Doppio impegno casalingo in 4 giorni e doppio successo per la Bisanum Viaggi Sunshine Basket Vieste che giovedì ha battuto nettamente l’Angel Manfredonia dopo aver sconfitto l’Olimpica Cerignola nella gara domenicale. Se il successo contro gli ofantini aveva restituito il sorriso, quello inflitto ai sipontini ha ridato anche la fiducia sul prosieguo del campionato e sul tentativo di rimonta verso la parte alta della classifica, alla ricerca di un posto nei playoff.

C’era grande attesa per valutare l’esordio di Lonnie Glen Funderburke Jr, l’americano di 203 centimetri di altezza, tesserato ad inizio settimana per sostituire il serbo Cirovic infortunatosi dopo poche gare; dopo un inizio fatto prevalentemente di rimbalzi difensivi e di qualche stoppata, ha preso coraggio anche in attacco arrivando a totalizzare ben 16 punti, meritando il caloroso applauso del pubblico viestano a fine gara.

Partita senza storia, rimasta in equilibrio per un tempo e mezzo, fino a quando Neal e Simeoli hanno messo a segno il parziale di 7-0, diventato 15-2 per l’apporto di Dragna e Gatta (42-29 a tre minuti dall’intervallo lungo). Per far calare virtualmente il sipario sul match, i ragazzi di coach Desantis hanno fatto proprio anche il terzo quarto (22-13) grazie a ben 10 punti di Funderburke e alla schiacciata sulla sirena di Ciccone che valeva il 66-47.

Se il neo arrivato ha bisogno di entrare negli automatismi degli schemi, chi ha ben assimilato il gioco voluto da Desantis è Francesco Cota: il play ex San Severo detta i ritmi del gioco in coppia con Neal e si fa apprezzare anche per la precisione al tiro sia dalla media che dalla lunga distanza. A proposito di Neal, nel giorno del suo compleanno “si è regalato” per l’ennesima volta il titolo di miglior realizzatore della partita con 19 punti.

Invertita la rotta dopo la lunga serie di sconfitte consecutive, la Bisanum Viaggi Sunshine Basket Vieste cercherà di proseguire la serie positiva nella difficile trasferta di Ceglie contro la squadra sorpresa del campionato (14 punti in 11 partite che valgono il quarto posto in classifica).


Bisanum Viaggi Sunshine Basket Vieste – Angel Manfredonia 83-71

Bisanum Viaggi Sunshine Basket Vieste: Neal 19, Gatta 3, Hoxa 0, Funderburke 16, Cota 12, Ciccone 4, Pietrafesa 0, Simeoli 17, Dragna 12, Bertona 0

Angel Manfredonia: Wright 13, Chiappinelli 10, Gramazio 6, Padalino A. 16, Padalino N. 5, Dispinzeri 10, Totaro 0, Miscio 0, Johnson 11

Pubblicato in Sport

Su iniziativa dell’assessora al Turismo del Comune di Vieste, Rossella Falcone, mercoledì 23 novembre alle ore 17,00 si svolgerà presso la Sala Consiliare del Municipio di Vieste un incontro con gli operatori turistici della città per discutere delle seguenti tematiche:

-         Situazione del settore turistico;

-         Riscontro attività dell’estate 2016;

-         Iniziative per il triennio 2017-2019;

-         Ascolto proposte ed osservazioni.

 P.S.: Si chiede conferma della partecipazione via mail al seguente indirizzo:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   

Pubblicato in Turismo

 

La situazione economica fi­nanziaria del Comune di Vie­ste è drammatica. Qualcosa era trapelato nel corso della campagna elettorale di pri­mavera, tutto o quasi era sta­to scritto e messo nero su bianco nella relazione del Commissario prefettizio arri­vato nel centro garganico do­po la fine anticipata (solo di qualche mese) dell'Amministrazione comunale guidata da Ersilia Nobile. A distanza di cinque mesi (giorno più giorno meno) dall'insedia­mento della nuova maggio­ranza, il sindaco Giuseppe Nobiletti, in un manifesto af­fisso in città e marchiato “Vie­ste sei TU”" (la lista elettorale), ha reso pubbliche le condi­zioni in cui versano le casse di Palazzo di Città. "Quello che abbiamo trova­to", così titolo il manifesto e giù con cifre milionarie che segnano il pazzesco passivo del Comune: 11milioni 200mila euro di indebita­mento medio-lungo termine; 950mila di debiti fuori bilancio; 3 milioni 200mila eu­ro utilizzo affidamento bancario; 4 milioni per conten­zioso tributario; 2 milioni 600milaeuro contenzioso or­dinario; 8milioni 350mila euro di mancata riscossione. Oltre 30 milioni di euro di debiti per il Comune ai quali si van­no ad aggiungere gli oltre sei milioni di debito derivante dalla società partecipata ''Au­rora-Porto Turistico di Vieste S.pA.", dove spiccano i 3 mi­lioni 600mila euro di perdita consolidata della società. Con questi numeri (negativi) è impossibile pensare ad una programmazione di rilancio per la città: "Parliamo di dati aggregati, è evidente che la situazione non è rosea ma sono fiducioso e ottimista", dice il sindaco Giuseppe Nobiletti. Alcuni vedono la pubblicazione come un alibi per giu­stificare una possibile inoperosità amministrativa: "Nes­sun alibi - risponde secco No­biletti -. È, semplicemente, una operazione trasparenza che non hanno fatto neanche le migliori amministrazioni grilline (Movimento 5 Stel­le)".
Un assist per la neo consiglie­ra comunale Mariateresa Be­vilacqua, rappresentante del Movimento: "Innanzitutto precisiamo che il manifesto è stato firmato da "Vieste sei Tu" non dal Comune di Vieste, quindi una interpretazio­ne di questa lista. È evidente che qualcuno confonde una associazione con il Comune, visto che non c'è neanche la firma del sindaco sotto il manifesto. Dati, numeri, che, tra le altre cose, non possiamo neanche confermare vista la progressiva mutazione purtroppo in aumento, È co­munque situazione nota, la Corte dei Conti si era già pro­nunciata ed aveva anche dettato tre linee per il ripiana­mento dei debiti: alienazione del patrimonio comunale, recupero dell'evasione tributaria e riduzione delle spese. È evidente che il manifesto vuole essere, un "mettere le mani avanti" - evidenzia la Bevilacqua -, ad oggi non si vedono azioni mirate per sollevare le sorti del Comune. Forse era il caso di schematizzare le entrate, crediti compresi, e le uscite. Con la pub­blicazione dei soli debiti la sensazione è quella che non si ha voglia di procedere al recu­pero dei crediti". Un campo, quello del recupero dei crediti e dell'evasione, sul quale Nobiletti intende intervenire: "E’ necessario ab­bassare il numero dei crediti che dovrebbero essere tutti esigibili. Poi c’è urgente bisogno di strutturare un buon servizio di riscossione', ad oggi che la Cerin: “il contratto scade ad aprile, ma siamo già al lavoro per la preparazione della gara finalizzata all’individuazione di una nuova dit­ta che, spero, sia professiole ed affidabile. Stesso discorso vale per l'evasione".C’è anche da risolvere il contenzioso tributario; quanti giudizi sono in corso? "Oltre 100 per circa 6milioni di euro solo per la materia tributaria. Fino ad oggi questa montagna gravava sulle spalle di un funziona­rio del Comune, nostra inten­zione è quella di stipulare del­le convenzioni con studi pro­fessionali per recuperare il più possibile". "Purtroppo - dice la Bevilac­qua - non si tiene conto dei debiti che potrebbero arriva­re dai procedimenti giudiziari in corso. I ricorsi per non pagare la tassa sui rifiuti conti­nuano ad esserci il problema resta la riscossione", il sindaco ha detto che risolverà con la gara per cambiare gestore: "Non è una soluzione ma un alibi. Se la Cerin o altra socie­tà non procede coattivamente al recupero di una azienda, vicina o meno anche agli amministratori, la colpa non sa­rà dell'amministratore ma dell' agenzia di riscossione. Quando si scorgerà la luce in fondo al tunnel? "Con questa Amministrazione sarà difficile", ha chiosato la Bevilacqua. "Tra 12, 16 mesi pubblichere­mo un nuovo manifesto - an­nuncia Nobiletti. Dimostreremo che il nostro lavoro quotidiano, con assessori e sindaco presenti in Comune da mattina a sera, sta dando i suoi frutti. Con poche operazioni in pochi mesi abbiamo recuperato 100mila euro di tassa di soggiorno; 360mila dai par­cheggi, un anno fa erano 170mila. In più potremo con­tare su nuove entrate come quelle della fornitura del gas derivante dall'Atem FG1, il 6% del valore della rete (stimabi­le in circa 350mila euro l'an­no). Così come occorre risol­vere definitivamente la que­stione del porto turistico: o si trova una società pronta a gestire e si mette in liquidazione quella attuale. In questo ci aspettiamo molto dalla Regione ha detto il sindaco Nobiletti.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Giuffreda (PD):"Giovani poco coraggiosi"

Il manifesto non è opera del sindaco ma del Commissario prefettizio"", inizia così la chiacchierata con Annamaria Giuffreda consigliera comunale di minoranza di Vieste in merito alla situazione. economica­ finanziaria del Comune. "Il sindacò, in più occasioni, aveva detto che avrebbe fatto incontri pubblici per parlare dei debiti. A distan­za di sei mesi pubblica i risultati del commissario. Non si può venire a dicem­bre a dire "faremo, vedre­mo", doveva consegnare le linee programmatiche en­tro 60 giorni dall'insedia­mento, stiamo ancora aspettando. Vedo più una operazione di marketing per crearsi un alibi. Sono debiti che ci portiamo, ahi­mè, in eredità da diversi anni. Il sindaco ed i suoi consiglieri hanno fatto una intera campagna elettorale su questi temi, regalando un sogno alla cittadinanza. Adesso devono mantenere gli impegni". Per Giuffreda c'è da chiarire anche la questione legata alla società partecipata Aurora che gestisce il porto turistico: “Davanti ad una perdita consolidata di oltre tre milioni e mezzo ed una perdita d'esercizio di circa 700mila euro l'unica cosa che ha fatto il sindaco è sta­ta quella di far diventare presidente una sua sostenitrice, vicinanza ampia­mente dimostrata in cam­pagna elettorale, e conse­gnare un posto nel Consiglio d'Amministrazione al­l'ex presidente della stessa società. Non mi pare un modo giusto di affrontare i problemi". Anche sulla riscossione, ar­gomento clou, la Giuffreda non vede azioni concrete: "Non voglio fare la parte di quella che ha il dente avvelenalo, le elezioni sono finite, ma devo constatare che l'attuale maggioranza non dimostra coraggio, non sono coraggiosi fino in fondo. In Consiglio comu­nale è stata approvata una mia mozione per la convenzione con l'Agenzia delle Entrate, poi doveva esserci la delibera successiva per rendere, operativa la convenzione che non c'è stata. Anche in questo la "giovane amministrazio­ne", nella quale confido, non ha dimostrato punti di rottura con il passato". Recupero di una parte della tassa di soggiorno e par­cheggi sono dati reali: "Cifre poco significative per chi ha vinto regalando un sogno. La situazione è se­ria, quello che manca è una visione di città. Arrangia­no, per quel che possono", ha conclusola. consigliera Annamaria Giuffreda.

Miche Gemma

l'attacco

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ S sul maxi schermo alla VELETA il derby Milan-Inter

Alla Veleta bistrot (Lega Navale Vieste), il deby dell’anno: Milan-Inter

Vi aspettiamo.
Abbiamo allestito un maxi schermo per tutte le partite del campionato Italiano e della champions 2016
La nostra formazione è pronta a scendere in campo in qualsiasi ora della giornata e non teme rivali.

Solo alla Veleta ogni goal è sempre un’invenzione......

http://laveletavieste.it
https://www.facebook.com/laveletavieste

Lega Navale
Porto turistico – Vieste –

------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Politica

16 Nov

Diamond Foggia
90
Mola New Basket
79

16 Nov

Adria Bari
62
Francavilla
82

16 Nov

Libertas Altamura
70
N.P. Ceglie
81

17 Nov

Udas Cerignola
97
Action Now! Monopoli
78

17 Nov

Bisanum Vieste
83
G. Angel Manfredonia
71

17 Nov

N.P. Nardò
95
Valle d'Itria Martina Franca
57

17 Nov

Castellaneta
75
Cestistica Ostuni
67

17 Nov

Virtus Ruvo di Puglia
65
Olimpica Bk Cerignola
70

LA PROSSIMA - 12a giornata di andata -

20 Nov

Mola New Basket
Udas Cerignola
h 18:00

20 Nov

N.P. Ceglie
Bisanum Vieste
h 18:00

20 Nov

Cestistica Ostuni
Diamond Foggia
h 18:00

20 Nov

Francavilla
Virtus Ruvo di Puglia
h 18:00

20 Nov

Action Now! Monopoli
Libertas Altamura
h 18:00

20 Nov

Valle d'Itria Martina Franca
Castellaneta
h 18:00

20 Nov

G. Angel Manfredonia
Adria Bari
h 19:00

20 Nov

Olimpica Bk Cerignola
N.P. Nardò
h 20:30

Classifica

20 - Udas Cerignola

16 - N.P. Nardò

16 - Cestistica Ostuni

14 - Virtus Ruvo di Puglia

14 - Mola New Basket

14 - Action Now! Monopoli

14 - N.P. Ceglie

12 - Libertas Altamura

10 - Olimpica Bk Cerignola

10 - Diamond Foggia

8 - Bisanum Vieste (una partita in meno)

8 - G. Angel Manfredonia

8 - Francavilla (una partita in meno)

4 - Castellaneta

4 - Valle d'Itria Martina Franca

2 - Adria Bari

 

 

------------------------------------------------------------------------

Informazione pubblicitaria/ Il Ristorante Pelikano aperto il venerdì, sabato, domenica

La cucina tipica pugliese tra tradizione e innovazione.

Il Pelikano propone con arte ed eleganza i suoi piatti, sapiente equilibrio di sapori, aromi e colori.
Al Pelikano anche gustosissime pizze, cotte su forno a legna e succulenti grigliate miste di carne e pesce.
E per organizzare il tuo evento contattaci allo 0884/702489.

Il Pelikano ristorante, pizzeria, Braceria è a Vieste sul lungomare Mattei.

------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sport

LA MISSIONE #ioleggoperché 2016 si è posta l’obiettivo di portare la lettura nella quotidianità delle persone, in un'ottica di sviluppo delle biblioteche nelle scuole: un'operazione che ha coinvolto docenti, librai, associazioni di volontariato, ragazzi, genitori, nonni.
#IOLEGGOPERCHÉ CONTINUA L’impegno di #ioleggoperché prosegue nei prossimi mesi: il numero totale dei libri acquistati e donati dai cittadini sarà infatti raddoppiato dagli editori e suddiviso in parti uguali tra le scuole entro la fine di febbraio 2017. Saranno inoltre organizzati incontri con gli autori in alcune scuole campione e il percorso si concluderà gettando idealmente un ponte con la prossima Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, il 23 aprile 2017.
IL BILANCIO 2.378 scuole hanno avviato i gemellaggi con le librerie: le regioni più rappresentate sono Lombardia (17,3% del totale), Emilia-Romagna (8,9%), Veneto (8,8%), Lazio e Puglia (8,2%). Le scuole che hanno ricevuto più libri: 1. Istituto D. Cimarosa V Circolo di Aversa (Caserta), scuola primaria con 754 libri raccolti - 2. Istituto Olmo di Riccio a Lanciano (Chieti), scuola primaria con 559 libri raccolti - 3. Istituto G. Perlasca di Faiano (Salerno), scuola primaria con 528 libri raccolti.
Grazie all’energia e all’impegno di insegnanti, librai, associazioni di volontariato, genitori e cittadini comuni nelle nove giornate di raccolta dei libri di #ioleggoperché, organizzata dall’AIE, sono stati donati alla biblioteca scolastica della Direzione Didattica Statale “Gianni Rodari” di Vieste ben 110 libri, un contributo importantissimo per l’arricchimento di un patrimonio librario spesso obsoleto ed esiguo.
Grazie a tutta la cittadinanza.

il Dirigente Scolastico
prof. Pietro LOCONTE

 

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cultura

In occasione della chiusura del Giubileo straordinario della misericordia, l’Ipssar “E. Mattei” si vede impegnato in una due giorni con partenza domani sera, 18 novembre 2016 ore 19.30, presso la parrocchia “Buon Pastore” dove l’intera cittadinanza viestana sarà invitata all’incontro con l’attrice Beatrice Fazi, interprete acclamata di un “Medico in famiglia” nei panni della domestica Carmela Catapano detta Melina. L’attrice parlerà del suo cammino di fede. L’incontro si rinnoverà nella mattinata del 19 novembre 2016 ore 10.30 nell’Aula Magna dell’Ipssar dove la stessa incontrerà i giovani per una stimolante testimonianza sul suo rapporto con Dio. Il percorso intrapreso testimonia l’attenzione dell’Istituto per una formazione a tutto campo che prevede lo sguardo anche sullo spirito.

 

Beatrice Fazi, il volto noto della tv, entrato nelle case degli italiani con il nome di Melina, la filippina della serie televisiva “Un medico in famiglia”, è una che già a tre anni sapeva che cosa voleva dalla vita: «Volevo fare l’attrice, ce la misi tutta e così fu». E in effetti, l’ambiziosa ragazzina trasferitasi a Roma subito dopo le superiori per coronare il suo sogno ottenne esattamente tutto ciò che sperava, tranne una cosa: «La felicità, che non raggiungevo mai». Fu questo il pertugio dove Dio si infilò per riportarla a casa. Beatrice ha ripercorso con tempi.it la sua vicenda, che ha raccontato anche nel libro in Un cuore nuovo. Dal male di vivere alla gioia della fede (Piemme, 2015).

IL SUCCESSO E L’ABORTO. Per seguire i suoi sogni, Beatrice lasciò la natia Salerno appena maggiorenne. Dopo qualche esperienza teatrale «divenni famosa partecipando al programma Macao». Sono questi gli anni d’oro dell’aspirante attrice, che già giovanissima frequenta i vip della capitale. Eppure proprio in quel momento «mi provocai una ferita che non si è ancora rimarginata: a 20 anni abortii, convinta che fosse giusto, dato che le amiche di allora mi dicevano che mio figlio era un grumo di cellule. L’uomo che mi aveva messa incinta mi lasciò sola».
L’interruzione di gravidanza e il divorzio dei genitori furono fattori che la allontanarono sempre di più dalla religione e dalla fede: «Pensavo alla religione come a una favola. Quando ero piccola i miei ci portavano a Messa e dicevamo il rosario tutti i giorni, ma poi casa mia divenne invivibile: stavo male con mamma, papà e i fratelli. Cominciai così a professarmi anticlericale, favorevole a uno stato laico e all’autodeterminazione. Marciavo per i diritti della donna e la difesa della legge 194».
L’attrice descrive la sua come «una scelta scientifica di abbattere ogni limite», ma più i limiti «si infrangevano e passavo di idolo in idolo, più ero disperata: una volta ottenuto il lavoro, la casa, l’amore, la forma fisica sperati avvertivo un senso di vuoto enorme: ero una persona edonista, egoista e incentrata solo su me stessa, quindi disperata».

PICCOLI PASSI. Beatrice cercò una risposta al suo disagio nel buddismo prima e nella psicologia poi. Ma nessuna di quelle strade si rivelò soddisfacente e così «tornai a Salerno come per rinascere, come ricercando l’utero materno». Anche qui, nuove delusioni la spinsero a ritrasferirsi a Roma, «ripartendo da zero. Facevo la cameriera per pagare il mutuo della casa che avevo comprato e smisi di vedere i miei vecchi amici».
Fu in quel periodo che cominciò una lenta ma inesorabile conversione fatta di piccoli passi e incontri quasi casuali. Una volta trovandosi a piangere davanti al Santissimo Sacramento, «che per me era solo un pezzo di pane», un’altra volta incrociando lo sguardo di un papaboys a Roma per il Giubile del 2000 («non li sopportavo, eppure li invidiavo»). Qualcosa inizia a cambiare in Beatrice. Un percorso «fatto di piccoli passi, perché Dio ci dà tempo per abituarci». Finché rimase di nuovo incinta e «le mie certezze vacillarono». Su consiglio di un’amica, incontrò un sacerdote: «Fu lì che rincontrai l’amore di Cristo: mi confessai e capii che Dio non era un giudice cattivo, ma un padre e che la Chiesa non è un insieme di regole vuote, ma una fonte di misericordia. Avevo infranto tutti e 10 i comandamenti e quel sacerdote diceva a me, una scomunicata, che ero chiamata alla santità».

FIUME DI VITA. Anche il rapporto con Pier Paolo, il fidanzato, cambia. Anche per lui, ateo divorziato, inizia un cammino di avvicinamento alla fede. All’inizio non fu per nulla facile: «Il nostro rapporto era in seria crisi però cominciammo anche a conoscerci profondamente e a cementificare il rapporto sull’Unico che può non renderlo deludente. E nel tempo abbiamo imparato ad amarci». Fino alla scelta di chiedere l’annullamento del precedente matrimonio di Pier Paolo e di vivere in castità «senza pretendere in cambio la Comunione» finché la Chiesa non si fosse pronunciata. «La castità fu un dono: ci aiutò a comprendere la grazia del matrimonio, imparammo ad amarci come Cristo ama la Chiesa».
Dopo il pronunciamento della Sacra Rota, «il nostro amore è diventato una preghiera, nella consapevolezza di partecipare alla grazia redentrice di Cristo. Così è davvero la fine del mondo, tanto che ora abbiamo quattro figli. E dico che chi molla nelle difficoltà non sa cosa si perde».
Le ferite di un tempo si sono via via rimarginate, toccando anche la madre, il fratello e tanti amici. Beatrice ha imparato ad affrontare il suo aborto «chiamando le cose con il loro nome, fatto che mi guarì dai disturbi alimentari che avevo». La sua medicina si chiama perdono e questa nuova vita è «un fiume di vita».

Venerdì 18 novembre alle ore 19,30 Parrocchia Buon Pastore - Vieste -
Sabato 19 novembre scuole superiori - Vieste -

Pubblicato in Cultura

L’appuntamento è per questa sera, alle19.45 all’OmniSport. Torna il derby tra la Bisanum Viaggi Vieste e Angel Manfredonia guidata da coach Ciociola (avvistato sugli spalti dell’OmniSport domenica scorsa per preparare al meglio la sfida). I sipontini occupano l’undicesima posizione con soli 2 punti di vantaggio sulla Bisanum che ha una partita in meno. Composta da giocatori esperti, come la guardia Padalino (10 di media) e il play capitano Gramazio (10,1), e da giocatori giovani come gli statunitensi Wright (quasi 20 di media) e Johnson ala forte fisicamente (11,7), oltre a Dispinzeri (guardia da 12 di media). Completano il roster Totaro, Castigliego, Gangarossa e Chiappinelli.

Pertanto tutti a sostenere il forza Bisanum!!!!

11° giornata di andata - mercoledì 16 e giovedì 17 novembre ore 20,00

16 Nov
Diamond Foggia
Mola New Basket
h 20:00

16 Nov
Adria Bari
Francavilla
h 20:30

16 Nov
Libertas Altamura
N.P. Ceglie
h 20:30

17 Nov
Udas Cerignola
Action Now! Monopoli
h 20:00

17 Nov
BisanumVieste
G. Angel Manfredonia
h 20:00

17 Nov
N.P. Nardò
Valle d'Itria Martina Franca
h 20:00

17 Nov
Castellaneta
Cestistica Ostuni
h 20:30

17 Nov
Virtus Ruvo di Puglia
Olimpica Bk Cerignola
h 21:00

Classifica

18 - Udas Cerignola
16 - Cestistica Ostuni
14 - Mola New Basket
14 - Virtus Ruvo di Puglia
14 - N.P. Nardò
14 - Action Now! Monopoli
12 - N.P. Ceglie
12 - Libertas Altamura
8 - Olimpica Bk Cerignola
8 - Diamond Foggia
8 - G. Angel Manfredonia
6 - Biasanum Vieste
6 - Francavilla
4 - Valle d'Itria Martina Franca
2 - Castellaneta
2 - Adria Bari

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Informazione pubblicitaria/ LE SUPER OFFERTISSEME DELL’ ELETTRONICA MONACO solo fine al 30 NOVEMBRE

LAMPADA LED E27 V-TAC 10W CON RESA DI 60W A SOLI EUR1,99

DISPONIBILI TUTTE LE COLORAZIONI

STRISCE LED, LAMPADARI LED, APPLIQUE LED, FARETTI LED, FARETTI DA CARTONGESSO, APPLIQUE E PALETTI GIARDINO,SEGNAPASSI E TANTO ALTRO.....

--------------------------------------------------------
MONACO ELETTRONICA

ILLUMINAZIONE LED - VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE (FG) 71019-VIA S.QUASIMODO 75/D

MOBILE 3467463705-FISSO 0884270631
EMAIL- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
--------------------------------------------------------

Pubblicato in Sport

Per tutto il mese di Novembre su tutti i giocattoli della CLEMENTONI viene applicato uno sconto del -20%.

Bolle di Sapone è molto più di un semplice negozio. Bolle di Sapone è il più grande, fornito e competitivo store di Igiene Casa&Persona presente a Vieste.

Bolle di Sapone è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza legata alla pulizia della casa, al lavaggio dei tessuti, alla profumazione degli ambienti, all'igiene della persona, alla cura dei più piccoli.

All'avanguardia rispetto al mercato locale, Bolle di Sapone propone la più grande varietà di prodotti, competenza e convenienza in un ambiente moderno ed accogliente.

Tutto il make-up, i profumi, le mode di tendenza e un universo ricco di femminilità presente nel reparto Profumeria.

Il meglio anche per la casa, tutta la freschezza e l'igiene per chi ama circondarsi di pulito. Un'ampia gamma di prodotti a disposizione, le migliori marche e le ultime novità sempre in anteprima e offerte sempre al
massimo della convenienza.

E per l'infanzia vi aspetta Bolle di Bimbo, lo spazio espositivo dedicato al mondo Baby per l'alimentazione, l'igiene infanzia e il giocattolo.

Bolle di Sapone è a Vieste in via D'Azeglio, 1 ed è aperto tutti i giorni dal Lunedì al Sabato dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 20.00

Pubblicato in Avvisi

Il Comunale intende procedere alla concessione di un’unità immobiliare di proprietà comunale adibita a bar situata all’interno dell’area del parcheggio Lungomare Europa, con annessi bagni pubblici. Si precisa che l’unità immobiliare è composta di due vani e che il vano interno adibito a ufficio, resta nella disponibilità dell’Ente che si riserva l’accesso in caso di necessità.
Il locale in concessione verrà consegnato completo di bancone bar e di tutte le attrezzature elencate qui di seguito:
- n. 1 vetrina liquori, n. 1 macchina da caffè , n. 1 macina caffè, n. 1 banco frigo, n. 1 vetrina riscaldata, n. 6 tavolini, n. 24 sedie, 1 sedia girevole, n. 1 telecamera sorveglianza interna;
- N. 2 tende parasole esterne il bar.
Gli allegati (modello istanza partecipazione e schema di contratto) sono scaricabili dal sito del Comune di Vieste.

Pubblicato in Avvisi

Domani, giovedì 17 novembre alle ore 17.00 presso il Palace Hotel a Vieste si terra' il dibattito sulle Ragioni del No al Referendum sulla Riforma Costituzionale.

Interverranno:

Giuseppina Falcone UDC Vieste per i saluti,

On. Giuseppe De Mita, vice Segretario Nazionale UDC,

On. Angelo Cera, Segretario Provinciale UDC Provincia di Foggia,

Dott. Napoleone Cera, Presidente UDC Regione Puglia.

Modera Maurizio Tardio.

Pubblicato in Politica

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005