E’ decollata l’estate viestana, nonostante il tempo incerto dei giorni scorsi. Lo scorso anno, nei i primi sei mesi, gli arrivi si erano fermati a 76.436 con presenze a 366.994. Quest’anno hanno fatto segnare un + 4,50%.

Pubblicato in Turismo
Giovedì, 12 Luglio 2018 18:49

PASTA BAR VIESTE a Forte in BILZEN (Belgio)

Il sogno di due giovani viestani, i fratelli Matteo (di anni 33) e Carlo (di anni 27) Forte, (segno di riconoscimento locale lo zio Nunzio Travaglio mitico barbiere) dopo numerose esperienze lavorative in Inghilterra si è coronato in Belgio, dove hanno inaugurato un locale ispirato alla cucina italiana (in particolare garganica). Manco a dirlo Vieste è Vieste e così, impressa nell’animo, hanno dato vita a PASTA BAR VIESTE. A loro gli auguroni di buon lavoro.

Nessun profeta è ben accolto nel suo paese, e un medico non opera guarigioni tra coloro che lo conoscono.

Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Tommaso, I sec.

Pubblicato in Personaggi

Una sala gremita di gente è quella che ha accolto il M°Fiorenzo Pascalucci mercoledì 11 luglio presso l’auditorium San Giovanni di Vieste, concerto organizzato dall’amministrazione comunale di Vieste in collaborazione con l’associazione musicale NUOVA DIAPASON , in occasione del 120°anno dalla nascita di G. Gershwin.

Un programma di estremo interesse musicale, un percorso nella Parigi musicale del tempo che ha condotto l’ascoltatore in un viaggio fuori dal tempo, nell’evoluzione del linguaggio musicale partendo da Chopin, passando per Debussy fino ad arrivare a G. Gershwin.

Di estrema bellezza e virtuosità l’esecuzione del M° Fiorenzo Pascalucci che ha saputo incantare la platea in un concerto fatto di guida all’ascolto ed esecuzioni magistrali, proponendo un programma con pezzi tra i più celebri dei compositori presentati.

Un pubblico attento ed entusiasta, emotivamente coinvolto, che grazie al suo consenso fatto di applausi scroscianti e lunghi, ha portato il M° Fiorenzo Pascalucci ad eseguire ben tre bis.

A noi non resta che dire grazie a questo grande artista per le emozioni e la grande musica che ci ha regalato.

Pubblicato in Spettacolo

Nel carcere di Foggia i militari della Tenenza di Vieste hanno proceduto alla notifica di una misura di aggravamento della detenzione in carcere emessa dal Magistrato di Sorveglianza di Foggia nei confronti del pregiudicato 28enne Fabio Vario, in so­stituzione della precedente misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali cui era sottoposto con quella detentiva.

Il Vario, nel corso di un servizio a largo raggio condotto dai carabinieri nell’area del Comune di Vie­ste, particolarmente delicata perché teatro di nume­rosi episodi di violenza, era stato arrestato dai Ca­rabinieri di Vieste poiché trovato in possesso, nel corso di una perquisizione domiciliare, di un ordigno esplosivo artigianale del tipo “bomba carta” estre­mamente potente, così per come documentato dal per­sonale specializzato artificiere dell’Arma intervenuto sul posto.

Quel controllo ed il rinvenimento di quella bomba carta ad altissimo potenziale, hanno aggravato la si­tuazione del Vairo ora detenuto nel carcere del ca­poluogo dauno.

gazzettacapitanata

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 11 Luglio 2018 15:26

Vieste/ A CAROSELLO anche I PIZZECHE & MUZZECHE

Questo pomeriggio nella nostra splendida Vieste arriva "CAROSELLO", la rassegna itinerante di eventi tra cultura, socialità, salute e intrattenimento dedicato ai nonni, ai nipoti, pensionati e famiglie, un evento organizzato in tutta la regione da SPI CGIL.

La manifestazione si svolgerà a partire dalle ore 17:00 fino alle 23:00 nella fantastica location di Marina Piccola dove si svolgerà una grande festa con stand, dibattiti e a partire dalle ore 21:00 il gruppo folkloristico di Vieste "PIZZECHE & MUZZECHE" si esibirà in uno spettacolo di canti, musiche e danze popolari, non mancate, siete tutti invitati. 

                                   I Pizzeche & Muzzeche 

Pubblicato in Manifestazioni

Ergo Sum Produzioni presenta a Vieste UNO NESSUNO CENTOMILA, con Enrico Lo Verso, per la regia di Alessandra Pizzi. Lunedì 16 LUGLIO alle 21:00 sul palco del CINETEATRO ADRIATICO VIESTE , l’attore palermitano darà corpo e voce ai personaggi del romanzo più celebre di Pirandello, rendendo omaggio ad uno dei più grandi drammaturghi di tutti i tempi

Acclamato dalla critica e dal pubblico soprattutto dei più giovani, lo spettacolo ha di recente ricevuto a Busto Arsizio il “Premio Delia Cajelli per il Teatro”, nell’ambito della Seconda Edizione delle Giornate Pirandelliane, promosse dall’associazione Educarte in collaborazione con il Centro Nazionale Studi Pirandelliani di Agrigento. Nella scorsa stagione ha vinto il Premio Franco Enriquez per la migliore interpretazione e la migliore regia. Ospite di alcuni tra i più importanti festival e teatri nazionali ed internazionali, da oltre un anno UNO NESSUNO CENTOMILA sta percorrendo l’Italia in una lunga e fortunata tournée che sino ad ora ha registrato il sold-out quasi ovunque.

Definito dall’autore in una lettera autobiografica come “il più amaro di tutti, profondamente umoristico, di scomposizione della vita”, Uno Nessuno Centomila è l’adattamento teatrale della storia di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita a partire da un dettaglio minimo, insignificante. Il pretesto è un appunto, un’osservazione banale che viene dall’esterno. I dubbi di un’esistenza si dipanano attorno ad un particolare fisico. Le cento maschere della quotidianità lasciano il posto alla ricerca del Sé autentico, vero, profondo. L’ironia della scrittura rende la situazione paradossale, grottesca, accentua gli equivoci. La vita si apre come in un gioco di scatole cinesi e nel fondo è l’essenza: abbandonare i centomila, per cercare l’uno, a volte può significare fare i conti con il nessuno. Ma forse è un prezzo che conviene pagare, pur di assaporarla, la vita.

Avrebbe voluto che Pirandello fosse vivo, spiega Alessandra Pizzi, per mostrargli la grandezza della sua parola, l’attualità del suo pensiero, chiedendosi, nell’osservare l’immobilità del pubblico ad ogni spettacolo, se Pirandello fosse mai stato consapevole delle conseguenze che avrebbe potuto produrre la tumultuosa portata di quel suo messaggio.

Da qui l’idea di una nuova ed originale messa in scena volta a rendere la perennità della concezione pirandelliana, l’atemporalità del protagonista, uomo di ieri, di oggi, di domani.

In forma di monologo, il testo è affidato al racconto e alla bravura di Enrico Lo Verso che, dopo anni di assenza dal teatro, torna sul palcoscenico per dar vita ad un contemporaneo Vitangelo Moscarda, l’uomo “senza tempo”, e ai personaggi del romanzo, in un allestimento minimale ma mutevole in ogni contesto. Una sorta di seduta psicoterapeutica da cui si viene irrimediabilmente attratti, per affondare le mani nella propria mente, inconsapevoli degli scenari che potrebbero aprirsi.

CINETEATRO ADRIATICO VIESTE Viale Marinai d’Italia – Vieste (Foggia).
Telefono: +39 3407034069 – 0884701441

La prevendita è disponibile on line sul sito www.ciaoticket.it INFO: 327-9097113.
Punti vendita :
PREVENDITA PRESSO LA BIGLIETTERIA DEL CINEMA
Punti prevendita ciaotickets autorizzati:

Tabaccheria Ragno Domenico
Corso Lorenzo Fazzini, 19 – 71019 Vieste (FG) Tel. +39 088 4707970

Gold Viaggi
Via Donatello, 14 – 1013 San Giovanni Rotondo (FG) Tel. +39 0882 832723

Tabaccheria Totaro
Via Giovanni Tancredi, 34 – 71037 Monte Sant’Angelo (FG) Tel. +39 0884 561325

Pubblicato in Spettacolo

Prima Serata d’estate “Nasinsù’”

Vuoi stare con noi per alcune ore la sera di giovedì prossimo 12 luglio? Cosa faremo?

Pregheremo un poco, canteremo, giocheremo, ci divertiremo e… mangeremo bruschetta, anguria e gelato (forse !!!).

Dove?

L’appuntamento è nel cortile della Parrocchia dalle ore 21,00 alle ore 23,00.

Ci sarai? Sei invitato. Non mancare e… se Gesù è con noi, la vita sarà più vita…la gioia sarà più gioia… l’infinito trapasserà il cuore… e tutti insieme troveremo l’Amore!!!”.”                      

 

Don Tonino, don Pasquale e gli educatori

Pubblicato in Società

I Carabinieri Forestali della Stazione Parco di Vieste, sono intervenuti su un incendio di un terreno incolto in località “Porticello” in agro di Vieste. Dalle indagini esperite nell’immediatezza, si è riusciti ad individuare il responsabile dell’incendio, un uomo originario del paese garganico C.M di anni 46, il quale nell’ intento di ripulire il terreno perdeva il controllo del fuoco non riuscendo più a spegnere le fiamme, che a causa del forte vento si propagavano velocemente sino a lambire alcune strutture turistiche presenti.

Si riusciva a domare l’incendio sviluppatosi, solo dopo l’arrivo in zona di squadre della Protezione Civile e del personale della Regione Puglia. L’uomo dopo aver ammesso le proprie colpe venina deferito all’Autorità Giudiziaria per Incendio Colposo. Non ostante il panico tra i villeggianti presenti, non si sono registrati danni a persone o cose. Prosegue il lavoro dei militari della Stazione Carabinieri Forestale di Vieste, nella prevenzione e repressione di eventuali incendi Boschivi anche con l’impiego di personale in borghese.

Pubblicato in Cronaca

Violino Egbert WELKER

Pianoforte M. Costanza MAFROLLA

Oboe Antonia IAVICOLI

Tenore Nicola Pio IAVICOLI

 

Giovedì 12 Luglio 2018

Ore 21.00

Auditorium “San Giovanni”

Presso la Cattedrale di Vieste

 

Musiche di

J.S. Bach

L.V. Beethoven

F. Schubert

G. Verdi

U. Giordano

 

INGRESSO LIBERO

 

Si ringraziano:

l'Arciprete delle Cattedrale

Il Comune di Vieste

I Sigg. Ospiti e vacanzieri

la Cittadinanza Tutta

Pubblicato in Spettacolo

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005