L’incendio è divampato all'alba, in via Salvemini, all'interno di un appartamento al piano rialzato. Le fiamme hanno avvolto l' appartamento, fortunatamente disabitato. Inceneriti arredamenti e suppellettili. Tanta paura per la presenza di una bombola a gas, immediatamente messa in sicurezza dagli uomini della Protezione Civile 'Pegaso' (intervenuti sul posto con due mezzi, tra cui l'autobotte) e dai vigili del fuoco del distaccamento di Vico del Gargano. I primi ad intervenire sono stati proprio i volontari della 'Pegaso' che, per operare, hanno dovuto utilizzare gli autorespiratori. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri della tenenza di Vieste. Gli uomini del 115 hanno constatato che il rogo è partito dal cortocircuito della presa elettrica di un frigorifero.

Pubblicato in Cronaca

''SERENATA ALLA TARANTELLA'' riconosciuta dal MIBACT - Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo come evento di interesse nazionale, entra tra gli eventi dell’EYCH (European Year of Cultural Heritage)

L’evento rientra nel calendario italiano dell’Anno europeo pubblicato sul sito www.annoeuropeo2018.beniculturali.it-

L'obiettivo dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, il cui slogan recita Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro è quello di incoraggiare il maggior numero di persone a scoprire e lasciarsi coinvolgere dal patrimonio culturale dell'Europa e rafforzare il senso di appartenenza alle nostre terre. Il MIBACT concede il patrocinio per l'utilizzo del marchio ad eventi e iniziative di carattere Nazionale o Internazionale di alto rilievo culturale, artistico, storico e di promozione turistica. Serenata alla tarantella è l’unico a Vieste (e uno dei pochi sul Gargano) che ha ottenuto il riconoscimento europeo. L'evento si è distinto a livello nazionale per la capacità di mantenere vivo il folclore del proprio territorio, adeguando le rappresentazioni tradizionali al mutamento dei tempi, incentivando la partecipazione di residenti, turisti e visitatori.

''Il riconoscimento europeo motivo di grande soddisfazione e orgoglio, dimostra la qualità della proposta culturale'' -dice Carmen de Ronzo- '' premia il nostro sforzo su un progetto portato avanti negli anni con determinazione e grande passione per la musica, i canti popolari e amore per il nostro territorio. Il risultato frutto di grande impegno e costanza da parte di tutti i membri dell'associazione'' - continua- ''Sono orgogliosa di rappresentare questo gruppo. Questo riconoscimento indica che siamo sulla giusta direzione e ci incoraggia ancora di più ad andare avanti''
Al MIBACT il grazie per aver sottolineato l'importanza dello sviluppo del territorio attraverso eventi di grande rilievo culturale.

Serenata alla tarantella giunto alla terza edizione si terrà come negli anni scorsi a Vieste sulla spiaggia di Pizzomunno il 23 agosto.
Anche quest'anno non mancheranno ospiti di fama nazionale e tante sorprese.

Domenico Pupillo

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Manifestazioni

Non si arresta l’onda lunga della nostra leggenda. Dopo l’exploit di S. Remo, grazie al “viestano” Max Gazzè, sono partiti i primi contatti e i primi sopralluoghi per un film sulla storia d’amore di Pizzomunno con (Vesta) Cristalda. La notizia, ovattata dall’Assessore al Turismo del Comune di Vieste, Rossella Falcone, racconta di un primo approccio dell’entourage di Gabriele Muccino. Sembra che il primissimo contatto abbia causato anche un piccolo incidente di percorso. I beni informati raccontano di una visita a Vieste, lo scorso fine settimana, di Lorenzo Siffredi, figlio del notissimo attore pornografico, regista, produttore cinematografico e imprenditore italiano, Rocco Siffredi, che, in un primo momento, non poco ha imbarazzato l’assessore viestano. La conversazione si è sciolta solo quando il giovane collaboratore mucciniano ha precisato i termini della sua visita. Il titolo provvisorio del film è NON VEDO L’ORA! Una commedia sentimentale, drammatica che riconfermerà il cast del film L’ESTATE ADDOSSO sempre di Gabriele Muccino, con Brando Pacitto e Matilda Lutz.

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Spettacolo

Anche in questi giorni di festa, gli uomini del Comando Polizia Locale di Vieste continuano la lotta contro l’abbandono di rifiuti c.d. ingombranti. Un certosino lavoro di squadra tra più settori, possibile grazie alla perfetta intesa tra l’amministrazione comunale nella persona del Sindaco Avv. Giuseppe Nobiletti e dell’Assessore Vincenzo Ascoli, dei Dirigenti Dott. Angelo Vecera e Dott. Luigi Vaira, rispettivamente del Settore Polizia Locale e Settore Ambiente con il Comando Polizia Locale di Vieste.
Anche in questi giorni di festa dunque servizi in divisa ed anche in borghese mirati all’identificazione degli autori di atti spiacevoli che continuano a recare danno al decoro e all’immagine della città e che indiscutibilmente determinano maggiori costi economici a carico della collettività.
Il Comando Polizia sta effettuando una campagna informativa nei confronti della collettività sfruttando la grande visibilità per mezzo dei media e canali on line.
E’ importante sapere che:
Le attività commerciali che vendono apparecchiature elettriche od elettroniche, al momento della fornitura di una nuova apparecchiatura elettrica od elettronica (AEE) destinata ad un nucleo domestico assicurano il ritiro gratuito della apparecchiatura che viene sostituita. Anche i distributori che effettuano vendite online hanno l’obbligo di informare i consumatori sulla gratuità del ritiro con modalità chiare e di immediata percezione.
Le attività di raccolta e trasporto dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) domestici sono effettuate previa iscrizione in un’apposita sezione dell’Albo Nazionale Gestori ambientali, presentando alla sezione territorialmente compente una comunicazione con la quale attestano sotto la propria responsabilità importanti informazioni inerenti la propria impresa.
I distributori adottano tutte le misure necessarie ad assicurare che tali rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) domestici giungano al centro di raccolta nello stato in cui erano stati conferiti senza aver subito disassemblaggio o di sottrazione di componenti, condizione che configurerebbe ipotesi di attività di gestione di rifiuti non autorizzata.
Perché dunque la gente continua ad abbandonare frigoriferi, lavatrici, televisori ed altre apparecchiature elettrice ed elettroniche fuori uso, in prossimità di cassonetti, in piena campagna, o nei vicoli della nostra bellissima città? Perché continua a farlo sapendo che tale comportamento è pesantemente sanzionato dalle attuali normative? Perché continua a farlo pur sapendo che tali elettrodomestici si possono conferire gratuitamente al commerciante che ci ha venduto il nuovo elettrodomestico?
La Polizia Locale di Vieste ha il compito di “dare una risposta” a tutti questi perché e per farlo sta effettuando servizi mirati anche in borghese 24 ore su 24, senza trascurare alcuna fascia oraria.
Il Sabato vigilia di Pasqua alcune squadre di operatori ecologici hanno effettuato una importante operazione di bonifica in tutto il territorio Viestano. Qualcuno ha pensato (male) di abbandonare rifiuti nei luoghi appena bonificati credendo di farla franca. La Polizia Locale ha esaminato i rifiuti riuscendo a risalire agli autori di tali abbandoni, che si sono visti notificare sanzioni amministrative piuttosto salate.
Ancora una volta la Polizia Locale ricorda le principali sanzioni in tema di rifiuti:
La norma principale è il Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n. 152.
Abbandonare rifiuti, comporta una sanzione da € 300,00 ad € 3.000,00 se la violazione è commessa da un cittadino qualsiasi. Se la stessa violazione è commessa da una Ditta ci saranno conseguenze di natura Penale e pertanto più gravi.
Il conferimento irregolare di ingombranti ai sensi dell'Ordinanza del Signor Sindaco di Vieste n. 106 del 1° giugno 2017 con riferimento alla Delibera di Giunta del Comune di Vieste n. 100 del 31 maggio 2017 comporta una sanzione di € 400,00.
Gettare piccoli oggetti come scontrini, gomme da masticare, sul suolo o in acqua comporta una sanzione da € 30,00 ad € 150,00. Se si tratta di mozziconi di sigarette la sanzione è raddoppiata.
Nel mirino della Polizia Locale non solo chi abbandona gli ingombranti, bensì anche coloro che non fanno la raccolta differenziata o che la fanno male. E’ inaccettabile il fatto di ritrovarsi un materasso in un cassonetto dei rifiuti, o una boa marina nella raccolta della plastica e la Polizia Locale non fa sconti a nessuno.
Se il negoziante che vi sta vendendo un nuovo elettrodomestico si rifiuta di ritirare GRATUITAMENTE il vostro vecchio elettrodomestico oppure se vi chiede di PAGARE una somma per tale servizio contattate immediatamente la Polizia Locale di Vieste (tel. 0884.708014).

Per altre informazioni contattare l’Isp. RICCARDI Pietro presso il Comando Polizia Locale di Vieste tel 0884.708014.

RICCARDI Pietro –
Polizia Locale di Vieste

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Ambiente

Ettore Fasani, colonna di Radio Vieste1, di ReteGargano e OndaRadio. Più di 40 anni di amore e collaborazione indefessa per la nostra emittente.

“Caro compare ninì, che dici abbiamo speso bene il nostro tempo per il nostro paese? Pirandello ci manda a dire che: la civiltà vuole che si auguri il buon giorno a uno che volentieri si manderebbe al diavolo; ed essere bene educati vuol dire appunto esser commedianti.”.....

Il tuo compare Ettore!

 

Era stato un bel matrimonio.

La sposa, la saletta di registrazione.

«No, Ettore, non puoi averli registrati invano. Eravamo rimasti soli io e te, gli altri sempre in giro. Te ne sei andato e io sono rimasto. Poi sono stato io ad andarmene. Chi va e chi resta.

Il tempo è un tale imbroglione.

Era stato comunque un bel matrimonio». Anni di registrazioni e di poesia. Non c'era molto da dire sulla passione.

Seduto all'ultimo posto, il vecchio, che allora non era ancora un vecchio, era rimasto in silenzio a guardare le punte dure delle foglie degli ulivi battere contro i vetri alle spalle degli sposi: Ettore e la sala di registrazione.

Qualcuno gli aveva riempito il bicchiere con un vino novello profumato, forse lo stesso Ettore. Così capitava alla sera a casa sua.

Non c'era molto da dire sulla passione.

I nastri. Certo, i nastri. La padrona di casa Lina. «Non può avere chiuso, con le bobine» - pensa il vecchio.

Ettore, aveva forse poco più di trent' anni quando cominciò. Il vecchio si guardava le mani.

Ogni volta che pensava alle registrazioni il vecchio si guardava le mani. Mani buone a nulla, inesperte al lavoro manuale. Ma alle registrazioni toccava a Ettore pensarci e a nessun altro.

Rivoluzionario, pioniere di nuovi linguaggi e registri, Ettore ha intrecciato il suo stile di vita con la radio, il suo non prendersi sul serio ma con serietà.

E forse è stata proprio questa la chiave del suo successo radiofonico.

“Ho cercato sempre di fare quello che non facevano gli altri – ha raccontato – Ho cercato di fare l’altro e quindi l’altra radio, l’altra musica, l’altra canzone. Gli altri programmi con la poesia dentro e fuori. In radio improvviso, posso sperimentare: uno strumento che concede libertà. Dai classici Petrolini, Totò o Walter Chiari ho appreso il meccanismo umoristico di quello che parla di cose che non sa”.

Ettore era afflitto da ricorrenti passioni e dalla sua inconfondibile ironia che riusciva a tradurre in quadretti radiofonici vagamente artistici.

Aveva l’orecchio di un direttore d’orchestra, ma anche l’istinto di un cuoco che conosce i suoi ingredienti. È stato così per la trasmissione “Ettorevivals”, che mette in cima ai suoi “misfatti”. Passando per “Musica e Poesia”, e soprattutto “Tir u lazz!”.

La trasmissione che riscoperse il linguaggio radiofonico, che non era fatto solo di parole e di musica ma anche di rumori, di silenzi, di montaggi incongrui.

Dove si esprimeva con un linguaggio iterativo e «sgrammaticato». “Tir u lazz...madon...madon...” teorizzò la nozione di flusso continuo e regalò, insieme a tanto divertimento, anche nozioni innovative, una sorte di meraviglioso teatro dell'assurdo per i tanti, troppi, strampalati personaggi del paese che replicava.

Programmi che fabbricavano successi, inventavano mode e tendenze, usavano come tormentone la musica folk ma anche inni di tipo militare o slogan mutuati dalla pubblicità. Una sorte di dichiarazione d’amore al suo ambiente che nessuno era capace come lui di amarlo, criticarlo e di racchiuderlo in una battuta, un tormentone, in uno slogan o riff, che diventavano in un baleno parte del linguaggio quotidiano.

Descriveva una sorta di camera delle meraviglie e abbracciava un universo fatto di passioni. Proprio il racconto di una generazione e un pezzo di storia del paese. Questa, ancora oggi, la sua attualità.

«Ettore? Non lo hai conosciuto Ettore?» - disse il vecchio a Michela.

"Esistono persone nelle nostre vite che ci rendono felici per il semplice caso di avere incrociato il nostro cammino. Talvolta ciascuna foglia di un albero rappresenta uno dei nostri amici. Ma quello che ci lascia felici è che le foglie che sono cadute continuano a vivere con noi, alimentando le nostre radici con allegria".

Ettore, lo frequenti una vita, lo incontri gioiosamente e giornalmente in radio... e poi te lo ritrovi e ti ritrovi nei suoi “tormenti”....

“Io cerco/ la redenzione / assoluta / all’inclinazione subdola / di quest’umanità / io cerco / il paese fulgido”.

Ettore è vero.

Annuì sottovoce il vecchio.

 

da:
Non avete una stazione ferroviaria ...ma avete una stazione radiofonica!

di prossima pubblicazione

ninì delli Santi

 

AUGURONI GRANDE COMPARONE....

Mò sa che fa?........arrrriiiièèèè

 

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Personaggi
Sabato, 31 Marzo 2018 11:51

SILENTIUM.....

Pubblicato in Società

Via Barbacane

Il Barbacane è un termine militare e sta ad indicare quel tipo di torre a base semicircolare o quadrata, terminante a scarpata, che si intramezzava lungo le mura di cinta, ad ogni 50 passi, per dar maggior consistenza alle mura stesse e che costituiva contemporaneamente un ottimo bastione di difesa. Dei dieci barbacani originari ne restano solo cinque: uno nei pressi del castello, a sinistra nella parte terminale di viale Federico li, detto La Turritta, uno verso la metà della via omonima, ma visibile da via Sante Nobile, un altro, a destra, all’imbocco di piazza della Libertà, come si è già detto, un altro, a base quadrangolare, allo spigolo dall’ex pescheria (oggi Ufficio di Informazione sul Turismo) prima di accedere alla Rotonda, e l’ultimo sulla scogliera, all’imbocco di via S. Francesco. Di altri due barbacani si notano sole pochi ruderi, noti come mezze lune e si trovano il primo quasi alla metà di via Pola e l’altra sulla Ripa, vicino all’ex convento di S. Francesco, prima di imboccare la scalinata che scende verso il trabucco, mentre non si hanno più tracce del bastione di sinistra della Porta di Basso, dei due bastioni posti a difesa della Porta d Sopra o di Suso o d'Alt e della torre della Pulciara, che doveva trovarsi nei press di piazzetta Petrone..

LA CITTA’ VISIBILE
L’Odonomastica di Vieste, dall’Era Antica ad Epoca Contemporanea
MATTEO SIENA

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cultura

Un passeggero della nave da crociera con bandiera panamense, in transito nelle acque del Gargano è stato soccorso dagli uomini della Guardia Costiera di Vieste, intervenuti subito dopo l'sos lanciato dalla stessa nave.. L’emergenza riguardava un passeggero che accusava una tromboflebite profonda alla gamba sinistra mentre la nave era a circa 15 miglia nautiche a est di Vieste. La motovedetta CP 880 rapidamente raggiungeva la nave effettuando il trasbordo del malcapitato per essere condotto in porto e di qui al locale Pronto Soccorso. Dopo le cure del caso, considerato che non vi sono state ulteriori complicanze, il paziente è stato dimesso e riaccompagnato sulla nave.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cronaca

I Carabinieri della Tenenza di Vieste, unitamente ai militari della Compagnia di Intervento Operativo dell’11° Reggimento “Puglia” di Bari di supporto su quel territorio, hanno tratto in arresto nella flagranza di reato per detenzione a fine di spaccio di sostanza stupefacente il 19enne Vittorio Scirpoli.
Nel corso di un'operazione di polizia finalizzata alla prevenzione e alla repressione di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, sulla scorta di attività info-investigativa dalla quale era emerso che lo SCIRPOLI potesse detenere della sostanza stupefacente, i Carabinieri di Vieste si sono recati presso la sua abitazione per eseguire una perquisizione. Giunti sul posto, lo SCIRPOLI, invitato a consegnare la sostanza stupefacente eventualmente detenuta, in evidente stato di agitazione, da un mobile ha preso e consegnato ai militari una dose di marijuana da un grammo.
L'agitazione dello Scirpoli però ha insospettito i Carabinieri, che hanno quindi deciso di procedere nelle operazioni di ricerca di altro stupefacente.
E infatti, nella camera da letto, all’interno della tasca di un giubbotto riposto nell’armadio, è stata trovata un’ulteriore dose, da quattro grammi, della stessa sostanza, e, in uno zaino, tre grosse buste di plastica piene di marijuana, per circa otto etti, già suddivisa in confezioni da un etto ciascuna.
Scirpoli è quindi stato dichiarato in arresto e condotto presso la caserma della Tenenza di Vieste per le successive formalità di rito, a conclusione delle quali è stato tradotto presso il carcere di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cronaca

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005