Servizi funebri completi con la massima professionalità a partire da 2.500 euro.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi convenientissimi, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

Pubblicato in Avvisi

… lavora, organizza e realizza molte attività a favore delle persone diversamente abili. Ne difende i loro diritti, programma attività future e collabora con l’Amministrazione per assicurare un futuro migliore a queste persone, pur tra le molte e a volte anche invalicabili difficoltà, riesce a concretizzare progetti che in passato sembravano solo sogni. L’Evento è stato organizzato presso la Parrocchia S. Maria delle Grazie con la gradita ospitalità di Don Celestino che ha messo a disposizione i locali della Parrocchia, tra canti e balli, stuzzichini e dolcetti, per tutti i partecipanti è stata una bella serata di puro divertimento. Molto apprezzato è stato l’intervento di S. Troiano ricordando il valore della parola “Speranza” e di quando sia importante per le famiglie che assistono un diversamente abile. Molto gradito anche la presenza dell’Assessore alla Disabilità G. M. Starace mostrando come al solito la sua sensibile vicinanza. La festa si è conclusa con una maestosa torta e dei ricchi fuochi pirotecnici. Un grazie particolare a tutti coloro che con il loro contributo ci hanno permesso di realizzare questa splendida serata.

G.Bracco

Pubblicato in Società

Due arresti e un maxi carico di marijuana sequestrato è il bilancio di un’operazione della Guardia di finanza partita nelle acque antistanti il lago di Lesina e conclusasi a Vieste. L’operazione ha visto cooperare i Reparti aeronavali e territoriali della Puglia, del Molise e dell’Abruzzo. A supporto dell’operazione, hanno partecipato anche i mezzi aerona­vali impegnati nell’operazione “Themis 2018” dell’Agenzia Frontex coordinata, a livello nazionale, dall’International coordination centre, istituito presso il Coman­do operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Pratica di Mare.

Nel dettaglio, le unità navali intercet­tavano, al largo del lago di Lesina, un po­tente gommone visibilmente carico di in­volucri che solitamente contengono ma­rijuana, che proveniente dalle acque in­ternazionali dirigeva velocemente verso le coste italiane. I finanzieri raggiungevano il natante e gli intimavano l’alt: i conducenti non ot­temperavano dandosi alla fuga e, nel vano tentativo di sfuggire alla cattura, si libe­ravano di parte del carico gettandolo in mare. Dopo un breve inseguimento le mo­tovedette del Reparto operativo aeronava­le della Guardia di finanza di Termoli ab­bordavano il potente gommone al largo di Cala del Principe, località di San Nicandro Garganico.

A bordo dell’imbarcazione e nel tratto di mare interessato dal tentativo di fuga del gommone le motovedette pugliesi, moli­sane e abruzzesi rinvenivano numerosi colli di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Il mezzo utilizzato per l’illecito traffico, un gommone lungo 10 metri circa, dotato di due potenti motori fuoribordo, veniva condotto nel porto di Vieste. I due scafisti, albanesi, venivano arrestati per detenzione e traffico internazionale di stu­pefacenti e posti a disposizione della competente autorità giudiziaria. La marijuana sequestrata dai fi­nanzieri era confezionata in 104 col­li di varie dimensioni del peso com­plessivo di 1.718 kg. che al mercato clandestino avrebbe fruttato oltre 15 milioni di euro. L’operazione ae­ronavale della scorsa notte, condot­ta dalle unità aeronavali delle Fiamme gialle, conferma l’efficacia del dispositivo di presidio marit­timo messo in atto dalla Guardia di finanza quale “polizia del mare”, a contrasto dei traffici illeciti rivolti verso le coste nazionali e dell’Unio­ne europea. La perfetta sinergia tra la com­ponente aeronavale del Corpo, gli assetti Frontex ed i Reparti territoriali delle Fiam­me Gialle, sta consentendo, grazie anche ai proficui rapporti di collaborazione con le varie Procure della Repubblica, di contra­stare efficacemente i sodalizi criminali che gestiscono il traffico internazionale di so­stanze stupefacenti.

Dall’inizio dell’anno 2018, sono state se­questrate 15 imbarcazioni, oltre 16 tonnel­late di marijuana e 37 sono gli scafisti ar­restati dalla Guardia di Finanza in Puglia.

Pubblicato in Cronaca

LE PARTITE DELLA SECONDA GIORNATA

Avetrana-Barletta

AT San Severo-UC Bisceglie

Atl. Vieste-Corato

Brindisi-Otranto

F. Altamura-Molfetta S.

Mesagne-Gallipoli

Molfetta C.-Vigor Trani

Terlizzi-Casarano.

CLASSIFICA

3 - TRANI

3 - CASARANO

3 - BRINDICI

3 – GALLIPOLI

3 – TERLIZZI

3 – MOLFETTA

1 – OTRANTO

1 – ALTO SALENTO

0 – BARLETTA

0 – ALTO TAVOLIERE

0 – MOLFETTA

0 – MESAGNE

0 – CORATO

0 – CORATO

0 - ALTAMURA

0 – ATLETICO VIESTE

Pubblicato in Sport

Milioni di persone in 150 paesi che si uniscono per ripulire il nostro mondo, nella più grande azione civica della storia umana.

Il 15 settembre, volontari e partner in tutto il mondo si uniranno per liberare il nostro pianeta dalla spazzatura, ripulendo rifiuti e rifiuti mal gestiti dalle nostre spiagge, fiumi, foreste e strade.

Una potente "onda verde" di pulizie inizierà in Nuova Zelanda e terminerà 36 ore dopo alle Hawaii, con milioni di persone che lavorano per un unico obiettivo: un pianeta pulito e sano.

World Cleanup Day sfrutta il potere della gente comune di realizzare cose incredibili unendosi insieme. La sua bellezza sta nella cooperazione e nella collaborazione: costruire ponti tra comunità eterogenee e includere tutti i livelli della società - dai cittadini, agli affari, al governo.”

Queste sono le prime righe e parole che ci parlano del World Cleanup Day, al quale hanno partecipato anche le Giacche Verdi Gruppo Gargano, ed in particolare il Gruppo di Vico del Gargano e Vieste.

Numerose le quantità di rifiuti gettati nel nostro polmone verde, e numerose le fatiche per rimuovere quanto appena detto.

Il Gruppo Giacche Verdi di Vieste ha rimosso in totale nr. 45 sacchi di rifiuti di ogni genere, dalle plastiche usa e getta alle lattine, dai capi di abbigliamento a valige, reti, teli, infinite bottiglie di acqua scaricate nel sottobosco come se non ci fosse un domani, centinaia di bottiglie di latte ancora piene, e tanti altri oggetti ogni più disparato genere; per quanto riguarda i rifiuti ingombranti, di vergognosa provenienza in quanto si è trattato palesemente di rifiuti provenienti dalle nostre stupende strutture ricettive, da celle frigorifere a infissi, tavoli, sedie, piante di ogni specie, materassi e chi più ne ha più ne metta, il conto si aggira a circa 15/20 metri cubi di rifiuti non considerando le varie carcasse di auto e ricambi di ogni dove. Sono state inoltre fatte segnalazioni per rifiuti speciali e tossici in zone dove ognuno di noi almeno una volta nella vita ha raccolto e mangiato funghi e asparagi.

Un'idea che cambia il mondo con un umile inizio. Il movimento è nato 10 anni fa in Estonia, quando il 4% della popolazione è uscito per pulire l'intero paese di rifiuti abbandonati illegalmente, nel giro di poche ore. Ciò ha catturato l'immaginazione di persone di tutto il mondo, che sono state ispirate a seguire l'esempio con la stessa ambiziosa formula "un paese, un giorno".

Questo fu l'inizio di un movimento civico globale dal basso che si è diffuso come un incendio in tutto il mondo. Il movimento è diventato il più grande del suo genere al mondo - unendo persone provenienti da tutti gli angoli del pianeta per collaborare alla pulizia del mondo della spazzatura.

Si ringraziano ovviamente i colleghi tutti delle Giacche Verdi Gruppo Gargano, il Comune di Vieste per aver effettuato una donazione di 100€ per l’acquisto di guanti, si ringraziano le compagnie che stanno smaltendo i rifiuti da noi raccolti e selezionati per poi essere riposti in specifici punti di raccolta, si ringraziano Antonio e Gianmichele Spalatro di Explora Gargano (Vieste) per aver messo a disposizione un loro quad, si ringraziano gli assessori ed il Sindaco della Città di Vieste Giuseppe Nobiletti per averci forse pensato, si ringraziano il Comune, gli Assessori, ed il Sindaco della Citta di Vico del Gargano, ed infine si ringraziano tutti i cittadini e tutte le persone che hanno avuto l’occasione di partecipare a questo evento.

Giacche Verdi Gargano - Gruppo Vieste

Pubblicato in Ambiente

MONOLOGO

Amici,

viestani,

prestatemi orecchio,

io venni qui a parlarvi delle strade rotte e non di quelle sane le quali, a dire il vero, sono rarissime! Il male che gli uomini fanno sopravvive loro, mentre il bene è spesso sepolto con le loro ossa.

Ma gli uomini che al mal sono ben’usi igno­rano lo stato miserevole delle nostre strade, ridono alle nostre spalle e nulla a loro interessa del soffrire degli ammortizzatori delle nostre automobili.

Il loro nobile capo,

Bruto,

ha detto che non ha rotto lui le strade.

Qui col vostro permesso,

amici miei,

e con quello di Bruto,

poiché Bruto è uomo d’onore,

così i suoi collaboratori,

son tutti uomini d’onore, io vengo a parlarvi di una città vilipesa e con le strade malridotte e divisa come Berlino Est e Berlino Ovest dalle telecamere, amanti segrete dei Vopos di questa nostra bella città.

Essi come belve scatenate si avventano sulle targhe delle auto in sosta oltre le ore diciannove e le massacrano di contravvenzioni, poi chiamano il mostro giallo che impietosamente le trascina via. Quando gli automobilisti hanno lacrimato, Bruto non ha pianto essendo lui ambizioso e amante del potere,

ma Bruto,

non dimentichiamolo,

è uomo d’onore!

Tutti voi cittadini vedeste il triste spettacolo offerto ai villeggianti quando l’odiato mostro giallo portava via le auto senza comunicare a nessuno il luogo del parcheggio.

Eppure Bruto è uomo d’onore, così i suoi amici son tutti uomini d’onore.

Oh senno,

tu sei fuggito tra gli animali bruti e gli uomini come Bruto han perso la ragione.

Scusate,

ma il mio cuore giace lì,

nelle buche delle strade rotte,

né posso spargere le lacrime su di loro:

Sono le diciannove e i Vopos, il mostro giallo e le telecamere sono già in agguato.

Shakespeare 2018

Pubblicato in Società

Più ampia ed ecologica la flotta bus di Ferrovie del Gargano. In questi giorni sono entrati in attività sulle strade di Capitanata i primi 13 dei nuovi 45 bus Iveco acquistati dall’azienda con il contributo della Regione Puglia. Si tratta di autobus IVECO Crossway lunghi 12 mt ottimizzati per i servizi extraurbani e quindi dotati di tutti i comfort anche per i viaggi più lunghi. Sono in grado di trasportare fino a 83 passeggeri di cui 45 a sedere. Tutti i bus sono accessibili ai disabili con il pianale anteriore totalmente ribassato e con un accesso agevolato per le persone con difficoltà di deambulazione: la pedana per la carrozzina è manuale e quindi sempre "funzionante". I mezzi sono dotati di impianto di climatizzazione e di un sistema conta-passeggeri installato sulle due porte di salita e discesa. I bus dispongono inoltre di telecamera posteriore con display sulla plancia del posto guida, in modo da agevolare le manovre anche in condizioni di scarsa visibilità. L’alimentazione è diesel con emissioni rientranti nei limiti Euro VI.

Particolare attenzione è stata dedicata all’ambiente. «Mezzi in linea con le direttive ambientali – commenta il dott. Vincenzo Germano Scarcia, presidente delle Ferrovie del Gargano – e con a disposizione servizi per rendere più agevole il viaggio della clientela, con particolare attenzione ai viaggiatori con problemi di deambulazione. Un innesto che permetterà il pensionamento dei bus anagraficamente più anziani della nostra flotta che hanno continuato a svolgere egregiamente il loro lavoro. Ora i “Crossway” sono pronti a entrare in attività per meglio garantire i collegamenti tra il capoluogo Foggia e i centri della provincia e delle aree regionali limitrofe. Un piano che ne prevede l’utilizzo in concomitanza con il potenziamento dei collegamenti in occasione della riapertura delle scuole».

Un arrivo destinato a potenziare ancora più i servizi in Capitanata, Nord Barese, Alta Irpinia e Basso Molise Ciò allo scopo di venire incontro alle mutate esigenze della clientela sia in termini di capacità di trasporto che in termini di confort (aria condizionata, pedane per diversamente abili, ecc.) di adattamento al territorio e di rispetto dell'ambiente. «Da sempre – aggiunge il presidente Germano Scarcia – cerchiamo di ottimizzare servizi e mezzi per creare un sistema di trasporti sempre più in linea con le esigenze dei viaggiatori residenti nei tantissimi Comuni serviti. E il nostro impegno non si ferma grazie anche al supporto dell’intero Gruppo di aziende che opera con Ferrovie del Gargano».

Un intervento economico cospicuo per il trasporto pubblico. «Un particolare ringraziamento – conclude il dott. Germano Scarcia – va all’assessore regionale ai trasporti, Giovanni Giannini, e al presidente del Cotrap, Giuseppe Vinella, per la celerità e l’ottimizzazione dei prezzi ottenuti con gara esplicata e aggiudicata in tempi celeri, con un notevole risparmio rispetto ai prezzi di mercato».

Pubblicato in Società

Ha respinto le accuse di aver estorto soldi a un imprenditore turistico ma non ha con­vinto il giudice, Vincenzo Langi il quarantenne di Vieste arrestato dai carabinieri per estorsione a un compaesano, dal quale avrebbe preteso 1500 euro - per quanto detto in conferenza stampa - a titolo di... risarcimento accusandolo di averlo de­nunciato due anni prima per un furto nell’abitazione della parte offesa. Il gip del Tribu­nale di Foggia dopo aver ver­balizzato le dichiarazioni di innocenza di Langi, ha con­validato l’arresto e disposto la prosecuzione della detenzio­ne in carcere come chiesto dalla Procura; il difensore, l’avvocato Salvatore Vescera chiedeva la scarcerazione: il legale ha preannunciato ri­corso al Tribunale della liber­tà di Bari contro la decisione del gip foggiano.

Per quanto detto in conferenza stampa, Vin­cenzo Langi - indicato dagli investigatori come vicino al clan riconducibile a Marco Raduano - già a febbraio si presentò dall’imprenditore chieden­do 1500 euro: le pretese cessarono perché da marzo a giugno Langi fu arrestato sempre dai carabi­nieri su ordinanza del gip per concorso in un altro tentativo di estorsione; ed erano riprese ultima­mente, con la vittima che aveva denunciato tutto ai carabinieri. Gli investigatori avevano predi­sposto la trappola e arrestato il garganico mentre usciva da casa della parte offesa dopo aver ritirato parte di quanto da lui preteso, sempre a sentire la campana dell’accusa. Ricostruzione contestata da Langi nell’interrogatorio di convalida in carcere a Fog­gia: ha parlato di un rapporto di conoscenza e amicizia con la parte offesa, alla quale fece presente che non fu lui a ru­bargli in casa due anni fa, al che sarebbe stato l’imprendi­tore a volerlo in qualche modo risarcire e così i due - è la versione difensiva - si sono accordati per una somma di 1500 euro pari alla metà delle spese legali sostenute da Lan­gi in seguito alla denuncia per furto in appar­tamento. Una versione, quella difensiva, che non ha convinto affatto il giudice per le indagini pre­liminari: sulla scorta del rapporto dei carabinieri e della richiesta del pm, il gip ha convalidato l’arresto e lasciato in cella il presunto estorsore.

Pubblicato in Cronaca

La Sunshine scalda i motori, in vista del prossimo campionato di Serie C Gold, e rende noto il calendario delle amichevoli pre campionato che inizieranno domani 15 settembre a Barletta contro i padroni di casa (serie C Silver).

Mercoledì 19 settembre alle ore 18.30 ci sarà la prima uscita casalinga contro il San Severo (serie B), compagine scelta per inaugurare al meglio il nuovo campo di gioco in parquet.

Sabato 22 settembre i viestani saranno impegnati a San Giovanni Rotondo nel memorial Giovanni Masciale che prevede un triangolare con il Lucera (serie D) e il Termoli (serie C Silver),

mentre mercoledì 26 settembre a Manfredonia contro i sipontini (serie C Silver).

Il ciclo delle amichevoli si concluderà il 29 settembre all’Omnisport contro il Barletta(C Silver).

Pubblicato in Sport

L'ASD Nuova Gioventù Vieste Milan Academy informa le proprie famiglie e tesserati che giorno 17 settembre, in concomitanza con l'apertura delle  scuole ci sarà la nostra prima giornata di riavvicinamento aperta a tutti !chiunque vorrà potrà raggiungerci presso il calcetto di Vieste :
Ore 14:45/15:45 per le annate 2010/11/12/13.
Ore 16:00/17:00 per le annate 2009/08/07/06.
Ci ritroveremo  in una nuova  location, luogo storico per molti calcio fili, in attesa di fare chiarezza sulla situazione campo sportivo Riccardo Spina, attualmente concesso alla società G.S. Atletico Vieste sino al 30/09, reso inaccessibile per modalità di gestione e costi folli, fuori portata sancite da un vecchio regolamento comunale mai cambiato. Attendiamo con ansia che si prendano provvedimenti seri regolarizzando il tutto e permettendo a tutte le associazioni interessate  un giusto ed equo utilizzo dell'impianto, come promesso mesi fa prima dal sindaco Giuseppe Nobiletti e pochi giorni fa dall'assessore allo sport Dario Carlino, che a sua volta ci ha ribadito di voler assegnare attraverso bando la struttura entro l'inizio attività datata 1 ottobre! Staremo a vedere.......
intanto in bocca al lupo e buon divertimento a tutti !
            

 La società 
Asd Nuova Gioventu' Vieste

Pubblicato in Sport

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005