Nome della guida, località, tipologia della visita, giorni disponili, orari e durata, contatti, prezzi e sconti: ci sono proprio tutte le informazioni necessarie per organizzare escursioni in provincia di Foggia nel progetto «Estate in Ca­pitanata con Confguide», dell’associa­zione nazionale guide turistiche ade­rente a Confcommercio . Trekking, pas­seggiate, degustazioni, visite guidate, attività per bambini e famiglie, spet­tacoli ed altri eventi: dal Parco na­zionale del Gargano ai siti Unesco, dai Monti Dauni al Tavoliere, l’intero ter­ritorio è disponibile in un clic e per ogni preferenza, sia essa natura, storia, arte, archeologia. Tante novità, con la riscoperta dei borghi medioevali dei Monti Dauni e del Gargano, gli itinerari costieri di Mattinata, Vieste e Rodi Garganico, la promozione dei siti storici archeologici del Tavoliere. D’intesa con sindacati Federalberghi e Sib (sin­dacato stabilimenti balneari) della pro­vincia di Foggia, le proposte si ri­volgono a turisti, visitatori, residenti, a chiunque voglia scoprire il territorio con guide professionali ed esperte. Grazie alle guide è possibile visitare luoghi anche inaccessibili ma meri­tevoli di essere conosciuti, percorrere sentieri naturalistici in sicurezza, sco­prire panorami mozzafiato anche nella suggestione della notte.

Il costo base delle visite è di 3,5 euro a persona per le attività di mezza gior­nata, per le attività di intera giornata 6 euro. Previsti anche sconti per tutti gli associati Confcommercio e riduzioni per bambini di età compresa dai 6 ai 12 anni, gratis per i più piccoli (eventuali biglietti di ingresso ai monumenti sono a carico dei partecipanti). Appunta­menti a prenotazione obbligatoria (in­formazioni all’e-mail: a.demicheQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., altre noti­zie sulla pagina Facebook di Confguide Foggia).

Pubblicato in Turismo

E' stato pizzicato con dieci chili di droga in casa. Giuseppe Caggiano, 48 enne foggiano, è stato arrestato dagli Agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura Gruppo Falchi per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Nel contesto di un’articolata attività info-investigativa, finalizzata al contrasto dei reati inerenti il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti, gli Agenti hanno effettuato uno specifico servizio nella zona di Via Parini,  in particolare hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione di Caggiano, persona già nota per precedenti specifici.

All’interno di una cassettina di sicurezza la polizia ha rinvenuto un panetto integro di hashish per un peso di grammi 100 circa, oltre 1385 euro in contanti e un quaderno all’interno del quale erano annotati, pseudonimi e somme di denaro, e due bilancini di precisione perfettamente funzionanti.

Nella cantina invece gli agenti hanno trovato circa 5 kg di hashish e 4 di marijuana. In altra busta plastificata vi era materiale vario idoneo al confezionamento. 

Caggiano è stato condotto in carcere. 

Pubblicato in Cronaca

La Conferenza dei Servizi del Provveditorato regionale Opere Pubbliche ha completato ieri i pareri urbanistici per il prolungamento della pista del Gino Lisa. L’ok alla variante urbanistica è atteso nella prima decade di luglio, poi Aeroporti di Puglia potrà autorizzare l’impresa De Bellis ad aprire il cantiere.

Pubblicato in Economia

In Puglia a giugno 2018 è piovuto 10 volte in più rispetto a giugno 2017 con un aumento percentuale del 1.015% dei millimetri di pioggia caduti,  secondo le elaborazioni di Coldiretti Puglia su dati Assocodipuglia.

“Notevoli danni e disagi per la tropicalizzazione del clima con temperature spesso più alte della media stagionale e diminuzioni repentine che causano shock termici a danno delle piante e violenti nubifragi con un aumento esponenziale dei millimetri di acqua caduti che per esempio in provincia di Lecce sono cresciuti di 3419% a giugno 2018 rispetto a giugno 2017”, commenta il Presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele.

Anche gli invasi del foggiano  Occhito, Capaccio, Osento e Capacciotti  ad oggi contengo 14,7 milioni di metri cubi d’acqua in più rispetto al 26 giugno 2017, aggiunge Coldiretti Puglia,  dove il deficit idrico dei mesi precedenti è stato compensato evidentemente dalle piogge, divenute improvvise e violente.

“In alcuni comuni i dati pluviometrici sono particolarmente alti – aggiunge Angelo Corsetti, Direttore di Coldiretti Puglia - come ad esempio a Lucera a giugno 2018 sono caduti 136,4 millimetri di pioggia contro 0,2 di giugno 2017, a Fasano 89,8 millimetri mentre nel 2017 neppure una goccia di pioggia, a Squinzano 115,2 millimetri del 2018 contro 0,6 del 2017 e a Castellaneta 61,8 millimetri contro 1,4 millimetri di giugno 2017. La pioggia è manna per una regione a rischio desertificazione per il 57% del territorio, sempre che i fenomeni non siano così violenti da danneggiare pesantemente le colture orticole e arboree, così come sta accadendo negli ultimi mesi”.

Tra l’altro, la pioggia non va dispersa e per questo va avviato un Programma di azione regionale, in linea con il Programma Nazionale, tenendo sotto costante monitoraggio i tradizionali ed usuali mezzi di approvvigionamento (pozzi ed invasi) e di vettoriamento (condotte), ma anche misurando i flussi d’acqua che vanno all’industria, al potabile e all’uso irriguo, quelli che in emergenza possono essere prelevati ancora da falde e sorgenti, l’acqua che può essere resa disponibile dai dissalatori e dai depuratori urbani.

Pubblicato in Ambiente

24 proposte, 19 località, 12 guide abilitate per scoprire e vivere la più estesa area provinciale della Puglia.

Trekking, passeggiate, degustazioni, visite guidate, attività per bambini e famiglie, spettacoli e altri eventi nella cornice naturale più straordinaria della nostra provincia: dal Parco Nazionale del Gargano ai siti UNESCO, ai suggestivi Monti Dauni, all’esteso Tavoliere delle Puglie.

Il programma estivo “Estate in Capitanata con ConfGuide” si presenta con esperienze tutte diverse per vivere a 360 gradi il territorio, dove natura e storia convivono in perfetta sintonia e sono capaci di emozionare anche i visitatori più esigenti. Tante le novità a partire dalla riscoperta dei nostri borghi medioevali dei Monti Dauni e del Gargano, agli itinerari costieri di Mattinata, Vieste e Rodi Garganico, alla promozione dei siti storici archeologici situati sul Tavoliere. In sinergia con i sindacati Federalberghi e SIB (Sindacato Stabilimenti Balneari) della Provincia di Foggia, le proposte si rivolgono a tutti i turisti, visitatori e residenti che curiosi di scoprire il nostro territorio con guide professionali ed esperte.

Visitare luoghi spesso inaccessibili, ma ricchi di fascino, percorrere sentieri naturalistici al fresco dei patriarchi della natura, godere di panorami mozzafiato degustando prodotti tipici al chiaro di luna.

Il costo base delle visite è 3,5 euro a persona per le attività di mezza giornata, mentre per le attività di intera giornata sono al costo di 6,00 euro. Previsti anche sconti per tutti gli associati Confcommercio e riduzioni per bambini di età compresa dai 6 ai 12 anni, gratuito per gli infanti. Eventuali biglietti di ingresso ai monumenti sono a carico dei partecipanti.

Gli appuntamenti sono a prenotazione obbligatoria e consigliamo di arrivare puntuali all’ora indicata.

Per info generali si può scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.                                            

Per essere sempre aggiornati: Facebook Confguide Foggia e la pagina evento Estate in Capitanata con Confguide Foggia

Pubblicato in Manifestazioni

Si svolgerà domenica 01 luglio 2018 la XIX Edizione della manifestazione “MARE SENZA BARRIERE 2018” organizzata dal Circolo Nautico Adventure Club Foggia, fondato nel 1985 con lo scopo di promuovere la diffusione della pratica sportiva quale diritto di tutti i cittadini, e che con tale manifestazione intende coniugare la passione per il mare e la navigazione ad un’azione di sensibilizzazione a sostegno delle disabilità.LLL

Circa 10 imbarcazioni – tra gommoni e barche appartenenti ai soci dell’Adventure Club di Foggia ed ai simpatizzanti della manifestazione – ospiteranno i circa 40 giovani disabili tutti accompagnati da volontari per una giornata di solidarietà all'insegna dello sport, della natura e del tempo libero con sosta presso lo stabilimento balneare a Siponto gestito dal 21° Reggimento Artiglieria Terrestre “Trieste”.

I ragazzi che partecipano all’iniziativa fanno tutti riferimento ad associazioni di volontariato del territorio della Provincia di Foggia, impegnate in attività di sostegno ed assistenza nei diversi ambiti sanitari, sociali e culturali della disabilità che partecipano a questa vera e propria festa del mare che si svolge sin dal 1997 in uno degli scenari più incantevoli ed incontaminati del Mediterraneo.

Le Associazioni che parteciperanno alla manifestazione sono l’Associazione RAGIONI DEL CUORE di Foggia, l’Associazione STRAORDINARIAMENTE ABILI di Foggia , l’A.R.D.A. di Foggia, e l’AGAPE di Volturara,

Protagonisti assoluti della giornata saranno il rispetto del mare e dell’ambiente e l’esaltazione della cultura dell’accoglienza della diversabilità, sia negli aspetti della vicinanza solidale sia in quelli dell’inclusione della differenza e del superamento delle barriere.

Anche quest'anno la manifestazione si svolgerà a Manfredonia divenuto un appuntamento fisso che ci auspichiamo possa essere ripreso da tutte le associazioni sportive e del tempo libero presenti sul territorio, disponibili ad offrire a ragazzi diversamente abili un giorno di “solidarietà”. Infatti dallo storico MARE SENZA BARRIERE dell'Adventure Club Foggia sono nate iniziative analoghe come “CIELO SENZA BARRIERE” organizzato dall'aeroclub “Vito Petruzzelli” di Foggia. Iniziative gemellate con un unico intendo: offrire opportunità di “normalità” e momenti di gioia a chi diversamente abile questi momenti difficilmente riesce a viverli nel quotidiano.

Per questo ci auspichiamo che altre iniziative analoghe vengano organizzate nella nostra Provincia.

Quest'anno Mare Senza Barriere 2018 ha avuto il Patrocinio della Regione Puglia con un contributo del Consiglio Regionale grazie alla sensibilità manifestata dal Vice Presidente del Consiglio Regionale Avv. Giandiego GATTA ed il sostegno di Aziende ed Imprenditori Privati che con il loro “contributo concreto” rendono possibile la realizzazione di questa iniziativa che rimane la prima e forse unica in Italia anche nel periodo di difficoltà economica che il Paese sta attraversando.

Pertanto un opportuno ringraziamento a tutti gli “Sponsor” di questa XVIII Edizione:

Porto Turistico “MARINA DEL GARGANO” che permetterà l’utilizzo delle proprie strutture per l'ormeggio delle imbarcazioni che parteciperanno alla manifestazione, NAUTICA GUGLIELMI di Manfredonia, RSSA il Sorriso del Gruppo Telesforo di Foggia, Grafica GITTO, GIARDINO delle DELIZIE di Stefano Bruno.

Il 21° Reggimento Artiglieria Terrestre “Trieste” ha confermato anche per quest'anno la disponibilità dello stabilimento balneare di Siponto: al Comandante Tenente Colonnello Federico SCOTTO ed a tutto il personale dello stabilimento la nostra particolare riconoscenza.

Una affettuosa gratitudine nei confronti di tutti coloro – soci e non del Circolo Nautico Adventure Club - che, dimostrando elevata sensibilità, mettono a disposizione le proprie imbarcazioni per la realizzazione della manifestazione.

Un doveroso ringraziamento anche agli uomini ed ai mezzi della GUARDIA COSTIERA che come ogni anno vigileranno e garantiranno la sicurezza in mare per tutti i partecipanti.

NUMERI DELLA MANIFESTAZIONEERI D I P A R T E C I P A Z I O N E:

40 ragazzi disabili – 40 volontari – 10 imbarcazioni – 50 membri degli equipaggi aderenti

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Ore  9:30 - Raduno presso il Porto Turistico di Manfredonia;

Ore 11:00 - Partenza della Manifestazione lungo costa verso Mattinata a bordo delle

 varie imbarcazioni;

Ore 14:00 - Sosta e ristoro presso lo stabilimento   balneare del 21° Reggimento

   Artiglieria Terrestre “Trieste” a Siponto;

Ore 17:00 - Premiazione e consegna premio intitolato al socio dell’Adventure Club

   Foggia Valter Ciuffreda, prematuramente scomparso all’età di 34 anni.

Per informazioni e contatti:

Francesco Pisanelli cell. 338.2355005 – Matteo Ciuffreda cell. 347.7513839

- Vincenzo Liguori cell. 338.8875190- Vincenzo Balante cell. 393.8883482

                                 Il Presidente

                             Francesco PISANELLI

Pubblicato in Manifestazioni
Mercoledì, 20 Giugno 2018 08:42

25 anni della Compagnia delle Opere a Foggia

Nel 2018 Compagnia delle Opere festeggia 25 anni di attività nella provincia di Foggia.

Tantissimi sono gli uomini e le donne, imprenditori, professionisti, manager e collaboratori che abbiamo incontrato in questi anni, sostenendoli nella loro attività quotidiana di costruzione di un bene per tutti.

Come all’origine ancora oggi Cdo promuove relazioni, incontri e strumenti che favoriscono l’apertura, la conoscenza e l’accompagnamento a scelte e decisioni fondate e consapevoli.

Vogliamo celebrare questo importante anniversario raccontando il tentativo di alcuni di quegli uomini con cui abbiamo fatto e stiamo facendo un pezzo di strada.

Lo faremo attraverso momenti di confronto, di scambio di esperienze  e di condivisione che ci accompagneranno nei prossimi mesi dell’anno.

La storia continua.

Pubblicato in Economia

Sono 11 gli articoli della proposta di legge regionale di iniziativa popolare su “Invecchiamento attivo e Buona Salute”. Stamattina, martedì 19 giugno, Cgil Cisl e Uil hanno presentato la raccolta firme che, entro novembre, ha l’obiettivo di portare in Consiglio regionale uno strumento normativo in favore degli anziani e delle famiglie pugliesi. “All’articolo 1, la legge che proponiamo sancisce che la Regione Puglia riconosce e valorizza il ruolo delle persone anziane”, ha spiegato Maurizio Carmeno, segretario generale Cgil Foggia. “Riconoscere e valorizzare il ruolo degli anziani”, ha continuato Carmeno, “significa attivare programmi e azioni concreti per restituire dignità al ruolo svolto oggi dalle donne e dagli uomini ultra 65enni”. “Oggi”, ha aggiunto Franco Persiano, segretario generale SPI Cgil Foggia, il meccanismo interno di solidarietà e sostegno morale ed economico poggiano in gran parte sulle spalle dei nostri anziani. La gestione dei bambini, l’affiancamento alle mamme e ai papà che lavorano e le cure a tanti over 65 anni sono il lavoro quotidiano di moltissimi anziani, soprattutto donne che assistono i loro compagni di vita e accudiscono i nipoti”, ha ricordato Persiano. Sono tante le persone in là con l’età che fanno funzionare le associazioni di volontariato, i centri sociali e le realtà associative. Se la legge sarà approvata, tra le altre cose, il 22 aprile sarà istituita la Giornata regionale dell’invecchiamento attivo intitolata al ricordo di Rita Levi Montalcini, in onore della scienziata Premio Nobel per la medicina.

IL DIRITTO ALLA SALUTE. L’aspettativa di vita dei nostri anziani, negli ultimi 20 anni, è andata aumentando. C’è un problema enorme, tuttavia, sulla qualità della vita degli over 65 anni. In che stato di salute psicofisica e in quali condizioni sociali ed economiche si arriva oltre la soglia della cosiddetta “terza età”? Il punto è proprio questo. La proposta di legge mette al centro la prevenzione, la cura e tutela della salute, l’uscita dalla “morte sociale” attraverso la formazione permanente, l’accesso facilitato e incentivato a eventi musicali, teatrali, cinematografici e artistici, la fruibilità e la vicinanza dei servizi sociosanitari, la necessità di favorire un ruolo attivo degli anziani in buona salute nelle attività di promozione e turismo sociale, sport, tempo libero, impegno civile.

IL LAVORO DEI PENSIONATI. In Italia, fonte Istat, vivono 11.500.000 di nonne e nonni. Una ricerca specifica sul valore del lavoro svolto dai nonni ha registrato un risultato sorprendente. Il lavoro dei nostri anziani vale 18,3 miliardi di euro all’anno, circa 1,2 punti del Pil, il Prodotto Interno Lordo. La stessa ricerca ha appurato che il lavoro di cura svolto dagli anziani verso i loro nipoti consente a 800.000 donne di andare a lavorare e di produrre una ricchezza pari al 2,4% del Pil, vale a dire 36,6 miliardi di euro.

A FOGGIA E IN CAPITANATA. Considerando le difficoltà vissute in provincia di Foggia, il valore delle mansioni svolte da nonne e nonni di Capitanata è certamente superiore alla media italiana. Basti pensare al numero degli asili nido comunali e al costo di quelli privati, certamente inadeguati a sostenere il fabbisogno delle famiglie, soprattutto quelle con mamma e papà costretti a barcamenarsi tra lavori precari che assorbono tempo ed energie. Senza l’impegno dei nonni, soprattutto per le giovani madri, spesso diventa proibitivo cercare un lavoro e tenerselo stretto.

I NUMERI DELLA PUGLIA. Circa 870mila over 65enni in Puglia, oltre 180mila in provincia di Foggia: un “esercito” pacifico, àncora di salvezza per migliaia di giovani famiglie, risorsa strategica inutilizzata e trattata come un problema invece di essere considerata una opportunità. Alla raccolta firme, che è già cominciata su tutto il territorio regionale, hanno aderito anche Auser, Anteas, Ada, Centro di Servizi al Volontariato San Nicola, Csvnet e Forum del Terzo Settore. La proposta di legge di iniziativa popolare intende favorire finalmente un cambio di prospettiva: gli anziani possono fare moltissimo per rivitalizzare quartieri e luoghi di aggregazione, bisogna dare loro l’opportunità di potersi rimettere in gioco. Per fare questo, occorre una legge che risponda complessivamente ai problemi e alle potenzialità del mondo della terza età.

Pubblicato in Politica

Il CRD Storia Capitanata ha festeggiato i suoi vent’anni di attività al servizio del territorio con una cena di gala, allietata dal coinvolgente complesso dei Buscaglia nella sontuosa cornice della Tenuta Cipriani. Circa 150 le persone che vi hanno preso parte. Ospiti il vice sindaco Francesco Sderlenga, l’assessore alla cultura Celeste Iacovino, Francesco Andretta, socio onorario, e Aldo Ligustro, presidente della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia.

Venti anni di intensa promozione culturale a beneficio della cittadinanza e delle scuole, che in numerosi casi ha coinvolto anche le comunità dei vicini centri urbani. Per l’occasione il CRD ha pubblicato un volume celebrativo dell’evento “20 anni al servizio del territorio 1998-2018” (edito da CDP Service), che chiunque, non solo i Soci, può ritirare presso la sede negli orari di apertura.

In venti anni il CRD ha organizzato, sempre rigidamente fedele ai suoi dettami statutari, complessivamente 190 manifestazioni tra convegni, mostre e conferenze (una media di 9,5 eventi ogni anno) di alto livello scientifico, alle quali hanno partecipato personaggi di rilievo nell’ambito culturale nazionale e non solo. Sarebbe troppo lungo citarli, ma basta cercare i loro nomi nell’opuscolo celebrativo. Il CRD ha pubblicato 17 volumi di storia del Mezzogiorno e della Capitanata e tenuto otto edizioni del Premio Capitanata per la ricerca storica, che ha una cadenza biennale. Ha restituito alla Città tre tasselli dell’immenso mosaico della storia, che tutti possono consultare: la cosiddetta “Lapide del terremoto”, presso l’Arco della neve; i nomi dei Caduti di San Severo nella Grande Guerra, di cui si era persa la memoria, scolpiti su quattro stele poste vicino al monumento e una lapide che la Società Operaia di Mutuo Soccorso di San Severo dedicò a Francesco De Sanctis, posto nell’atrio di Palazzo Celestini. Notevoli anche le escursioni culturali alla scoperta dell’arte e della storia.

Tutto ciò è stato possibile grazie al contributo della Fondazione Banca del Monte di Foggia (oggi Fondazione dei Monti Uniti di Foggia), del Ministero per i Beni Culturali e della Regione Puglia, al sostegno dei Soci e al patrocinio dell’Amministrazione Comunale, ma soprattutto alla passione e alla competenza di tutti coloro che in questi lunghi venti anni si sono alternati nel Consiglio Direttivo dell’Associazione. Il Consiglio Direttivo in carica (composto da Giuseppe Clemente, Antonio Carafa, Tullio De Carolis, Antonietta De Cristofaro, Corradino Niro, Dina Orsi, Camillo Antonio Rago, Marisa Sacco e Danila Scarlato), i Revisori dei Conti (Roberto Lanzone, Renato Fallucchi e Michele Biancardino) e il Collegio dei Probiviri (Nicola Curatolo, Felice Princigallo e Leonardo Giarnetta) ringraziano calorosamente tutti, augurandosi che siano sempre di sostegno alle attività del CENTRO di RICERCA e di DOCUMENTAZIONE per la STORIA della CAPITANATA.

Pubblicato in Cultura

 Circa 870mila over 65enni in Puglia, oltre 180mila in provincia di Foggia: un “esercito” pacifico, àncora di salvezza per migliaia di giovani famiglie, risorsa strategica inutilizzata e trattata come un problema invece di essere considerata una opportunità. Ecco perché Cgil Cisl e Uil, unitariamente, domattina, martedì 19 giugno 2018, presenteranno a Foggia la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare su “Invecchiamento attivo e Buona Salute”. L’incontro con i giornalisti si terrà alle ore 11, nella Sala della Ruota di Palazzo Dogana. Alla conferenza stampa, oltre al presidente dell’Amministrazione Provinciale di Foggia, Francesco Miglio, prenderanno parte i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil di Foggia, rispettivamente Maurizio Carmeno, Emilio Di Conza e Gianni Rici, con i segretari delle federazioni dei pensionati dei sindacati confederali. Alla raccolta firme, che è già cominciata su tutto il territorio regionale, hanno aderito anche Auser, Anteas, Ada, Centro di Servizi al Volontariato San Nicola, Csvnet e Forum del Terzo Settore. Non solo pensioni e assistenza sanitaria, l’invecchiamento attivo permette agli anziani di uscire dalla solitudine, avere cura di se stessi facendo attività fisica, studiando, coltivando il tempo liberato a favore della collettività col volontariato sociale e culturale. La proposta di legge di iniziativa popolare intende favorire finalmente un cambio di prospettiva: gli anziani possono fare moltissimo per rivitalizzare quartieri e luoghi di aggregazione, bisogna dare loro l’opportunità di potersi rimettere in gioco. Per fare questo, occorre una legge che risponda complessivamente ai problemi e alle potenzialità del mondo della terza età.    

Pubblicato in Politica

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005