Il turismo cresce in Puglia e il sistema produttivo si adegua moltiplicando l’offerta. Sono già 338 le richieste di investimenti ammesse a finanziamento dalla Regione Puglia con i Pia Turismo (Programmi integrati di agevolazione) e il Titolo II Turismo a dicembre 2016. Gli investimenti raggiungono i 300 milioni di euro movimentando occupazione a regime, cioè a progetti ultimati, per più di 3.600 unità (tra vecchi e nuovi occupati).

A darne notizia l’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone: “La domanda turistica – spiega - è un potente motore economico perché alimenta l’offerta che a sua volta cresce stimolata dalle agevolazioni regionali. Stiamo sostenendo un’importante fonte di sviluppo con una spesa in termini di risorse pubbliche di 119 milioni di euro. A tanto ammontano le agevolazioni richieste dalle imprese con questi due incentivi, ma si tratta di risorse che generano investimenti per tre volte tanto, senza contare il fatto che in un arco di tempo inferiore a due anni abbiamo già superato (per più di 30 milioni di euro) il valore dei progetti di Pia Turismo e Titolo II Turismo della passata programmazione che pure movimentarono più di 269 milioni di investimenti”.

Pubblicato in Turismo

E' iscritto al Pd, partecipa alla vita di quel partito in "forma sistematica e continuativa"; ma, comportandosi in questo modo, visto che è ancora un magistrato, ha compiuto un illecito disciplinare, perchè ha violato la norma che vieta alle toghe di fare vita attiva nelle formazioni partitiche. E' l'accusa da cui dovrà difendersi il presidente della Regione Puglia e probabile sfidante di Matteo Renzi alla guida del Pd, Michele Emiliano davanti alla Sezione disciplinare del Csm. Il processo, di cui lo stesso governatore ha parlato in una recentissima intervista, è stato fissato per il 6 febbraio prossimo. Nell'atto di incolpazione si evidenzia che Emiliano durante i mandati prima di sindaco di Bari (dal 2004 al 2014), poi di presidente della Regione Puglia (dal giugno 2015 a ad oggi) ha ricoperto contemporaneamente gli incarichi di segretario (dall'ottobre 2007 all'ottobre 2009 e poi dal 2014 ad oggi) e di presidente (dal novembre 2009 al gennaio 2014) del Pd della Puglia.

 

----------------------------------------------------------------------------------------------

Informazioni pubblicitarie/ Vieni a scoprire le nuove offerte della Parafarmacia Santa Maria pensate proprio per te!

Le nostre fantastiche Idee Regalo ti aspettano!

Parafarmacia Santa Maria, il piacere di prendersi cura di sè!

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Politica

"La maggioranza è compatta e solida sul riordino sanitario e la situazione che si è creata va spiegata bene ai cittadini perché ora viene la parte più difficile: eseguire il piano". Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, durante la sua audizione nella Commissione Sanità del Consiglio regionale pugliese, per presentare le priorità delle linee e degli indirizzi di politica sanitaria, racchiusi nel Piano di Riordino, al centro di polemiche. Una fase - ha detto Emiliano - che ora "va superata".
"Non è legittimo - ha precisato il governatore facendo riferimento al voto contrario al piano espresso da due consiglieri di maggioranza nella Commissione consiliare alla Sanità - approfittare della situazione per fare marketing politico differenziato. Non lo accetto dalla mia maggioranza.
Ora tutto sta procede bene". Emiliano ha anche annunciato che "anche sulla sanità privata ci saranno tagli rilevanti".

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Informazione pubblicitaria/ Da MONACO ELETTRONICA OFFERTA IMPERDIBILE!!

19,90EUR PACCHETTO LED CASA!!
5- LAMPADE LED V-TAC E14 6W PARI A 40W &
4- LAMPADE LED V-TAC E27 10W PARI A 60W
SOLO 19,90EUR

DISPONIBILI CALDE-NATURALI-FREDDE!!
STRISCE LED, LAMPADAR­I LED, APPLIQUE LED, ­FARETTI LED, FARETTI ­DA CARTONGESSO, APPLI­QUE E PALETTI GIARDIN­O,SEGNAPASSI E TANTO ­ALTRO.....

--------------------------------------------------------

MONACO ELETTRONICA
ILLUMINAZIONE LED – VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE (FG) 71019-VIA S. QUASIMODO 75/D
MOBILE 3467463705-FISSO 0884270631
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sanità

Il governatore pugliese Michele Emiliano fa sapere che “il piano di riordino ospedaliero è diventato finalmente definitivo”. “Dopo un’analisi collettiva e partecipata durata esattamente un anno abbiamo finalmente terminato il lungo lavoro di approvazione del Piano che riconvertirà ospedali inutili, pericolosi – spiega -, che consentivano il sottoutilizzo del personale, in moderne strutture di lungodegenza per malati cronici, in ambulatori diagnostici territoriali e in ospedali di comunità. Gli ospedali riconvertiti erano il frutto di scelte sbagliate del passato che avevano fatto aprire ospedali in molti comuni consentendo il moltiplicarsi inutile dei primari e dei reparti. Gli ospedali piccoli disperdono il personale che così viene sprecato, lasciando l’organico degli ospedali più efficienti senza adeguato rinforzo. Si aggiunga che solo grandi numeri per ricoveri ed interventi fanno l’efficienza di una struttura ospedaliera. Un punto nascita sotto 1000 parti all’anno (poco più di tre parti al giorno) non giustifica strutture aperte 24ore su 24 e mette a rischio le puerpere perché il personale non ha sufficiente esperienza dei casi più difficili”.

“Analogamente – prosegue – avere punti nascita e pronto soccorso senza terapia intensiva e sala rianimazione era un rischio troppo grande per la salute dei pazienti. Anche queste strutture aperte 24 ore su 24 consentivano il sottoutilizzo di personale (anche dei preziosissimi ed introvabili anestesisti) a scapito dei pronto soccorso dei grandi ospedali, gli unici dotati dei reparti per gestire codici gialli e rossi, gli unici che giustificano davvero l’esistenza di un pronto soccorso. Alcuni ospedali poi sono stati classificati come ospedali di base. Sono ospedali essenziali con pochi reparti dotati di pronto soccorso. In alcuni casi le scelte che abbiamo fatto sono state dolorose. Stabilito che due ospedali vicini non possono essere entrambi di primo livello, è stato drammatico scegliere alle volte tra due strutture eccellenti decidendo se dovessero diventare di base o di primo livello. Condivido dunque il rammarico dei sindaci e dei sanitari i cui ospedali potevano aspirare ad una classificazione superiore. Ma dovevamo decidere e ci siamo presi la nostra responsabilità. Ringrazio di cuore il presidente della Commissione Salute Pino Romano per il lavoro eccellente svolto in questo anno. Mi auguro che revochi le sue dimissioni. Non è certo colpa sua se un paio di consiglieri di maggioranza hanno ceduto alla tentazione di fare battaglie a difesa dei loro ospedali. Non sempre si ha la forza di resistere alle provocazioni ed alle pressioni campanilistiche. E soprattutto ringrazio tutto il centrosinistra che compatto ha approvato il Piano di Riordino e lo ha difeso persino da questi incidenti di percorso. Siamo stati davvero bravi – conclude – a chiudere con tante delicatezza ed attenzione un percorso così accidentato lasciatoci in eredità da un passato purtroppo tutt’altro che brillante. Andiamo avanti. Adesso il Piano divenga realtà effettiva”.

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sanità

Ammonta ad oltre 19 milioni lo stanziamento della Regione Puglia - con l'Assessorato ai lavori Pubblici - per 27 plessi scolastici in 22 comuni della provincia di Foggia, un quarto su un totale di più di 76 milioni euro destinati all’intera regione.
"Non sono risorse qualsiasi - fa sapere l'assessore regionale al Bilancio Raffaele Piemontese - servono a riqualificare gli edifici, alla loro infrastrutturazione tecnologica e alla dotazione di laboratori. Un vero e proprio investimento sul futuro".
Il dettaglio della provincia di Foggia è questo:
APRICENA - Scuola elementare "Collodi" - € 999.983,62
SAN GIOVANNI ROTONDO - I.C. Pascoli - Forgione - plesso Forgione € 1.000.000,00
CASTELLUCCIO DEI SAURI Scuola elementare Via Dante Alighieri € 935.500,00
BOVINO - Scuola secondaria di 1° di Via Nazionale € 920.000,00
ZAPPONETA - Scuola dell'infanzia "San Giovanni Bosco" € 896.006,00
ORSARA DI PUGLIA - I.C. "Virgilio - Scuola infanzia di Via Monte Capo' - Scuola primaria di Via della Croce - € 700.000,00
SANT'AGATA DI PUGLIA - Scuola media Salandra € 950.000,00
PANNI - I.C. di Via Romolo € 900.000,00
SAN SEVERO - Scuola elementare "G. Rodari”€ 1.000.000,00
DELICETO - Scuola materna in Vivo II Fontanelle € 955.000,00 *
ASCOLI SATRIANO - Scuola secondaria di 1° "Monsignor Consigliere Vittorio" € 1.000.000,00
MONTE SANT'ANGELO - I.C. Materna ed elementare " Tancredi" € 848.024,40
POGGIO IMPERIALE - Scuola materna ed elementare "E. De Amicis" € 800.000,00
BICCARI- Edificio scolastico di Via Giardino € 1.000.000,00
PIETRAMONTECORVINO - I.C. "G. Mandes" € 900.000,00
TROIA - I. C. "A. Salandra" € 1.000.000,00
CELENZA VALFORTORE - Scuola infanzia Via Manzoni € 515.110,00
CARAPELLE - Scuola elementare di Via Garibaldi e Scuola media di Via Indipendenza € 500.000,00
CARPINO - I. C. per Scuola media "Padre Giulio Castelli" € 999.580,00
LESINA - Scuola infanzia Via Bellini - Scuole medie Corso Vittorio Emanuele e Via Omero € 1.000.000,00
ROSETO VALFORTORE - I.C. in Via G.B. D'Avanzo € 1.000.000,00
SAN MARCO IN LAMIS - Scuola media De Carolis € 300.000,00
"Gli importi - precisa la nota regionale - rappresentano la somma di due azioni: riqualificazione edifici scolastici (Azione 10.8) e laboratori e infrastrutturazione tecnologica (Azione 10.9). Per le scuole dei comuni di Celenza, Lesina e San Severo hanno ottenuto risorse per la sola Azione 10.8.
* Importo sottoposto a verifiche supplementari"

Pubblicato in Società

Piano di riordino ospedaliero. Emiliano non ci sta a subire continui attacchi sul paventato depotenziamento dell'ospedale di Manfredonia e risponde alla protesta del sindaco e del consigliere regionale dello stesso suo partito, il PD, Paolo Campo, oltre che al consigliere regionale di Forza Italia, Giandiego Gatta che sulla stessa questione aveva presentato un'interrogazione. “La protesta contro il piano di riordino da parte del Sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi,ha oggi indotto il consigliere regionale Paolo Campo a votare in Commissione contro il suddetto piano. Entrambi - aggiunge Emiliano - chiedevano che le strutture complesse (in pratica l'esistenza dei primariati) fossero rese compatibili con gli ospedali di base, in modo da poter istituire in futuro nuove strutture di tal tipo. Purtroppo la legge nazionale, non il piano di riordino, non consente per il futuro agli ospedali di base di istituire nuove strutture complesse, ma al massimo di semplici o dipartimentali assegnate a primari aventi sede in diverse città. Tuttavia, è stato spiegato in commissione dal dott. Ruscitti, è possibile lasciar sopravvivere le strutture complesse esistenti (anche se l’ospedale è di base) a seguito dell’adozione dell’atto aziendale che opera una ricognizione del fabbisogno decretando la necessità del permanere delle strutture complesse. Questa disponibilità a precisare il piano di riordino anche mediante l’atto aziendale è stata verbalizzata in commissione.
È dunque incomprensibile la decisione del consigliere Campo di votare, solo per questa ragione, contro un provvedimento di ben più vasta portata e importanza. Tale voto del consigliere Campo non cambierà nulla del piano di riordino. Le esigenze localistiche, pur apprezzabili, non possono cambiare una legge nazionale che il nostro piano di riordino deve rispettare”.

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Informazione pubblicitaria/ Da MONACO ELETTRONICA OFFERTA IMPERDIBILE!!

19,90EUR PACCHETTO LED CASA!!
5- LAMPADE LED V-TAC E14 6W PARI A 40W &
4- LAMPADE LED V-TAC E27 10W PARI A 60W
SOLO 19,90EUR

DISPONIBILI CALDE-NATURALI-FREDDE!!
STRISCE LED, LAMPADAR­I LED, APPLIQUE LED, ­FARETTI LED, FARETTI ­DA CARTONGESSO, APPLI­QUE E PALETTI GIARDIN­O,SEGNAPASSI E TANTO ­ALTRO.....

--------------------------------------------------------

MONACO ELETTRONICA
ILLUMINAZIONE LED – VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE (FG) 71019-VIA S. QUASIMODO 75/D
MOBILE 3467463705-FISSO 0884270631
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sanità

La Commissione Sanità della Regione Puglia ha espresso nuovamente "parere sfavorevole" al Piano di riordino ospedaliero della Puglia ed il presidente dell'organismo consiliare, Pino Romano (Pd), a seguito dell'esito della votazione, ha annunciato le sue dimissioni. La prima bocciatura al piano era arrivata il 20 settembre dello scorso anno con il voto contrario del consigliere di maggioranza, Cosimo Borraccino (Sinistra italiana). Oggi oltre al suo voto contrario si è aggiunto quello di Paolo Campo del Partito Democratico. I due voti sommati a quelli dei consiglieri di opposizione Mario Conca e Marco Galante (M5S), Nino Marmo (Fi) e Luigi Manca (Cor) ha decretato la bocciatura. La delibera di riordino ospedaliero e della rete emergenza urgenza era stata modificata rispetto al testo che non aveva superato l'esame in Commissione sanità.

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Informazione pubblicitaria/ Da MONACO ELETTRONICA OFFERTA IMPERDIBILE!!

19,90EUR PACCHETTO LED CASA!!
5- LAMPADE LED V-TAC E14 6W PARI A 40W &
4- LAMPADE LED V-TAC E27 10W PARI A 60W
SOLO 19,90EUR

DISPONIBILI CALDE-NATURALI-FREDDE!!
STRISCE LED, LAMPADAR­I LED, APPLIQUE LED, ­FARETTI LED, FARETTI ­DA CARTONGESSO, APPLI­QUE E PALETTI GIARDIN­O,SEGNAPASSI E TANTO ­ALTRO.....

--------------------------------------------------------

MONACO ELETTRONICA
ILLUMINAZIONE LED – VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE (FG) 71019-VIA S. QUASIMODO 75/D
MOBILE 3467463705-FISSO 0884270631
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sanità

"Ho l'obbligo di raccogliere le preoccupazioni che stanno agitando in queste ore le popolazioni di Vieste e Vico, per la paventata riorganizzazione della rete delle emergenze-urgenze prevista dal Piano di Riordino da cui si evince un generale depotenziamento del servizio". Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta, che ha depositato un'interrogazione diretta al presidente-assessore alla Sanità Michele Emiliano. "Infatti -aggiunge- ad oggi, l'emergenza territoriale nei due Comuni del Gargano è garantita da un Punto di Primo Intervento (gestito dalla Asl) ed una ambulanza medicalizzata gestita dalla centrale operativa del 118. Questo dal momento della riconversione degli ospedali in Ppi, che già aveva determinato una grave sofferenza del servizio, specie per l'unica ed insufficiente ambulanza presente per un territorio molto vasto. Ora, la nuova riorganizzazione dell’emergenza prevederebbe una PPI- Postazione medicalizzata di 118 più una postazione medicalizzata di 118 già esistente. Il tutto senza che sia chiaro il destino del nuovo Ppi e se siano concreti i tagli al servizio che agitano i cittadini e gli operatori. Un territorio disagiato come il Gargano (orografia del territorio, viabilità, distanza dall’ospedale più vicino, notevolissimo afflusso turistico in estate), meriterebbe, anziché la prospettata “riconversione” dei PPI in “postazioni medicalizzate di 118”, il potenziamento dei PPI attualmente esistenti, per svolgere in pieno quell’azione di filtro dei ricoveri impropri, possibilmente inseriti e raccordati con un ospedale di base. Su questo verte la mia interrogazione -conclude Gatta- e mi auguro che la Giunta riveda il Piano di Riordino per non mortificare ulteriormente il Gargano".

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Informazione pubblicitaria/ Da MONACO ELETTRONICA OFFERTA IMPERDIBILE!!

19,90EUR PACCHETTO LED CASA!!
5- LAMPADE LED V-TAC E14 6W PARI A 40W &
4- LAMPADE LED V-TAC E27 10W PARI A 60W
SOLO 19,90EUR

DISPONIBILI CALDE-NATURALI-FREDDE!!
STRISCE LED, LAMPADAR­I LED, APPLIQUE LED, ­FARETTI LED, FARETTI ­DA CARTONGESSO, APPLI­QUE E PALETTI GIARDIN­O,SEGNAPASSI E TANTO ­ALTRO.....

--------------------------------------------------------

MONACO ELETTRONICA
ILLUMINAZIONE LED – VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE (FG) 71019-VIA S. QUASIMODO 75/D
MOBILE 3467463705-FISSO 0884270631
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sanità

"Non dobbiamo mai dimenticare che la richiesta di esenzione è gratuita e si presenta all'Agenzia delle Entrate". Così Pasqualino Festa, vicepresidente vicario Adoc Foggia in merito ai rischi di truffa relativi alla richiesta di esenzione dal pagamento del Canone Rai.
"Alcuni siti web dediti al phishing chiedono di inserire informazioni sensibili, tra cui dati personali e di pagamento, facendo credere si tratti della procedura ufficiale per richiedere l’esenzione. Purtroppo la truffa avviene in quanto, lanciando una ricerca su Google combinando termini come esenzione, canone e Rai, i siti malevoli appaiono tra i primi risultati", afferma Festa.
"Al fine di evitare la truffa, consigliamo di prestare la massima attenzione all’indirizzo web del sito a cui si accede e di effettuare la richiesta di esenzione direttamente dai siti istituzionali come canone.rai.it e agenziaentrate.gov.it La richiesta di esenzione è gratuita e si effettua tramite l’Agenzia delle Entrate. L’Agenzia delle entrare ha inoltre precisato che solo attraverso il proprio portale è possibile trasmettere la dichiarazione di non detenzione di apparecchi televisivi e quindi di esenzione dal canone Rai, oppure quella di richiesta per un rimborso. Per chi è già stato truffato, bisogna denunciare al più presto l’accaduto rivolgendosi agli uffici dell’agenzia delle entrate o alle forze di polizia", precisa il vicepresidente vicario Adoc Foggia che conclude: "Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere ai nostri uffici in via Della Repubblica, 54 a Foggia".

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Economia

Un posto fisso per la caccia "regolare" in Capitanata può costare fino a 40mila euro l'anno, uno abusivo almeno 10mila in meno: si scrive 'caccia non consentita' e si legge bracconaggio, gestito dai clan foggiani che hanno messo le mani su un business lucroso, trovando nei campani i clienti più spregiudicati e facoltosi. Dalla provincia settentrionale della Puglia a quelle della Campania i chilometri sono pochi e acquistare un posto in capanno o bunker - nel Parco del Gargano così come nelle saline di Margherita di Savoia, vicino al lago di Lesina o sulle alture della Daunia - è per molti un buon antidoto alla noia domenicale.

Per capirlo basta fare un giro nei bar di paese e ascoltare accenti e inflessioni dialettali o affacciarsi alla porta e controllare le targhe dei grossi suv carichi di armi. Il problema del bracconaggio è tornato d'attualità dopo il freddo intenso che ha messo in ginocchio la Puglia a inizio anno e ha indotto Lipu (la Lega italiana protezione uccelli) e Wwf a chiedere alla Regione la chiusura anticipata della caccia consentita e maggiore vigilanza nelle zone martoriate dal gelo. L'ente ha prima illuso gli ambientalisti con un provvedimento di sospensione nel weekend della Befana e poi ha fatto parziale retromarcia, con l'interdizione limitata alla beccaccia e che rischia di determinare un contenzioso giudiziario.

Di certo, al momento, c'è che gli uccelli migratori che scelgono la Puglia per il clima più mite rispetto all'Est Europa sono allo stremo. Provati dalla mancanza di cibo e acqua, si spingono in territori più esposti e diventano facili prede, come è accaduto all'oca collorosso abbattuta pochi giorni fa sul lago di Lesina. Si tratta di un anatide originario della Siberia, di cui sopravvivono appena 50mila esemplari e che dovrebbe godere di protezione particolare, come la moretta tabaccata impallinata poche ore prima sul litorale di Zapponeta. Ma il condizionale è d'obbligo, perché tra il passaggio del Corpo forestale nell'Arma dei carabinieri e la soppressione delle Province, che ha di fatto esautorato la polizia provinciale, i controlli sull'attività venatoria sono ridotti al lumicino.

E se pure la Regione Puglia, con il Piano faunistico di agosto, ha stanziato un milione 800mila euro per attività che comprendono la gestione delle aree protette e i controlli, resta il fatto che nell'intrico di norme e competenze molto poco si riesce a fare per contrastare l'armata cacciatori. Già quelli iscritti agli Ambiti territoriali provinciali sono un piccolo esercito di 50.142 - 20.030 a Foggia, 13.159 a Bari, 6.167 a Lecce, 5.720 a Taranto, 5.066 a Brindisi - ansiosi di sparare soprattutto a volatili, ma anche a volpi e cinghiali. I residenti fanno la parte del leone, ma i posti a disposizione per gli extraregionali non sono pochi: 801 a Foggia, 526 a Bari, 243 a Lecce, 228 a Taranto e 202 a Brindisi.

Su tutto vige la regola della proporzione, con il territorio foggiano trasformato in riserva venatoria, considerato che dei 560.000 ettari di territorio agro-silvo-pastorale, appena 12.000 sono ambiti protetti, mentre più della metà (380.000) sono considerati superficie utile alla caccia. Aree immense e anche poco agevoli alla percorrenza, su cui la difesa del territorio è affidata a forze dell'ordine impegnate in mille altre attività e a sparuti gruppi di volontari.

Poche decine sono quelli della Lipu, altrettanti quelli del Wwf, e battono boschi e zone umide. Sono loro a scoprire bunker
ricoperti di sabbia e capanni circondati dalle canne. E sono loro a ricevere minacce esplicite, danneggiamenti alle auto e ai posti di osservazione. È accaduto in Capitanata, ma anche in Salento - dove gli irregolari (che cacciano senza permesso o in giorni di silenzio venatorio) si concentrano nell'oasi delle Cesine e nel Parco di Porto Selvaggio - ma anche sulla costa tarantina, in particolare verso le saline di Manduria, o in Valle d'Itria nella zona della Selva di Fasano.

Chiara Spagnolo
repubblicabari

 

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Informazione pubblicitaria/ Da MONACO ELETTRONICA OFFERTA IMPERDIBILE!!

19,90EUR PACCHETTO LED CASA!!
5- LAMPADE LED V-TAC E14 6W PARI A 40W &
4- LAMPADE LED V-TAC E27 10W PARI A 60W
SOLO 19,90EUR

DISPONIBILI CALDE-NATURALI-FREDDE!!
STRISCE LED, LAMPADAR­I LED, APPLIQUE LED, ­FARETTI LED, FARETTI ­DA CARTONGESSO, APPLI­QUE E PALETTI GIARDIN­O,SEGNAPASSI E TANTO ­ALTRO.....

--------------------------------------------------------

MONACO ELETTRONICA
ILLUMINAZIONE LED – VIDEOSORVEGLIANZA
MATERIALE ELETTRICO
ELETTROMECCANICA-ACCESSORI

VIESTE (FG) 71019-VIA S. QUASIMODO 75/D
MOBILE 3467463705-FISSO 0884270631
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Ambiente

Ondaradio consiglia...

Reporter della tua città

09 Dicembre 2018 - 10:30:01

IL LIBRO DELLE FESTE/ Tanineidi. Vieste, i viestani, le storie, le tradizioni in versi, di Gaetano Dellisanti – IMPERDIBILE -

Gaetano Dellisanti ha messo a disposizione di intere generazioni e di molte altre che verranno un patrimonio inestimabile, fotografando in modo mirabile un periodo della nostra…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005