C’è un progetto di fattibilià, ci sono i soldi stanziati dalla Regione Puglia (ben 560mila euro), c’è anche una delibera della giunta comunale di Lesina che perfeziona l’iter burocratico: insomma sembra esserci tutto quel che serve per avviare i lavori di rimozione dei resti del relitto della nave «Eden V», arenatasi nel dicembre del 1988 sulle coste di Lesina. E’ quando si evince dal contenuto di una recente delibera della giunta del Comune di Lesina che «prende atto dell’approvazione, in sede di conferenza preliminare dei servizi, del progetto di fattibilità tecnica ed economica per la rimozione del relitto della nave Eden V, avente importo complessivo di 560mila euro».
Nello stesso documento varato dagli amministratori del paese, la giunta «prende atto della concessione del finanziamento regionale di 560mila euro; autorizza il sindaco di Lesina, Pasquale Tucci, alla sottoscrizione del disciplinare regolante il predetto finanziamento; nomina l’ingegner Paola Stornelli (responsabile del settore lavori pubblici-patrimonio-difesa del suolo e ambiente del Comune di Lesina, ndc) quale responsabile unico del procedimento per l’intervento di rimozione del relitto della nave Eden V». Sottolineando fra le altre cose che nel giugno del 2016 «il ministero dell’ambiente ha anche sollecitato il Comune di Lesina, la Regione Puglia e la Provincia di Foggia, all’adozione di misure idonee a scongiurare il rischio di una sanzione comunitaria da parte dell’Unione europea che sulla questione ha aperto un apposito fascicolo». Il rischio è che «qualora dovessero perdurare i ritardi nella rimozione del relitto, il tutto porterebbe all’attivazione di una procedura per l’applicazione della sanzione comunitaria» a carico degli enti inadempienti.
Ecco perché subito dopo quella sollecitazione, il Comune di Lesina si è attivato ed ha convocato un tavolo tecnico, con rappresentanti della Regione Puglia e della Capitaneria di porto, conclusosi con l’impegno del Comune a predisporre un progetto di fattibilità per la rimozione del relitto.

Michele Toriaco

 

 

--------------------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Ambiente

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005