Nella bellissima cornice di uno dei comuni più conosciuti e premiati del Gargano, sabato 20 ottobre, si svolgerà la presentazione di un nuovo dispositivo tecnologicamente avanzato, ideato da una giovanissima impresa locale: la Tartech srl.

Sono anni che si parla di giovani che per lavoro lasciano il luogo di nascita, per fortuna qualcuno decide di restare e di rimboccarsi le maniche per creare qualcosa che prima non c’era: il proprio futuro. Questa è stata la decisone dei due fratelli/soci della Tartech: Luca ed Andrea Tartaglia, il primo ingegnere gestionale con competenze in amministrazione aziendale e marketing, l’altro ingegnere elettrico con preparazione in produzione elettronica ed informatica.

L’evento Testudo, supportato dal leader del Porto Turistico di Rodi Garganico Marino Masiero e dalla presenza del marchio internazionale automobilistico Mercedes Benz Italia, avrà come obiettivo principale la presentazione ed il lancio ufficiale di SPHERA TH-433. Sphera è il rivoluzionario sistema di antifurto e antirapina, che consente la localizzazione in UHF (radiofrequenza) tramite algoritmi che elaborano i dati delle frequenze radio ed i dati satellitari del gps.

La Tartech, startup con sede a Lucera, è nata con lo scopo di sviluppare, produrre e commercializzare una gamma flessibile e innovativa di antifurti e sistemi di navigazione per il settore navale ed automotive.

Pubblicato in Turismo

Il Porto Turistico di Rodi Garganico è stato premiato quale “Miglior Porto Turistico dell'anno d'Italia” con la targa Marine Quality di Assonautica Italiana.
La commissione ha valutato i feed back provenienti da migliaia di armatori di tutto il paese sulle esperienze fatte in banchina, nei cantieri, con il personale di servizio e nel contesto generale dei porti candidati per la prima selezione. 
Successivamente, in occasione di manifestazioni velistiche e motoristiche la commissione si è recata direttamente sulle strutture in forma anonima e ha preso in esame il livello dei servizi resi e la capacità strutturale, organizzativa e di accoglienza delle marina in lizza per il premio. Il Porto Turistico di Rodi Garganico è risultato il miglior porto turistico italiano con la seguente motivazione: " Superati gli standard di qualità eccellenti per quanto riguarda la dotazione strutturale marinaresca, l'impostazione urbanistica, il dettaglio edilizio, l'impianto architettonico e la funzionalità delle scelte costruttive originarie della struttura, il porto si distingue nettamente dagli altri presi in esame per l'altissimo livello di ospitalità, di accoglienza e di servizio di tutto il personale e del suo team leader Marino Masiero. In particolare va segnalata la completezza dei servizi resi, in primis quello meccanico e cantieristico, associati alla rapidità degli interventi e alla determinazione a risolvere qualsiasi problematica, di livello superiore agli altri candidati, ad eccezione dell'Approdo delle Indie di Brindisi di proprietà del Cantieri Navali Danese, che vincono il titolo in ex-equo. L'ottimo rapporto qualità/prezzo, l'assistenza radio e all'ormeggio h 24, il pronto intervento in mare mosso in notturna effettuato a fine stagione ad uno yacht di 24 metri alla deriva, la gentilezza degli operatori, la prontezza delle azioni, la messa a disposizione di mezzi e di uomini, spesso gratuitamente, anche per esigenze di carattere extra portuale, hanno completato il panorama dei servizi già di per sé ampio, composito e di eccellenza, che ha determinato all'unanimità il verdetto della commissione d'esame di Assonautica Italiana".

Pubblicato in Turismo

Il trabucco di Rodi Garganico torreggia di nuovo sullo specchio d'acqua dove la rete veniva calata fino all'incendio che lo distrusse poco più di due anni fa.

Ieri la cerimonia di consegna alla comunità cittadina e garganica di questa complessa macchina di legno, ricostruita in 21 giorni grazie alla perizia di alcuni trabuccolanti peschiciani, tra i pochi ancora capaci di mettere insieme assi di legno, cordame, paranchi e tiranti in modo tale da essere capaci di reggere e far manovrare una rete di 40 metri quadri.

Sulla piattaforma del castello di legno che si erge appena oltre la murata di ponente del porto turistico sono saliti l'assessore regionale al Bilancio Raffaele Piemontese, il vice presidente del Parco Nazionale del Gargano Claudio Costanzucci Paolino, il sindaco di Rodi Carmine D'Anelli, il responsabile del Servizio Demanio e Ambiente della Direzione Marittima della Puglia e Basilicata Jonica Capitano di Fregata Alessandro Cortesii ed i primi cittadini di altri Comuni garganici, invitati a partecipare al sobrio evento.

La ricostruzione del trabucco è stata realizzata grazie alla volontà della Regione Puglia che ha stanziato 800.000 euro per il restauro e la riqualificazione delle strutture disseminate lungo la costa che va da Rodi a Vieste, considerate di grande valenza identitaria e paesaggistica. La responsabilità tecnica dell'operazione è del Parco Nazionale del Gargano che sta operando in sinergia con i Comuni e le Capitanerie di Porto competenti per territorio.

I lavori di ripristino della sola struttura di Rodi hanno un costo complessivo di 50.000 euro.

"Il trabucco rinasce con l'intento di dimostrare che le istituzioni esistono e che si adoperano insieme per coniugare il rispetto della legge con quello delle tradizioni della nostra città", ha commentato il sindaco di Rodi Garganico Carmine D'Anelli.

"Questo è il primo intervento di una serie di attività strutturali e di promozione territoriale che ci consentiranno di valorizzare il nostro patrimonio sotto il profilo culturale e turistico - ha aggiunto il vice presidente del Parco del Gargano Claudio Costanzucci Paolino - oltre a restituirci l'opportunità di far rivivere un'antica pratica di pesca che ormai in pochi praticano o ricordano".

"Abbiamo ridato vita a questo splendido gigante del mare per affermare la presenza e la forza delle istituzioni e, a partire da oggi, lo offriamo all'apprezzamento dei turisti e dei giovani cittadini garganici, anche con l'intento di dimostrare proprio a loro che i giganti del mare possono rappresentare un'opportunità di lavoro - ha sottolineato l'assessore regionale Raffaele Piemontese - L'intervento della Regione Puglia prevede, tra le altre attività, la formazione dei trabuccolanti per evitare l'estinzione di un patrimonio di conoscenze tecniche necessarie alla costante e corretta manutenzione di questi veri e propri monumenti del mare garganico".

Pubblicato in Ambiente
Domenica, 16 Settembre 2018 10:47

Rodi/ Torna a nuova vita lo storico Trabucco

Venti giorni di lavoro e il trabucco di Rodi Garganico è risorto dalle ceneri dell'incendio che lo distrusse poco più di due anni fa. Il castello di legno che domina lo specchio di mare appena oltre la murata del porto turistico sarà simbolicamente consegnato alla comunità lunedì 17 settembre alle 12.00, con una sobria cerimonia istituzionale a cui parteciperanno l'assessore regionale al Bilancio Raffaele Piemontese, il vice-presidente del Parco Nazionale del Gargano Claudio Costanzucci Paolino e il sindaco di Rodi Carmine D'Anelli. All'evento parteciperà anche il contrammiraglio Giuseppe Meli, comandante della Direzione Marittima della Puglia e della Basilicata jonica.

Pubblicato in Ambiente

Voglio augurare a tutti voi a nome mio e di tutta l’Amministrazione comunale, un buon lavoro per questo anno scolastico 2018/2019 che vi attende.

Il primo giorno di scuola è sempre un momento di incontro e di amicizia che introduce a giorni importanti, a volte faticosi, altri allegri e appassionanti, gioiosi e a volte pesanti e duri. La scuola con le sue molteplici esperienze didattiche, formative, di relazioni umane e di amicizia vi fornirà anno dopo anno una utile cassetta di attrezzi, fornendovi conoscenze, competenze, abilità e capacità. Sarà anche un piacevole viaggio attraverso l’apprendimento della scrittura, della lettura, della capacità matematica, dell’abilità manuale ed artistica.

Viaggerete nel mondo affascinante della letteratura, del diritto, della poesia e del romanzo, ripercorrerete la storia antica e quella contemporanea, sarete sorpresi dalla scienza e dalla natura, scoprirete il mistero dei numeri e quanto la matematica influenzi la nostra vita quotidiana , sarete affascinati dalla grandezza dell’arte e della sua bellezza, scoprirete lingue antiche che ci aiutano oggi a capire il mondo e lingue contemporanee che ci fanno dialogare nel mondo, sarete educati al pensiero filosofico e alle discipline tecniche e specialistiche, userete molte tecnologie informatiche e didattiche nella nuova scuola digitale, imparerete ad amare lo sport, l’attività fisica e l’educazione a corretti stili di vita.

Sarà un viaggio fatto anche di lavoro e fatica, nell’ascolto e nel dialogo con gli Insegnanti, nello studio singolo e in gruppo, nelle ore trascorse con libri cartacei e digitali, nel ripassare le lezioni e nell’imparare le singole materie.

La scuola vi farà scoprire il vostro mondo fatto di ragazze e ragazzi che hanno abilità ed attitudini differenti, vi sarà insegnato ad essere tutti uguali pur essendo ciascuno diverso dall’altro, avrete compagni e compagne con genitori nati in Italia e altri con genitori provenienti da tanti Paesi del mondo che hanno lasciato per scelta, per bisogno, per spirito di iniziativa o di libertà.

I vostri Docenti saranno anch’essi l’uno diverso dall’altro, alcuni li ricorderete per sempre e sapranno educarvi allo spirito critico, alla consapevolezza della forza dell’istruzione e della formazione in un mondo che avrà bisogno delle vostre conoscenze, competenze ma anche della creatività, della propensione all’innovazione e alla ricerca.

Ai Dirigenti scolastici, ai Docenti ed a tutto il Personale della scuola, confermo l’impegno dell’Amministrazione Comunale, garantendo la massima disponibilità per far sì che la nostra città continui ad essere, e sia sempre di più, un punto di riferimento educativo per l’intero territorio, affiancando genitori e alunni nel diritto allo studio, sostenendo le famiglie soprattutto nelle fasce di reddito più basse, partecipando a tutte le iniziative di cambiamento che stanno investendo l’offerta formativa e didattica.

Sappiamo bene quante responsabilità vi assumete ogni giorno dirigendo le scuole, insegnando e lavorando all’interno delle Istituzioni scolastiche, troverete sempre la nostra attenzione e collaborazione, lo abbiamo sempre fatto e continueremo a farlo. A volte con più capacità e rapidità, altre con difficoltà e ritardi ma sempre con la consapevolezza istituzionale della centralità del vostro ruolo ed anche della forza della vostra autonomia e libertà di insegnamento.

Ai bambini e alle bambine del primo anno della scuola primaria, auguro di iniziare questo viaggio straordinario ed impegnativo con la curiosità, la libertà, l’allegria, la voglia di scoperta di cui tutti i bambini sono capaci, la scuola vi renderà liberi ed uguali, come vuole la nostra bella Costituzione.

BUON ANNO SCOLASTICO A TUTTI E TUTTE… IN BOCCA AL LUPO

Comune di Rodi Garganico

Il Vicesindaco

Giuseppe Ventrella

Pubblicato in Società

Grande successo per la serata d’apertura della 2a edizione del Festival Nazionale BIG AND LITLE MUSICIANS, evento organizzato dalla PROLOCO di Rodi con la direzione artistica del Maestro Michele Lo Russo e dell’associazione musicale e culturale Carlo Maria Giulini.

L’evento è nato con lo scopo di favorire lo scambio generazionale tra grandi e piccoli artisti provenienti da tutta Italia, che con questo importantge evento si confronteranno a son musica, canti e spettacolo, coingendo tutto il paese e tutti gli ospiti presenti in questa bellissima cittadina turistica, che per questo fine settimana sarà teatro e cornice sceografica di tutto l’evento.

Il centro storico, d’origine medievale e il Porto Turistico, una Marina Moderna vero gioiello del mare, fino a Domenica saranno animati da musica e spettacolo.

Rodi Garganico fa parte del Parco nazionale del Gargano.

Per i requisiti acquisiti, dal 2010 può fregiarsi del titolo di città, che oltre ad essere un noto centro balneare più volte insignito della Bandiera Blu per la qualità del mare, è un importante centro per la produzione degli agrumi del Gargano (Arance del Gargano e Limoni Femminello, entrambi DOP) fin dal Medioevo.

Grazie alla sensibilità degli organizzatori quest’anno nel festival sono state inserite anche alcune iniziative sociali per promuovere l’aiuto umanitario, il rispetto dei diritti umani e una cultura libera dalla droga.

Le associazioni presenti saranno:

-          ASSOCIAZIONE I BAMBINI DI ANTONIO

-Le cui finalità sono di garantire a tutti i bambini di Kapeeka in Uganda la possibilità di frequentare la scuola, in modo che abbiano un’educazione scolastica completa;

- fornire un aiuto DIRETTO e CONCRETO alle famiglie dei bambini più poveri;

- infine aiutare l’intera comunià di Kapeeka a migliorare le proprie condizioni sociali ed economiche.

L’ASSOCIAZIONE DICO NO ALLA DROGA puglia

Per creare una cultura libera dalla droga, abbiamo qui presente l’associazione Dico NO alla droga Puglia, che fa capo alla rete della Fondazione Mondo Libero dalla Droga, un’organizzazione internazionale non a scopo di lucro con sede a Los Angeles, California, che collabora con migliaia di volontari, enti e gruppi in tutto il mondo. L’associazione è impegnata alla lotta contro la droga, agli abusi e alla criminalità che ne consegue. Si fonda sul fatto, statisticamente provato, che laddove ai giovani viene presentata la pura e semplice “verità sulla droga”, il suo uso cala. Qui avete uno stand dove potete avere gratuitamente tutti i materiali che vi interessano.

  1. ASSOCIAZIONE GIOVENTÙ PER I DIRITTI UMANI E LA TOLLEZANZA ONLUS

L'Associazione per i diritti umani e la tolleranza onlus è un'associazione fondata nel 2004 in Italia. L'associazione è aperta a persone di ogni fede, razza e credo, che oggi collaborano con essa nell'ambito dei progetti di divulgazione dei diritti umani, sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, promulgata dalle Nazioni Unite nel dicembre 1948.

L'associazione vuole promuovere la conoscenza dei diritti umani nel mondo. Tra i progetti in essere:

  • UNITED For Africa e "UNITED for Tibetan ", progetti umanitari realizzati grazie alla collaborazione molti sostenitori
  • Gioventù per i diritti umani, con lo scopo di rendere noti ed insegnare ai giovani di tutto il mondo i diritti umani.

Le tre associazioni sono presenti con degli stand informativi in piazza Padre Pio dove i volontari saranno a disposizione del pubblico anche con materiali informativi gratuiti.

L’evento musicale che vede protagonisti ben 11 gruppi e oltre 400 partecipanti, tra bande, cori e majorettes è stato inaugurato a son di musica in piazza Padre Pio con la parata del Coro Alpini ”Su Insieme” di Pistoia, dalla filarmonia Giabbanelli di Selci Umbro e dalla Banda Città di Ostra Ancona. I musicisti si sono addentrati poi nelle vie del centro storico per giungere a ritmo di musica in piazza Rovelli dove centinaia di persone hanno assistito allo spettacolo seguito dall’evento serale dove il maestro Mirko Toschini della Filarmonia Giabbanelli è riuscito ad accendere l’entusiamo dei numerosi partecipanti che nel susseguirsi delle performance hanno seguito fino all’una di note la CORALE SANTA CECILIA di FOSSATO DI VICO IN PROVINCIA DI PERUGIA

Diretta dalla maestra Paola Paolucci e dal coro Spiritual Gospel CHORUS BE BOP di FABRIANO formazione corale fondata e diretta sempre dalla maestra direttrice il Soprano Paola Paolucci.

Oggi si esibiranno anche gli altri spettacolari gruppi a partire dalla Banda Musicale Medulia di Sant’Angelo Romano (RM), la Dancing Majorette e le Koreos Majorette di Morovalle Macerata. Concluderà la serata la energizzante e travoltente Conturband di Turi Bari nella magnifica cornice del Porto Turistico di Rodi Garganico.

Pubblicato in Manifestazioni

Tutto pronto per la seconda edizione del Festival Nazionale Big And Little musicians organizzato dalla Pro loco di Rodi Garganico con la direzione Artistica del M° Michele lo Russo.

Un evento musicale che vedrà protagonisti ben 11 gruppi e oltre 400 partecipanti : "bande, cori e majorettes" provenienti da tutta Italia oltre alla presenza di Gazebo delle Associazioni internazionali " mondo libero dalla droga" , " gioventù per i diritti umani" e I bambini di Antonio" Associazione di adizioni a distanza, che si occupa di circa 400 bambini e loro famiglie in uganda le quali distribuiranno gadget e materiali informativi.

L' evento si terrà tra le vie cittadine di Rodi Garganico e nella splendida e suggestiva cornice del porto turistico. L'evento nato per favorire lo scambio generazionale tra grandi e piccoli artisti, ha anche l 'intento di promuovere e far conoscere questa bella cittadina Garganica.

Pubblicato in Manifestazioni
Lunedì, 03 Settembre 2018 09:52

Nuova vita per il Trabucco di Rodi Garganico

Il trabucco di Rodi Garganico risorgerà dalle ceneri dell'incendio che lo ha distrutto poco più di due anni fa. A rendere possibile la ricostruzione di una testimonianza della memoria collettiva e delle pratiche di pesca, l'attività sinergia di Parco Nazionale del Gargano, Regione Puglia e Comune di Rodi, grazie a cui sono state messe in campo le necessarie risorse e competenze tecniche.

I lavori di ripristino avranno un costo complessivo di 50.000 euro, resi disponibili dalla Regione Puglia e dal Parco Nazionale del Gargano che si occuperà della complessiva gestione dell'intervento, e termineranno entro la metà di settembre. La sostenibilità ambientale dell'opera è garantita dall'uso prevalente di legno e altro materiale naturale. Parte così, da Rodi Garganico, il piano per la conoscenza, la valorizzazione e il recupero dei trabucchi oggetto di una specifica legge regionale (n. 2 del 27/01/2015) con cui si prevede lo stanziamento di 800.000 euro destinati al riconoscimento delle strutture storiche disseminate lungo la costa di Rodi Garganico, Peschici e Vieste quali 'beni patrimoniali di grande valenza identitaria e paesaggistica da salvaguardare, valorizzare, recuperare o ripristinare'.

Ancora oggi questi giganti che sorgono sulle punte estreme della costa garganica sono strumenti di pesca utilizzati per intercettare e catturare, restando a terra, i branchi di pesci che si spostano dalle foci dei laghi Varano e Lesina alle grotte e alle insenature naturali delle falesie rocciose, a sud di Capo Vieste dove depongono le uova.

Il fatto che l'attività si svolga interamente da terra rende questa particolarissima tecnica ancor più compatibile con l’ambiente, rispetto a quella svolta a mare. Tant'è che è intento del Parco Nazionale del Gargano, in accordo con la Regione Puglia, promuovere la formazione di trabuccolanti, maestranze specializzate nella manutenzione anche straordinaria di queste belle e potenti macchine, capaci di proiettare le reti fino a 30 metri dalla costa e di raccogliere quintali di pesce con un'unica pescata.

Ecco perché i trabucchi sono straordinari testimoni della storia e dell’economia del passato, frutto dell'ingegnosità delle comunità garganiche, diventati suggestivi elementi del paesaggio che meritano di essere annoverati tra le strutture architettoniche, storiche e tradizionali e di essere tutelati e valorizzati dal Parco Nazionale del Gargano.

Pubblicato in Ambiente

Sarà la prima esperienza del genere, il Campus Orche­stra che avrà a luogo a Rodi Garganico dal 3 all’8 settem­bre. Una novità, voluta dal direttore del Conservatorio “U. Giordano” di Foggia, Francesco Montaruli per stimolare il legame tra studenti e docenti delle due sedi, quella di Foggia e quella staccata di Rodi ap­punto. La full immersion coin­volgerà ben 70 studenti e 16 docenti, in un ricco program­ma tra concerti, e presenta­zioni di libri. Protagonista sa­rà l’orchestra giovanile della sede di Rodi, ma sono coin­volte anche la classe di musica da camera, che con un suo ensemble il Trio Schuloff co­stituito dal flautista Antonio Montecalvo, la violista Anna­lisa Sampietro e il contrab­bassista Salvatore Pema si esibirà martedì 4 settembre durante la presentazione del volume “Piano Pianissimo for­te fortissimo” di Lina Maria Ugolini, scrittrice e musico- ioga, docente a Rodi. Coor­dinatore dell’intero progetto è il violoncellista foggiano Fran­cesco Mastromatteo, che sei anni fa ha dato avvio al per­corso che ha portato alla co­stituzione dell’orchestra gio­vanile sulla sede di Rodi, nella convinzione che la sua esi­stenza fosse indispensabile per la crescita della forma­zione musicale tout court e della presenza del Conserva- torio Giordano di Foggia nel territorio garganico: «Mi pia­cerebbe che il campus diven­tasse un luogo di confronto e di condivisione umana e ar­tistica per studenti e docenti, aiutati dalle meraviglie garganiche - dichiara - uniremo la bellezza dell’arte a quella dei luoghi per formare per­sone». Nel programma è pre­vista mercoledì 5 settembre l’esibizione della ChorOrchestra Junior di Foggia con un programma di musiche bra­siliane, mentre il 6 settembre l’orchestra di fiati della sede di Rodi eseguirà brani di Ros­sini. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

e.m.

Pubblicato in Spettacolo

Successo di pubblico ed entusiasmo alle stelle per la sagra "Saperi e Sapori" del Gargano che si è tenuta a Rodi Garganico lo scorso 28 Agosto registrando il pienone delle grandi occasioni. La manifestazione, giunta quest’anno alla seconda edizione, è stata organizzata dall'info point turistico della Città di Rodi Garganico in collaborazione con la cooperativa sociale Madonna della Libera, i supermercati DOK e l'associazione culturale Luigi Russo.

L'evento si è aperto con il laboratorio di pasta fresca durante il quale decine di persone, tra cui moltissimi bambini, con l'aiuto di mamme e nonne esperte hanno appreso come trasformare ingredienti semplici, quali la farina e l'acqua, in quei capolavori del gusto che sono le orecchiette, i troccoli, gli strascinati e gli altri formati di pasta che in più occasioni fanno bella mostra di sé sulle tavole garganiche.

Successivamente, l'apertura degli stand gastronomici ha dato la possibilità a tutti i partecipanti di apprezzare alcuni sapori tipici della cucina garganica. Alle orecchiette con il pomodoro e cacioricotta si è affiancata la zuppa di zucca e fagioli con crostino, le bruschette al pomodoro con olive, mozzarellina e caciocavallo, gli arrosticini e i torcinelli, i panini farciti con salsiccia, capocollo o porchetta, le fragranti pettole servite anche con pomodoro e cacioricotta, con lo zucchero o il vincotto, i crostini alla marmellata di arance e limoni, i taralli al vino primitivo e semi di anice, l'arancino e il limoncello.

Pubblico in visibilio anche durante l'esibizione del gruppo folk che ha eseguito tarantella e pizzica con l'accompagnamento musicale della fisarmonica, della chitarra e del tamburello riuscendo a coinvolgere e trascinare in pista anche gli spettatori con gli irresistibili ritmi della sua danza che richiama alla mente riti esoterici ed antichi.

La manifestazione è stata resa possibile oltre che per l'impegno profuso dagli organizzatori, anche grazie al lavoro di decine di volontari che hanno preso a cuore il fine sociale dell'evento e ai tantissimi sponsor che non hanno fatto mancare il loro contributo tra cui: pastificio Colline dei Sapori, panificio Bocale, macelleria da Nino, Del Giudice, Silac, azienda agricola Mezzanotte, cantina Papucchillo, ristorante Gli archi, salumificio De Luca, supermercati DOK, associazione Serenata alla Tarantella gruppo folk La Vstsen, ditta edile Tavani. Come annunciato, l'intero ricavato sarà devoluto all'acquisto di un defibrillatore da destinarsi alla scuola secondaria di primo grado "Luigi Rovelli" di Rodi Garganico.

Pubblicato in Manifestazioni
Pagina 1 di 7

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005