«Con la legge approvata definitivamente questa mattina in Commissione agricoltura recuperiamo e valorizziamo gli agrumeti caratteristici, contribuendo alla difesa del territorio dal dissesto e dall'abbandono». Lo afferma l'on. Colomba Mongiello, componente del­la Commissione agricoltura della Camera, esprimendo «tutta la soddisfazione per la positiva conclusione di un lavoro che ho iniziato nella precedente legislatura pre­sentando la prima proposta di legge e 'proseguito nell'attuale Parlamento con l'intento di sostenere il lavoro e 'gli in­vestimenti delle imprese agricole anche per conservare paesaggi straordinari sul Gargano come sulla costiera Amalfitana o lungo le coste della Calabria e della Sicilia o affacciati sul Garda. Ai titolari di queste oasi di biodiversità garantiamo 3 milioni di euro già nel 2017 per ripristinare, recuperare e salvaguar­dare gli agrumeti caratteristici delle aree a rischio di dissesto idrogeologico. E' stra­tegico fermare il degrado e l'abbandono di quei territori, sostenendo un'agricoltura "eroica" e riconoscendo il valore nazio­nale di un inestimabile paesaggio formato da un intreccio secolare di natura e di cultura. L'abbandono degli agrumeti determina il degrado del tessuto sociale, con la perdita di attività e forme di lavoro ra­dicate nella cultura di quei territori, e la progressiva alterazione del paesaggio, con la crescente e vistosa presenza di zone incolte tra il verde curato degli agru­meti. L'azione è in sintonia con la legislazione europea in materia di sviluppo rurale e sostiene i produttori nella fatica di af­frontare una crisi provocata dai crescenti costi di produzione e dall'inefficace po­litica di filiera agroindustriale. Sono tutti beni e valori che abbiamo il dovere di tutelare e valorizzare - conclude Colomba Mongiello - perché sono loro a rendere l'Italia ed il Made in ltaly ciò che è». Una novità importante soprattutto per il territorio rodiano da diverse generazioni punto di riferimento per la produzione e la commercializzazione di agrumi. Con un export che raggiungeva anche i paesi americani.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Ambiente

Si è da poco conclusa l’operazione nazionale “Mare Sicuro 2016” che ha interessato, come di consueto, il litorale ricadente nella giurisdizione del Compartimento Marittimo di Manfredonia (comprendente gli Uffici Marittimi di Vieste, Peschici, Rodi Garganico e Lesina) e gli antistanti specchi acquei, fino al limite del mare territoriale.

L’operazione predetta, dopo una fase preliminare, caratterizzata da una capillare attività informativa e divulgativa a favore di operatori ed utenti del mare circa le norme basilari per un corretto uso del mare e delle attività che sullo stesso è possibile esercitare, ha assunto connotazioni prettamente operative nel periodo compreso tra giugno e settembre. Anche quest’anno, in aderenza alla direttiva del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti in materia di sicurezza della navigazione da diporto e, delle direttive della superiore Direzione Marittima di Bari, è stato consegnato ai diportisti il “Bollino Blu”; le Forze di Polizia operanti in mare, al buon esito del controllo sulle unità da diporto, hanno rilasciato ai diportisti un attestato della verifica effettuata, ed un bollino autoadesivo da applicare in un punto ben visibile dell’unità controllata.

Il Comando della Guardia Costiera di Manfredonia, sia durante l’attività preparatoria che esecutiva dell’operazione, ha posto massimo impegno nella diffusione del “numero blu 1530” gratuito per l’emergenza in mare, ai fini di una rapida ed efficace attività di intervento nelle operazioni di soccorso; l’opera di diffusione è stata ampiamente supportata dalle testate giornalistiche che, in ogni occasione, ne hanno dato massimo risalto.

Le citate attività informative sono state inoltre affiancate da attività di formazione/informazione a favore dei sodalizi nautici, dei centri diving e dell’utenza curate dal personale della Guardia Costiera di Manfredonia; a queste si sono sommate le attività di divulgazione della cultura marinara e della sicurezza della navigazione effettuata nel corso della passata stagione invernale a favore delle scolaresche della Provincia di Foggia.
Sono stati sensibilizzati i comuni rivieraschi, i concessionari del Compartimento Marittimo sulle nuove normative in previsione dell’utilizzo di un D.A.E. (defibrillatore semiautomatico), nonché coinvolta anche l’A.S.L. di Foggia e il servizio 118 sulla eventuale pianificazione di corsi per la formazione del personale;
L’attività di vigilanza ha visto l’impiego quotidiano di 5 mezzi navali e 6 autopattuglie via terra, in particolare allo scopo di verificare l’osservanza delle Ordinanze balneari emanate dalla Regione Puglia e dall’Autorità Marittima da parte di diportisti, gestori di stabilimenti balneari e bagnanti.
Sono state in particolare condotte:
Verifiche presso stabilimenti balneari volte ad accertare l’installazione e la predisposizione di tutti gli apprestamenti connessi alla sicurezza della balneazione (presenza assistente ai bagnanti, presenza di cassette di pronto soccorso e di efficienti unità di salvataggio, sistemazione delle boe, ecc.);
Verifiche presso le postazioni predisposte da associazioni di volontari per il soccorso in mare, volte ad accertare la consistenza in termini di mezzi e uomini impiegati (presenza del personale abilitato come assistente ai bagnanti);
Controlli nei punti di vendita, commercializzazione e ristorazione dei prodotti ittici, con particolare riferimento alle specie ittiche sotto misura, alle condizioni igienico – sanitarie, ai molluschi bivalvi e datteri di mare;
Controlli sul corretto esercizio gestionale per naviglio da diporto con particolare riferimento alle sistemazioni antincendio, alla raccolta degli oli esausti, alle tariffe applicate, all’esistenza di punti di raccolta dei rifiuti, alle eventuali predisposizioni esistenti per il servizio di assistenza per le emergenze;
Polizia demaniale contro innovazioni ed occupazioni non autorizzate;
Verifica sugli scarichi in mare ed accertamenti, di concerto con i Carabinieri di Foggia e l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale di Foggia, sui prelievi di campioni di acqua degli scarichi in mare presso i depuratori privati e pubblici;
Vigilanza portuale e verifiche alle navi passeggeri al fine di accertare il grado di sicurezza;

Eventi di maggiore rilievo in mare:
– in data 23 luglio in località Torre Pietra soccorso e assistenza a unità da diporto con numero 2 persona a bordo;
– in data 15 agosto tratte in salvo 10 persone a bordo di un’imbarcazione da diporto in località Mattinata;
– in data 15 agosto soccorso e assistenza a unità da diporto con motore in avaria con numero 4 persone a bordo;
In data 17 agosto tratto in salvo 1 bagnante ferito in località Mattinatella;

Durante l’attività di vigilanza a terra lungo il litorale di giurisdizione, è stata riscontrata e sanzionata con maggiore frequenza l’assenza in postazione del bagnino e, l’irregolare posizionamento delle boe di segnalazione della acque sicure.

I risultati conseguiti nei mesi da giugno a settembre in tutto il Compartimento Marittimo di Manfredonia possono sono di seguito riassunti:

N° verbali amministrativi 187 Per ordinanze balneari 79 Per pesca 12 Per diporto 21 Per codice della navigazione 8 Per altra materia 67 N° notizie di reato 25 per la pesca 3 Per la sicurezza della navigazione 3 per diporto 1 per demanio 17 Per ordinanze balneari 1

N° controlli 3279 Pesca 429 Diporto 278 Traffico 322 Ambiente 201 Demanio 1024 Altro 1025 N° unità da diporto soccorse per tipologia 10 A vela 2 A motore 8 N° unità da diporto soccorse per tipologia Natante 6 Imbarcazioni 4 N° unità da diporto soccorse per avaria del motore 3 N° persone soccorse/recuperate 44 In vita 44 windsurfisti 2 bagnanti 3 diportisti 39

L’operazione “MARE SICURO” nel suo complesso, grazie anche all’impegno profuso dalla Guardia Costiera negli ultimi anni, sia nel costante potenziamento del servizio che nell’attività di formazione/ informazione svolta verso i cittadini e gli esercenti del settore turistico, ha fornito soddisfacenti risultati ed ha avuto un ottimo impatto sull’opinione pubblica.
Particolare attenzione è stata posta nella prevenzione e repressione del fenomeno della pesca sottocosta, soprattutto di novellame, conseguendo soddisfacenti risultati.

Grazie alla intensa attività d’informazione e prevenzione che ha caratterizzato soprattutto la fase preliminare dell’operazione, ed alla successiva presenza costante di uomini e mezzi, sia via mare che via terra, lungo tutto il litorale di giurisdizione sono fortemente contenuti i fenomeni pregiudizievoli per la sicurezza in mare e pubblica incolumità.

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cronaca

Il parroco della Chiesa Madre San Nicola di Mira don Michele Pio Cardone e i suoi catechisti, hanno fatto giungere una lettera a tutte le famiglie di Rodi Garganico sulla festa di Halloween, osteggiata e addirittura considerata satanica da molti ambienti ecclesiastici. Riceviamo e pubblichiamo.

Il parroco - per il sesto anno consecutivo - la sera del 31 ottobre ha organizzato in parrocchia una festa con tutte le famiglie. Parroco e catechisti non propongono, al termine della loro analisi, una scelta educativa di opposizione alla festa. Essa può essere, invece, occasione per una riscoperta degli antichi motivi che hanno dato origine a questa tradizione, liberandola dalla dimensione puramente consumistica e commerciale e soprattutto estirpando la patina di occultismo cupo dal quale è stata rivestita.
Si faccia festa, dunque, una festa a lungo attesa, e si spieghi chiaramente che si festeggiano i morti e i santi, l'avvicinarsi dell'inverno, il tempo di una nuova stagione e di una nuova vita. Si mangino zucche, fave e dolci. Oratori, scuole e famiglie si impegnino in modo positivo e perfino simpatico affinché i bambini vengano educati a considerare la morte come evento umano, naturale, di cui non si debba aver paura.
Tutto ciò, magari anche sotto la forma del gioco, può essere frutto di profonda riflessione e, perché no, di conversione. In fondo, non c'è nessuno che di fronte alla morte non si senta mettere in questione il proprio stile di vita, fosse pure per una volta all'anno... all'inizio di novembre.
LE LETTERA DI DON MICHELE E I CATECHISTI. "Carissimi genitori ,chi di voi non ha mai sentito parlare della notte di Halloween? L'annuncio del vangelo nel mondo celtico si misurò con questa tradizione che manifestava il desiderio che la morte non fosse l'ultima parola sulla vita umana e testimoniava, a suo modo, la speranza nell'immortalità delle anime. Il cristianesimo comprese che la propria convinzione della costante presenza ed intercessione della chiesa celeste, della comunione dei santi che già vivono in Dio, poteva rinnovare dall'interno l'attesa ed il desiderio che la tradizione celtica celebrava. La resurrezione di Cristo era l'annuncio che la presenza benedicente dei propri defunti non era pura illusione, ma certezza dal momento che noi, i viventi di questa terra, viviamo accompagnati dal Cristo e da tutti i suoi santi. Questa notte offre un'ottima occasione per sfogare e trasformare in gioco tutte le paure più o meno coscienti che ribollono nelle profondità della mente. Per noi cristiani 31 di ottobre è la vigilia di Ognissanti ed è per questo motivo che insieme alle catechiste vi invitiamo a vivere cristianamente questo giorno partecipando ad una festa organizzata dalla Parrocchia Chiesa Madre di san Nicola dove tutti potranno venire travestiti ci saranno giochi ,dolcetti,scherzetti, ma anche una piccola catechesi sui giorni 1 e 2 novembre "TUTTI I SANTI" e "COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI". Vi riportiamo un articolo di una dottoressa molto interessante.
Perché Halloween fa bene ai bambini (e non solo)
Di Laura Ghianda,dottoressa in Scienza dell’Educazione
“Come madre e come educatrice, mi trovo a volte alle prese con amici genitori che mi chiedono consigli su come rispondere alla richiesta da parte dei figli di poter partecipare alla festa di Halloween dell’amichetto. Questa ricorrenza, sempre più diffusa anche nel nostro paese, pare sia ogni anno in grado di scaldare gli animi e dividere coscienze.In particolare alcuni sembrano temere il riferimento a un mondo considerato “macabro”, popolato di zombie, fantasmi, mostri, streghe, vampiri e altre creature “terribili” colpevoli, secondo qualche parere, di insinuarsi nella coscienza dei nostri figli e di poterla in qualche modo attirare verso il mondo dell’occulto.C’è anche chi si è detto spaventato che fosse proprio questa festa a portare mostri e paure nei sogni dei più piccoli, e che forse sarebbe meglio proteggerli.In realtà, il mondo della psicologia è pressoché unanime nell’affermare che il travestirsi da mostro o quant’altro e il giocare con pipistrelli, teschi e ragni, sortisca l’effetto contrario a quello prospettato da questi genitori spaventati. Il travestimento in generale, mezzo per “sperimentarsi in un’altra identità”, principesca o grottesca che sia, è un’attività che non dovrebbe mai mancare tra le occasioni ludiche dei bambini, almeno dai tre anni in su. E’ da questa età, infatti, che il loro livello di sviluppo consente di distinguere tra realtà e fantasia, a godere del “fare finta di” e, come accade nei festeggiamenti di Halloween, anche farsi scherno delle proprie paure. Ed è proprio questa una delle possibili ragioni del sempre maggior successo tra i bambini che la notte del “dolcetto e scherzetto” assume anche qui in Italia.I travestimenti di Halloween sono un potente mezzo per esorcizzare le proprie paure. Scrive in un suo articolo la Dott.ssa Bruccoleri, psicologa:“questa festa si serve, infatti, di simboli che affascinano: evoca e libera dalla paura proprio per i contenuti a sfondo macabro che sono il tema dominante. Halloween ha quindi una funzione liberatoria: grazie ai "rituali" del 31 ottobre prendiamo in giro la paura, la combattiamo e la sconfiggiamo. E se questo vale per tutti, a maggior ragione vale per il bambino alle prese con la grande paura della crescita, paura che deve superare attraverso la maturazione che può passare anche per eventi esterni come, ad esempio, i festeggiamenti per Halloween.”Il bambino saprà sicuramente di quale creatura terribile vorrà vestire i panni. Si trasformerà così nelle sue stesse paure, entrerà in quello che per lui è il mondo dell’ignoto, e riuscirà a farsi beffa di questo sapendo di essere “al sicuro”. Un altro parere, quello della dott.ssa Cecilia Ragaini, neuropsichiatra e psicoterapeuta dell’adolescenza, dice:"Della paura si deve sempre aver rispetto, perché è un simbolo del contatto con la morte, morte che oggi ci fa ancora più paura, ma che riteniamo di poter vincere in un modo nuovo. Se in passato per sconfiggere i loro timori i ragazzi sognavano di essere Superman, il Supereroe tutto muscoli, oggi i nuovi giovani hanno come modello Harry Potter, orfano indifeso, che supera le sue grandi paure con l’intelligenza, l’astuzia, il coraggio. Anche noi adulti dovremmo fare altrettanto" (fonte “corriere della salute”, 2002).Il mondo delle paure, che trova espressione anche nella festa di Halloween, non va quindi censurato, e non va fatto passare al bambino il messaggio che “di certe cose non si può parlare”. Questo atteggiamento è una proiezione di quel mondo adulto che ha già aderito a orientamenti morali o tendenze culturali che vedono nella morte e nell’ignoto un pericoloso tabù, magari da contrastare con l’affannosa rincorsa al mito dell’”eterna giovinezza”. Ma non risponde affatto a un bisogno di sana crescita psicofisica del bambino.E c’è di più. Diventare strega, folletto, fantasma o mostro per gioco può anche essere un modo per dare forma a quelle emozioni o parti di noi che tendiamo a reprimere perché socialmente sconvenienti, come aggressività e voglia di trasgredire, e che finalmente trovano possibilità di espressione in modo innocuo e divertente.
Riportiamo anche un interessante appunto della psicoterapeuta Silvana de Mari:
"La festa di Halloween, o se preferite Ognissanti non è una festa importata dagli stati Uniti. Grazie agli stati Uniti la abbiamo riscoperta, ma in realtà è sempre esistita anche da noi, non ufficialmente, ma nascosta nella cultura contadina e dato che la cultura contadina era analfabeta, rischiavamo di perderla.
Per ulteriori particolari sulla tradizione europea di Halloween potete guardare anche nel bellissimo libro “ Il drago come realtà”, che è veramente splendido Halloween è una festa dove il brutto, l’orrido trovano spazio. Smettiamo di temere i mostri. Smettiamo di temere la morte. Ci travestiamo da mostri. Ci travestiamo da morti.Per quanti di noi adulti non hanno avuto la possibilità di scherzare con le proprie umane paure durante l’infanzia, forse potrebbe non essere troppo tardi approfittarne adesso, assieme ai nostri figli (nipoti, cuginetti...). Dolcetto o scherzetto?” (www.levereoriginidihalloween.it)

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005