Aspra polemica fra la magistratura minorile di Bari e i legali della famiglia di Nicolina Pacini, la 15enne uccisa con un colpo di pistola in faccia sparato dall’ex compagno della madre il 20 settembre a Ischitella. Riguarda le responsabilità legate all’affidamento e alla tutela della ragazzina dopo che il legale dei genitori ritiene che sia ormai provata «la responsabilità dei servizi sociali e dei Tribunali».
«I bambini — riferisce all’Ansa Riccardo Greco, presidente del Tribunale per i minorenni di Bari, — erano stati affidati ai servizi sociali di Ischitella (Foggia) e collocati presso i nonni con la madre. L’unica ad aver violato il provvedimento del Tribunale per i minorenni di Firenze è proprio la mamma, che li ha lasciati ed è andata via», tornando a Viareggio dove si trovava quando la figlia è stata uccisa. Per il difensore della famiglia di Nicolina, l’avvocato Gelsomina Cimino, invece, il provvedimento datato 1 ottobre 2013 del Tribunale per i minori di Firenze «consacra la responsabilità dei servizi sociali e dei Tribunali. Nicolina — spiega in una nota il legale — doveva essere protetta e quella mattina non doveva trovarsi là dove ha incontrato l’assassino, già denunciato e già conosciuto per i suoi gesti estremi». Nel 2010 era stato il Tribunale per i minorenni di Bari a occuparsi di Nicolina e di suo fratello, disponendo il collocamento in comunità a Viareggio, dove i bambini si erano trasferiti con la madre. Il 18 aprile 2012 il Tribunale per i minorenni di Bari si era dichiarato incompetente per territorio «sul presupposto — si legge nel successivo provvedimento della magistratura minorile di Firenze — che i minori fossero collocati presso la comunità di Viareggio». In realtà, ricostruisce il Tribunale per i minorenni di Firenze nel decreto del primo ottobre 2013, ultimo provvedimento giudiziario noto relativo all’affidamento di Nicolina e del fratello, «dal novembre 2011 la madre si era allontanata con i figli recandosi dai propri genitori» a Ischitella. Nell’ottobre 2013, quindi, il Tribunale per il minorenni di Firenze aveva disposto «l’affidamento dei minori ai servizi sociali di Ischitella» e il «loro collocamento con la madre presso la residenza dei nonni materni». Aveva conseguentemente dichiarato la propria incompetenza (essendo i bambini tornati in Puglia) incaricando i servizi sociali di Ischitella di rivolgersi alla magistratura minorile di Bari «qualora la situazione richieda la revoca o la modifica del presente provvedimento». Questo avveniva quando Antonio Di Paola, il 37enne che poi ha ucciso Nicolina e si suicidato subito dopo, ancora non frequentava la mamma, ed è questo l’ultimo atto relativo alla vicenda. «Della successiva situazione di pericolo — spiega ancora il presidente Greco — il Tribunale per i minorenni di Bari non è mai stato informato».

Pubblicato in Cronaca

(segue in spagnolo traduzione italiano) dell’area secondo le sue obiezioni di quella causa e andandosene dalla sua casa con problemi per le sue illazioni ,concludendo con supplicare a S.M. sul reale aggravio di dare opportuno riparo a tanto grave inconveniente eseguendolo su persona che senza timore della morte vuole arrivare alla pace. Ravvisando di riflettere sulla gravità di questo ricorso ,mi manda a prevenire a V.S. la pratica con esatte mani diligenti lo veda al più presto per Giovanni Battista Visconti per quando avesse sulla vertenza perché S,M che dia alla S.V. informazione fiduciaria a quel soggetto.

Giuseppe Laganella

Pubblicato in Cultura

Per letta e del mag,co de franco ducati cento novantuno et tarì quattro et grana dodici lì dico foglio
191.4.12
39
7-1
8-2
4-7
Bilancio di Cola di M° Domenico del fundaco di Ischitella
ferraro reg.to in più partite per conto del Sig.Michele
die 3/8/1582
R.to per Cesare de Marcello fondaco et io Tranasi da Manfredonia diverse sorte di ferro cantara stte.----------------------------------------------------7
Die 22 ottobre 1581 Reg.to da Manfredonia per mano di Antonio Tranasi diverse sorte di ferro pisato catara due rotula 21-----------------------------------2 .21
Die 25 Ottobre Reg.da San Severo per Cola viaticaro di Vico di ferro rotula 80.
Die 17 mbre Reg,da San Severo per Vincenzo de felice di Vico . 2
Die 1 Febbraio 82 Reg.perAntonio Tranasi da Rodi quale silari consegnati al ma.co Joan franco cantara sei rotula 62 di ferrro con spiagie e verghe 6. r 62.(con esito jois de franco 9.5 r)
Die 27/9/82 Reg. da Peschici dal mag.co Joe di franco per mano di da Fonzo Raspone e Vito Pomarco di Vico cantara quattro rotula 9 contati.

Giuseppe Laganella

 

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cronaca
Mercoledì, 18 Ottobre 2017 16:01

Ischitella/ Un processo al Visconti (29° parte)

134 Cataldo Paduanello chianchiere espressamente da detto presidente depone di essersi stati portati nella bottega del guardiano Leonardo Micheled'Errico quattro agnelli ed il castrato ,e di averli macellati ,e nell'atto che ciò faceva,vi sopraggiunseil Gio Batta Visconti il quale se ne lamentò ,perchè si dispiacque di essesi stati presi gli agnelli della sua mantra .
Borro di lettera scritta dal Presidente all'agente Don Tomaso Agricola in San Severo dandogli l'avviso che ,che restava in libertà di esso ill.re Marchese di ritirarsi,stando infine il disimpegno.
137) Atto di mandato ingiunto dal Presidente Michele Paolino di conferirsi in Foggia tra quattro giorni.
138) Michele Paolino inteso l'estragiudizio al Sindaco dal Presidente dice di avere di proposto a suo modo fatto esigere il cavallo al Gio Batta Visconti ,la carcerazione in persona di Antonio Chiarito ed il sequestro dl mulo di Francesco Basile.
142) Fede dell'Università di San Severo ,colla quale si attesta di eesersi colà trattenuto l'Ill.re Marchese di Giuliano ,coll'agente e Regionale dal giorno 27/1/ sino a quello del 9 Febbraio.
143) Memoriale presentato all'Ill.mo Sig. Consigliere Presidente a nome di Michele Paolino ,presentandosi esso personalmente :con detto impedimento che si rilasciasse col mandato del Palazzo.
144) Mandato ingiunto ad esso Michele Paolino.
145) Atto di esso Presidente col quale si attesta ,che essendo stato inteso varie volte il suddetto Michele Paolino atto preso dall'Illre Sig.Consigliere Presidente del Gov.Gub.to della Reg. Dogana intesersi l'ordine dato dall'Ill,re Marchese inseguirsi la Corte la carcerazione e ,e sequestro per l'esazione.

Giuseppe Laganella

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cultura
Mercoledì, 18 Ottobre 2017 08:47

Un processo a una Real fonderia (XIX parte).

Al magnifico M° Col de Mastrodomenico regio fondachiero in Ischitella.
Il giorno 15/4/1583 in Peschici.
Io Gio di franco al regio fundaco m°domenico regio fundaco ho depositato ducati venti sette grana dieci in questo modo ducati venti per il signor ministro di Campania ,ducati quattro pagati da Antonio Minutolo ,per quali tali Domenico andò al fundaco e carlini due per mano di Alfonso d’errico e carlini sei per mano per il mio fundaco va il su tutto ducati ventisette e grana due.
Io di Franco per mano propria.
A dì 3/5/1583
AL fundaco sig.m.co carlini sopradetti per mano di Barsilio Miusenton ducati quattro e grana dodici e ducati 25 innanzi a Francesco Vasino m° fundaco. ducati 25.
Gio di franco per mano propria.
a dì , ultimo di maggio 1583.
Al regio fondaco Cola di M° domenico ducati 4. e grana sette e mezzo. ducati 4.
Gio di Franco per mano propria.

Giuseppe Laganella

Pubblicato in Cultura

La medesima pigliasse la loro deposizione e la trasmettesse nella Regia Camera al fine di provvedere come di già l'ha trasmessa e si trova nelli medesimi atti perché dalli medesimi si vede oculatamente la loro memoria ed evidente innocenza e ciò dalla loro deposizione si sono maggiormente discaricati per non vedersi più trapazzati.
Ricorrono alla gran giustizia di V/s eccellentissima e la suprema si degni ordinare che per detta causa non siano molestati in avvenire acciò che possano liberamente attendere alli fatti e guardare vitto alle loro famiglie riservandosi la ragione contro detto affittatore ,così per li danni patiti come per li denari che dal medesimo devono consegnare ut deus 30/3/1719 in visitatione habita in domo spettabilis regente luogotenente della Regia Camera fatta da ogni relazione per lo Spett.le don Laurenzo Jordano della regia Camera supremo Presidente e delle cause comuni presso il Sig,re spett.le Regio Luogotenente Don Lupen de Mauleon e altri signori presidenti dello udito regio fisco che il Signore fece per la camera stessa con provvidenza e decreto per come presente decreto e provvidenza che Agostino Vigilante,il maestro Donato Ottaviano e Francesco del Vasto relazioonarono con mandato ad ogni ordine di questo suo per Jordanus visto il fisco . Cerchi percettore.

Giuseppe Laganella

Pubblicato in Cultura

A dì 26/10/1582.
Io Gio di Franco ha presentato su confessa riavuta il conto al regio magnifico Cola Mastrodomenico regio fondachiero d’Ischitella di centosessanta ducati, tarì due grana uno e mezzo e concludendoci per cento uno più quattro egna e undici tarì, quali sopradetti ti sono bastati e abilitati per il sIg.re uniti al conto i quali sono fatti buoni e sono inclusi tutti in qualsivoglia abuso patito o venisse contro di me per fino al giorno seguente e sopradetto e presa la verità per il suo conto ho la presente di mio mano propria al dì sopradetto 19.2.1
Io Gio di franco ho fatto sopra di mano propria.
Io Francesco d’Errico sono presente come sopra per mano propria
Di 10/01/1583 in Ischitella.
Io sopra detto al fundaci del sopra detto M°Cola ducati trentanove per il conto dell’arrendamento per escorta verità e sua cautela ho fatto la presente di mia mano propria e sottoscritta la sottoscrissi da detta mano il dì seguente. Ducati 39.
Io Gio di franco come sopra per mano propria.
Io Francesco d’Herrico fui presente come sopra per mano propria .

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cultura

128) Leonardo Ventrella testimone espressamente da detto presidente depone la venuta delle persone da Peschici armate, e travestite da turchi ;le lagnanze dell’Ill.re Marchese per la mancanza della carne ,e che l’ordine del medesimo chiamò il Visconti e l’offerta di questi del castrato.
129) Leonardo Michele d’Errico e 130) Pasquale Paolino(guardiani depongono cioè che il Leonardo che dall’ordine di Gio Batta Visconti si unì col Pasquale Paolino ,col quale contestualmente dicono di essersi conferiti in campagna per prendere gli agnelli dalle rispettive, mantre di Francesco Antonio Ventrella, Saverio Agricola, Felice Caputo, e Gio Batta Visconti e per esso tardi ne preferiscono della mantra di Felice Caputo ,e gli altri tre da quella del Visconti, , il perché più prossimo all’abitato e di averli ll Leonardo portato a macellare colle lagnanze del Visconti ,come si porta in rubrica.)
132) Leonardo Pizzarelli pastore di Gio Batta Visconti depone di aver avuto l’ordine dal suo padrone di mandare il castrato ,e di dire ai guardiani incontrandoli per strada ,che avesse lasciato l’agnello in caso che ne prendevano dalla sua mandria ,cosa che adempì ma non fu eseguita dai guardiani predetti e mandò il castrato in Ischitella.
133) Felice Caputo teste e espressamente de detto Presidente depone di aversi i guardiani presi un agnello dalla sua mandria, ed altri tre da quella di Gio Batta Visconti.,e di esserlo stato pagato dal detto Ill.re Marchese dell’agnello in carlini sei.
135)Francesco Antonio Salvatore testimone espressamente da esso Presidente depone di essere andato d’ordine di Gio Batta Visconti a prendere il castrato dalla sua mantra ,e di averlo condotto in Ischitella e propriamente nel Palazzo Municipale.

Giuseppe Laganella

Pubblicato in Cultura

Al Mag.co Sig.re
La regia corte dice che per mano del ministro di Campania mandati i conti donati e misti in tale partite dove stimate solo la partita di rotula 31. I ferri i quali mandai con i muli allo m.co Signore i quali sono da farsi buoni al Sig.re lì posto a conto nostro e scritti rotula 9 i quali io mi feci pare la poliza sui nostri fatti in quanto la rassegna mi vogliate mandare a mano mi possa aggiustare ogni cosa depositata con il fatto domandato. E sebbene di prenderla per mancata consegna a lei tornò farla portare e mi mandarono subito della pece quando avesse retto il bisogno fino alla domenica là depositati mandati a pigliare io mostrando la predetta per ogni cassa e a V.S. sono mandati la presente come udito rotuli in° 31 di ferro i quali mandarono siamo in maggio 1582 rotuli 9 e mi posso aggiustare con il mag.co sig. Cristofano io appena che apponesse domanda risponderei per cassa con la prossima .Pe r sabato ogni ordine del Sig.re Michele a v.s senza farlo per il fine domandato ,visto trovo a Bartolomeo p.mo mastro e a Consalvo mastro non mi è altro modo. il giorno 6/4/1583.

Giuseppe Laganella

Pubblicato in Cultura

e fu dato l'incarico al guardiano di detto Ill.re Marchese Leonardo Michele d'Errico di esigerle tale appuntata ,il quale vistosi con l'altro guardiano Pasquale Paolino sopra tre cavalli rispettivamente si conferirono in campagna ,e perchè era prossima l'ora di pranzo sterminarono di prendere due agnelli dalla montra di Felice Caputo e due altri da quella di Gio.Batta Visconti,ch'erano le più vicine all'abitato e poichè in quella setto Felice Caputo vi trovarono un solo agnello buono ,che presero,passarono all'altra di Gio.Batta Visconti ,e ne presero altri tre agnelli ;frattanto il medesimo Visconti aveva già mandato a prendere il castrato per Cataldo Paduanello ,con averne dato ancora l'ordine corrispondente al pastore Leonardo Pizzarelli .Furono condotti gli agnelli dai due guardiani nell'ala ,nel Palazzo dell'ala del marchese,,e fu ordinato di portarsi a macellare ,e condottosi anche il castrato fu mandato similmente a macellarsi.Saputo ciò dal Visconti ,che aveva meditato di far allevaregli agnelli,per la poca quantità di pecore ,che aveva ne sentì dispiacere e accorse alla bottaga,ove si macellavano gli agnelli,per impedirlo,ma non fu a tempo,atteso si trovarono già macellati ,e ne fece una lagnanza.Fu data la carne cel medesimo a mangiare a detta gente di Peschici ,la quale accompagnò il suddetto Ill.re Marchese così travestiti ed armati di schioppette venendo ciò approvato colle seguenti persone.

Giuseppe Laganella

 

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cultura
Pagina 1 di 20

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005