«La risposta dello Stato rispetto all'uccisione di cittadini inermi e innocenti sarà durissima. L'obiettivo che ci siamo dati è che ogni 2 mesi ci riuniremo qui per far il punto della si­tuazione». il ministro dell'Interno Mar­co Minniti, mantiene quanto promesso due mesi fa: torna a Foggia oggi, 61 giorni dopo il quadruplice omicidio di mafia del 9 agosto sulla strada «Pedegarganica», a presiedere in prefettura una nuova riu­nione del comitato nazionale per la sicurezza e l'ordine pubblico. Con la pre­senza quindi anche del capo della Polizia (che dieci giorni fa ha ribadito pubblicamente la necessità di adeguare gli or­ganici della Questura di Foggia) e dei comandanti generali di carabinieri e Guardia di Finanza, oltre ai vertici 1ocali delle forze dell'ordine ed ai pm di Direzione distrettuale antimafia di Bari e Procura foggiana. Il vertice di oggi in prefettura a Foggia sarà l'occasione per fare il punto sulle indagini sulla mattanza di due mesi fa: verificare a che punto sia «la durissima risposta dello Stato» annunciata dal mi­nistro all'indomani della strage, sia dal punto di vista investigativo sul fronte della lotte alle tre mafie del Foggiano («Società foggiana» e subordinata ma­lavita sanseverese; mafia garganica; ma­fia cerignolana) sia dal punto di vista del controllo del territorio, quanto mai in­tensificato negli ultimi due mesi grazie anche all'arrivo di 192 rinforzi. E si ca­pirà oggi - il ministro presiederà nel pri­mo pomeriggio il vertice investigativo, poi dovrebbe incontrare i giornalisti - se quei rinforzi inviati da tutta Italia in Capitanata all'indomani del quadrupli­ce omicidio siano destinati a rimanere.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società

“Ingegneri, geometri, architetti. lobbisti, medici, cancellieri di tribunali, piccoli e grandi imprenditori. Sono loro gli uomini più preziosi per le cosche, perché mentre i politici cambiano a ogni mandato, la rete di funzionari e burocrati della pubblica amministrazione resta sempre lì, dove una firma può valere milioni di euro. E negarla può costare la vita”. Parole forti ma profondamente realistiche: La mafia siamo noi (Add Editore, 2017) è un libro che guarda dritto in faccia ai cittadini, gli stessi che sono chiamati a prendere parte all’incontro con il suo autore, il giornalista d’inchiesta Sandro De Riccardis. Mercoledì 11 ottobre, alle ore 19, nello spazio live della libreria Ubik di Foggia, una delle firme di cronaca giudiziaria più importanti della stampa italiana presenta il suo libro, conversando con la vicepresidente nazionale di Libera, Daniela Marcone, e con il referente provinciale Sasy Spinelli. L’incontro, organizzato in piena collaborazione con l’associazione presieduta da Don Luigi Ciotti, apre il ciclo di appuntamenti di taglio civile promosso dalla libreria Ubik, tappa di avvicinamento in vista della XXVIII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie che, il 21 marzo del 2018, avrà luogo proprio nella città di Foggia. Oltre alle storie di Libero Grassi, Renata Fonte, Angelo Vassallo, Lea Garofalo, don Pino Puglisi, Rosario Livatino, Hyso Telharaj, Cortocircuito, WikiMafia, il libro di De Riccardis racconta anche la vicenda di Francesco Marcone, il direttore dell’Ufficio del Registro di Foggia assassinato il 31 marzo del 1995. Ad introdurre l’incontro, infine, sarà il direttore artistico della libreria, Michele Trecca.

La mafia siamo noi (Add Editore, 2017; pagine 240). La mafia siamo noi è un viaggio da nord a sud negli equivoci della lotta alla mafia, attraverso le occasioni perse dallo Stato e dalla società civile. Ma è anche il racconto delle storie di chi lotta in prima persona nel luogo in cui vive, partendo dai problemi di cui nessuno si occupa, dalle ingiustizie che altri fanno finta di non vedere. Pagando, a volte, con la vita. La mafia siamo noi quando non ci chiediamo “Io che cosa posso fare?” nel luogo in cui siamo, nel tempo che viviamo, nel degrado delle nostre città, nel nostro quartiere, nel cortile del nostro condominio. Siamo noi quando con i nostri like su Facebook ci sentiamo dalla parte dei giusti, in una battaglia che non stiamo combattendo. Siamo noi davanti alla tv, spettatori inermi davanti a fiction cariche di retorica. Siamo noi, inconsapevoli strumenti di riciclaggio quando pranziamo nei ristoranti, balliamo nei locali, facciamo shopping nei negozi acquistati dai colletti bianchi dei clan. Siamo noi che non capiamo che il crimine non è una categoria astratta. È l’imprenditore che accetta il denaro sporco e lo rimette nell’economia sana. È il funzionario comunale che chiude un occhio e firma atti che non dovrebbe firmare. È lo studente che acquista pochi grammi di marijuana per una serata con gli amici. È la signora che chiama il potente del quartiere per riavere l’auto appena rubata. È il prete che non guarda fuori dalla chiesa. Le storie che racconta questo libro dicono che l’impegno condiviso di cittadini che credono in un progetto di riscatto è più forte della paura e dell’intimidazione. È più autentico degli slogan nei cortei, dietro gli striscioni con i volti degli eroi antimafia. Morti per aver combattuto nella loro realtà, nel loro tempo, le loro battaglie. “La mafia è l’incapacità della società di reagire, l’indifferenza in cui lascia che le cose accadano. Siamo noi quando non vediamo o facciamo finta di non vedere. Noi che non ci chiediamo «Io che cosa posso fare?»”

Sandro De Riccardis. Giornalista del quotidiano La Repubblica, si occupa di cronaca nera, cronaca giudiziaria e inchieste; ha seguito i più importanti scandali di corruzione politica e criminalità organizzata degli ultimi anni.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società

“L’aeroporto di Foggia sarà la sede della Protezione civile regionale. È il segno della grande fiducia della Puglia nella Capitanata e della determinazione in tutte le nostre componenti ad investire in questo aeroporto e in quest’area. Il progetto del Gino Lisa era praticamente morto a causa delle scelte sbagliate del passato, ma noi abbiamo trovato una nuova strada giuridica per non incorrere nella infrazione degli aiuti europei”. Lo ha detto il presidente della Regione Michele Emiliano in conferenza stampa, insieme agli assessori ai Trasporti Antonio Nunziante, al Bilancio Raffaele Piemontese e all’Agricoltura Leonardo Di Gioia, illustrando i dettagli della delibera approvata dalla Giunta sul futuro dell’aeroporto di Foggia.

“Questa decisione della Giunta consente di utilizzare 14 milioni di euro che altrimenti sarebbero stati persi. C’è infatti il divieto a finanziare con soldi dello Stato gli aeroporti, che devono essere strutture aperte e concorrenziali. Realizzando la sede della Protezione civile regionale qui a Foggia, invece, non solo sfuggiamo al rischio che l’Unione Europea possa bloccare questo investimento, ma sistemiamo la base più vicino ai luoghi a maggior rischio sismico, idrogeologico e degli incendi forestali.

Finalmente finanzieremo la pista del Gino Lisa, finalmente potremo pubblicare il bando per gli aiuti alle compagnie che vorranno volare partendo dal Gino Lisa, finalmente elimineremo per sempre l’idea di una Capitanata trascurata per definizione e che subisce un pregiudizio rispetto al sistema trasportistico dell’intera regione.
Utilizzeremo i fondi della Regione Puglia e abbiamo grande fiducia nella possibilità della Capitanata di rilanciare questo aeroporto a fini turistici ed economici”.

“La destinazione dell’aeroporto di Foggia a base della protezione civile – ha evidenziato Emiliano -non impedisce affatto l’utilizzo dei voli civili di linea e di qualunque altro tipo di utilizzo secondo le regole ordinarie di ciascun aeroporto.
Come è noto gli aeroporti sono tutti uguali, in ognuno di essi è possibile che ci siano attività più o meno sviluppate. Il codice della navigazione obbliga ogni stazione aeroportuale, a richiesta del privato che intende utilizzarla, ad essere adibita a qualunque tipo di funzione. Quindi la dedicazione degli aeroporti come per esempio quello di Grottaglie che ha una particolare vocazione industriale, o come quello di Foggia ad attività specifiche di protezione civile assolutamente non esclude (per legge) che l’aeroporto sia utilizzato per i voli civili anche di linea.

Il nostro problema era trovare il modo di impiegare i soldi che abbiamo, visto l’imprevisto da noi purtroppo subito, con la dichiarazione tombale dell’Unione europea di non poter usare le risorse per un aeroporto adibito solo a voli civili. E quindi la giunta ha trovato una strada per rimediare a questo incidente individuando l’aeroporto come la base regionale della protezione civile”.

“È nostra intenzione – ha proseguito il presidente - rafforzare il dispositivo regionale antincendio, che oggi conta solo di aerei piccoli. Ma questa estate, per ragioni indipendenti dalla nostra volontà, con i sindaci del Gargano ci siamo trovati in mezzo a una foresta in fiamme e ci siamo resi conto che non era sufficiente contare sulla flotta canadair nazionale, perché bastavano due o tre ore di ritardo degli aerei per avere conseguenze negative. Abbiamo deciso che, appena sarà consentito dall’esecuzione dei lavori, l’aeroporto di Foggia ospiterà anche due canadair di proprietà della Regione Puglia da adibire alle operazioni antincendio.

Qui verrà alloggiata anche l’intera colonna mobile della protezione civile pugliese che è in via di ristrutturazione.
Perché prima che noi assumessimo la guida della Regione, l’intera colonna mobile fu oggetto di furto a Bari e non è mai stata ritrovata. Come sia possibile che decine di mezzi siano stati rubati e non ne sia stato ritrovato nessuno è un mistero. Noi l’abbiamo ricostituita e non intendiamo lasciarla in luoghi mal custoditi. Quindi la scelta di alloggiarla nell’aeroporto risponde anche a un’esigenza di maggiore sorveglianza della stessa”.

Il presidente Emiliano ha parlato anche di cifre: “Sta per essere pubblicato un bando da parte della regione Puglia per 7 milioni di euro per incentivare i voli civili dagli aeroporti di Grottaglie e Foggia.
Questo bando non sottrae nulla a due aeroporti forti, sviluppati e di altissimo livello come Bari e Brindisi, che rimarranno nel loro ruolo senza essere per nulla smobilitati. Ma piuttosto consentirà alle compagnie di utilizzare anche gli aeroporti di Grottaglie e Foggia avendo a disposizione strutture al passo con i tempi e somme sufficienti. L’aeroporto di Foggia sia per ragioni turistiche, che di traffico quotidiano, può interessare compagnie probabilmente low cost che possono contribuire con questo bando alla sua utilizzazione.

Oggi confermiamo l’investimento di 14 milioni di euro a valere su Fondo sviluppo e coesione (FSC) e il bando da 7 milioni di euro all’anno sui due aeroporti di Grottaglie e Foggia, quindi parliamo di un incentivo notevolissimo. Tutto questo viene fatto esclusivamente dal governo regionale”.

“La vecchia impostazione – ha sottolineato - era totalmente sbagliata perché partiva dal presupposto che Foggia potesse essere considerata area remota, ma la Commissione europea ha detto di no. Adesso stiamo provando a mettere insieme il percorso precedente con il nuovo con la certezza che in questo caso l’utilizzazione dei fondi nazionali è sicuramente legittima.
Resta da capire se per l’allungamento della pista potremo utilizzare il vecchio contratto - che era stato impostato male - o meno. Da questo giudizio tecnico dipenderanno i tempi di esecuzione più o meno lunghi. I soldi dell’operazione sono solo della Regione Puglia e sono già in bilancio. Aeroporti di Puglia sarà soggetto attuatore”.

“Il segreto dello sviluppo economico di un territorio è l’unità di intenti – ha concluso Emiliano -
ed è questo l’invito che rivolgo a Foggia, a cittadini, operatori turistici, industriali. C’è bisogno di grande sinergia per muovere tutto ciò che è possibile per valorizzare e mettere a sistema tutti gli asset rilevanti”.

Pubblicato in Economia

Il Consiglio superiore della magistratura (Csm) ha deciso di assegnare 12 magistrati in tirocinio agli uffici giudiziari di Foggia. È un provvedimento che risponde in parte all’emergenza resa evidente dalla strage dello scorso 9 agosto a San Marco in Lamis: in un agguato furono uccise quattro persone, due delle quali estranee totalmente al mondo criminale. Il Csm ha approvato la delibera proposta dalla III Commissione sull’assegnazione delle sedi ai 342 magistrati ordinari in tirocinio (“Mot”) nominati il 3 febbraio 2017. Negli uffici giudiziari di Foggia arriveranno sette magistrati con funzioni giudicanti (due al civile e cinque al penale), più uno destinato alla sezione lavoro e quattro con funzioni requirenti presso la Procura della Repubblica.
Il consigliere del Csm Antonio Leone ha espresso soddisfazione per la decisione. «Le promesse della delegazione consiliare guidata dal vice presidente Legnini — ha sottolineato Leone — non sono rimaste vane, in ossequio alle gravi vicende legate alla criminalità organizzata in Capitanata». Il 15 settembre scorso proprio nel Tribunale di Foggia la VI Commissione del Csm insieme al vice presidente Legnini, aveva svolto una serie di audizioni per conoscere da vicino le criticità del foggiano.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società
Mercoledì, 04 Ottobre 2017 09:00

FOGGIA CAPITALE EUROPEA DELL’ORNITOLOGIA

Al via un evento di portata mastodontica al quartiere fieristico, la “1^ Mostra Ornitologica Internazionale dei Tre Mari”

Foggia diventa capitale europea dell’ornitologia dal 15 al 22 ottobre. Nel quartiere fieristico, infatti, migliaia di uccelli provenienti da tutto il mondo saranno in esposizione alla “1^ Mostra Ornitologica Internazionale dei Tre Mari”.
Un evento di portata mastodontica che vede una sinergia di 12 associazioni ornitologiche pugliesi, lucane e calabresi con oltre sessanta collaboratori e che si appresta a diventare una realtà a livello europeo.
Cinquemila uccelli in esposizione nel padiglione 71, altrettanti in mostra scambio nel padiglione 10 per un totale di migliaia di espositori, allevatori, curiosi provenienti da tutta Europa.
Gli uccelli saranno sottoposti a giudizio da un pool di giudici internazionali provenienti da Belgio, Spagna, Italia, Inghilterra, Slovenia e Olanda, così come gli espositori che stanno subissando di prenotazioni gli alberghi di Foggia e provincia. L’Internazionale dei Tre Mari sarà aperta al pubblico il 20, 21 e 22 ottobre e coinvolgerà anche chi è meno vicino al mondo dell’ornitologia, visto che verranno organizzate numerose iniziative collaterali come “Vanity On Wings”, la collettiva d’arte che coinvolgerà 21 artisti locali.
Presenti aziende del mondo del settore del Pet a livello internazionale. La direzione della mostra è affidata a Peppino Vitti, decano dell’ornitologia italiana, una figura di spicco soprattutto perché autore di numerosi scritti sulle mutazioni di colore dei canarini e degli uccelli d’affezione. E a proposito di pennuti, alla “Tre Mari” saranno presenti uccelli di ogni tipo provenienti da tutto il mondo, dai giganteschi pappagalli sudamericani ed africani ai minuscoli e coloratissimi diamanti australiani, senza dimenticare i canarini di tutte le razze, i cardellini, i fringillidi domestici e gli esotici d’affezione più rari.
L’esposizione è aperta anche alle scolaresche e sono previste visite guidate nei padiglioni per meglio conoscere lo straordinario mondo alato. Tutto questo sotto l’egida della “Federazione Ornicoltori Italiani”, che da decenni ha adottato il motto “Allevare è proteggere”, e della C.O.M. (Confederazione Ornitologica Mondiale). L’allevamento in cattività di uccelli appartenenti a specie protette, che in alcuni casi si sono completamente estinti in natura, ne permette infatti la salvaguardia e la reintroduzione in natura e combatte fenomeni come il bracconaggio.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Ambiente

La Giunta regionale ha approvato oggi una delibera di indirizzo sull’aeroporto Gino Lisa di Foggia. I dettagli verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e dagli assessori ai Trasporti, Antonio Nunziante, al Bilancio Raffaele Piemontese e all’Agricoltura Leonardo Di Gioia, venerdì 6 ottobre alle ore 12.30 presso l’aeroporto di Foggia.

Pubblicato in Economia

Stagione di congressi per Fratelli d'Italia che a Foggia sarà impegnata nel weekend del 21 e
22 ottobre. Ieri la conferenza stampa a Bari, per la designazione ufficiale delle date: apre la Bat il 15 ottobre, a seguire Foggia il 22, Lecce il 28, Bari, Brindisi e Taranto il 29. L'obiettivo 258 (#obiettivo258) è l'hashtag lanciato dal coordinatore pugliese del movimento di Giorgia Meloni, Marcello Gemmato: rappresentare con una presenza politica tutti i 258 Comuni della regione. I congressi provinciali designeranno sul territorio i grandi elettori che parteciperanno a quello nazionale a novembre. In Capitanata si terrà l'assemblea provinciale a Foggia il 21 ottobre nella sede di Via Gramsci. L'indomani, domenica 22, il voto tra iscritti (voto ponderato doppio per gli iscritti entro il 30 giugno) e simpatizzanti della società civile (al costo di 5 euro), nei 3 seggi di Foggia, Cerignola, San Severo e Vico del Gargano. Le candidature per il ruolo di grande elettore dovranno pervenire entro una settimana prima del congresso provinciale, quindi fino al 16 ottobre. Saranno delegati di diritto il dirigente nazionale Domenico Farina ed i 2 componenti dell'Assemblea nazionale, Giandonato La Salandra (portavoce provinciale) e Giuseppe Mainiero (consigliere comunale a Foggia). “In questi mesi il nostro movimento sta vivendo una vera e propria rinascita – commenta La Salandra con una nuova classe dirigente che ha inteso impegnarsi e sta rappresentando con entusiasmo Fdi nei principali centri della Capitanata. Contiamo un migliaio di adesioni e siamo certi che anche questa fase congressuale sarà occasione di allargamento della base”.

 

 

------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Politica

Si è tenuta ieri mattina a Palazzo Dogana, convocata dal Presidente dell’Ente, Francesco Miglio, la riunione sullo stato di attuazione degli interventi relativi al Patto per la Puglia.

Erano presenti oltre al Presidente Miglio: il Sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi; per il Comune di Cerignola il Capo di Gabinetto, Salvatore Amato; per Confindustria il Direttore Generale, Enrico Barbone; il Segretario Generale CISL Foggia, Emilio Di Conza; il Responsabile del Centro Studi di Confindustria, Micky De Finis e il consigliere tecnico del Presidente della Provincia, Rino Belgioioso. Nel corso della riunione è emersa la necessità di evitare qualsiasi situazione di stallo. Pertanto, occorre andare avanti sulla strada intrapresa senza tentennamenti di sorta. Coloro che hanno preso parte all’incontro hanno costituito, visto l’interesse pubblico connessso, un gruppo di lavoro in grado di interagire celermente, con la Regione Puglia, i Ministeri competenti e l’Anas, a seconda della tipologia di intervento infrastrutturale da attuare. La Capitanata non può più attendere, tutte le opere relative al Patto per la Puglia devono trovare puntuale realizzazione sia in fase di programmazione che di progettazione e di esecuzione. Il prossimo incontro è stato calendarizzato per la metà del mese di ottobre.

 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Info pubblicitaria/ LA GARGANICA rende i vostri eventi indimenticabili!

Fidati dello specialista delle decorazioni da festa per bambini ed adulti. Che si tratti di festeggiare un compleanno, una ricorrenza, un giorno speciale in famiglia o un'occasione tra amici, LA GARGANOPARTY ti propone tutto il necessario per una decorazione festiva eccezionale.

Organizzi una festa e hai voglia di creare un decoro originale? Creative sculture in palloncini? Lasciati sorprendere dalla Garganica Party. Se non sai da dove iniziare LA GARGANICAPARTY ha in serbo per te tante idee perfette per organizzare feste a tema di ogni sorta! Opta per una festa hawaiana, una festa di nascita, un compleanno sul tema dei pirati per i bambini, un matrimonio vintage, un compleanno a tema Disney... tutto ti è concesso!
Goditi l'organizzazione della festa perfetta!

Da LA GARGANICA trovi inoltre i fiori più belli e di ogni tipo, proposte uniche create per soddisfare tutte le esigenze...addobbi floreali , splendide composizioni e accurati per sale da ricevimento , camere d’albergo, matrimoni tutto con consegna a domicilio gratuita !
La Garganica un mondo di servizi in più...

La Garganica in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pubblicato in Politica

Quattro persone sono state arrestate per la tragica morte di Giovanni Racano, giovane bodybuilder foggiano, deceduto il 17 aprile 2016. Quattro le persone arrestate ai domiciliari nel corso dell'operazione 'Spartacus', ritenute responsabili di violazione della normativa anti doping, in particolare del reato di commercio di farmaci attraverso canali diversi dalle farmacie aperte al pubblico. Le indagini sono scaturite dalla denuncia sporta dal padre di Giovanni Racano dopo che il figlio, ricoverato in gravissime condizioni agli Ospedali Riuniti di Foggia, venne successivamente all'ospedale S. Paolo di Bari, dove morì il 17 aprile 2016. Agenti della Squadra Mobile e militari della Guardia di Finanza hanno avviato accertamenti nei confronti del preparatore atletico di Racano e di altre persone che gravitano nel mondo dei bodybuilder, fino agli arresti odierni.

Pubblicato in Cronaca

Da oltre sei mesi si aspetta la nomina del Presidente del Parco del Gargano. Preso atto di questo stallo, considerata la necessità per l'area protetta di avere al più presto una nuova guida, è il momento, evidenzia il WWF Foggia, di fare ulteriori approfondite riflessioni sulla questione.
Fra le principali funzioni di un Parco vi è ovviamente quella della difesa e della conservazione del territorio, intervenendo proprio quando i singoli comuni, per inerzia o convenienze elettorali o per una concezione becera e miope del turismo, non ne arrestano la distruzione.
In questo contesto appare inopportuna la presentazione da parte dei sindaci garganici di una terna di aspiranti presidenti presentata al Ministro dell'ambiente e al Presidente della Regione Puglia che devono concertare la designazione. Si tratta, infatti, di una procedura che non è contemplata dalla normativa.
A questa incongruenza si aggiunge la constatazione che nel frattempo, per le intervenute elezioni, sono cambiate le amministrazioni di sei comuni del Gargano e quindi la terna proposta non rappresenta neppure la reale volontà dei sindaci del Gargano.
Entrando comunque nel merito, tra i nomi indicati vi sono Stefano Pecorella che ha guidato l'ente negli ultimi sette anni e l'avvocato penalista Giovanni Maggiano.
È evidente, rileva il WWF, che con Pecorella si rischia di perpetuare lo status quo mentre per l'area protetta occorre un radicale cambio di rotta rispetto alla passata gestione. Già a gennaio scorso dodici associazioni ambientaliste, con il documento “Una rinnovata visione per il Parco Nazionale del Gargano”, avevano evidenziato le carenze e le problematiche che si trascinano da anni: dai centri visita chiusi o affidati esclusivamente alla buona volontà di qualche associazione, ai sentieri escursionistici abbandonati e senza segnaletica; dall'abusivismo edilizio dilagante, ai furti di legname nei boschi demaniali; dal bracconaggio, alla mancanza di organici progetti di conservazione e valorizzazione delle risorse naturali.
Per quanto riguarda poi la necessità primaria di reprimere l'abusivismo edilizio, la Legge quadro 394/91 sulle aree protette stabilisce che il legale rappresentante dell'area protetta in caso di attività non autorizzate dispone l'immediata sospensione dell'attività ed ordina la riduzione in ripristino a spese del trasgressore, potendo avvalersi per la demolizione delle strutture tecnico-operative del Ministero della difesa. L'ordine di ripristino è uno strumento che il legislatore volle mettere nelle mani dei legali rappresentanti dei Parchi per sostituirsi alle inerzie ed inadempienze degli enti locali. Questo formidabile strumento, è rimasto, per quello che è noto, purtroppo del tutto inutilizzato dall'ex Presidente Pecorella.
Per quanto riguarda l'avvocato penalista Giovanni Maggiano, evidenzia il WWF, vi è il rischio che la nomina a Presidente del Parco del Gargano potrebbe determinare un conflitto d'interesse con la sua professione. L'avvocato, infatti, potrebbe trovarsi a difendere soggetti accusati di abusivismo o di altri reati contro i quali l'Ente Parco potrebbe essere chiamato ad intervenire.
A questo proposito significativo può essere l'esempio della costruzione Roccamare di Rodi Garganico. Si tratta di un edificio edificato a grezzo in area ad alto valore paesaggistico e panoramico, a meno di 50 metri di distanza dal mare.
Oltre ad essere un ulteriore grave schiaffo all’ambiente e al paesaggio, la costruzione sorge in zona sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico e di salvaguardia costa totalmente inedificabile, perimetrata, nel Programma di Fabbricazione di Rodi, come "Zona Franosa I". Franosità che trova una incontestabile conferma nella classificazione PG3 (massima pericolosità di frana) ed R4 (rischio frana molto elevato) attribuita dall’Autorità di Bacino della Puglia alla zona di Rodi al cui centro viene a trovarsi la costruzione Roccamare.
Allo stato attuale la concessione edilizia, rilasciata nel ’97 alla Società Roccamare, risulta annullata con provvedimento amministrativo della Provincia di Foggia a cui il Comune di Rodi si è allineato con una ordinanza di demolizione. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia ha respinto in toto i ricorsi contro tali provvedimenti proposti dalla società Roccamare. Come ultimo atto di questa inquietante storia, che dura da ben 16 anni, si aspetta la sentenza del Consiglio di Stato al quale successivamente ha fatto ricorso la Roccamare.
Il WWF pertanto si chiede, qualora il Consiglio di Stato confermasse la demolizione della costruzione e l'avvocato Maggiano fosse nominato nel frattempo Presidente del Parco, non si verrebbe a creare una situazione di conflitto di interesse, considerato che lo stesso Maggiano, nella sua veste professionale, è stato proprio il difensore, nel giudizio penale, dei titolari della società Roccamare? Ovviamente la domanda rimarrebbe sostanzialmente la stessa per eventuali situazioni analoghe.

WWF Foggia

Pubblicato in Ambiente

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005