Le trattative erano già state avviate con il management di Meridiana. Ma con il varo di Air Italy e l’ingresso nel capitale di Qatar Airways (49%) si entra nel vivo. E dall’estate del 2019 Bari potrebbe essere collegata direttamente con New York grazie a un volo garantito dalla stessa Air Italy. Il confronto tra Aeroporti di Puglia, la società che gestisce i quattro scali regionale, e l’ex Meridiana aveva già individuato un punto d’incontro. L’idea è di attivare un collegamento bisettimanale Italia-Usa in modo da intercettare i flussi turistici. D’altronde, Air Italy si è presentata sul mercato internazionale con un programma ambizioso: una flotta di 50 aerei, nuovi servizi e 10 milioni di passeggeri da movimentare entro il 2022. Fra i nuovi velivoli, nei prossimi tre anni, arriveranno venti i nuovi Boeing 737 Max 8, il primo dei quali è atteso per aprile del 2018. Dalla prossima primavera, inoltre, cinque Airbus A330-200 di Qatar Airways entreranno nella flotta Air Italy e verranno in seguito sostituiti, a partire da maggio 2019, da Boeing 787-8 Dreamliner.
Da Bari dovrebbero essere impiegati aerei da 250 posti con la speranza di rendere stabile la linea nel corso di tutto l’anno (nella fase iniziale opererà con estensione estiva). Nelle prossime settimane i vertici della compagnia (la sede resta sempre in Sardegna, a Olbia) e Aeroporti di Puglia riprenderanno il dossier che era stato congelato in vista del rilancio della società e dell’ingresso dei nuovi partner. L’esperimento statunitense praticato dal «Karol Wojtyla» non è una novità. In verità, nel 2008, la stessa Meridiana (grazie all’accordo di code share con Eurofly) mise a disposizione un collegamento Bari-Bologna-New York. Tuttavia, dal 2019 la rotta in servizio dovrebbe essere diretta e senza scali. Su questa partita incide anche il livello sempre più alto dello scalo barese che chiuderà, dal 28 febbraio sino all’8 marzo prossimi, per dotarsi di una pista d’atterraggio e decollo di 3.500 metri complessivi di cui 3.000 effettivamente disponibili (attualmente lo spazio utile è di poco meno di 2.500 metri). Nel periodo di blocco dell’operatività i voli di Bari saranno trasferiti a Brindisi: per l’occasione è stato aumentato il numero delle corse giornaliere del servizio «Pugliairbus» Bari-Brindisi e avviati accordi con i taxi per tariffe agevolate.
E proprio il 27 febbraio sarà presentato l’ampliamento dello scalo brindisino i cui lavori si sono conclusi anche in previsione dello stop dell’aeroporto di Bari. I numeri sono importanti per uno scalo che è una porta verso il Salento del turismo e delle vacanze estive. Attivata una nuova area di controllo sicurezza (al primo piano), mentre quella delle sale d’imbarco sale da 1.200 a 2.600 metri quadrati. A disposizione anche 8 gate e il piazzale per la movimentazione e la sosta degli aerei passa da 12 a 44 mila metri quadrati. I lavori, dell’importo di 20 milioni, sono stati ultimati nei tempi previsti nonostante tre rescissioni contrattuali in danno.

 

 

 

----------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA
GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!

Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !

La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------

Pubblicato in Economia

Sono stati pubblicati tre avvisi pubblici nell’ambito POR PUGLIA 2014-2020 - Asse VI –Azione 6.6 – Sub-Azione 6.6.a – “Interventi per la tutela e la valorizzazione
di aree di attrazione naturale”.

Si tratta degli avvisi Realizzazione di progetti di infrastrutture verdi, Riqualificazione integrata dei paesaggi costieri, Realizzazione di progetti per la rete ecologica regionale, rivolti ad enti e amministrazioni pubbliche ed enti gestori delle Aree Naturali Protette ricadenti nel territorio della Regione Puglia e nell’ambito della rete “Natura 2000”.

Ciascun avviso prevede un finanziamento di 13 milioni di euro e l’erogazione di un contributo massimo di 1,3 milioni per ciascuna proposta progettuale.

“E’ un investimento complessivo da 39 milioni di euro per la valorizzazione delle bellezze naturalistiche e paesaggistiche della nostra regione – spiega l’assessore competente - con un obiettivo: migliorare la qualità della vita riappropriandosi di spazi spesso dimenticati e decontestualizzati”.

“Confidiamo nella massima partecipazione perché questi distinti tre avvisi riescono a centrare con puntualità i diversi aspetti sui quali le comunità devono investire se vogliano davvero puntare a uno sviluppo maturo ed ecosostenibile partendo dalla tutela dell’esistente e delle biodiversità”.

Di seguito le principali indicazioni dei tre avvisi pubblicati:

Infrastrutture Verdi: nell’ambito del “Patto città campagna” del vigente Piano Paesaggistico Territoriale Regionale (PPTR), ha tra gli obiettivi la riqualificazione e connessione degli spazi aperti urbani e periurbani, elevando la qualità ambientale ed ecologica delle aree pubbliche periferiche e migliorando la transizione tra il paesaggio urbano e quello della campagna aperta. I progetti devono riguardare la realizzazione di infrastrutture verdi intese come sistemi connessi di aree verdi naturali e semi-naturali urbane e periurbane, anche con il ricorso ad aree agricole a valenza paesaggistica ed ecologica, alla tutela e riqualificazione del carattere paesaggistico dei viali storici di accesso ai centri urbani. Gli interventi devono inoltre favorire lo sviluppo sociale, culturale ed economico in funzione del turismo sostenibile, anche nell’ottica di un turismo inclusivo e destagionalizzato. I progetti possono, ad esempio, consistere nella creazione di sistemi urbani di spazi aperti, parchi di cintura, forestazioni periurbane, agricoltura urbana (green-ways, green-belts), nella realizzazione di elementi lineari di connessione ecologica e nella riqualificazione dei viali storici di accesso ai centri urbani, anche attraverso la tutela degli elementi di pregio, l’incremento della dotazione di verde e la rimozione di detrattori della qualità paesaggistica.
Paesaggi Costieri: gli obiettivi di questo avviso riguardano la creazione di un sistema costiero di spazi aperti ad alto grado di naturalità, il potenziamento della resilienza ecologica dell’ecotono costiero, delle connessioni lungo la costa e della connettività ecologica tra costa ed entroterra. I progetti devono riguardare la tutela e la salvaguardia delle aree di pregio naturalistico e paesaggistico presenti lungo la costa, prevedendo, ove necessario, interventi di riqualificazione delle aree degradate e di ricostituzione del patrimonio naturale esclusivamente con metodi e tecniche dell’ingegneria naturalistica e dell’architettura del paesaggio. Nel caso di contesti caratterizzati dalla presenza di insediamenti a prevalente specializzazione residenziale turistico-ricettiva, gli interventi devono puntare a migliorarne la qualità ecologica e paesaggistica, prevedendo la rinaturalizzazione di aree degradate, la creazione ed il consolidamento di connessioni ecologiche lungo la costa e con l’entroterra, la rimozione di detrattori di qualità paesaggistica, la riduzione delle superfici impermeabili.
Rete ecologica regionale: prevede il potenziamento ed il ripristino della funzione di connessione dei corridoi ecologici, il contrasto dei processi di frammentazione del territorio e l’aumento del grado di funzionalità ecologica e dei livelli di biodiversità del mosaico paesistico regionale. Tali interventi, in coerenza con il progetto territoriale “Rete Ecologica Regionale”, devono mirare a potenziare e, laddove necessario, ripristinare la funzione di connessione ecologica di tali corridoi, conservando e incrementando il loro grado di naturalità, per permettere lo spostamento al loro interno delle popolazioni animali e vegetali, prevedendo interventi di riqualificazione e interventi ricostruttivi con metodi e tecniche dell’ingegneria naturalistica e dell’architettura del paesaggio. L’obiettivo è contrastare i processi di frammentazione del territorio e l’aumento del grado di funzionalità ecologica e dei livelli di biodiversità del mosaico paesistico regionale.

Per maggiori informazioni è possibile consultare gli avvisi al seguente link: http://www.regione.puglia.it/web/paesaggio-qualita-urbana-e-politiche-abitative

 

 

----------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA

GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!

Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !

La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------

Pubblicato in Economia

“Salta la coda” è il nuovo servizio di Acquedotto Pugliese per i clienti: consente di prenotare telefonicamente un appuntamento presso tutti gli sportelli. “Salta la coda” consente di prenotare giorno e ora esatta dell’appuntamento al front office, evitando inutili e fastidiose code agli sportelli. Basta chiamare il Servizio Clienti, gratuitamente, da rete fissa al numero verde 800.850.853 o, a pagamento, da cellullare o dall’estero, allo 080 572 3498. Per non perdere il proprio turno, Acquedotto Pugliese raccomanda alla clientela di presentarsi al front office qualche minuto prima dell’appuntamento, così da ritirare l’apposito ticket “Salta la coda”, assegnato telefonicamente. Si precisa che eventuali prenotazioni errate non saranno modificabili.

 

 

----------------------------------------------
Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA

GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!

Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !

La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------

Pubblicato in Avvisi

Nella graduatoria di medicina generale e guardia medica della Regione Puglia, per il 2018, ci sono 2.472 nominativi. Ma non bastano per soddisfare l’utenza, gli oltre 4 milioni di potenziali pazienti. Se la crepa è ancora piccola per quest’anno, scatenerà una valanga molto presto. Già, perché di quei professionisti il 70 per cento andrà in pensione nei prossimi dieci anni. E scorrendo l’elenco la statistica trova subito conferma: la maggior parte degli iscritti è nata negli anni ’50, ed è davvero a un passo dalla pensio¬ne. Certo, si potrebbe compensare facilmente con le nuove immissioni. Ma è più facile dirlo che farlo.

Pubblicato in Sanità

Anche se la legge regionale pugliese consente di mantenere i lidi aperti tutto l’anno, «l’autorizzazione paesaggistica può comunque imporre che strutture precarie, collocate in uno stabilimento balneare, siano rimosse al termine della stagione estiva». Con una sentenza che accoglie il ricorso del ministero dei Beni culturali ribaltando le decisioni del Tar di Lecce, il Consiglio di Stato mette la pietra tombale sul braccio di ferro che riguarda lo smontaggio dei lidi: se la Soprintendenza si oppone, le strutture devono essere rimosse a fine stagione.
I giudici amministrativi (sentenza 899/2018) hanno ripristinato il «no» che il Comune di Gallipoli aveva opposto nel 2011 ai titolari dello stabilmento Helios di Baia Verde sulla base del mancato rilascio dell’autorizzazione paesaggistica al mantenimento delle strutture tutto l’anno. Il Tar di Lecce era stato di diverso avviso, ritenendo che la Soprintendenza avesse violato un articolo della legge regionale 17/2006, quella che consentiva il mantenimento di tutte le strutture anche in deroga al parere paesaggistico e che fu poi cancellata dalla Corte costituzionale.
Dopo l’intervento della Consulta, la Regione cambiò strada e stabilì che la rimozione doveva avvenire alla scadenza della concessione demaniale del lido, e comunque sempre dopo aver ottenuto l’autorizzazione paesaggistica. Ed è proprio questo il punto. «L’attuale formulazione della normativa - scrivono infatti i giudici - consente che venga rilasciata una concessione che non impone, al termine della stagione estiva, la rimozione delle strutture funzionali all’attività. Tuttavia, l’ottenimento del titolo abilitativo, per evitare la riproduzione di una norma già dichiarata incostituzionale, deve intendersi come espressamente condizionata all’ottenimento del nulla osta delle autorità preposte alla tutela dell’ambiente e del paesaggio».
Insomma, il lido può anche rimanere in piedi anche oltre la stagione balneare, ma solo se la Soprintendenza dice sì. E come si concilia, questo, con l’apertura tutto l’anno? Sul punto i giudici hanno richiamato una precedente sentenza del 2012: «I “contesti, estivo e invernale, in cui gli stabilimenti si inseriscono sono diversi», il che implica che differente può essere l’impatto che un manufatto può avere a seconda del periodo che viene in rilievo». Significa che in pieno inverno, quando non serve fare il bagno, una parte delle strutture non è necessaria e deve essere comunque smontata. La Regione deve dunque convincere la Soprintendenza del contrario, altrimenti non c’è nulla da fare.

[m.s.]
Pubblicato in Turismo

Si è tenuta ieri nella sala Senato dell’Ateneo di Bari la riunione insediamento del Comitato esecutivo e di analisi finanziarie, nell’ambito del programma di fondazione della prima “City School” europea. Missione della “City School” è promuovere e sviluppare attività didattiche in favore di funzionari comunali, professionisti e studiosi interessati alla pubblica amministrazione comunale. Si tratta, in sostanza, di formare una classe dirigente idonea a governare la complessità urbana causata dal cambiamento innovativo e digitale divenuto dirompente. Promotori dell’iniziativa la Fondazione Dioguardi, l’Università degli studi di Bari e l’Anci. «Organizzare la città - spiega il professor Gianfranco Dioguardi, ideatore della scuola - significa anche cercare le modalità per ordinare la realtà urbana al fine di interpretarla nelle forme più efficaci, per governarla con la migliore efficienza possibile. Quindi una formazione in grado di stimolare motivazione, senso di leadership non burocratica, accompagnata da una sensibilità giuridica e da approfondita preparazione manageriale». Le attività didattiche potranno essere svolte sia in sede, con corsi standard (Master di II livello e Summer school) sia come “Formazione su misura” a carattere itinerante (road show) da svolgere nelle città che la richiederanno.

Pubblicato in Società

“Dalle analisi dei campioni delle “acque di scarico” di 31 depuratori della provincia foggiana, emerge il superamento dei valori limite previsti dalla legge per parametri come Escherichia coli, solidi sospesi, azoto totale e fosforo”. Lo dichiara la consigliera del M5S Rosa Barone,che ha presentato un’ interrogazione diretta agli assessorati ai Lavori Pubblici e all’Ambiente per sapere quali azioni intendano mettere in campo per superare questa situazione critica dal punto di vista sanitario e ambientale. Dai documenti acquisiti dalla Provincia di Foggia, l’ente deputato al controllo e all’erogazione di sanzioni per eventuali anomalie nella depurazione, risultano 51 rapporti di non conformità emessi da ARPA Puglia in seguito alle analisi sui campioni delle “acque di scarico” prelevati a luglio 2017 da 31 depuratori tra cui quelli di Foggia, Cerignola, Lucera, San Severo e Manfredonia, e molti altri piccoli comuni.

“Dalle informazioni acquisite - incalza Barone - sono evidenti possibili di situazioni di pericolo per la salute pubblica e per l'ambiente, soprattutto con riferimento al parametro Escherichia coli. Questo, nonostante gli ingenti investimenti fatti ultimi anni, come dichiarato dallo stesso Acquedotto Pugliese. Abbiamo interrogato la Regione per chiedere se fosse a conoscenza di questi rapporti di prova emessi da ARPA e per conoscere quali interventi e risorse finanziarie siano stati previsti per migliorare il processo di affinamento dei reflui in provincia di Foggia e per accelerare le azioni per il recupero dei reflui in agricoltura”

In 27 rapporti si evidenzia il superamento dei limiti consigliati di Escherichia coli: in alcuni casi di poco più del doppio del limite consigliato, pari a 5.000, in altri oltre venti volte il limite con valori che superano la soglia di 100.000 (come ad Orta Nova in località Palata e a Cerignola in località San Lorenzo); in 13 rapporti è segnalata la positività alla prova di tossicità; in 37 rapporti sono segnalate varie non conformità, tra le quali le più ricorrenti sono il superamento dei valori di BOD5, della richiesta di ossigeno, dei solidi sospesi, dei valori di fosfati, nitrati e tensioattivi.

“Per comprendere questi dati - aggiunge la pentastellata - chiediamo che la Provincia disponga analisi che possano chiarire caso per caso il perché del superamento dei valori limite. Vorremmo inoltre sapere se siano state applicate le sanzioni previste per le anomalie riscontrate e quale sia stato l’esito dell’incontro tra l’ente provinciale e l’AQP avvenuto lo scorso 23 gennaio”.

Pubblicato in Ambiente

La Banca Popolare di Bari si è impegnata ad erogare, nel triennio 2018-2020, circa 200 milioni di euro alle Pmi del Mezzogiorno, nell'ambito dell'iniziativa Smei lanciata dalla Commissione Europea con il gruppo Bei (banca europea degli investimenti) per migliorare l'offerta di fonti di finanziamento delle piccole e medie aziende. L'istituto pugliese, assistito da Banca Finint in qualità di advisor, è uno degli intermediari selezionati dalla Bei per promuovere lo strumento Smei in Italia, selezione sancita dalla firma degli accordi avvenuta recentemente. Lo strumento contempla la combinazione di diverse risorse: fondi strutturali e di investimento europei, fondi nazionali messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico nell'ambito del programma operativo "Iniziativa PMI" e risorse del bilancio UE attraverso il programma per la competitività delle imprese e delle piccole e medie imprese e fondi Bei

Pubblicato in Economia

Si svolgerà come unica tappa in Puglia, sabato 17 febbraio alle 16,00 a Bari presso l’Hotel Excelsior Congressi la conferenza di presentazione del progetto “Alla radice della violenza di specie”. L’evento è organizzato dall’associazione” Noi adv Parco Solidale” e vedrà la presenza del suo ideatore, il noto criminologo Marco Strano ed alcuni dei relatori che hanno contribuito alla realizzazione del manuale “Alla radice della violenza di specie”. Il manuale è stato realizzato infatti, dal Prof. Marco Strano con la collaborazione di nomi illustri del panorama criminologico, giuridico, investigativo, veterinario e sociale. E’ rivolto a forze dell’ordine, avvocati, educatori, assistenti sociali, psicologi, veterinari e associazioni operanti nel campo animalista e del sociale. E’ infatti, scientificamente provato il nesso che la violenza sugli animali ha con la violenza sulle persone. Nella mattinata di sabato è previsto un incontro riservato agli studenti dell’Istituto Tecnologico Euclide- Centro Studi Polivalente mentre alle 16,00 presso l’Excelsior congressi Marco Strano parlerà di analisi, prevenzione e contrasto dei crimini ai danni degli animali; il veterinario Michele Buttiglione del contrasto al maltrattamento degli animali; l avvocato Fabio Lofrese degli strumenti legislativi di contrasto ai reati di maltrattamento e uccisione animali. La dott.ssa Francesca Toto, delle forme illegali di business legate al randagismo; Gabriella Mancino, Presidente NOI ADV, del corretto modo di fare volontariato. L’incontro sarà moderato da Antonella Gerbi, referente regionale dell’Ass. M.E.T.A. e “Irriducibili Liberazione animale”. La partecipazione è libera, fino ad esaurimento posti, ma su prenotazione alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Ambiente

Quasi il 5 % delle imprese pugliesi ha un titolare straniero: la metà rispetto alla media nazionale. Lo dice l’indagine condotta da Unioncamere sui dati del Registro delle imprese delle Camere di commercio relativi al 2017. In Puglia, dove sono attive 380.553 imprese, sono 18.762 (pari al 4,9%) quelle con titolari stranieri. Nel 2017 c’è stata una crescita netta di 396 unità, con 1.732 nuove imprese fronte di 1336 cessazioni. Taranto è la provincia in cui si registra il tasso di crescita più elevato di imprese stra-niere (5,1%), mentre a Bari il numero è rimasto invariato.
A livello nazionale la situazione è ben diversa. Le imprese degli stranieri crescono quasi cinque volte più della media e, da sole, rappresentano il 42% delle nuove imprese registrate nel 2017. Alla fine dello scorso anno hanno raggiunto quota 590mila presenze, pari al 9,6% del totale. Nel corso del 2017 le imprese riconducibili a stranieri si sono incrementate di 19.197 unità come risultato del saldo tra 57.657 aperture e 38.460 chiusure, corrispondente ad un tasso di crescita del 3,4 % (contro lo 0,75% fatto registrare dall'intera base imprenditoriale italiana). Il settore in cui le imprese di stranieri sono maggiormente presenti a livello nazionale è quello del commercio al dettaglio (circa 162mila imprese, il 19% di tutte le aziende del settore), seguito dai lavori di costruzione specializzati (109mila, il 21% del totale) e dai servizi di ristorazione (43mila, all’11% dell’intero comparto).

 

 

---------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Economia
Pagina 1 di 10

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005