Giorno 5 febbraio, alle 11.30, a Foggia, è in programma l’intitolazione della traversa che da Viale Fortore porta alla Cittadella dell’Economia, alla memoria di Michele Protano (1927- 2007), compianto medico, uomo politico ed amministratore locale originario di Peschici. Alla cerimonia, parteciperanno il sindaco di Foggia Franco Landella, Gianvito Mastroleo, Presidente della Fondazione “Giuseppe Di Vagno” che avanzò l’istanza per l’intestazione toponomastica, e i familiari del dott. Protano, tra i quali il figlio, dott. Giampiero. Sono stati invitati anche i sindaci di Bari, Vieste e Peschici e Rodi Garganico. Michele Protano è stato tra gli uomini politici della Capitanata più esperti ed operosi ed ha sempre condiviso la passione politica con l’attaccamento alla professione medica. Presidente socialista della Provincia di Foggia dal 1981 al 1990, ginecologo, medico chirurgo e medico condotto, specialista in igiene pubblica, Protano è stato insignito della Medaglia d’Oro dell’Ordine Provinciale dei Medici, per le sue benemerenze professionali. Ha esercitato la professione medica a Peschici, quale medico condotto, e quindi a Foggia dove ha ricoperto incarichi dirigenziali nell’ambito dell’igiene pubblica ed è stato per svariati decenni medico di base, guadagnandosi l’amicizia e la stima dei suoi moltissimi assistiti.
E l’amministratore provinciale che vanta la più lunga attività a Palazzo Dogana. Eletto per la prima volta alla Provincia nel collegio provinciale di Vieste (città che gli ha dato i natali), il 10 giugno del 1962, Protano ha ricoperto incarichi amministrativi quasi senza soluzione di continuità per circa trent’anni. E stato assessore provinciale nelle giunte presiedute da Gabriele Consiglio (dal 1962 al 1964 e dal 1965 al 1966) e da Berardino Tizzani (dal 1966 al 1970), quindi Vicepresidente nella Giunta Provinciale pre-sieduta da Franco Galasso (dal 1971 al 1976), ed infine Presidente per due consiliature, dal 1981 al 1990. Nella sua attività in seno all’esecutivo provinciale, prima della Presidenza, Protano si è occupato di assistenza e servizi sociali, e di lavori pubblici. In quest’ultimo settore, si è particolarmente distinto nella realizzazione di infrastrutture che hanno dato un impulso decisivo alla crescita del turismo, facendo progettare e realizzare le litoranee Mattinata- Vieste e Vieste-Peschici. Nella sua attività presidenziale, Protano ha conseguito risultati fondamentali per lo sviluppo della Capitanata. Lavorando di stretta intesa con il Comune di Foggia ha svolto un’azione decisiva per l’istituzione dell’Università, promuovendo la “giornata di mobilitazione” popolare che è rimasta una delle più significative azioni di sensibilizzazione civile e democratica. Si è battuto per il completamento della Superstrada Garganica, ottenendo il finanziamento del lotto tra Rodi Garganico e Vico e la realizzazione del tratto tra Mattinata e Mattinatella. Decisivo anche l’impulso dato al ripristino ed alla riattivazione dell’Aeroporto “Gino Lisa” di Foggia attraverso la costituzione del Consorzio Lisa e, successivamente, della SEAP, che lo vide tra i soci fondatori e tra i componenti del consiglio di amministrazione. A lui si deve anche l’avvio della prima esperienza di “concertazione” con il sindacato e con le imprese, attraverso il varo della Conferenza Provinciale per lo Sviluppo e l’Occupazione. Le diverse vertenze che in quegli anni hanno punteggiato il tessuto economico della Capitanata (Enichem. Buitoni, Fildaunia, Cucirini) lo hanno sempre visto impegnato in prima persona, al fianco dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali.
Oltre agli incarichi amministrativi a Palazzo Dogana, Protano è stato segretario organizzativo del PSI, consigliere comunale a Vieste, consigliere comunale e vicesindaco a Foggia (nella Giunta guidata da Salvatore Chirolli) e componente del Consiglio di Amministrazione dei Monopoli di Stato.

 

 

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Personaggi

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005