Sabato 26 maggio a partire dalle 9.30 dinanzi all'ingresso della galleria (lato Mattinata), sit-in di cittadini e operatori economici, studenti e genitori, lavoratori pendolari e associazioni cittadine, tutti assieme, per manifestare contro la chiusura della galleria alla vigilia dell'imminente stagione estiva. Saranno presenti stampa e televisioni sia locali che nazionali per raccogliere la legittima protesta della nostra Comunità. Uniti ce la possiamo fare!

Pubblicato in Società

«Il 26 marzo scorso, ho inviato una nota formale all'Anas per avere lumi sui tempi di riapertura della galleria "Monte Saraceno", la cui chiusura per opere di adeguamento alla normativa vigente sta provocando notevolissimi disagi agli utenti. Lo scorso lunedì, poi, la società mi ha risposto, dandomi su per giù le stesse informazioni diffuse dalla stampa a margine di un incontro in prefettura», è quanto si chiede Giandiego Gatta, vicepresidente del consiglio regionale.
«Orbene, all'Anas, a seguito della risposta che mi è pervenuta - continua Gatta - ho richiesto un supplemento informativo poiché non era chiaro cosa succedesse dal 3 agosto in poi. Nella missiva, infatti, mi è stato comunicato che dal 16 giugno fino al 3 agosto la circolazione sarà consentita con tali modalità: dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30

alle 19 e H24 il sabato e la domenica. Perché non sono rimasto pienamente soddisfatto da questa nota? Perché nulla si aggiungeva riguardo al periodo successivo, un periodo “caldo” non solo per le temperature, ma anche per numero di persone presenti nel territorio. Dunque, oggi giunge la notizia dell'incontro e della riapertura della galleria, senza specificare ancora cosa succederà dopo. Adesso i dubbi si sono ulteriormente consolidati. Poiché non ho ancora ricevuto riscontro alla seconda richiesta trasmessa all'Anas e mi riservavo di diffondere la notizia solo allora, adesso mi trovo costretto a formulare la medesima anche a mezzo stampa. Vigilerò con attenzione, naturalmente, poiché non è pensabile la chiusura della tratta proprio ad agosto, costringendo i cittadini a percorrere strade alternative, vecchie e pericolose».

Pubblicato in Società

Questa mattina in Prefettura, a Foggia, si sono riuniti i rappresentanti dei comuni costieri garganici con l’assessore al Turismo di Vieste Rossella Falcone e il sindaco di Monte Sant’Angelo Pier Paolo D’Arienzo. Sul tavolo la questione della galleria di Monte Saraceno, bloccata. Si è giunti ad un accordo: dal ponte del 2 giugno ci sarà un orario estivo per mitigare il problema ed evitare il percorso della litoranea.
La galleria resterà aperta tutte le domeniche di giugno e luglio dalle 7.30 alle 19, mentre sarà chiusa sempre di notte. Una mediazione all’italiana e di difficile digestione: il timore è che potrebbe indurre i turisti ad estenuante code da Vieste e da tutta la Montagna Sacra verso la pianura e il Nord Barese.

Pubblicato in Avvisi

Torna domani a Mattinata «Andar per orchidee», passeggiata ecologica sui prati di Monte Sacro alle porte del paese. A organizzarla sonò le associazioni del centro garganico Giros, Alenn e Pro loco. In Europa fioriscono circa 500 specie diverse di orchidee, appartenenti a 33 generi diversi; in Italia si contano 284 specie; in Puglia sono state censite 90 specie di orchidee, 86 presenti sul Gargano: il vero «paradiso» è nel territorio di Mattinata dove ce ne sono oltre 60 specie.
Le orchidee spontanee costituiscono un attrattore turistico di rilevanza anche internazionale. Sin da marzo e per tutto il mese di maggio, il territorio di Mattinata è meta di appassionati, naturalisti, studiosi e fotografi che arrivano alla ricerca delle orchidee spontanee. Il programma della giornata prevede domani alle 10 il ritrovo presso l’azienda Agriturismo di Monte Sacro, in località Stinco. Alle 10,30 l’escursione guidata a cura dei naturalisti mattinatesi Angela Rossini e Giovanni Quitadamo. E sono stati proprio la Rossini e Quitadamo, in una delle loro escursioni negli incolti prati del territorio di Mattinata a scoprire l’Ophrys mattinatae, che è il nome scientifico dato ad una nuova specie di orchidea spontanea, scoperta nella primavera del 2012; scoperta poi avallata da Piero Medagli, botanico dell'università del Salento, al quale i due appassionati di orchidee di solito fanno riferimento, dopo accurata descrizione della pianta e approfondita analisi dela sua struttura genetica; Le orchidee spontanee sono famose per la bizzarrìa, delle loro forme e la varietà e spettacolarità dei colori, le caratteristiche che più le contraddistinguono dalle altre piante erbacee. L’Ophrys mattinatae esprime tutte queste caratteristiche. Dopo l’ok della comunità scientifica italiana con la menzione nelle riviste specializzate, é arrivato successivamente anche il riconoscimento dell’autorevole botanico é orchidofilo Pierre Delforge, che ha incluso l’Ophrys mattinatae nel suo studio sulle orchidee spontanee del vecchio continente: l’ha fatto nel libro «Orchidées d’Europe». Angela Rossini e Giovanni Quitadamo, soci del Giros. (gruppo italiano per la ricerca sulle orchidee spontanee), sono peraltro anche gli autori del volume «Orchidee spontanee nei parco nazionale del Gargano, una guida fotografica al riconoscimento».

f.b.

Pubblicato in Ambiente

Correre e camminare sul Gargano, da zero agli oltre mille metri sul livello del mare della Foresta Umbra, su tratturi antichi fin sulla costa. Anche quest’anno la Gargano Running Week inaugurerà la stagione turistica a Mattinata. Tre le gare trail: 80, 34 e 15 Km,un mini vertical notturno, un brande raid di trekking diviso in tre stage di 40km l’uno che traversa tutto il Gargano; oltre alla mitica Gastro Run e corsi di Fit Walking in paese. L’evento organizzato dalla ADS Gargano Run con il patrocinio e il contributo del Parco Nazionale del Gargano e del Comune di Mattinata e la collaborazione del Circolo Ricreativo Culturale Oasis, si svolgerà Sabato 21 e Domenica 22 Aprile. Oltre agli eventi sportivi, non mancheranno gli spettacoli e le degustazioni. Sabato 21 dalle ore 16.30 in Piazza Aldo Moro, gli Artisti di Strada animeranno la Corsa dei Bimbi, dalle ore 20.00 inizierà la degustazione dei Prodotti Tipici a seguire si esibirà il gruppo New Project Folk, brani della tradizione popolare.

Ads Gargano Run

Pubblicato in Sport

Gli uomini della Guardia Costiera di Manfredonia, nel corso di attività di vigilanza e monitoraggio del litorale costiero, finalizzate alla repressione di condotte illecite in materia di pesca, ha sorpreso un pescatore sportivo, proveniente dalla provincia Bat, in operazioni di pesca del Riccio di Mare (Paracentrotus Lividus) in quantità notevolmente al di sopra del limite consentito dalla legge; il trasgressore, infatti, ne deteneva, all’interno di grosse vasche di materiale plastico, circa 10.000 (diecimila) esemplari, appena pescati nelle acque antistanti la località Punto Grugno, agro del Comune di Mattinata. Al contravventore una sanzione amministrativa pari a Euro 4000,00, ponendo altresì sotto sequestro il prodotto ittico. Successivamente, veniva controllato ed analizzato dal veterinario di turno che, valutato lo stato del prodotto, ne consigliava il rigetto in mare.

 

Pubblicato in Cronaca

Appuntamento al 21 e 22 aprile per gli amanti del running. A Mattinata in quel week end andrà in onda la quinta edizione del Gargano Running Week organizzata dalla Gargano Run sotto l’egida Fidai e Uisp e inserita quale tappa del circuito regionale di Trail Running denominato Puglia Trail.
A fare da sfondo, o meglio da cornice, alla corsa sarà lo straordinario paesaggio naturalistico di Mattinata, tra le zone più spettacolari del promontorio. Gli organizzatori ci tengono a sottolineare che l’evento sportivo in programma sia considerato come il più importante “trail” del Centro Sud Italia, in quanto a lunghezza dei percorsi e dislivello positivo complessivo. Come si ricorderà il trail running è una specialità della corsa a piedi che si svolge in ambiente naturale, generalmente su sentieri, non importa se in montagna, deserto, bosco, pianura o collina. Il trail running è una disciplina in forte ascesa nel panorama sportivo e turistico internazionale. «Tutti praticano la corsa, ma sempre più persone vogliono farlo direttamente in natura. Questa è infatti l'essenza del trail e dei sentieri panoramici che gli atleti percorreranno” è la tesi dell’organizzazione. Il Gargano ed il territorio di Mattinata, con le sue pianure, colline e spiagge ben si presta a questo tipo di corsa. Non è un caso che quest’anno ci saranno atleti, almeno così assicurano dall’organizzazione, provenienti da ben 10 paesi europei: Italia, Polonia, Tunisia, Belgio, Germania, Austria, Regno Unito, Francia, Estonia e Stati Uniti. Nutrito il programma delle competizioni. In dettaglio tre le gare in calendario: 22 aprile, partenza ore 9.30 al via il Saraceno Trail, 15 chilometri in totale, con 600 metri D+ (dislivello positivo), mentre il Mattinata Trail 34 km con 1700 m D+ e la gara regina l’Ultra Trail Gargano Raid 80km e 3000 m D+ partiranno rispettivamente il 21 aprile alle 9 ed alle 6. Il Gargano Running Week è anche membro dell’Itra ovvero “International trail running association” e per i finisher delle gare da 34 ed 80 km sono previsti rispettivamente 2 e 4 punti validi per la qualificazione all’Utbm.

Francesco Trotta

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sport

“Chiediamo all’Anas un cronoprogramma per conoscere le fasi dei lavori finalizzati alla messa in sicurezza della Galleria “Monte Saraceno”: l’interdizione al traffico di questa tratta è fonte di notevolissimi disagi per i cittadini e per i turisti ed è per questo che vogliamo avere quella documentazione al fine di verificare lo stato di avanzamento dell’opera”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta. “La chiusura della galleria in questione –aggiunge- costringe tutti i pendolari, studenti e lavoratori che debbano recarsi da Mattinata o Vieste a Manfredonia, Foggia o altre località, a compiere un percorso alternativo: la vecchia strada, stretta, ricca di curve e tornanti, che dilata i tempi di percorrenza e con notevoli rischi in più. Un disagio che grava anche sui turisti che, provenendo da sud, debbano recarsi sul meraviglioso Gargano. Inutile aggiungere che ciò potrebbe risultare addirittura fatale per chi debba ricorrere urgentemente alle cure presso i nosocomi più vicini. L'Anas sostiene che la Galleria "Monte Saraceno" sarà riaperta al traffico ‘dopo la conclusione della prima fase del cantiere’. Ed è questa la ragione che ci spinge a chiedere un cronoprogramma, -conclude Gatta- ma sullo sfondo resta la richiesta di apertura della galleria almeno il sabato e la domenica, laddove non sia possibile svolgere i lavori durante le ore notturne od accelerare i tempi degli stessi impiegando maggiore forza lavoro sul cantiere”.

Pubblicato in Ambiente

Con recente atto del Comune di Mattinata, è stato ordinato nei confronti del legale rappresentante della di una s.r.l. con sede in Vieste di provvedere a propria cura e spese alla demolizione di opere indicate nello stesso atto (vedi sotto in allegato), in agro di Mattinata, in località “Scappone”, e al ripristino dello stato dei luoghi entro il termine di 90 giorni con effetto dalla data di notifica della presente ordinanza.
Come indicato nell’atto, ”contro la presente ordinanza del Comune di Mattinata è ammesso, entro 60 giorni dalla notifica della presente, ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di BARI ai sensi della Legge n. 241/1990 oppure, in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica ai sensi del D.P.R. n. 1199/1971 entro 120 giorni dalla notifica della presente”.

Con altro atto (ordinanza consequenziale), è stato ordinato ad una cittadina di provvedere a propria cura e spese alla demolizione di opere ritenute abusive in località Mattinatella con ripristino dello stato dei luoghi entro il termine di giorni 90 con effetto dalla data di notifica della stessa ordinanza.
Contro l’ordinanza è ammesso, entro 60 giorni dalla notifica della presente, ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di BARI ai sensi della Legge n. 241/1990 oppure, in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica ai sensi del D.P.R. n. 1199/1971 entro 120 giorni dalla notifica della presente.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Ambiente

E’ stata notificata ieri, 5 aprile 2018, la relazione del Ministro del’Interno Minniti relativa allo scioglimento del Consiglio comunale di Mattinata, nel quale – come da provvedimento del 16.03.2018 del Consiglio dei Ministri (vedi legge di riferimento) -, sono state ”accertate forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata, che espongono l’amministrazione a pressanti condizionamenti, compromettendone l’imparzialità”. Sempre relativa a ieri la data di protocollo della documentazione.
La commissione straordinaria
Come risaputo, sono Giuseppe Canale, Antonietta Lonigro e Antonio Scozzese i Commissari prefettizi per la gestione temporanea del Comune mattinatese, per un periodo che di 18 mesi, prorogabili fino a 24. Il Dottor Giuseppe Casale è Viceprefetto, la Dott.ssa Antonietta Lonigro Viceprefetto, il Dott. Antonio Scozzese, dirigente di II fascia Area I.
Dalla nomina della Commissione d’accesso agli atti allo scioglimento del Consiglio comunale
Si ricorda come il già Prefetto di Foggia, Maria Tirone, aveva disposto l’invio della Commissione d’accesso agli atti con nomina e insediamento avvenuti lo scorso 24 maggio 2017. La Commissione è stata composta dalla d.ssa Daniela Lupo, Viceprefetto, dal Ten. Col. Pierpaolo Mason, Comandante del Reparto Operativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Foggia e dal Cap. Francesco Salanitro, Comandante della 3^ Sezione Criminalità Organizzata del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Bari.
Dopo la nomina per un periodo di 3 mesi, la prima scadenza era avvenuta il 24 agosto 2017. Dopo la proroga di 3 mesi, determinata il 24 agosto 2017, la successiva scadenza era avvenuta lo scorso 24 novembre 2017.
La relazione del Ministro dell’Interno
Dalla relazione del Ministro dell’Interno emerge che “il Comune di Mattinata (..) presenta forme d’ingerenza della criminalità organizzata che compromettono la libera determinazione e l’imparzialità dell’amministrazione, nonchè il buon andamento ed il funzionamento dei servizi, con grave pregiudizio per lo stato dell’ordine e della sicurezza pubblica“.
“I lavori svolti dall’organo ispettivo hanni preso in esame la cronice criminale ed il quadro ambientale, nonchè il complessivo andamento gestionale dell’istituzione locale con particolare riguardo ai rapporti tra gli amministratori e le consorterie criminali, evidenziando come l’uso distorto della cosa pubblica si sia concretizzato nel favorire soggetti o imprese collegati direttamente o indirettamente (...)”.
Nella relazione del Ministro dell’Interno “viene evidenziata la continuità che ha caratterizzato la conduzione dell’ente negli ultimi anni“, in considerazione della presenza di membri del’attuale consiglio comunale nell’amministrazione 2010 (Il Comune di Mattinata ha rinnovato i propri organi elettivi nelle amministrative del 25 maggio 2014).
“Diversi esponenti della compagine di governo e dell’apparato burocratico del Comune, alcuni con pregiudizi di natura penale – è scritto nella relazione del Ministro dell’Interno – annoverano frequentazioni ovvero relazioni di parentela o di affinità con persone controindicate o con elementi delle famiglie malavitose localmente egemoni“.
Sono stati “presi in considerazione anche gli atti intimidatori compiuti nei confronti dle responsabile del settore polizia municipale, il quale ha più volte denunciato di avere subiti danneggiamenti della propria autovettura“.
La Commissione d’indagine ha quindi “esaminato l’attività gestionale dell’ente con specifico riferimento al settore degli affidamenti di lavori e servizi pubblici tradizionalmente esposto al rischio di infiltrazioni da parte della criminalità organizzata“.
Realizzazione impianto sportivo
Da questo punto di vista, come riporta il Ministro dell’interno nella sua relazione, “assumono valore emblematico le vicende relative al’affidamento delle opere di realizzazione di un impianto sportivo aggiudicate a maggio 2014 (..) ad una società il cui socio ed amministrativo ed il responsabile tecnico sono stretti parenti di un noto capoclan“.
Come riporta lo stesso Ministro nella sua relazione “le opere in argomento – che avrebbero dovute terminate entro il primo settembre 2016 – ad oggi (la relazione porta la data del 15 marzo 2018,ndr) non sono state consegnate all’amministrazione comunale, risultando pertanto prive di certificazione di agibilità (...)”.
“E’ altresi emerso che il Comune non ha esperito alcun accertamento antimafia con il riferimento alla società concessionaria la quale, in violazione delle previsioni contenute nel contratto di appalto, non ha attivato le prescritte coperture assicurative – osserva nella sua relazione il Ministro – e non ha dato comunicazione all’ente dell’elenco dei propri dipendenti“.
Servizio gestione parcheggio a pagamento
“Ulteriori anomalie sintomatiche di uno sviamento dell’agire amministrativo a vantaggio di ambienti controindicati – è riportato nella relazione del Ministro dell’Interno – sono state riscontrate in relazione alla gara informale mediante procedura negoziata per l’affidamento – limitamente al periodo maggio – ottobre 2016 – del servizio di gestione delle aree di sosta a parcheggio a pagamento senza custodia nel centro urbano, avviata a marzo 2016 di quell’anno. Ed invero – è scritto ancora nella relazione del Ministro – con determina del successivo maggio il servizio è stato aggiudicato ad un’impresa il cui amministratore unico, oltre ad avere pregiudizi di natura penale, annovera frequentazioni con pregiudicati locali. Inoltre, taluni dipendenti della ditta affidataria – che è stata l’unica partecipante alla gara – sono risultati vicini a personaggi di notevole spessore criminale ed hanno tratto vantaggio dall’organizzazione del lavoro adottata dalla ditta medesima“.
Chiosco bar
Inoltre, è stato “segnalato che un chiosco bar collocato nell’area verde municipale è gestito da una società titolare di una concessione sall’occupazione di suolo pubblico rilasciata nel 1995, il cui amministratore unico è un consigliere del quale è documentata la vicinanza ad un personaggio con pregiudizi penali, legato alle consorterie locali (..)”. Ancora: “Tra le ditte destinatarie di affidamenti diretti nel settore della cura del verde pubblico nel periodo 2014 – 2016 figurano altre società che annoverano tra i propri dipendenti o amministratori taluni soggetti vicini ad ambienti malativosi per rapporti parentela, affinità o frequentazione“.
Circoli privati
“Altra vicenda emblematica – è scritto tra l’altro nella relazione del Ministro – è quella relativa a due circoli privati titolari di autorizzazioni alla somministrazione di alimenti e bevande ed all’installazione di apparecchi da gioco lecito, notoriamente frequentati da soggetti controindicati, tra cui il capoclan di cui si è detto. In proposito, viene segnalato che a settembre 2017 un dipendente comunale è stato controllato all’interno di uno dei circoli in questione e che, al momento del rilascio delle predette autorizzazioni, l’amministrazione comunale ha omesso di effettuare la comunicazione (ai sensi di legge,ndr), provvedendo alla revoca dele stesse a seguito della motivata richiesta in tal senso da parte del Prefetto“.
Il ricorso
Naturalmente contro gli atti relativi allo scioglimento, il Comune di Mattinata, attraverso il suo legale rappresentante, potrà presentare ricorso presso le sedi competenti, dal Tar fino al Consiglio di Stato.
statoquotidiano

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Servizi funebri con la massima professionalità.
La Garganica si occupa di tutto l'occorrente per l'allestimento della camera ardente e del funerale.
Funerali completi e servizio lapideo a prezzi concorrenziali, anche con pagamento dilazionato.
Alla Marmeria Garganica in esclusiva vera e propria ARTE FUNERARIA.
Tombe, edicole, cappelle, mausolei, rivestimenti, lapidi, in pietra e ogni altro lavoro: dai pavimenti, capitelli, vasche in pietra, caminetti e tanto altro.
La Marmeria Garganica RECUPERA I TUOI SOGNI!

Marmeria la GARGANICA e Onoranze Funebri dei fratelli Pecorelli

Assistenza telefonica h24: allo 0884/ 701740 - 348/3978495

------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 6

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005