È la storia del nostro passato e delle nostre radici abbandonate all’incuria del tempo. Un passato poco percepito perché le sue profonde e forti ramificazioni sono state tagliate da un processo unitario traumatico. Ma solo quando recupereremo le solide fondamenta del nostro passato potremo progettare un futuro degno della nostra grande storia.

L’ultimo testo di Di Carlo descrive l’economia agricola e pastorale del Settecento nel Regno di Napoli, soggetta nel Tavoliere alla Regia Dogana di Foggia.

Domenico Maria Cimaglia, che Vito Masellis ricorda nel Dizionario Biografico degli Italiani della Treccani, aveva acquisito i natali a Foggia nel momento stesso in cui l'intera famiglia vi si era trasferita da Vieste. Avrebbe compiuto gli studi di economia e diritto a Napoli, dove era stato introdotto dal fratello Natale Maria nei circoli culturali illuministici, formandosi nell'ambiente dei riformatori economici del tempo.

Nel 1766 succede al fratello Natale Maria nella carica di Avvocato dei poveri presso il tribunale della Dogana e svolge la professione a Foggia. Come avvocato dei poveri, difende i locatari più piccoli dei pascoli del Tavoliere dagli abusi e dai soprusi ai quali erano soliti soggiacere, diventando fine conoscitore e estimatore delle problematiche pastorali e agricole connesse all'antiquato regime fiscale legato all'istituto della Regia Dogana di Foggia.

Frequentando l'ambiente riformistico-intellettuale di Napoli, Domenico Cimaglia giunge alla conclusione che le carenze nello svolgimento delle attività agricole nel Tavoliere di Puglia e l'uso non appropriato della transumanza vanno affrontate in maniera decisa e radicale.

Pertanto espone nel 1783 un chiaro progetto di riforma nel testo “Ragionamento sull'economia… ”, proponendo l'abolizione dell'istituto della Regia Dogana e la "censuazione" dei demani del Tavoliere.

Non sarà il solo Masellis ad assegnare un ruolo determinante nell'abolizione del sistema doganale di Foggia al Cimaglia, infatti, Tommaso Nardella, in una nota del saggio dedicato a Giuseppe Poerio, affermerà che Cimaglia «sostenne l'urgenza di censuare le terre del Tavoliere che gran vantaggio economico avrebbero arrecato ad agricoltori ed allevatori trasformandoli da affittuari in proprietari» e, soprattutto, ancora più chiaramente e incisivamente del Masellis, parlerà di «un lungimirante progetto che poi avrebbero realizzato i Napoleonidi», proiettando in primo piano le tesi e le proposte di Domenico Cimaglia.

L'influenza politica, sociale, culturale del Cimaglia si può cogliere appieno ne "Il Giornale Patrio Villani", curato da Pasquale di Cicco.

Le leggi eversive del 1806 avrebbero decretato, nello stesso tempo, la fine di un Medioevo tardivamente arroccato al di fuori dai processi storici e la scomparsa del mondo feudale.

Una nuova classe, quella borghese, si sarebbe fatta avanti, acquisendo i vizi e consolidando nel tempo i privilegi che aveva osteggiato nel passato. I borghesi, che avevano mal sopportato la prepotenza baronale, da qui in poi avrebbero cominciato a non tollerare l'insolenza di quel miserabile mondo contadino e bracciantile reclamante diritti e migliori condizioni di vita.

E, come spesso accade, «fatta la legge, trovato l'inganno».

Potevano i grandi locatari abruzzesi, i nobili baroni di antica e consolidata tradizione feudale, i cardinali, i vescovi e gli abati dalle lussuose residenze sottostare tacitamente alla soppressione di privilegi e vizi secolarizzati?

Michele Eugenio Di Carlo, in questa ricerca, dopo aver ripercorso le tappe del feudalesimo sin dalla dominazione normanno-angioina e quelle, non meno importanti, dell'istituzione della Regia dogana delle pecore con Alfonso d'Aragona, mette in primo piano il serrato dibattito che, nell'ultimo ventennio del Settecento, ha visto animatamente e straordinariamente impegnato il mondo della cultura partenopea con le personalità a più elevato livello intellettuale del Regno: da Antonio Genovesi, Gaetano Filangieri, Giuseppe Maria Galanti, Domenico Grimaldi, Francesco Longano, Giuseppe Palmieri, ai meno noti Domenico e Natale Maria Cimaglia, Antonio Silla, Vincenzo Patini, Luigi Targioni, Nicola Vivenzio, Giuseppe Rosati, Michelangelo Manicone, intellettuali riformisti della Napoli post-tanucciana, ispirati dalle idee più avanzate dell'Illuminismo.

 

LA CAPITANATA AL CREPUSCOLO DEL SETTECENTO è in vendita su Amazon sia in formato cartaceo che in formato e-book.

Pubblicato in Cultura

L'Agenzia Immobiliare Spazio Vacanze è composta da professionisti seri e preparati, regolarmente iscritti al ruolo dell'intermediazione immobiliare.
La nostra agenzia immobiliare ha sede a Vieste da diversi anni ed ha sempre svolto il suo lavoro per dare un servizio ottimale ai propri Clienti, soddisfacendo ogni loro esigenza immobiliare.

Proponiamo i seguenti servizi:

Mediazione immobiliare

Gestione affitti estivi

Consulenze immobiliari

Valutazioni gratuite

Consulenza finanziaria per accedere ai mutui bancari per l'acquisto immobiliare, svolta da professionisti a noi convenzionati

 

 BILOCALE

Vieste, nella centralissima via Napoli, appartamento al 2° piano , composto da soggiorno-pranzo, cucinino, camera da letto e servizi. 
€ 75.000,00

Vieste, in via Einaudi, a pochi metri dalla rinomata spiaggia del lungomare Europa, appartamento composto da soggiorno pranzo con angolo cottura, camera da letto e servizi. Completamente ristrutturata e arredata. € 120.000,00 trattabili

TRILOCALI

Vieste, nella centralissima via Bari, a pochi metri dai principali servizi, comodo appartamento al 1°piano, composto da soggiorno-pranzo con angolo cottura, due camere da letto, bagno e ripostiglio. Con annesso magazzino al piano seminterrato.

€ 160.000,00 trattabili

Vieste, in via Amendola, a pochi metri dal Lungomare E.Mattei, appartamento al 4° piano con ascensore composto da ingresso, soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta e servizi. € 130.000,00 trattabili

Vieste, in via Dante Alighieri, appartamento al 3° piano attico di recente costruzione, composto da soggiorno-pranzo con cucinino, salone, camera da letto, servizi e doppio ripostiglio. Con terrazza panoramica. € 120.000,00

Vieste, nella centrale via Germani Simone, a pochi metri dai principali servizi, appartamento al 1° piano composto da soggiorno pranzo, cucinino, camera da letto, rispostiglio e servizi. Completamente da ristrutturare. € 100.000,00

Vieste, nella caratteristica zona ottocentesca, in via Vivaldi, appartamento in ottimo stato al 1° piano, composto da soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta, lavanderia, servizi e ripostiglio. € 110.000,00 trattabili

Ortona, in contrada Lazzaretto, appartamento al piano terra con ingresso indipendente, di mq 70 ca, composto da soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta, servizi e veranda. Cantina con servizi di mq 49 e giardino pertinenziale di mq 120.

€ 140.000,00 trattabilIi

Vieste, in via Celestino V, appartamento con ingresso indipendente disposto su 3 livelli. Si compone di: al primo piano soggiorno-pranzo con angolo cottura e bagno. Il secondo piano è composto da una camera da letto con servizi. Da una scalinata si accede al terrazzo vista mare. Completamente ristrutturata. € 90.000,00

APPARTAMENTI 4 VANI

Vieste, nel cuore del centro storico, in via Gregorio XXIII, unità abitativa di tre livelli, costituita al PT da un monolocale con servizi; troviamo al primo piano soggiorno-pranzo con angolo cottura, ampia camera da letto e servizi; il secondo piano è composto da camera da letto e terrazzo a livello ad uso esclusivo vista mare. € 130.000,00

Vieste, in via Damiani Chiesa, comodo appartamento ristrutturato al 1°piano disposto su due livelli. Troviamo al primo livello un ampio soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta e servizi; il secondo livello è composto da una cameretta con bagno da cui si ha accesso al terrazzo di proprietà. € 180.000,00 trattabili

Vieste, in via Bari, a pochi metri dai principali servizi, luminoso appartamento al 3° piano composto da ingresso, ampio soggiorno-pranzo con cucinino, camera da letto, cameretta e servizi. Con locale al PT. € 150.000,00

Vieste, nella centrale via Chirurgo Dell'Erba, appartamento al 1° piano composto da cucina abitabile, ampio soggiorno, due camere da letto, bagno e ripostiglio. Splendida vista sulla baia di Marina Piccola che fa da cornice al rinomato faro che sorge sullo scoglio di Sant'Eufemia. € 220.000,00

Nella centrale via Nazario Sauro, appartamento al 2° piano, composto da soggiorno pranzo con cucinino, camera da letto, cameretta e servizi. Con magazzino. € 110.000,00 trattabili

Vieste, nella centralissima via Madonna della Libera,

appartamento al 3° piano, composto da ingresso, cucina abitabile, salone, due camere da letto, servizi e ripostiglio.

€ 130.000,00 trattabili

Vieste, in Largo San Marco, nel caratteristico centro storico, a pochi metri dal corso principale, spazioso appartamento al 2° piano di un'antica palazzina, composto da un'ampia zona giorno con salone e cucina abitabile, due camere da letto, lavanderia e ripostiglio. Con veranda a piano vista mare e terrazzo sovrastante. € 230.000,000 trattabili

Vieste, in contrada Costa Martino, appartamento in palazzina al PR con ingresso autonomo, composto da cucina abitabile, soggiorno-pranzo, due camere da letto e servizi. Con veranda esterna di mq 150 ca. Completamente ristrutturata e arredata . € 160.000,00

APPARTAMENTI CON 5 E PIU'

Vieste, in via Marchese, a pochi passi dal corso principale, appartamento al 1° piano con ingresso indipendente disposto su tre livelli. Troviamo al primo livello la zona giorno composta da soggiorno-pranzo, cucinino e servizi; il secondo livello si compone di camera da letto, cameretta con annesso bagno. Al terzo livello vi è un'altra camera da letto con servizi e l'accesso al terrazzino a livello. € 145.000,00 trattabili

Vieste, in corso Tripoli, appartamento al 2° piano articolato su due piani, per un a superficie totale di circa 142 mq e composta da : 1° liv. ampio soggiorno-pranzo con cucinino, camera da letto, cameretta e servizi; 2° liv. mansarda (camera), cucina abitabile e servizi con accesso ad una meravigliosa terrazza panoramica vista mare. Il tutto si presenta in ottime condizioni, buona luminosità, riscaldamento autonomo.

€ 290.000,00

Vieste, nella centralissima via Perrone, a pochi metri dal corso principale, comodo appartamento al PT composto da ingresso, soggiorno-pranzo e cucinino, camera da letto, cameretta, bagno e ripostiglio. € 65.000,00

Vieste, in pieno centro al 2° piano, appartamento con soggiorno, cucinino, tre camere da letto, doppi servizi e comodo ripostiglio nell'androne condominiale. Meravigliosa vista sul rinomato faro di Sant'Eufemia. € 250.000,00

VILLE

Vieste, in località Palude Mezzane, graziosa villetta composta da soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta, servizi e veranda esterna. Con giardino di 1000 mq. Cisterna idrica e vasca imhof. € 160.000,00 trattabili

Vieste, in contrada Calma, villa composta da ampio ingresso, soggiorno, cucina, camera da letto, due camerette, vano studio con doppi servizi. Con terreno olivetato e recintato di mq 8.000. € 280.000,00

Vieste, in località Defensola, porzione di fabbricato suddiviso in un bilocale ed un trilocale aventi entrambi accesso indipendente, verande esterne e giardino con posti auto. Forno e barbecue.€ 160.000,00

Vieste, in località Defensola, terreno recintato di mq 8.000 con oliveto secolare e fabbricato suddiviso in due bilocali con verande esterne. Il piano seminterrato è adibito a garage/cantina. € 240.000,00

RESIDENCE Vieste, in località Coppa Cardillo, ad 1,5 km dal centro città e ad 1,8 km dalla spiaggia del lungomare E.Mattei, proponiamo un residence con piscina e terreno olivetato di mq 11.500 completamente recintato, composto da :

-da un monolocale (mq 20), tre trilocali (mq 25 - 32) con veranda coperta di mq 20 per ognuno e quattro appartamenti (mq 50) da sei posti letto con 10 mq di veranda coperta ciascuno;

-da un appartamento padronale di mq 70, costituito da soggiorno-pranzo, cucinino, camera da letto, camerettta e servizi. Con 75 mq di verande esterne.

La proprietà viene completata da un locale ad uso/garage seminterrato di mq 100 ed un deposito di mq 50 sopraelevato.

Parcheggio esterno per 20 posti auto. Pozzo artesiano e cisterna.

Trattativa riservata

VILLE

Vieste, in località Palude Mezzane, graziosa villetta composta da soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta, servizi e veranda esterna. Con giardino di 1000 mq. Cisterna idrica e vasca imhof. € 160.000,00 trattabili

Vieste, in contrada Calma, villa composta da ampio ingresso, soggiorno, cucina, camera da letto, due camerette, vano studio con doppi servizi. Con terreno olivetato e recintato di mq 8.000. € 280.000,00

Vieste, in località Defensola, porzione di fabbricato suddiviso in un bilocale ed un trilocale aventi entrambi accesso indipendente, verande esterne e giardino con posti auto. Forno e barbecue.€ 160.000,00

Vieste, in località Defensola, terreno recintato di mq 8.000 con oliveto secolare e fabbricato suddiviso in due bilocali con verande esterne. Il piano seminterrato è adibito a garage/cantina. € 240.000,00

RESIDENCE Vieste, in località Coppa Cardillo, ad 1,5 km dal centro città e ad 1,8 km dalla spiaggia del lungomare E.Mattei, proponiamo un residence con piscina e terreno olivetato di mq 11.500 completamente recintato, composto da :

-da un monolocale (mq 20), tre trilocali (mq 25 - 32) con veranda coperta di mq 20 per ognuno e quattro appartamenti (mq 50) da sei posti letto con 10 mq di veranda coperta ciascuno;

-da un appartamento padronale di mq 70, costituito da soggiorno-pranzo, cucinino, camera da letto, camerettta e servizi. Con 75 mq di verande esterne.

La proprietà viene completata da un locale ad uso/garage seminterrato di mq 100 ed un deposito di mq 50 sopraelevato.

Parcheggio esterno per 20 posti auto. Pozzo artesiano e cisterna.

Trattativa riservata

LOCALI

Vieste, nella centrale via Papa Giovanni XXIII, attività e locale di mq 70 con servizi.

€ 220.000,00

TERRENI

Vieste, nella centralissima Piazza Garibaldi, locale commerciale su due livelli. Si compone al PT di un vano di 70 mq ca con ingresso e 3 vetrine espositive, con accesso al piano seminterrato di mq 230 ca. Da ristrutturare. Trattativa riservata

Vieste, in località Mandrione capannone industriale

di mq 750. Possibilità di vendita frazionato. Trattativa riservata

  • In località Macchia, nel cuore del Parco Nazionale del Gargano, terreno olivetato, pianeggiante, di mq 10.000 completamente recintato. Con villetta di mq 70 ca composta da soggiorno-pranzo con angolo cottura, camera da letto, cameretta e servizi. Finiture di pregio.

Completamente arredata. Veranda esterna di mq 90. Con locale al S1. A soli 400 metri dal mare. Trattativa riservata

  • Vieste in località Coppacardillo terreno di mq 24.200 con fabbricato di mq 100 ca. € 130.000,00

 

 

Agenzia immobiliare a Vieste Spazio Vacanze

Via Cesare Battisti, 30
71019 Vieste Fg

Tel: 0884 70 55 52

Fax: 0884 70 44 62

Iscrizione Ruolo Agenti Immobiliari
N° 742 CCIAA di Foggia
U.I.C. 77555

www.spaziovacanzeimmobiliare.it

Pubblicato in Mercatino

Il Generale di Divisione Vito Augelli, Comandante Regionale Puglia della Guardia di Finanza, accolto dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia, Colonnello Ernesto Bruno, si è recato presso la caserma “M.B.V.M. Finanziere Mario Tosques” dove ha reso visita alle Fiamme Gialle della Tenenza di Vieste. Il Comandante Regionale ha incontrato il personale in forza al Reparto cui ha espresso parole di compiacimento e gratitudine per la dedizione profusa e la professionalità dimostrata nell’assolvimento dei molteplici e complessi obiettivi istituzionali. A seguire, l’Ufficiale Generale ha presenziato ad un briefing istituzionale, nel corso del quale il Luogotenente Cariche Speciali Benedetto Asciuti, Comandante del Reparto, ha illustrato la situazione socio economica del territorio unitamente ai principali aspetti relativi alla gestione del personale e della logistica. Uno specifico approfondimento è stato dedicato alle principali tematiche operative riguardanti il Reparto, facendo il punto sulle più importanti attività investigative in corso in un territorio che vede il Corpo particolarmente impegnato nel contrasto alla criminalità economico-finanziaria, all’evasione fiscale e agli sprechi in materia di spesa pubblica.

Pubblicato in Società

 Nel 2018 vale circa 4,9 miliardi di euro il comparto del turismo all’aria aperta (categorie di alloggio e indotto), con una previsione di crescita di 1,3 punti percentuali per il prossimo anno. Sono le stime di fatturato per il settore che emergono dal primo Osservatorio del Turismo Outdoor realizzato da Human Company, gruppo fiorentino leader in Italia nel settore dell’open air, in collaborazione con Travel Appeal, la startup italiana specializzata in Data Science e Intelligenza Artificiale al servizio della travel industry.

La ricerca, presentata oggi in occasione di TTG Travel Experience di Rimini, analizza l’andamento dell’offerta di questo segmento di mercato partendo dall’analisi di 2.500 strutture in Italia per un totale di oltre 130mila commenti raccolti dal 15 maggio al 15 settembre 2018 sui principali social, portali e Ota, tra cui Facebook, TripAdivsor, Google, Booking, Expedia. Oltre al valore dell’offerta outdoor nel Bel Paese, il report racconta, attraverso un’indagine della presenza digitale, chi sono e dove vanno gli ospiti italiani e stranieri, la reputazione e il livello di soddisfazione online, i trend e le previsioni dei flussi turistici.

Nel 2018 il 77% delle strutture ricettive outdoor si sono dimostrate attive online. Toscana, Veneto e Puglia sono le regioni con più offerta di strutture outdoor e Vieste, Cavallino-Treporti e Camerota le città. Le tre regioni, con il Veneto in prima posizione seguita da Toscana e Puglia, si attestano anche come le più frequentate dagli ospiti open air; due città venete, Venezia e di nuovo Cavallino-Treporti, affiancate da Roma, risultano le località dove hanno soggiornato maggiormente gli ospiti outdoor.

In generale, l’offerta attiva estiva è concentrata sulle coste italiane, tant’è che le destinazioni marine vengono scelte per il 43,5% dagli ospiti outdoor, ma con il 36,7% anche città d’arte tra cui Venezia, Roma e Firenze spiccano per occupazione degli alloggi outdoor in città. Cresce del 5,5% il volume delle recensioni lasciate dagli ospiti rispetto alla stagione 2017 e aumenta anche il sentiment positivo degli ospiti, che sale all’80,5%. Da Nord a Sud sul podio delle regioni più amate salgono la Valle d’Aosta con l’87,4%, seguita a pari merito dal Trentino Alto Adige e dalla Basilicata con l’85,5% e dall’Abruzzo con l’84,7%. Tra le città svetta Cavallino in Puglia (86,2%) prima del comune veneto sparso di Cavallino-Treporti (85,3%) e di Vieste (83,6%).

L’accoglienza risulta l’elemento cardine dell’esperienza di soggiorno nelle strutture outdoor (pesa per il 22% nelle recensioni) e raccoglie il miglior livello di sentiment positivo (89.4%). Con il 66% le famiglie rappresentano oltre la metà dei turisti outdoor in viaggio nel 2018 con livelli di soddisfazione dell’offerta superiori alla media delle altre tipologie. Seguono coppie (23%) e gruppi di amici (8%) che si distribuiscono a macchia di leopardo sul territorio nazionale.

Nel periodo di riferimento, gli italiani che hanno recensito online si confermano al 66% nelle strutture outdoor con una lieve crescita della soddisfazione sull’offerta (+0,3%). Anche gli stranieri recuperano dopo la flessione dello scorso anno. I tedeschi sono in testa per quantità (19%) e più fedeli al Veneto, seguiti dagli olandesi (12%) e dai francesi (10%) che prediligono la Toscana e risultano anche i più soddisfatti tra i 3 principali mercati esteri. Secondo i dati analizzati, si prevede un aumento del 3% in media degli arrivi outdoor durante tutto il 2019 con la Basilicata in testa (+5,9%) seguita dalle principali regioni del Nord Italia per tasso di crescita stimato (Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Veneto). Le presenze, mediamente, si stimano in aumento del 2,3%.

Marco Galletti, Ceo di Human Company, ha commentato: "Con un giro d’affari pari a circa 5 miliardi di euro compreso l’indotto, il comparto dell’open air in Italia conferma trend in crescita sia quanto a presenze che a valore di mercato. Si tratta di numeri che non possono essere ignorati, anche e soprattutto in relazione al potenziale di sviluppo del segmento, che lo rende una fetta sempre più importante dell’industria del turismo".

"Quali leader di mercato, con il nostro Osservatorio del Turismo Oudoor nato dalla collaborazione con Travel Appeal, intendiamo offrire uno strumento autorevole per monitorare i numeri e le tendenze del turismo open in Italia, promuoverne i valori di sostenibilità e legame con il territorio, a favore di un turismo a basso impatto ambientale, di qualità, a contatto con la natura e aperto a tutti", ha aggiunto.

Per Mirko Lalli, Ceo di Travel Appeal, "in questi anni il turismo outdoor ha registrato un vero e proprio boom in Italia, come testimoniano i numeri e le previsioni per il 2019, con soddisfazione crescente dei turisti, italiani e stranieri, che sempre più numerosi scelgono una vacanza salutare, attiva e all’aria aperta, in Italia". "L’industria di settore - ha spiegato - deve cavalcare questo trend, elaborando strategie di successo per migliorare il grado di soddisfazione dei suoi utenti, già superiore all’80%. In questo senso, l’Osservatorio sul turismo outdoor di Human Company rappresenta uno strumento unico e lungimirante per far crescere un comparto turistico che ora si candida a competere con i leader europei di settore".

Pubblicato in Turismo

La sua romantica autorevolezza giganteggia lunga la strada dei tre confini o del “compromesso”, nei pressi di coppa Fusillo. Sulla via del pellegrinaggio a S. Michele. Ghiande grosse, età tra i 500 e 600 anni, circonferenza pari a cinque abbracci di uomini. E’ la quercia più antica del Gargano e non solo. Una delle tante nostre nascoste meraviglie... che più sà e più tace, più tace e più sà. Il vecchio gigante, sottovalutato, dal nostro sgarrubato infomarketing cui sarebbe ora che si desse una decisiva…”regolata”.

Sono aperte le iscrizioni per i corsi di flauto, clarinetto, sax, tromba e strumenti a percussioni organizzati dalla BANDA MUSICALE GEROLAMO CARIGLIA.

Info: via Tommaseo,1

330/591695

338/9989018

Pubblicato in Avvisi

La Polizia Stradale anche nel mese di Settembre ha continuato con i servizi che in gergo si chiamano "alto impatto": ossia si manda in campo il maggior numero di pattuglie per combattere ogni tipo di illegalità al volante e i comportamenti di guida più pericolosi, per garantire la circolazione in condizioni di massima sicurezza, cercando di dare nuovo impulso al contenimento del fenomeno infortunistico.

La sicurezza stradale, infatti, è uno dei maggiori problemi da affrontare in quanto   gli incidenti stradali rappresentano una delle prime tre cause di morte nella fascia di popolazione compresa tra i 5 e i 44 anni di età.

Personale della Sezione di Foggia e della Sottosezione di Vieste hanno effettuato 125 posti di controllo , anche in ore serali e notturne, nel corso dei quali , sono stati controllati nr. 750 veicoli ed elevate   nr. 360 contravvenzioni per scorretto comportamento alla guida e/o anomalie documentali, con decurtazione di 520 punti alle patenti di guida.

Particolare attenzione è stata dedicata all’azione di verifica delle condizioni psico-fisiche dei conducenti ed attivazione di servizi aventi lo scopo di contrastare la guida sotto l’influenza di alcol e di sostanze stupefacenti o psicotrope mediante l’utilizzo di precursori, etilometri e dei test di screening rapido sulla saliva.

Sono state denunciate all’A.G. nr. 2   persone per il reato di guida sotto forte influenza di sostanze alcooliche, con ritiro delle patenti di guida e confisca dei veicoli; si è proceduto, inoltre, alla contestazione amministrativa, nei confronti di 3   utenti, per guida sotto influenza di sostanze alcooliche e contestuale ritiro delle rispettive patenti di guida ( art. 186 del CdS)

Oltre alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e/o alcoliche, il maggior numero di sinistri è causato dalla distrazione. La principale distrazione è rappresentata dall’utilizzo, mentre si guida, del telefono cellulare. L’invio di un SMS durante la guida è sei volte più capace di provocare un incidente automobilistico rispetto alla guida in stato di ebbrezza; sono sufficienti, in media, tre secondi, di distrazione dello sguardo dalla strada, perché un incidente accada.

Per tale motivo si è profuso un grande impegno per la repressione di un comportamento assolutamente pericoloso, procedendo all’implementazione di servizi ad hoc, auto e motomontati, anche con pattuglie composte da personale in abiti civili che rilevano l’infrazione e, ad una congrua distanza, pattuglie in divisa che fermano il conducente qualche attimo dopo, procedendo alla contestazione; oppure pattuglie in borghese che procedono alla contestazione immediata della infrazione rilevata.

Sono stati sanzionati, per la violazione dell’art. 173 del C.d.S., nr. 60 automobilisti.  

Ritirate 3 patenti, nr. 16 Carte di Circolazione per scorretto comportamento alla guida.

Sequestrati   nr. 13   veicoli per mancanza di Copertura Assicurativa; i controlli mirati a questa specifica tipologia, sono stati effettuati per mantenere alta la percezione di particolare incisività dell'azione per contrastare la mancanza di coperture assicurative e la diffusione di false coperture assicurative dei veicoli circolanti   privi, quindi, della possibilità di “risarcire” i danni o le lesioni causati da incidenti stradali.  

L’assicurazione falsa, inoltre, può essere indizio di crimini più gravi e, soprattutto, celare potenziali pirati della strada che fuggono via dopo aver causato un incidente o, ancor peggio, lasciando la vittima della strada senza soccorso e senza la possibilità di un risarcimento patrimoniale diretto.

Sequestrati   6 grammi di ashish con contestuale segnalazione alla Prefettura   nei confronti dei detentori. Sanzionati   nr. 11 automobilisti per il mancato uso delle cinture di sicurezza e   dei sistemi di

ritenuta per i bambini (art. 172 C.d.S.). Monitorati i limiti di velocita   sui tratti a maggior rischio incidenti, mediante   l’utilizzo del Telelaser Trucam. Trattasi   di un’evoluzione del vecchio dispositivo che, oltre   a   svolgere la funzione base di percepire la velocità, ha una telecamera incorporata grazie alla quale registra tutto ciò che vede. L’autovelox 2.0, utilizzabile anche di notte grazie ad un flash a infrarossi, ha una gittata di 1,2 km e non si limita a registrare la velocità del veicolo, bensì registra se l’automobilista ha o meno

la cintura e se quest’ultimo, mentre guida, utilizza un dispositivo cellulare.

Pubblicato in Cronaca

MOSTRA D’ARTE del pittore MASSIMO GUERRA, artista e ritrattista, inaugurazione ed esposizione delle sue opere mercoledì 10 ottobre dalle ore 18.30 presso l’Hotel degli Aranci in Vieste. Le opere di Guerra, sono un perfetto esempio dell’ideale neoclassico e del realismo, riuscendo a trasmettere le passioni e i sentimenti che animano i suoi personaggi, accentuato dal forte contrasto creato dal chiaroscuro che evidenzia l’azione e annulla lo sfondo. Dipinge in chiave contemporanea, tematiche passate, intensamente ispirato dagli antichi maestri come il Caravaggio, Louis David, Tiziano, Moreau. Guerra nasce a Foggia nel 1958. Portato naturalmente al disegno e alla pittura. Diplomatosi all’Istituto Statale d’Arte. Negli anni 70’e 80’, il giovane Massimo è esuberante e vulcanico, dalla creatività poliedrica affrontando temi più disparati, passando dal paesaggio, alla figura umana. Tra gli amici "artisti", che frequenta in quel periodo è da ricordare Andrea Pazienza. Negli anni ’80 diventa discepolo del maestro Renato Guttuso e del maestro F. Bertoni. Decora a Milano locali di tendenza, è un rinomato ritrattista, tale riconosciuta professionalità lo ha portato a collaborare con note agenzie di modelle. Esplora realtà artistiche diverse, facendo esperienze nei settori della scenografia e del design. "L’ARTE È SPERIMENTARE" diverrà il suo motto. In occasione di questa mostra, il maestro Massimo Guerra ha dipinto opere ispirate al paesaggio di Vieste e al noto monolite Pizzomunno, quadro oggetto di sfondo della locandina di presentazione. Si ringrazia l’Associazione Officina delle Arti per la scoperta di un artista geograficamente vicino e altrettanto importante e l’Hotel degli Aranci per la disponibilità della mostra i cui quadri resteranno in esposizione dal 10 al 31 ottobre.

Pubblicato in Cultura
Mercoledì, 10 Ottobre 2018 09:24

Basket Serie C Gold/ La Bisanum sbanca Mola

Esordio positivo, per la Bisanum Viaggi Sunshine Vieste, nel campio­nato pugliese maschile di serie C Gold di basket. La formazione allenata da Francesco Desantis si aggiudica il der­by, in trasferta, sul parquet del New Basket Mola 2012. Una partenza felice, dunque, per i biancazzurrj, nel nuovo, campionato istituito dal comitato re­gionale della Federazione italiana pal­lacanestro, torneo che rappresenta il quarto livello del basket italiano dopo i campionati di A e B. A Mola di Bari, la Sunshine la spunta al fotofinish, con il risultato di 71-73. Partita equilibrata, vibrante e combattuta. Ospiti avanti 11-17 al ter­mine del primo quarto. All’intervallo lungo punteggio in parità, sul 34-34. Il terzo periodo di gioco sorride ai pa­droni di casa, che chiudono la frazione sul 57-54. Nel quarto conclusivo e de­cisivo è Vieste ad imporsi, mentre l’ultimo attacco del quintetto di Mola è respinto dal ferro. Preite (20 punti), Cordici (15) e Caims (15) i migliori marcatori del Mola New Basket. Per la Sunshine in evidenza, in attacco, il croato Samija, ala classe ‘94, che firma 19 punti. In doppia cifra anche il pivot serbo Markovic (17 punti), Compa­gnoni (16) e Lauriola (13). Infine, 6 punti per Simeoli e 2 per Castriotta. Vittoria ottenuta nonostante le assenze di Hoxha e Sorrentino, con le rotazioni per coach Desantis ridotte a soli 6 uomini.

I RISULTATI

Taranto-Lecce 60-79

Monteroni-Ruvo 93-95

Castellaneta-Francavilla Fontana 87-104

Altamura-Monopoli 63-71

Ceglie-Ostuni 83-79

 Domenica prossima, in programma il derby Vieste-Monteroni. Al nuovo campionato pugliese di serie C Gold partecipano dodici club. La stagione regolare pre­vede ventidue giornate, tra an­data e ritorno. Il campionato consentirà ad una delle dodici partecipanti di essere promossa direttamente al torneo di B. Al termine della stagione re­golare, infatti, le prime dieci classificate parteciperanno ai play-off, con il turno prelimi­nare riservato ai club che si saranno piazzati in settima, ot­tava, nona e decima posizione. Play-off con sfide al meglio delle tre gare, ad eccezione della fi­nale, che sarà al meglio delle cinque partite. La vincente dei play-off sarà promossa nel campionato cadetto di serie B. In coda, penultima e ultima clas­sificata si giocheranno la salvezza in un play-out al meglio delle tre partite. Nel caso in cui nessuna delle pugliesi retrocederà dalla B, per la perdente dei play-out ci sarà la possibilità di con­servare la categoria attraverso imo spareggio con la finalista dei play-off di serie C Silver.

[r.f]

Pubblicato in Sport

La Polizia Stradale anche nel mese di Settembre ha  continuato con i servizi  ad alto impatto sul Gargano denominati “litorali sicuri”. Sono state mandate in campo il maggior numero di pattuglie  per combattere ogni tipo  di illegalità al volante e i comportamenti di guida più pericolosi, per garantire la circolazione in condizioni di massima sicurezza, cercando di dare nuovo impulso al contenimento del fenomeno infortunistico.

La sicurezza stradale, infatti,  è uno dei maggiori problemi da affrontare in quanto gli incidenti stradali  rappresentano una delle prime tre cause di morte nella fascia di popolazione compresa tra i 5 e i 44 anni di età.

Personale della Sezione di Foggia e della Sottosezione di Vieste hanno effettuato  125  posti di controllo, anche in ore serali e notturne,  nel  corso dei quali sono stati controllati  nr. 750 veicoli  ed elevate   nr.  360 contravvenzioni, per scorretto comportamento alla guida e/o anomalie documentali, con  decurtazione di 520 punti totali alle patenti di guida.

Particolare attenzione è stata dedicata all’azione di  verifica delle condizioni psico-fisiche dei conducenti ed attivazione di  servizi aventi lo scopo di contrastare la guida sotto l’influenza di alcool e di sostanze stupefacenti o psicotrope mediante l’utilizzo di precursori, etilometri e dei test di screening rapido sulla saliva.

Sono state denunciate  all’Autorità Giudiziaria 2 persone per il reato di guida sotto forte influenza di sostanze alcooliche, con ritiro delle patenti di guida e confisca dei veicoli; si è proceduto inoltre, alla contestazione  amministrativa,  nei confronti di 3  utenti,  per guida sotto influenza di sostanze alcooliche e contestuale ritiro delle rispettive patenti di guida ( art. 186 del C.d. S.)

Oltre alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e/o  alcoliche,  il maggior numero  di sinistri è causato dalla distrazione. La principale distrazione è rappresentata dall’utilizzo, mentre si guida,  del telefono cellulare. L’invio di un  SMS durante la guida è sei volte più capace di provocare  un incidente automobilistico rispetto alla guida in stato di ebbrezza;  sono sufficienti, in  media, tre secondi, di  distrazione dello  sguardo dalla strada, perché un incidente accada.

Per tale motivo si è profuso un grande impegno per la repressione di un comportamento assolutamente pericoloso,  procedendo all’implementazione di servizi ad hoc, auto e motomontati, anche con pattuglie composte da personale in abiti civili che rilevano l’infrazione e, ad una congrua distanza, pattuglie in divisa che fermano il conducente qualche attimo dopo, procedendo alla contestazione; oppure pattuglie in borghese che procedono alla contestazione

immediata della infrazione rilevata.

Sono stati sanzionati, per la violazione dell’art. 173 del C.d.S.,  nr. 60 automobilisti.

Ritirate 3 patenti, nr. 16 Carte di Circolazione  per  scorretto comportamento alla guida. Sequestrati   nr. 13    veicoli per mancanza  di Copertura Assicurativa; i controlli mirati a questa specifica tipologia, sono stati effettuati per mantenere alta la percezione di particolare incisività dell’azione per contrastare la mancanza di coperture assicurative  e  la  diffusione di false coperture assicurative  dei  veicoli  circolanti privi, quindi, della possibilità di “risarcire” i danni o le lesioni causati da incidenti stradali. L’assicurazione  falsa, inoltre,  può  essere  indizio  di  crimini  più  gravi e, soprattutto, celare potenziali pirati della  strada  che  fuggono via dopo aver causato un incidente o, ancor peggio, lasciando la vittima della  strada  senza  soccorso  e senza  la  possibilità  di  un risarcimento patrimoniale diretto. Sequestrati  6  grammi  di  hashish  con contestuale  segnalazione alla Prefettura nei confronti  dei  detentori. Sanzionati 11  automobilisti  per  il  mancato  uso  delle  cinture di sicurezza e   dei sistemi di   ritenuta per i bambini  (art. 172 C.d.S.). Monitorati i limiti di  velocita sui tratti a maggior rischio incidenti, mediante    l’utilizzo  del  Telelaser Trucam.

Trattasi   di  un’evoluzione  del  vecchio dispositivo  che, oltre   a   svolgere  la  funzione  base  di  percepire la velocità, ha una  telecamera  incorporata grazie alla  quale registra  tutto ciò che vede.

L’autovelox  2.0, utilizzabile  anche  di  notte  grazie ad un flash a infrarossi,  ha una gittata di 1,2  km e non si limita a registrare la velocità del veicolo, bensì  registra  se l’automobilista ha o meno  la cintura e se quest’ultimo, mentre guida,  utilizza un dispositivo cellulare

Pubblicato in Società

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005