Il Reddito di Dignità è entrato a regime con i pagamenti effettuati in questi giorni, attraverso la carta acquisti di Poste Italiane.

Il beneficio economico è stato accreditato alla fine di luglio ai primi 1300 beneficiari di ReD che hanno ricevuto a casa la carta acquisti. Pagamenti in arrivo entro agosto per ulteriori 3 mila pugliesi ammessi alla misura regionale di contrasto alla povertà, che hanno sottoscritto il patto di inclusione. Nel mese di luglio sono state registrate circa 6 mila prese in carico da parte degli Ambiti sociali dei Comuni.

"Lo avevamo promesso lo abbiamo fatto. ReD è a regime ad un anno dalla sua approvazione. Un lavoro straordinario, un modello che altre regioni vogliono mutuare e di cui siamo estremamente soddisfatti”, commenta il Presidente Michele Emiliano.

Emiliano sottolinea anche il grande impegno dei Comuni nell'attuazione del ReD e dell'ottimo risultato in merito al numero dei tirocini disponibili presso aziende, scuole, Comuni, terzo settore: oltre 6 mila i tirocini già avviati e in continua crescita. Intanto è partita anche la fase di lavorazione delle domande presentate per la II annualità (2017), a partire dal 2 febbraio 2017. A fronte di 12.478 domande presentate per il 2017, sono 7.443 le domande già istruite in prima fase dai Comuni e da INPS. Nel 2018 si spera di raddoppiare la platea dei beneficiari di ReD raggiungendo 20 mila ammissioni alla misura regionale.

Pubblicato in Economia

Parte l'avviso della Regione Puglia per finanziare la costituzione di fondi rischi presso le cooperative di garanzia e i consorzi fidi, finalizzati alla concessione di garanzie dirette alle Piccole e medie imprese ed ai professionisti che richiedono finanziamenti per la propria attività.

Lo rende noto l'assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, Michele Mazzarano, che si è detto soddisfatto per le importanti novità introdotte nell'avviso di quest'anno.

"Il successo di questa iniziativa che negli ultimi 7 anni ha aiutato oltre 7.000 imprese pugliesi in difficoltà nell'accesso al credito - ha dichiarato Mazzarano - ci ha spinto quest'anno ad osare di più, sia sotto il profilo dell'impegno economico che nell'allargare la platea dei possibili richiedenti”.

"Rispetto all'ultimo avviso del 2015 dove erano stati stanziati 40 milioni di euro - ha continuato Mazzarano - quest'anno siamo riusciti a raggiungere la cifra di 60 milioni con un incremento di 20 milioni di euro. Tra le altre novità importanti, la possibilità quest’anno di far partecipare, oltre ai Confidi, anche le reti di cooperative di garanzia e l’introduzione tra i beneficiari, oltre che delle micro, piccole e medie imprese, anche dei liberi professionisti".

La procedura di inoltro delle domande sarà disponibile a partire dalle 14 del prossimo 30 agosto fino alle 14 del 18 settembre 2017.

La domanda può essere presentata dai Confidi selezionati attraverso la procedura ad evidenza pubblica. Le domande dovranno essere inoltrate telematicamente attraverso la procedura online "Contributi confidi 2017", previo accreditamento attraverso il servizio telematico Accreditamento, disponibile a partire dalle ore 16 dell'1 agosto 2017.

"La Regione Puglia monitorerà costantemente l'attività di erogazione delle garanzie sostitutive - ha concluso Mazzarano - confidando in una sempre maggiore collaborazione con il sistema del credito e con l'Abi, che finora ha consentito di aiutare migliaia di piccole imprese pugliesi".

Pubblicato in Economia

Continua a salire la stima dei danni che, secondo le verifiche in campo dei tecnici di Coldiretti Puglia, ha toccato già i 143 milioni di euro a causa della siccità che sta caratterizzando la torrida estate 2017. «Sono disastrosi gli effetti della mancanza di acqua, associata a colpi di calore, su tutte le produzioni - denuncia il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cautele - a partire dal grano, con la produzione crollata del 50% , ortaggi in pieno caldo resi invendibili dalle scottature, costi esponenzialmente lievitati per irrigare l'uva da tavola e da vino per non rischiare di perdere il prodotto, fino all' olivicoltura, dove gli alberi sono in evidente sofferenza con la cascula delle olive e la parte vegetativa asfittica. Chiediamo all'Assessore regionale all'Agricoltura di attivare immediatamente le procedure per la declaratoria dello stato di calamità naturale”.

Pubblicato in Ambiente

“Una seduta di Giunta particolarmente importante per ciò che riguarda i provvedimenti proposti dal mio assessorato all’istruzione, alla formazione e al lavoro”, cosi Sebastiano Leo, assessore al ramo, commenta l’approvazione in sede di Giunta Regionale del nuovo Avviso Welfare To Work, del bando Pass Laureati e delle Linee Guida per la stabilizzazione degli LSU.

“Con PASS LAUREATI – spiega Leo - l’Amministrazione regionale interviene a sostegno dei giovani laureati pugliesi, valorizzandone le capacità e le potenzialità creative, professionali ed occupazionali. Il Progetto PASS LAUREATI mira a favorire e sostenere il diritto all’Alta Formazione, facilitando le scelte individuali di soggetti meritevoli attraverso l’erogazione di buoni finalizzati alla frequenza di Master Universitari in Italia e all’estero. L’azione intende concedere voucher formativi a rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione, per la frequenza di master post-lauream, di importo diverso a seconda della sede di svolgimento della parte di formazione in aula del percorso formativo che si intende frequentare: l’importo massimo erogabile è a rimborso del solo costo di iscrizione (costo reale) è di € 10.000,00”.

“Welfare to Work – continua l’assessore al lavoro – è un bando già noto, ma viene riproposto corretto di alcune imperfezioni di natura burocratica di cui ci siamo accorti proprio grazie all’esperienza accumulata. Con Welfare To Work avvieremo percorsi formativi per persone in condizione di disagio occupazionale a cui verranno concessi buoni formativi in linea con le esigenze e le priorità del territorio, proposti direttamente dagli Enti di formazione accreditati e autorizzati all’erogazione di interventi di formazione”.

“Infine – ha concluso Leo – con l’approvazione delle Linee Guida per la definizione delle modalità applicative degli incentivi alle assunzioni da parte delle Pubbliche Amministrazioni pugliesi per la stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili, diamo una risposta concreta a tutti i Comuni che devono assumere nel proprio organico quei lavoratori precari che continuano a svolgere funzioni di pubblico servizio essenziali per le comunità di riferimento”.

Pubblicato in Economia

“A seguito della richiesta dell’Anci abbiamo deciso di prorogare all’11 settembre 2017 il termine per le candidature al bando regionale Azione 12.1 “Rigenerazione urbana sostenibile”, del Por Fesr-Fse 2014-2020. Un’occasione per i Comuni che vogliano investire sulla tutela ambientale, sulla valorizzazione delle risorse culturali e ambientali, sulla prevenzione e gestione dei rischi e sul recupero sociale”.
Lo annuncia l’assessore all’Urbanistica e alla Pianificazione Territoriale, Alfonso Pisicchio, che questa mattina a Bari ha partecipato all’incontro con Anci Puglia per illustrare il bando.
“La proroga - spiega l’assessore – è dettata dalla volontà di consentire la più ampia partecipazione dei Comuni, soprattutto di quelli che, all’indomani delle elezioni, hanno di recente rinnovato le amministrazioni.
“Siamo convinti che questo bando e questa proroga siano opportunità importanti per le diverse comunità pugliesi. In ballo ci sono 108milioni e 100mila euro, con una fetta di ben 61milioni dedicati all’inclusione sociale e alla lotta alle povertà. Un sistema di ricucitura urbana per il recupero dei quartieri a rischio e delle periferie”.
Il bando prevede diverse tipologie di finanziamento: fino a un massimo di 2 milioni di euro per i Comuni con una popolazione compresa tra i 15mila e i 30mila abitanti, fino a un massimo di 3,5 milioni per i Comuni nella fascia 30-50mila abitanti e di 5 milioni di euro dai 50mila abitanti in poi. I Comuni possono presentare la domanda in forma singola o associata.
“Già da fine agosto – annuncia l’assessore – incontrerò i sindaci delle province pugliesi per ascoltare le loro istanze e per avviare un serrato confronto sulla pianificazione territoriale e urbanistica”.

Pubblicato in Economia

“Eravamo convinti di vivere nella terra regina per presenze turistiche in Italia. Invece nel Rapporto di UniCredit-Touring Club Italiano, la Puglia si ritrova al dodicesimo posto”. E’ quanto sottolinea il consigliere regionale (Gruppo AP), Gianni Stea in un appello al presidente della Regione Puglia, Emiliano e all’assessore Loredana Capone. “Viviamo in una terra di mare, sole e arte. Se nonostante questo la “regina” diventa “paggio” vuol dire che siamo ancora all’anno zero in tema di programmazione e alle prese con una burocrazia ottusa. La Puglia non ha ancora compreso che di burocrazia si muore. Così apprendiamo del sequestro – nel bel mezzo della stagione estiva – di quattro ristoranti sulla costa di Savelletri perché ci sono difficoltà di interpretazione tra la normativa locale e quella nazionale. Apprendiamo, con orrore, che a Otranto, l’audiguida multilingua del mosaico composto dal monaco Pantaleone nel 1163, giace in condizioni disastrose. Apprendiamo che muse e chiese fanno orari part time, a volte restano chiusi. Il tutto condito da una macchina burocratica asfissiante e dalla nostra naturale propensione a farci del male nel nome e per conto di un malinteso senso dell’ambientalismo integrale e ottuso, privo di qualsivoglia progettualità concreta e visione presente e futura”.

 

------------------------------------------------------------------------------------------

 

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta! Da LA GARGANICA  trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze…addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !

La Garganica un mondo di servizi in più… La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Turismo
Martedì, 18 Luglio 2017 19:32

Regione/ Via all'Emiliano bis

Il presidente Emiliano ha affidato le deleghe agli assessori, a seguito delle dimissioni degli assessori Giovanni Giannini e Domenico Santorsola.

Al vicepresidente Antonio Nunziante, assessore al Personale e Protezione Civile, è stata affidata anche la delega ai Trasporti.

A Anna Maria Curcuruto è stata affidata la delega ai Lavori Pubblici.

Al consigliere Alfonsino Pisicchio è stata affidata la delega all’Urbanistica.

Al consigliere Michele Mazzarano è stata affidata la delega allo Sviluppo Economico.

Loredana Capone resta assessore a Cultura e Turismo.

Al consigliere Filippo Caracciolo è stata affidata la delega all’Ambiente.

Pubblicato in Politica

Dopo due anni dall'insediamento, nasce oggi la giunta regionale Emiliano bis. Le notizie di rimpasto corse in quest'ultimo mese si materializzeranno in giunta con la nomina ad assessore di Alfonso Pisicchio, eletto con una delle liste civiche collegate al presidente Michele Emiliano, con delega all'Urbanistica, Sostituisce nel ruolo una tecnica, Anna Maria Curcuruto che però è confermata nel governo regionale, assumendo in questa fase la responsabilità ai Trasporti e ai Lavori pubblici che fino a qualche giorno fa erano appannaggio del dimissionario Giovanni Giannini. In ballottaggio tra gli assessorati alla Cultura e allo Sviluppo economico la confermata Loredana Capone (Pd), e la new entry, presidente del gruppo consiliare del Partito democratico in Consiglio regionale Michele Mazzarano (Pd). Infine sarà lui a rappresentare il territorio tarantino nell'organo di governo regionale dopo il diniego della figura femminile che Emiliano aveva scelto anche al fine di rispettare la rappresentanza di genere: la responsabile dell'Uffìcio scolastico regionale della Puglia, Anna Cammalleri. Capitolo a parte per l'ultimo degli assessorati: assegnati, quello all'Ambiente: esce Domenico Santorsola, sostanzialmente «in eccesso» nella sovrarappresentata ala sinistra della maggioranza che regge il governo regionale di Emiliano, entra il più volte ipotizzato, in questi giorni, Filippo Caracciolo (PD). Santorsola ha preceduto tutti rassegnando già ieri le sue deleghe nelle mani di Emiliano, e ribadendo l'intenzione di «mantenere il rapporto di leale collaborazione con la presidenza e di proseguire il suo compito istituzionale dedicandosi ancora più intensamente a rappresentare le istanze del territorio di appartenenza». «La straordinaria umanità, l'abnegazione sul lavoro, l'assoluta lealtà con la quale ha svolto i suoi compiti istituzionali- ha poi commentato Emiliano - sono qualità che hanno sempre caratterizzato questi due intensi anni di amministrazione da parte dell'assessore Mimmo Santorsola. Comprendo le esigenze che lo spingono a dedicarsi maggiormente al suo territorio, così come apprezzo la sensibilità dimostrata nel cogliere le dinamiche politiche in corso. Mimmo Santorsola resta un protagonista della maggioranza di governo e il suo contributo, anche in altra veste, sarà fondamentale per l'attuazione del nostro programma».

Pubblicato in Politica

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha firmato un decreto sull’emergenza idrica, per il risparmio idrico e la limitazione dell’utilizzo delle acque nel settore irriguo.
Visto che le portate dei corpi idrici da cui dipende l’approvvigionamento idrico della Regione Puglia si sono ridotte sensibilmente negli ultimi 30 giorni e che sono necessarie misure di contenimento del prelievo di acqua, il presidente Emiliano ha invitato la cittadinanza ad “un uso razionale e corretto dell’acqua al fine di eliminare inutili sprechi”.
Con il decreto ha disposto il divieto di utilizzare acqua potabile erogata dal pubblico acquedotti per usi impropri, come l’innaffiamento di giardini e prati, il lavaggio dei cortili e piazzali e il riempimento di piscine e vasche, di coordinare le attività degli enti preposti alla definizione delle misure di contenimento della risorsa idrica, sia per uso potabile che irriguo, favorendo l’intesa con la Regione Basilicata, di incaricare Aqp di formulare un piano di previsione dell’utilizzo dell’acqua potabile utilizzando come strumento di previsione un modello che tenga conto di afflussi con rischio di deficit confrontabile con quello dei mesi precedenti e di una possibile domanda pro-capite da esplicitare.
“Occorre – spiega il presidente Emiliano – sapere che l’acqua è una risorsa scarsa la cui domanda va attentamente valutata. Dobbiamo sapere che le riserve vanno tutelate e che gli sprechi vanno eliminati, anche attraverso una revisione dei consumi. I pugliesi questo lo sanno storicamente, e so che ci daranno una mano cambiando qualche propria abitudine in modo da evitare crisi future”.

Pubblicato in Ambiente

L’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, e Autorità di gestione del PSR Puglia 2014-2020, Gianluca Nardone, chiariscono quanto segue:

“L’EIP, il portale informatico che consente l’espletamento delle procedure per accedere ai finanziamenti previsti dal PSR Puglia 2014-2020, nasce per essere un servizio efficiente, accessibile e trasparente, al servizio dei tecnici e dei beneficiari. Un sistema che, oggi più che mai, è attivo e operativo, al contrario di quanto ingiustamente denunciato, anche a mezzo stampa, rispetto ai bandi delle Sottomisure 4.1a e 6.4 (rispettivamente ‘Sostegno per investimenti materiali e immateriali finalizzati a migliorare la redditività, la competitività e la sostenibilità delle aziende’ e ‘Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo delle attività extra-agricole’). E i dati resi da Innovapuglia Spa, che gestisce il sistema, lo dimostrano. Dal 21 maggio 2017 il portale, solo sui due bandi delle Sottomisure succitate, ha ricevuto un numero totale di 8.964 connessioni, con 1805 progetti lavorati dai tecnici, di cui 331 già conclusi e con un monte ore lavorate pari a 6676. Il 6 luglio, cioè ieri, per esempio, i progetti lavorati sono stati 53 con 410 connessioni e 326 ore lavorate complessivamente. Snocciolare numeri è il solo modo per confutare le tesi di presunte e non veritiere inefficienze, che rischiano di creare inutili allarmismi, a discapito degli agricoltori”.

Pubblicato in Economia
Pagina 1 di 15

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005