La prova provata: i viestani sostengono se stessi trasformando la natura in immondizia.

G.G.

Con riferimento al grave episodio collegato all’esplosione di un ordigno rudimentale in via Giovanni XXIII nella notte di martedì 20 febbraio, l’Amministrazione comunale esprime sdegno e ferma condanna per il gesto criminale.

Chiederemo alle Forze dell’Ordine un’ulteriore intensificazione dell’attività di sorveglianza sul territorio già rafforzata in seguito ai recenti episodi malavitosi e non risparmieremo alcuno sforzo per evitare che la città ripiombi nell’atmosfera tetra degli anni dell’offensiva del crimine sul territorio di Vieste.

Insieme a tutte le componenti sane della nostra comunità ci impegneremo affinchè non si abbassi il livello di attenzione e di contrasto anticriminale fino a quando non si raggiungeranno risultati decisivi e duraturi.

Al riguardo chiediamo il mantenimento degli attuali organici straordinari predisposti dal Ministro degli Interni Minniti e ci auguriamo, alla luce dei positivi risultati conseguiti negli ultimi mesi, un ulteriore e decisivo slancio nell’attività investigativa tale da infliggere colpi letali alla vitalità delle organizzazioni criminali locali e comprensoriali.

Il Sindaco di Vieste
Giuseppe Nobiletti

Pubblicato in Società
Martedì, 20 Febbraio 2018 10:41

Vieste/ Furto in un ristorante arrestato 34enne

I Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, nello specifico quelli della Tenenza di Vieste, hanno tratto in arresto il pluripregiudicato 34enne LANGI Stefano, ritenuto elemento contiguo alla criminalità operante nel territorio Viestano, già sottoposto alcuni giorni fa alla detenzione domiciliare per un provvedimento di pene concorrenti avuto riguardo a gravi fatti reato commessi fino all’anno 2012, questa volta invece su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Foggia che ha emesso, a suo carico, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per un grave episodio di furto.
Il 14 giugno 2017 infatti, presso la Tenenza dei Carabinieri di Vieste, veniva denunciato un patito furto all’interno di un noto ristorante del comune garganico poiché ignoti, dopo aver scardinato la porta di servizio del locale, erano entrati all’interno, asportando la cassetta di sicurezza con circa 500 euro.
Immediatamente i Carabinieri si erano portati in loco per effettuare il sopralluogo e, grazie anche alle immagini della videosorveglianza, avevano riconosciuto il ladro in LANGI Stefano.
Alla luce di quanto sopra, i militari informavano quindi la Procura della Repubblica di Foggia che, ritenuto valido il quadro probatorio a carico dell’uomo, avanzava richiesta cautelare nei confronti del pregiudicato a quel tribunale – Ufficio G.I.P., che accoglieva la richiesta emettendo il provvedimento.
E’ notevole il numero di precedenti giudiziari e di polizia che vanta l’uomo in materia di reati contro il patrimonio, elemento che fa desumere una reale probabilità che ne possa commettere altri, motivo per il quale l’Autorità Giudiziaria ha disposto il carcere per l’uomo ove, al termine delle formalità, è stato tradotto dai Carabinieri di Vieste.

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 20 Febbraio 2018 08:50

Vieste: bomba a negozio di materiale elettrico

Un ordigno è stato fatto esplodere davanti alla saracinesca di un negozio di prodotti per l'illuminazione, in viale Giovanni XXIII a Vieste. Il botto ha arrecato danni alla serranda e all'interno del locale, ma ha anche infranto numerosi vetri dello stabile. L'attentato è avvenuto alle tre di notte e il boato è stato avvvertito anche nelle strade circostanti, procurando grande spavento negli abitanti del vicinato.

Sulle motivazioni e sugli autori dell'attentato esplosivo stanno indagando gli agenti della locale Tenenza dei Carabinieri. Gli investigatori hanno acquisito le immagini delle telecamere presenti nella zona. Il titolare del negozio, sentito dai militari, ha detto di non aver mai ricevuto richieste estorsive

Pubblicato in Cronaca

Vuoi darci una mano? Cerchiamo volontari come te!
I nostri obbiettivi sono la tutela del territorio, attività riguardanti la solidarietà di città e paesi colpiti da calamita naturali (rischio idrogeologico - idraulico, sismico) e aiutaci a contrastare gli incendi boschivi attraverso le campagne AIB. Con la tua preziosa scelta di volontariato aiuterai a sostenere il nostro impegno per un ambiente più sicuro.

Basta poco per fare tanto.

Cell:3467389602 H24

Un volontario

https://www.youtube.com/watch?v=bZLn-MHPphE

Pubblicato in Società

In 4.176 farmacie sono stati raccolti oltre 376.000 farmaci da banco. Aiuteranno più di 535.000 bisognosi assistiti da 1.761 enti caritativi convenzionati. Hanno partecipato all’iniziativa oltre 18.000 volontari

Durante la GRF – Giornata di Raccolta del Farmaco di sabato 10 febbraio 2018 sono state raccolte oltre 376.000 confezioni di farmaci (375.240 nell’edizione del 2017).

I medicinali donati aiuteranno più di 535.000 persone assistite da 1.761 enti caritativi convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus (+39 enti rispetto ai 1.722 del 2017).

All’iniziativa hanno aderito 4.176 farmacie (+8,4% rispetto alle 3.851 del 2017; +13,4% rispetto alle 3.681 del 2016).

In occasione della GRF, i farmacisti hanno donato oltre 610.000 euro.

I volontari che hanno partecipato al gesto sono stati più di 18.000, 4.000 in più dello scorso anno.

Gli enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus hanno espresso un bisogno pari a 991.187 farmaci. Con i medicinali raccolti durante la GRF 2018 sarà possibile rispondere al 38% di tale fabbisogno. La capacità di risposta è cresciuta di 1,8 punti percentuali rispetto all’anno precedente.

Dal 1° gennaio ad oggi, oltre ai farmaci raccolti durante la GRF, sono state raccolte 13.207 confezioni di medicinali attraverso l’iniziativa Recupero Farmaci Validi e 47.763 confezioni attraverso il sistema delle donazioni aziendali. Complessivamente, in poco più di un mese, sono quindi stati raccolti oltre 436.000 farmaci.

La GRF si è svolta sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, in collaborazione con Aifa, Cdo Opere Sociali, Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute e BFResearch. L’iniziativa è realizzata con il sostegno di Intesa Sanpaolo, Teva, Doc, EG EuroGenerici, Assogenerici, Responsabilità Sociale Rai, Pubblicità Progresso, Avvenire e Mediafriends.

“Il persistere, ormai consolidato, degli effetti della crisi e un malessere sociale diffuso hanno fatto segnare un leggero calo nella media delle donazioni. Registriamo, tuttavia, la sostanziale tenuta degli ingenti volumi della GRF che si è svolta nel 2017. Quest’anno, inoltre, si è verificato un significativo aumento, da un lato, delle farmacie aderenti, dall’altro, dei volontari. Si tratta di un importante segnale, da parte di un’Italia che, nonostante le difficoltà cerca il modo per contribuire al benessere di tutta la comunità e, in particolare, dei più deboli”, ha affermato Sergio Daniotti, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus.

Gli enti assistenziali e i poveri hanno bisogno di farmaci tutto l’anno. Per completare la soddisfazione del loro fabbisogno, occorre donare anche nei mesi successivi. È possibile farlo attraverso le seguenti attività di Banco Farmaceutico:

• Sostegno diretto – Banco Farmaceutico, per garantire la distribuzione dei farmaci agli enti assistenziali in tutta Italia e gestire la logistica, ha bisogno di risorse economiche. È possibile contribuire con una donazione diretta attraverso PayPall (http://www.bancofarmaceutico.org/default.asp?id=448), effettuando un bonifico all’Iban IT 23 J 03110 02400 001570013419, o versando il proprio 5X1.000 al codice fiscale 97503510154.

• DoLine – È un’applicazione realizzata in collaborazione con la Fondazione Tim. Consente di rispondere in maniera immediata alle esigenze dei bisognosi, donando farmaci da Tablet o Smartphone. Si può scaricare dal sito doline.it, da iTunes, Google Play o Windows Store.

• Recupero Farmaci Validi - All’interno delle farmacie che aderiscono all’iniziativa sono posizionati appositi contenitori facilmente identificabili in cui è possibile – con l’assistenza del farmacista - donare i medicinali di cui non si ha più bisogno. Dal 2013 ad oggi, sono stati raccolti oltre 380.000 farmaci, per un controvalore commerciale superiore ai 5 milioni di euro.
(info su http://www.bancofarmaceutico.org/default.asp?id=377).

• Donazioni aziendali – Banco Farmaceutico raccoglie medicinali tutto l’anno attraverso una collaborazione con più di 30 aziende farmaceutiche. Nel 2017 sono state raccolte 932.619 confezioni di farmaci per un valore economico pari a 8.299.440,21 euro.

In tutta la provincia di Foggia sono stati raccolti 1.260 farmaci. Due le farmacie viestane che hanno aderito: la Farmacia San Giorgio e Farmacia San Giuseppe. Raccolti 164 farmaci, grazie anche alle indicazioni del farmacista e all’assistenza di volontari. I farmaci saranno consegnati direttamente agli enti del territorio che ne faranno richiesta.

Farmaci raccolti:

Foggia 674
Manfredonia 211
Monte S. Angelo 73
S. Giovanni Rotondo 93
Stornarella 45
Vieste 164

Pubblicato in Società

PROGRAMMA RELIGIOSO:

Giorno 14 - 22

Ore 19,00
Solenne celebrazione e Novena in onore del Patrono San Giorgio.

Giorno 22
Ore 19,00
Pontificale presieduto dall'Arcivescovo Mons. M. Castoro.

Giorno 23
Ore 8,00 - 19,00
Sante Messe in Cattedrale con partecipazione del Comitato Feste..

Ore 09,00
Processione dalla Basilica Cattedrale presieduta dall'Arcivescovo e partecipata dal Rev.mo Capitolo e Sacerdoti.

Ore 10,00
Arrivo processione in Piazza S. Maria delle Grazie e sparo fuochi pirotecnici.
Santa Messa celebrata dall'Arcivescovo con la partecipazione del Rev.mo Capitolo Cattedrale.

Ore 11,00
Rientro della processione con sparo di fuochi pirotecnici (presso Marina Piccola)

PROGRAMMA CIVILE

Giorno 22

Ore 08,00 - Apertura della festa con sparo di mortaretti e giro per l'abitato del Gran Complesso Bandistico Città di Vieste - G. Cariglia e P. Cariglia

Ore 17,00 - Spettacolo di Majorette con:
"IL MONDO CHE VORREI"

Ore 21,30 - Piazza del Fosso Spettacolo Musicale con:
NUVOLE DI ROCK COVER BAND DEI MODA'

Ore 24,00 - Spettacolo di fuochi pirotecnici c/o Marina Piccola.
I fuochi saranno incendiati dalla ditta PIROGIOCHI di Chiarappa Giuseppe e Figlio

Giorno 23

Ore 07,00 - Sparo di mortaretti e giro per l'abitato dei Complessi Bandistici "Città di Vieste - G. Cariglia" e "Città di Vieste - P. Rinaldi"

Ore 10,30 - Piazza S. Maria delle Grazie SAGRA DELLA FRITTATA a cura dell'Associazione Cuochi del Gargano e Capitanata, uova offerte dall'azienda agricola F.lli Chionchio, vino offerto dalla Cantina Cimaglia e F.lli Mangini - Vieste. Un ringraziamento alla ditta Global forniture.

Ore 17,00 - Giro per l'abitato del Gran complesso Bandistico "GUARDA CHE BANDA - Città di Turi".

Ore 18,00 - Tradizionale CORSA DEI CAVALLI
a cura del Comitato della Corsa presso Spiaggia Castello.

Ore 21,30
PAOLO MENEGUZZI IN CONCERTO

Ore 24,00
Chiusura della Festa con spettacolo di fuochi pirotecnici presso il molo nuovo

 

Il comitato

Pubblicato in Manifestazioni

Prestazione corale con un mostruoso Markovic da 30 punti e 15 rimbalzi seguito da Lauriola e Hoxha che con percentuali pazzesche ammazzano il match,ma dove c'è un coro deve esserci anche un direttore d'orchestra,nel nostro caso,il playmaker e capitano Compagnoni che con 7 assist 3 rubate e 0 perse mette tutti in ritmo.
Come già detto avvio appannaggio monteronese con una Sunshine tenuta agganciata dalle bombe di Carosi che però non bastano per colmare il mini gap entro la fine del primo quarto che si chiude 19-22 in favore degli ospiti.
In apertura di secondo quarto il leitmotiv rimane uguale con Monteroni che allunga fino a +11, ma a 6 minuti dal termine parte un parziale di 14 punti grazie alla strepitosa prova a rimbalzo offensivo di Hoxha,Lauriola e Markovic,questo parziale cambia la storia del match in quanto dal 46-43 dell'intervallo la squadra ospite non tornerà più nel match.
Ripresa quindi a senso unico con la difesa ospite che lascia qualche metro a Compagnoni e lui la punisce con tre triple,Markovic e Hoxha continuano a catturare rimbalzi offensivi e il serbo passa anche molto tempo in lunetta con 7 falli subiti al termine del match.Il terzo periodo si chiude 72-56.
All'inizio dell'ultimo quarto di gioco Markovic è una slot machine,ma una slot machine taroccata quelle dove vinci sempre,cerca e prova tre fadeaway da cui trova 6 punti e addormenta il match lasciando tempo all' esordio di Tavaglione,giovane classe 2002,e al primo canestro tra i professionisti di Ragno.
La vittoria dá sicuramente tanta fiducia nei propri mezzi,tanto morale perché è il secondo scontro diretto consecutivo che ci si aggiudica e quindi fa anche classifica,infatti,dopo molte settimane si torna a vedere la Bisanum Viaggi Vieste fuori dalla zona playout.

Domenica si va a Ruvo di Puglia da una squadra molto in forma che ieri ha battuto a domicilio la forte Francavilla.

Pubblicato in Sport

Barletta 1922 - Atletico Vieste - 1-1 (69' Raiola (AV), 82' Grumo (B)

Unione Calcio Bisceglie - Bitonto - 1-0 (62' Ventura )

Avetrana - Casarano - 0-3 (48' Caputo, 51' Palma, 74' Antenucci)

Pro Italia Galatina - Fasano - 0-8 (1' Serri, 6' e 52' Morga, 29' Di Rito rig., 62' e 90+5' rig. Corvino, 78' Anglani, 90' Gubello)

Omnia Bitonto - Corato 1946 - 1-1 (10' Diagnè (C), 17' Zotti (OB)

Gallipoli 1909 - Novoli - 1-0 (12' Monopoli)

Atletico Aradeo - Otranto - 3-0 (5', 69' e 72' Badji)

Molfetta - Vigor Trani - 0-0

Classifica

42 - Gallipoli 1909
41 – Bitonto
41 Fasano
40 – Casarano
39 – Avetrana
36 - Vigor Trani
35 - Omnia Bitonto
32 - Molfetta
32 - Corato 1946
26 - Atletico Vieste
23 - Otranto
23 Unione Calcio Bisceglie
19 Barletta 1922
18 Novoli
18 Atletico Aradeo
9 Pro Italia Galatina

Il Prossimo turno Giornata 23 - 25/02/2018 -

Casarano - Atletico Aradeo -
Avetrana - Barletta 1922 -
Bitonto - Fasano -
Vigor Trani - Gallipoli 1909 -
Corato 1946 - Molfetta -
Novoli - Omnia Bitonto -
Otranto - Pro Italia Galatina -
Atletico Vieste - Unione Calcio Bisceglie

Pubblicato in Sport

Analisi obbligatorie per i cavalli, niente più purosangue, certificato di carichi pendenti e del casellario giudiziario per fantini e proprietari degli animali, niente più premi in denaro: sono queste le principali novità inserite nel regolamento per la tradizionale corsa dei cavalli di San Giorgio, approvato nel Consiglio Comunale di ieri mattina. Le regole, scritte seguendo le indicazioni del Ministero delle politiche agricole e forestali, hanno l’obiettivo di far tornare la corsa (saltata lo scorso anno per la mancata presentazione delle analisi richieste dal veterinario ASL). “Non ho nessuna intenzione di interrompere una tradizione così bella – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Nobiletti presentando il regolamento - ma tutto si deve svolgere nel pieno rispetto delle regole, degli animali partecipanti, dei fantini e del pubblico”. Abolito anche il montepremi in denaro: i vincitori si divideranno prodotti alimentari, trofei ed attrezzature per il cavallo.
Altra importante decisione assunta in Consiglio Comunale è relativa all’assegnazione di un finanziamento di Euro 112.500 da parte dell’Agenzia Territoriale della Regione Puglia per incentivare la raccolta differenziata. L’importo sarà utilizzato per l’acquisto di contenitori per la raccolta dei rifiuti da dislocare sulle spiagge e sui marciapiedi dei litorali, e saranno composti da 4 cestini (per vetro, plastica e lattine, carta e indifferenziata) e dal posacenere. Con la stessa somma, è previsto anche l’approvvigionamento di raccoglitori per le deiezioni canine e per oli esausti, eco-contenitori per le scuole e 2100 pattumiere per l’umido e oltre 5000 confezioni di sacchetti da distribuire nelle abitazioni viestane come primo passo per la raccolta porta a porta.
Tra gli altri punti all’ordine del giorno approvati c’era anche la riduzione del valore di vendita dell’immobile adibito a piscina coperta, l’esternalizzazione dell’incarico di emissione delle buste paga dei dipendenti comunali (resasi necessaria a seguito dell’imminente pensionamento dell’impiegato che ha finora svolto questo incarico) e l’approvazione del progetto di miglioramento sismico del plesso scolastico “Don Luigi Fasanella” da presentare al Ministero dell’Istruzione, per un importo complessivo di Euro 1.353.220.
La seduta si era aperta con il chiarimento tra la consigliera Bevilacqua e la commissione elettorale (oltre che i dipendenti comunali) in merito ad accuse lanciate su Facebook in occasione della pubblicazione dell’elenco degli scrutatori per le votazioni del prossimo 4 marzo. Successivamente sono state presentate le interrogazioni dalla consigliera Cannarozzi sulla situazione sanitaria e dei consiglieri Lapomarda e Clemente in merito alla raccolta dei rifiuti, con particolare attenzione sugli ingombranti disseminati in vari punti della cittadina. Su quest’ultimo punto, il sindaco Nobiletti ha spiegato che la ditta incaricata per la raccolta di questo tipo di rifiuti ha subìto il sequestro della cava utilizzata per lo stoccaggio e sta effettuando i lavori per la messa in regola della stessa; nell’attesa, da ieri, sta operando sul territorio viestano una azienda di Manfredonia che sta provvedendo a rimuovere i rifiuti ingombranti.

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 154

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005