Per una scuola aperta, inclusiva e innovativa.

Pubblicato in Spettacolo

LEGA NAVALE ITALIANA COMUNE DI VIESTE PUNTO D’ARTE CLUB

Sezione di Vieste Ass. Culturale Vieste

R E G O L A M E N T O

-La lega Navale Italiana di Vieste e Punto d’Arte Club Vieste organizzano la seconda rassegna nazionale di poesia dei dialetti d’Italia “GAETANO DELLI SANTI”.

-Ogni partecipante dovrà spedire un componimento poetico, a tema libero, al seguente indirizzo E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; e in cartaceo, triplice copia, in vernacolo con traduzione in italiano. La poesia dovrà pervenire entro il 31 Luglio 2018.

-Gli autori partecipanti dovranno presenziare alla manifestazione in quanto saranno loro
medesimi i lettori della propria poesia in vernacolo oppure potranno indicare un lettore
di loro fiducia.

-La partecipazione comporta un contributo di € 20,00-euro venti//00 per spese
organizzative.

-I partecipanti dovranno spedire un plico nel quale inserire 3(tre) copie, di cui sopra
specificato, e la somma suindicata con proprio indirizzo domiciliare, posta elettronica e
numero telefonico.

-La poesia dovrà essere dattiloscritta.

-Ad ogni poeta sarà rilasciato un particolare attestato di partecipazione.

-Il plico dovrà essere spedito ad uno dei seguenti indirizzi:
RAFFAELE PENNELLI VIA SANTA MARGHERITA,12—71019 VIESTE (FG)
SAVERIO SCIANCALEPORE (presso Immaginando di Valentina Luceri)
Viale XXIV maggio 21/a - 71019 VIESTE (FG)

-Ad ogni poeta sarà comunicato, in tempo utile, il giorno, il luogo e l’ora in cui si svolgerà
la manifestazione che si terrà in settembre c.a.

-Per ulteriori informazioni telefonare ai numeri: 334/7341946---340/1700219-

Pubblicato in Cultura

Il Dipartimento sezione demanio e patrimonio della Regione Puglia ha dichiarato deserta la gara autorizzata con delibera di Giunta regionale del giugno 2016.
Terza vendita–indetta dai vertici politici regionali il 19 dicembre 2017– di quel che resta del Centro pilota per lo sviluppo integrato del turismo in Puglia,sito a Baia di Campi (Vieste), proprietà della Regione.
Il prezzo pari a 8.460.000 euro(metodo offerte segrete in aumento) a fronte di una stima generale di 9.400.000 euro.
Nessuna società, cordata imprenditoriale ha partecipato ai due bandi precedenti: quello del 21 luglio 2016 e il successivo del 3 novembre 2016. Comunque la Regione non si arrende. Ha emesso il quarto bando di vendita del manufatto turistico garganico. Quotato sempre 8.460.000 euro, le offerte devono pervenire entro le ore 12 del 5 giugno 2018.

Pubblicato in Turismo

Neanche il tempo di concludere la stagione scorsa che già si inizia a programmare la prossima, ma del resto la strada giusta per chi vuol far bene è solo quella che passa dalla programmazione! Nonostante nei giorni scorsi il direttivo societario ha subito dei mutamenti nei ruoli cardini, la prima mossa non si è fatta attendere molto! Il punto di partenza per il prossimo campionato è cercare di confermare chi ha fatto bene nella stagione appena conclusa, in questo caso nelle stagioni precedenti, La panchina sarà, infatti, affidata ancora a coach Francesco Desantis, allenatore "home made", che conosce bene la categoria e l'ambiente!!

Il matrimonio tra la Bisanum Viaggi Vieste ed il coach è giunto al sesto anno consecutivo e il commento è affidato alle dichiarazioni dello stesso: "Sono felicissimo di aver raggiunto subito un'intesa con il nuovo direttivo, ci tenevo molto, perché ho voglia di ricominciare subito da dove ho terminato l'anno scorso.Ho diversi conti in sospeso con la scorsa stagione, abbiamo disputato un grande campionato vista la giovane età ed abbiamo raggiungo l'obbiettivo stabilito ad inizio anno, ma ho tanto rammarico per i punti lasciati per strada, quindi la mia gioia per la salvezza mi ha lasciato un sapore agrodolce! Sono convinto che l'anno scorso si sarebbe potuto concludere anche con un piazzamento playoff se solo avessimo la dea bendata ci avesse assistito un pochino di più,adesso abbiamo l'esperienza giusta per competere per obbiettivi più alti e sono convinto che con la società faremo una bella squadra che ci darà tante soddisfazioni . Non vedo l'ora che arrivi agosto per iniziare la preparazione!"

Pubblicato in Sport

San Giovanni Paolo II annoverò il crescente numero di profughi tra le conseguenze di un’interminabile e orrenda sequela di guerre, conflitti, genocidi, pulizie etniche che avevano segnato il XX secolo. La maggioranza migra seguendo un percorso regolare, mentre alcuni prendono altre strade, soprattutto a causa della disperazione, quando la patria non offre loro la sicurezza né l’opportunità e ogni via legale pare impraticabile, bloccata e molto lenta. In molti paesi di destinazione si è largamente diffusa una retorica che enfatizza i rischi per la sicurezza nazionale o l’onere dell’accoglienza dei nuovi arrivati,disprezzando così la dignità umana che si deve riconoscere in tutti. La comunità internazionale indica che le migrazioni globali continueranno a segnare il nostro futuro. Osservando i migranti e i rifugiati, si potrà scoprire che essi non arrivano a mani vuote: portano un carico di coraggio, capacità, energie e aspirazioni, oltre ai tesori delle loro culture native e in questo modo arricchiscono la vita delle nazioni che li accolgono. Il comune di Rodi Garganico ha partecipato al bando del fondo Nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo (FNPSA) per promuovere la creazione di una struttura appartenente al sistema di protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR) del Ministero dell’interno per l’accoglienza di 11 minori stranieri non accompagnati. La struttura è collocata in località piano tra Rodi Garganico e Lido del Sole. Guidata dalla gestione operativa della LIA srl, l’agenzia bergamasca individuata quale ente attuatore, che garantirà assistenza sociale, sanitaria ed educativa specifica che opererà nell’interno delle 24 ore. Nei giorni 26 e 27 aprile 14 e 15 maggio, i rifugiati sono stati ospiti dell’I.P.S.S.A.R. Mattei di Vieste,l’istituto ha accolto i ragazzi con grande entusiamo. Durante il loro soggiorno a Rodi Garganico hanno espresso alla vicepresidente dello SPRAR la Dott.ssa Bocale Gina di avere una passione per la cucina e per una scuola diversa da quelle tradizionali,subito essa ha presso contatti con il dirigente scolastico Paolo Soldano che con grande gioia ha voluto anch’esso offrire ai rifugiati un’ospitalità completamente differente da quella vissuta precedentemente. Nei primi giorni i rifugiati sono stati accompagnati dalla docente Tutor del progetto Cittadinanza Attiva prof.ssa Pilar Orti Huelin e nei giorni successivi dalla prof.ssa Vescera Tiziana esperta per la parte teorica del buon cittadino italiano. La prof.ssa Carriero Lea ha curato la parte burocratica dell’accoglienza con le relative autorizzazioni e il regolare funzionamento del progetto”Puglia integrate,per una scuola multiculturale”con il prezioso aiuto della psicologa Maria Caputo.I ragazzi hanno svolto delle lezione nell’orario scolastico nei laboratori di Cucina,Sala-bar e accoglienza con gli alunni dell’I.P.S.S.A.R Mattei Vieste. Un’emozione davvero unica,i rapporti instaurati durante le ore di lezione con i loro coetanei è stata importantissima,davvero si sono sentiti un’unica famiglia che purtroppo ormai non c’è più per alcuni di loro.
Il 19 maggio 2018 presso l’auditorium Filippo Fiorentino del ITG Mauro Del Giudice di Rodi Garganico un interessante convegno dal tema”la tutela del Migrante”Molti gli interventi sulla tematica in particolar modo quella dell’avv.ssa Daniela Tafanelli,l’avv.ssa Carbone Gerarda e la vicepresidente dello SPRAR la Dott.ssa Bocale Luigia.Cercare di scorgere anche la creatività, la tenacia e lo spirito di innumerevoli persone,che con sacrificio sapranno guidare il discernimento dei responsabili della cosa pubblica,cosi da spingere le politiche di accoglienza di un’unica famiglia umana e il bene di ciascuno di essi.

Prof.ssa Vescera Tiziana

Pubblicato in Società

Vuoi darci una mano? Cerchiamo volontari come te!
I nostri obbiettivi sono la tutela del territorio, attività riguardanti la solidarietà di città e paesi colpiti da calamita naturali (rischio idrogeologico - idraulico, sismico) e aiutaci a contrastare gli incendi boschivi attraverso le campagne AIB. Con la tua preziosa scelta di volontariato aiuterai a sostenere il nostro impegno per un ambiente più sicuro.

Basta poco per fare tanto.

Cell:3467389602 H24

Pubblicato in Avvisi

“Spero che sia l’occasione per educare i nostri giovani alla cultura della pace e della solidarietà tra i popoli e far capire a tutti l’inutilità e i drammi delle guerre che continuano ancora oggi in tante parti del mondo.”

In questa direzione va certamente il progetto nazionale che si propone di ricordare la Prima guerra mondiale e, al contempo,la figura del Tenente di vascello
Nazario Sauro,nato a Capodistria, all’epoca territorio austro-ungarico. Arruolatosi nella Regia Marina, raggiunse il grado di Tenente di vascello. Durante la Grande Guerra, nel luglio 1916 fu catturato, condannato per alto tradimento da una corte austriaca e giustiziato a Pola il 10 agosto. Aveva 36 anni e lasciò questo testamento alla moglie: “Cara Nina non posso che chiederti perdono per averti lasciato con i nostri cinque bimbi (tutti con nomi inneggianti alla libertà: Nino, Libero, Anita, Italo e Albania) ancora col latte sulle labbra... io muoio contento di aver fatto soltanto il mio dovere d’italiano. Insegna ai nostri figli che il loro padre fu prima italiano, poi padre e poi uomo”.

In memoria del nonno Nazario, l’Ammiraglio Romano Sauro ha realizzato un progetto denominato “SAURO 100 – Un viaggio in barca a vela per 100 porti per 100 anni di storia”.

L’Ammiraglio Romano Sauro a bordo della “Galiola III”
Il viaggio interessa tutte le regioni costiere italiane in una navigazione di due anni, che, partita da Sanremo il 4 ottobre 2016, tocca più di 90 porti italiani, alcuni istriani e dalmati (Lussinpiccolo, Abbazia, Pola, Rovigno, Parenzo e Capodistria) e altri stranieri (Corfù, Durazzo, Cattaro). Per il trasferimento da un porto all’altro viene usata una imbarcazione a vela di 32 piedi, denominata Galiola III. L’obiettivo è quello di raggiungere Trieste il 4 ottobre 2018, in concomitanza con le manifestazioni legate alla 50^ edizione della Barcolana, storica regata internazionale di vela che raccoglie ogni anno migliaia di barche provenienti da tutte le parti del mondo.

Su iniziativa del Gruppo A.N.M.I. (Associazione Nazionale Marinai d’Italia), presieduto da Luigi Fersini,

Nel corso dell’incontro, moderato dallo storico prof. Salvatore Marra, verrà presentato il libro “Nazario Sauro – Storia di un Marinaio” scritto dal nipote Romano con il figlio Francesco.

Dopo i saluti del M.llo Luigi Fersini (presidente del Gruppo ANMI), del Capitano di Vascello Fernando Piccinno (Delegato regionale ANMI) e del sindaco Paolo Menozzi, l’Ammiraglio Romano Sauro presenterà il suo libro.

I diritti d’autore provenienti dalla vendita del libro verranno devoluti all’associazione “Peter Pan Onlus”, che a Roma offre gratuitamente accoglienza e servizi alle famiglie di bambini e adolescenti, provenienti da tutta Italia e da varie parti del mondo, affetti da malattie onco-ematologiche. Un atto di grande umanità e sensibilità che richiama al dovere della solidarietà e della pace tra gli uomini ed esalta il ricordo, il sacrificio.

Tiziana Vescera

Pubblicato in Personaggi

Sembra uno scherzo, magari di pessimo gusto, ma purtroppo è tutto vero e quindi i tanti cittadini e turisti che, durante la piena stagione estiva, dovranno percorrere il tragitto per Vieste e Mattinata dovranno impiegare molto più tempo per raggiungere le due località e lo dovranno fare anche in condizioni di sicurezza non del tutto attendibili.
Effettuare tali lavori in piena estate significa sacrificare ulteriormente un territorio sempre più devastato dall’abbandono statale e regionale. Infatti, così facendo, verrà meno l’interesse di raggiungere le mete in questione dai turisti creando così un danno economico non indifferente a tutti i commercianti ed operatori turistici del territorio.
Ci si chiede come mai questi lavori non siano stati svolti in autunno invece che complicare la situazione durante la stagione estiva provocando non pochi problemi di mobilità e sicurezza per i cittadini ed anche un colpo basso all’economia dei territori in questione.
Fratelli d’Italia, come sempre, denuncerà sempre questi atti di declassazione del nostro territorio e chiede di rivedere tale programmazione per consentire una adeguata mobilità di turisti e cittadini durante la stagione estiva in un terra sempre più svantaggiata da politiche che ignorano completamente il Gargano.

Matteo Parisi
Fratelli d’Italia

Pubblicato in Politica

Si tratta del 45 Tommaso Della Malva. Si era allontanato dalla sua abitazione in località Molinella l’altra sera, lasciando i suoi documenti sul tavolo di casa. E’ stato ritrovato nel tardo pomeriggio di ieri sulla spiaggia di Molinella. Il corpo del 45enne non presenterebbe segni di violenza. La sua morte sarebbe avvenuta per annegamento.  Soffriva da tempo di disturbi mentali.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 183

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005