Questo il titolo del romanzo d’amore per ragazzi, (storia d’amore tra un ragazzo ed una ragazza) scritto dal 17enne Luciano Di Fine e ambientato Vico, paese dell’amore, che ora sta per diventare un film. Casting aperto a tutti e si terrà nella sala consiliare di Vico, il 27 gennaio, dalle ore 10:00 alle ore 18:00.

Pubblicato in Spettacolo

Questa mattina presso l’aula consiliare del Palazzo di Città del Comune, fino alle ore 13, convegno “Le riserve della biosfera Mab Unesco per il territorio”, organizzato e patrocinato da Federparchi, Comune di Vico e Parco Nazionale del Gargano. Dopo i saluti istituzionali affidati al sindaco Michele Sementino e al vicepresidente del Parco Nazionale del Gargano Claudio Costanzucci, il confronto entrerà nel vivo. Sul tema “Il contesto Mab Unesco: dinamiche e approfondimenti” interverranno Carmela Strizzi, direttore facente funzioni del Parco Nazionale del Gargano rizzi e linee guida del Parco Nazionale del Gargano per il territorio) e Luca Lietti, esperto di turismo sostenibile Agenda 21 Consulting (Lo sviluppo del turismo sostenibile nelle riserve di biosfera MaB Unesco). A seguire, sulle buone pratiche dalle riserve di biosfera italiane parleranno in quattro: Micaela Deriu coordinatrice riserva di biosfera Alpi Ledrensi (Processi partecipanti per la costruzione del piano di gestione delle riserve di biosfera); Filippo Lenzerini esperto MaB di Punto 3 srl (La strategia di branding “I Care MaB Appennino”); Maria Pia Pagliarusco direttrice Parco regionale Delta Po per la riserva di biosfera del Delta del Po (Comunicare la riserva di biosfera: il piano triennale della comunicazione) ed infine Roberto Tola, sindaco di Posada per la riserva di biosfera di Tepilora Rio Posada e Montalbo (La dimensione collaborativa chiave di successo per le riserve di biosfera).
Le conclusioni saranno affidate a Giampiero Sammuri, presidente Federparchi Europarc Italia, che parlerà dei prossimi passi e delle prospettive del processo di candidatura a MaB Unesco del Gargano.

Francesco Trotta

 

 

 

----------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.
Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfett
e per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!
Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !

La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------

Pubblicato in Ambiente

Nell’ambito della Settima per l’Unità dei Cristiani, a Vico del Gargano si terrà una Celebrazione Ecumenica con la presenza del Pastore Valdese Valdo Bertolot e nell’occasione ci sarà una tavola rotonda di riflessione su Galeazzo Caracciolo per la chiusura dell’anno cinquecentenario.

 

 

 

----------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.
Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfett
e per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!
Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !

La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------

Pubblicato in Società
Mercoledì, 10 Gennaio 2018 15:01

Un vichese nell’Olimpo delle Arti Marziali.

Una bella storia del 2018. Una bella storia di successi sportivi. La bella storia di un giovane vichese salito agli onori del Campionato Mondiale nelle difficili arti del combattimento marziale.
Vincenzo Fontana, classe 1980, figlio di Porzia Trombetta e Francesco Fontana, Maestro di Karate 6° Dan.
I primi passi li muove seguendo il padre nelle palestre delle scuole elementari del paese. La sua prima vittoria, sbaragliando un folto stuolo di ragazzi, a 5 anni. A dodici anni diventa la più giovane cintura nera. Frequenta il Liceo Classico “ Virgilio Marone “ di Vico del Gargano e con la maturità in tasca parte per Firenze e si scrive a Scienze Infermieristiche. Qui incontra L. Capace, maestro di Arti da Combattimento e partecipa ai Campionati Universitari di Pisa piazzandosi al 5° posto. Nel 2012 entra nella Federazione T.W, K, A. Inizia un lungo ed entusiasmante rosario di successi, passando di vittoria in vittoria fino alla conquista del Campionato del Mondo Unificati 2917. I Campionati del Mondo Unificati sono senza dubbio il più grande, unico e leggendario evento in tutta la storia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento. L’ultima edizione, svoltasi dal 26 al 29 Ottobre scorso a Carrara ha coinvolto oltre 28 Federazioni mondiali con più di 5.000 atleti partecipanti, provenienti da oltre 107 Paesi differenti. Vincere questi Mondiali significa aver raggiunto il più alto livello agonistico, ma, allo stesso tempo, partecipare significa superare i propri limiti e le proprie paure, a prescindere dal risultato. Il titolo di Campione del Mondo Unificato, riconosciuto da oltre 28 Federazioni Internazionali, è motivo di orgoglio per Vico del Gargano e per la famiglia Fontana. Incoraggiato dal padre Francesco, suo Maestro e dalla moglie Erjona suo Allenatore, ha deciso di tentare anche l’anno scorso la sorte ai Mondiali, conquistando 6 titoli Mondiali in Varie specialità del Karate, ottenendo così oltre al titolo di Campione del Mondo di Karate WTKA 2017, anche il pieno appoggio da parte della Federazione WTKA ad intraprendere in Germania, dove vive, lavora e cresce suo figlio Enrico, il percorso tanto sognato di Maestro di Karate, anche se, a detta del nostro campione Vincenzo, prima di attribuirsi tale titolo dovranno passare ancora tanti anni. Ma questo è un altro racconto che scriveremo presto.

Michele Angelicchio

Pubblicato in Sport

A Vico del Gargano la piazza virtuale ha ora un indirizzo reale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Si tratta di una iniziativa della sezione UdC di Vico del Gargano ma che non è preclusa alla partecipazione di quanti, pur non iscritti al partito, vogliono dare il loro contributo per formulare proposte, inviare progetti, stimolare riflessioni che potrebbero trovare spazio nel programma amministrativo che sosterrà la candidatura a sindaco di Raffaella Savastano.
«Oggi il web è il luogo dell’incontro, spesso dello sproloquio, ma non mancano interessanti spunti e condivisibili riflessioni. Per questo siamo scesi in piazza, sia pure per ora quella del web e dei social network. Abbiamo deciso di aprirci al contributo di quanti vogliono dire la propria sulle cose da fare per rilanciare Vico del Gargano e dimenticare in fretta una parentesi amministrativa che non ha saputo dialogare con i cittadini, chiudendosi nelle stanze del Comune e marcando le distanze con il popolo vichese. Il Comune non è un castello circondato da fossato e con il ponte levatoio. Chi governa deve avere un colloquio costante con i cittadini», sostiene Luigi Palmieri, responsabile cittadino dell’UdC.
L’iniziativa dell’UdC si basa su un principio fondamentale di ogni democrazia: aumentare le occasioni di partecipazione attiva dei cittadini. L’idea è quella di vincere il torpore e l’indifferenza per non lasciare ancora campo libero agli accordi tra partiti o tra i soliti noti della politica vichese. L’idea, insomma, è quella di esaltare un concetto primario per una città che vuole ritrovarsi ad essere comunità: ridare la città ai cittadini.
«Il cittadino svolge un ruolo attivo solo nel momento del voto, espresso il quale smette d’interessarsi delle vicende della propria città, trasformandosi da protagonista a commentatore delle azioni degli amministratori. Noi vogliamo provare a invertire questa tendenza. Diciamo ai vichesi: ritornate ad essere protagonisti nella vostra città, delegate pure la vostra fiducia, ma fate in modo che non venga deturpata da una cattiva amministrazione. In questo senso l’UdC si impegna a garantire un costante colloquio con tutti i vichesi e rendere programmatiche e operative le proposte più significative che arriveranno in mail», conclude Palmieri.

Pubblicato in Politica
Mercoledì, 10 Gennaio 2018 09:42

Vico/ Pug forse ci siamo

Si è aperta lo scorso lunedì la conferenza dei servizi per il Pug (Piano Urbanistico Generale) di Vico del Gargano. Fino al 7 febbraio prossimo si potranno acquisire i pareri sul nuovo strumento urbanistico del Comune garganico. E’ un risultato che Vico attende da tempo. Il Piano fu presentato nel marzo del 2011 dall’allora sindaco Luigi Damiani. Il sindaco Sementino non si sbilancia, ma mostra ottimismo: “dopo l’esperienza degli ultimi anni c’è stata un’apertura anche perché nel frattempo il Piano è cambiato. Ancora trenta giorni di tempo, entro i quali tutti gli enti preposti a dare i loro pareri sono tenuti a decidere.

Pubblicato in Ambiente
Giovedì, 28 Dicembre 2017 16:30

Sequestrata area di 5500 mq a San Menaio

Prosegue senza sosta l’attività del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale (NOPA) della Direzione Marittima di Bari che nell’ambito dell’attività di polizia Ambientale e Demaniale, ha accertato nel Comune di Vico del Gargano, località San Menaio, la presenza di manufatti abusivi sul demanio marittimo, in omissione o difformità rispetto alle autorizzazioni previste dalla normativa vigente.
L’area in parola, di particolare pregio in virtù di specifici vincoli paesaggistici (Sito di Interesse Comunitario e Zona di Protezione Speciale) di un estensione totale di circa 5.500 mq (di cui 2.200 mq di specchio acqueo), è stata posta sotto sequestro ed è stata affidata in custodia al presidente pro-tempore del Club Nautico “Amici del Mare”, a cui l’area risulta assentita in concessione.
In particolare, con il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, si è proceduto a redigere apposita Comunicazione di Notizia di reato per violazioni in materia paesaggistica (Art. 181 D.Lgs 42/2004 - opere eseguite in assenza di autorizzazione Paesaggistica), ambientale (Art. 192 D.Lgs 152/2006 - deposito incontrollato di rifiuti sul suolo), urbanistica (Art. 31, 33 e 35 D.P.R. 380/2001 - interventi eseguiti in assenza dei permessi a costruire) e demaniale (Art. 54 CN e art. 24 del Reg. di esecuzione al Codice della Navigazione - realizzazione di opere/manufatti ricadenti nel pubblico Demanio Marittimo nonché Art. 7 D.P.R. 05/06/1995 - area ricadente in ZONA 2 del Parco nazionale del Gargano).
Le attività di indagine e repressione in materia di tutela dell’ambiente e del demanio marittimo poste in essere dalla Guardia Costiera continueranno con sempre maggiore incisività, in considerazione della primarietà della tutela del mare e del territorio da qualsivoglia forma di abuso.

Pubblicato in Ambiente

Annalisa Molfetta, in collaborazione con la Pro Loco di Vico del Gargano, presenta alla Biblioteca “G. Del Viscio” di Vico del Gargano il suo romanzo ambientato nella Foresta Umbra e alle Isole Tremiti per raccontare una storia di Resistenza al Regime Fascista nel sud Italia

Una storia interamente ambientata alle Isole Tremiti e nella Foresta Umbra, per gettare luce su un tassello poco conosciuto della persecuzione fascista, scritta da una giovane autrice lucerina, pubblicata dalla casa editrice Stilo di Bari: è Lo scrigno delle cicale di Annalisa Molfetta, che sarà presentato giovedì 28 dicembre 2017, alle ore 17.00, nei locali della Biblioteca “G. Del Viscio” di Vico del Gargano. Il libro ha vinto il bando Nuove Opere – settore Libro e Lettura – promosso nel 2016 dalla Siae, la Società Italiana Autori ed Editori, in collaborazione con il Mibact, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il concorso è inserito nell’ambito del progetto Sillumina, per sostenere opere inedite di giovani autori mediante contributi finanziari, in diversi campi: arti visive, performative e multimediali, Cinema, Danza, Libro e Lettura, Musica, Teatro. L’incontro con l’autrice, dunque, sarà anche occasione per illustrare le possibilità offerte da questo bando a sostegno degli aspiranti scrittori. Il libro, movimentato da slittamenti temporali che accompagnano il lettore dal 1963 al 2005, con il fulcro della storia incentrato tra il 1939 e il 1943, offre una inedita storia di Resistenza contro il regime fascista, in provincia di Foggia. Ancora oggi non tutti sanno che le Isole Tremiti sono state un luogo di confino per gli esiliati politici, ma anche l’angolo in cui vennero tenuti nascosti dei detenuti di cui il Regime non voleva si parlasse: gli omosessuali. Lo ignoravano anche Daniele e Italia, i due giovani protagonisti che si trovano a condividere un destino comune, tra la necessità di nascondere dei segreti e l’opportunità offerta da nuovi incontri, da vecchie conoscenze che si rivelano complici e, infine, da una grande casa isolata immersa nella Foresta Umbra. Sostenuto da una scrittura personalissima, ricca di descrizioni paesaggistiche ed emotive, il libro racconta uno spaccato della seconda guerra mondiale in Capitanata, rendendo in modo vivo le atmosfere della vita quotidiana, dei profumi e dei sapori di questa terra, quasi a voler sottolineare la vita che prova a resistere all’oltraggio delle persecuzioni.
Laureata in Lettere presso l’Università di Bari, l’autrice nei suoi studi si è occupata principalmente del Mezzogiorno e in particolare delle tematiche risorgimentali negli scritti di De Roberto e Tomasi di Lampedusa.

Ingresso libero.

Pubblicato in Cultura

Non quello cattolico di duemila anni fa, ma quello amministrativo. Ognuno annuncia “ Farò nuove tutte le cose “.
L'elenco è lungo e vecchio, almeno una trentina d'anni. Le cose da fare le troviamo scritte sulle vecchie pagine della Gazzetta del Mezzogiorno, del Gargano Nuovo, del Fuoriporta, nelle rare pagine dell'Adriatico e, ultimamente da 6 anni circa, sulle puntuali pagine de l'Attacco. Appaiono, ripetutamente e puntualmente, sui programmi elettorali ad ogni tornata amministrativa, nei buoni propositi dei candidati e dimenticati, puntualmente, il giorno dopo. Su questi temi si sono stratificati polvere e ragnatele, le stesse che troviamo sui volti ammosciati della cosidetta “ classe politica “ vichese, la stessa, immutata, ferma, dagli anni settanta sino ad oggi.
Qualcosa è mutato, molti dicono in peggio. Per la scelta dei candidati si è scatenato una vera e propria caccia al nome della società cosidetta civile, mentre il ruolo dei partiti si è ridotto a porgere, qua e là, “ qualche nome che tira “. Un fai da te dilagato a macchia d'olio che sconfina nel non senso e che riduce il residuato personale politico a rango di camerieri volenterosi. Non più le storiche sigle dei partiti, i percorsi e i modelli amministrativi di destra, centro e sinistra, ma indistinti e raffazzonati raggruppamenti affamati che hanno sostituito la Politica con il partito del cemento armato, quello degli incarichi ed incarichetti, quello dei cognati, generi, fratelli, figli e nipoti. Il partito della gente perbene e quello della gente permale; distinzione che avviene per blasone, più o meno sporcato.
Le stesse facce, gli stessi attori, che negli ultimi anni hanno rifilato al paese prima la caduta dell'amministrazione Amicarelli, 2002/2003, poi la pentammucchiata e Michele Sementino. Le stesse facce che hanno rovesciato l'ordine del ragionamento politico: un programma chiaro e condivisibile, una squadra per mandarlo avanti, la persona più idonea a candidarsi a sindaco. Tutto rovesciato: prima viene il sindaco, tutto fascia e processioni; poi la squadra, “ ci faremo aiutare, come hanno fatto gli altri “. Il programma è un libro dei sogni, sempre uguale al precedente!
Nel precedente articolo del 3 dicembre “ l'Avvento “ ho scritto, pacatamente come prevede il periodo natalizio, che tutto questo non è serio e che questa conflittualità suicida produce una pletora di liste e candidati senza storia. Invece, la storia delle elezioni amministrative sta a dimostrare come negli anni, si è passati da competitori diretti a caravanserraglio dispersivo e debole: il 12 giugno 1994 si votava per l'Europa e per le amministrative. Candidati sindaci erano Matteo Cannarozzi De Grazia e Michele Scaramuzzo, risultato: Cannarozzi, 2114 voti. Scaramuzzo, 1580. La coincidenza con le europee ci fece assistere ad un episodio fantozziano. Molti lo ricordano bene.
Nel 1998 nuovo scontro e nuovo divario fra Cannarozzi e Scaramuzzo, risultato: Cannarozzi, 2833 voti. Scaramuzzo, 2090 voti. Amministrative del 2002, Pierino Amicarelli prevale di poco Raffaella Savastano, risultato: Amicarelli, 1930 voti. Savastano, 1736 voti. Elezioni del 2007 vede 3 competitori, risultato: Luigi Damiani, 1993 voti; Matteo Guido Pupillo, 1764 voti; Amicarelli, 1375 voti. Il 6 maggio 2012, risultati: Amicarelli Pierino, 2200 voti; Matteo Prencipe, 1304; Franco Delli Muti, 926 voti. Il dilagare del 2013, cinque liste, risultato: Michele Sementino, 1510 voti; Amicarelli, 918 voti; Marco D'Attoli, 855 voti; Nicola De Majo, 620 voti; Nicola Pio Iavicoli, 475 voti. ( Fonte, archivio storico Ministero Interni ). Questi numeri e gli scarsi risultati dovrebbero indurre, veramente, ad una seria riflessione, ripensamento, a non commettere gli stessi errori che hanno piegato, emarginato, mortificato il paese. Invece, si perpetua la pratica delle furbizie, del silenzio, del non far sapere, le cialtronesche complicità, la ricerca spasmodica e sguaiata del voto di scambio. Aspettando il Natale e la minaccia delle 6 liste.

Michele Angelicchio

 

 

-------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Alla GARGANICA tutti i FIORI DI NATALE e non solo....

Ogni anno aspettiamo il Natale per godere di momenti unici con la famiglia, con gli amici e con persone per noi speciali. Quest'anno può essere ancora più meraviglioso perché puoi esprimere i tuoi sentimenti e festeggiare il Natale 2017 nel migliore dei modi, regalando un mazzo di fiori in grado di trasmettere tutto ciò che senti. Alla GARGANICA trovi il regalo originale per Natale, per i tuoi amici e per i tuoi familiari, un mazzo di fiori potrebbe essere quello che fa per te. Oltre ad essere un pensiero splendido e gradito, è utile per decorare la casa e dare un’ottima accoglienza a tutti gli ospiti e invitati di queste feste natalizie.
Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.
Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento, camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !

La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Politica

Oggi in Piazza Castello a partire dalle ore 17, la CNA di Vico del Gargano allestirà una Sagra incentrata sulle produzioni agricole e artigianali del territorio, e soprattutto sugli agrumi, un tempo fondamentali per l’economia dell’area comprendente i comuni di Vico, Rodi e Ischitella. La manifestazione non è casuale. Ogni anno dal 1618, nella giornata del 14 febbraio, il paese si rivolge al suo santo patrono, San Valentino, per la benedizione e la protezione dei giardini di agrumi dalle gelate invernali. Grandi celebrazioni sono attese per il quattrocentesimo anniversario della scelta di San Valentino come patrono di Vico. In occasione della sagra, la piazza sarà addobbata con arance e limoni, che coloreranno il mercatino di prodotti agricoli e artigianali. Musica folk e un dj set animeranno la serata a partire dalle ore 19. I visitatori potranno inoltre visitare museo Trappeto Maratea (aperto per l’occasione) e i numerosi e caratteristici presepi del centro storico, che si sviluppano in un percorso numerato con partenza dal Palazzo della Bella, all’interno del quale sono presenti altri espositori. L’evento rientra all’interno del programma di attività ed escursioni di “Autunno in Gargano”, progetto vincitore di un bando regionale, teso a offrire alternative esperienziali al visitatore che decide di raggiungere il territorio in bassa stagione. I sette week end di “Auunno in Gargano” hanno portato i visitatori, tra cui molti stranieri, a conoscere e scoprire le varie realtà naturalistiche, storiche e produttive del territorio. Dai centri storici di Vico e Peschici alla Foresta Umbra, dai Trabucchi della costa alla Necropoli di Monte Pucci, dagli oliveti ai frantoi garganici, dai musei alle botteghe artigiane di Vico del Gargano, e poi le prossime mete come i colorati giardini di agrumi di Rodi Garganico (17 Dicembre) e i paesaggi e l’itticoltura del Lago di Varano (rinviato al 23 Dicembre).

 

-------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Alla GARGANICA tutti i FIORI DI NATALE e non solo....

Ogni anno aspettiamo il Natale per godere di momenti unici con la famiglia, con gli amici e con persone per noi speciali. Quest'anno può essere ancora più meraviglioso perché puoi esprimere i tuoi sentimenti e festeggiare il Natale 2017 nel migliore dei modi, regalando un mazzo di fiori in grado di trasmettere tutto ciò che senti. Alla GARGANICA trovi il regalo originale per Natale, per i tuoi amici e per i tuoi familiari, un mazzo di fiori potrebbe essere quello che fa per te. Oltre ad essere un pensiero splendido e gradito, è utile per decorare la casa e dare un’ottima accoglienza a tutti gli ospiti e invitati di queste feste natalizie.
Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.
Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento, camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !

La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Manifestazioni
Pagina 1 di 9

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005