Articoli filtrati per data: Martedì, 06 Febbraio 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

“Anche il territorio garganico si conferma fortemente instabile, in ragione di una serie di variabili che influenzano, da tempo, l’evoluzione della criminalità mafiosa nell’area” , è riportato nella relazione. “Nell’ordine, rilevano la presenza di una pluralità di gruppi criminali (basati essenzialmente su vincoli familiari e non legati tra loro), l’ascesa delle giovani leve, desiderose di colmare i vuoti determinati dalla detenzione di elementi di vertice della mafia garganica (in particolar modo appartenenti al clan dei MONTANARI) e, non ultima, la vicinanza geografica ad altre realtà mafiose, come quelle foggiana e cerignolana. A questa frammentazione – osserva la DIA – si aggiunga come altri gruppi criminali, in particolare quelli di Manfredonia, di Monte Sant’Angelo e di Mattinata, potrebbero schierarsi in contrapposizione alle consorterie dell’area garganica, ampliando lo scenario di conflittualità”.
“E’ in tale contesto di instabilità che è maturata la nuova faida di mafia (sfociata in omicidi, agguati violenti e lupare bianche) intestina al tessuto criminale locale, i cui equilibri strutturali – basati sulla commistione tra vecchie gerarchie, vincoli di familiarità ed alleanze contingenti – sembrano venuti meno, a svantaggio soprattutto della famiglia malavitosa dei NOTARANGELO. Sebbene le fibrillazioni più evidenti si siano registrate a Vieste – teatro dei principali fatti di sangue – l’intero promontorio risulta interessato da un processo di rinnovamento dell’ambiente criminale, spinto dalle nuove leve e dalle relative mire espansionistiche. Gli interessi illeciti, infatti, che Vieste offre specie nel settore degli stupefacenti ed in quello turistico (strutture ricettive, istoranti, guardianie e servizi vari), rendono la città un obiettivo strategico anche per i sodalizi esterni”.
“Sul fronte del racket delle estorsioni continuano a verificarsi danneggiamenti e intimidazioni in danno di strutture ricettive e balneari della litoranea”.
“Per quanto attiene al mercato degli stupefacenti, che rimane uno dei principali motivi di attrito tra i gruppi criminali, la città di Vieste si conferma snodo attivo per i comuni limitrofi di Vico del Gargano, Peschici e Rodi Garganico, mentre la relativa area costiera risulta interessata dagli sbarchi, dall’Albania, di ingenti quantitativi di marijuana”.
“Nel comprensorio di Monte Sant’Angelo-Manfredonia-Mattinata, le difficoltà del clan LI BERGOLIS, conseguenti alla detenzione dei suoi vertici, potrebbero aver rinvigorito i gruppi già organici al clan dei MONTANARI e ora guidati da figure di maggiore spessore criminale”.
“A Monte Sant’Angelo, proprio nel corso del semestre si sono verificati due gravi episodi sotto l’aspetto della sicurezza e dell’ordine pubblico, le cui origini, seppur in modo indiretto, potrebbero essere legate alle fibrillazioni in corso in altre aree del Gargano. Le attività illecite predilette dalla criminalità locale rimangono, a fattor comune, il menzionato traffico di sostanze stupefacenti, le estorsioni ed i reati di natura predatoria, compiuti in particolar modo mediante assalti a tir e portavalori. A tal proposito, nell’evidenziare come nell’intero promontorio si siano registrate rapine eseguite con modalità paramilitari, si segnala il fermo eseguito, nel mese di maggio, di un esponente di primo piano della criminalità organizzata garganica trovato in possesso di armi da guerra. Uno stato di tensione che ha avuto quale ulteriore, eclatante manifestazione, l’agguato ad un pregiudicato consumato a colpi di kalashnikov, la mattina del 18 maggio, in un mercato della città di San Marco in Lamis, nel corso del quale è rimasto ferito anche un ignaro cittadino. Particolare attenzione merita, infine, l’area del promontorio tra Sannicandro Garganico e Cagnano Varano, dove l’ambizione di giovani leve legate a famiglie malavitose del luogo potrebbe generare scontri con i sodalizi da tempo più radicati”.

Pubblicato in Società
Martedì, 06 Febbraio 2018 15:29

"Carnual" Peschici 2018 - Al via la X Edizione

Un tripudio di maschere, colori e coriandoli per l'evento più folle dell'anno, il Carnevale.

Anche la "Perla del Gargano", per il decimo anno consecutivo, si prepara a festeggiare il suo tradizionale "Carnual", con una formula alternativa e singolare: libertà di espressione a 360°!

Infatti, "l'importante è divertirsi...senza revl", slogan della manifestazione, sintetizza le intenzioni degli Organizzatori (Comitato "Peschici Eventi"), ovvero travestirsi senza dissanguarsi economicamente

L'appuntamento con la Kermesse è fissata per domenica 11 e Martedì Grasso 13 febbraio, alle ore 14.30, con partenza dal piazzale, Scuola Media.

In testa al corteo, che sfilerà per le vie principali del paese, la tradizione del "fantoccio", che subirà tutte le popolari fasi; seguiranno, gli alunni dell'Istituto Omnicomprensivo Statale "Libetta"; in coda, eventuali sodalizi e gruppi spontanei.

Ovviamente le adesioni alla spettacolare iniziativa sono sempre aperte e lo saranno fino alla immediata vigilia. Si invitano pertanto tutti gli indecisi, singoli, gruppi spontanei, sodalizi e chi più ce n’è meglio sarà, a prendere in considerazione la propria partecipazione. Certe occasioni vanno prese al volo, perché meritano di essere vissute.

Si ringrazia il Comune di Peschici, l'Istituto Omnicomprensivo Statale "G.Libetta, le Autorità Militari, le Associazioni aderenti e quanti si prodigano, spontaneamente e gratuitamente, a tenere viva la passerella mascherata.

Peschici c'è.

Pubblicato in Manifestazioni

Ljubisa Markovic,complice una botta rimediata a Lecce,parte dalla panchina per la prima volta in stagione e nel primo quarto la difesa viestana fatica a tenere a bada Sakalas&co rimediando uno svantaggio di 10 punti.
Lo svantaggio viene prontamente annullato con un grande secondo quarto di squadra e avversari costretti a 9 falli con il punteggio alla sirena di 40 pari.
Il secondo tempo del match continua con il momento positivo della Bisanum che allunga fino al +9 grazie alle 8 bombe di Joshua Santos che però non bastano in quanto Castellaneta non molla e rosicando punto dopo punto si riporta davanti nel momento decisivo e sul +3 finale del risultato finale con 9 secondi sul cronometro purtroppo i giocatori Viestani non riescono ad imbastire l'azione del pareggio perdendo palla.
Inutile parlare delle decisioni arbitrali che sicuramente hanno scontentato più la squadra di casa che quella ospite.
La Bisanum Viaggi Vieste tornerà in campo sabato in quel di Taranto in un quasi decisivo scontro salvezza.

Pubblicato in Sport
Martedì, 06 Febbraio 2018 15:23

Vieste/ Si rinnova la stagione competitiva 2018

Il Team Manzari parte alle volte del Vesuvio, precisamente a San Sebastiano, a pochi chilometri da Napoli. Questa la sede della seconda fase Nazionale Union Fighters.

Gli atleti impegnati sono, Tomas Innangi, anni 22, Francesco Vescera, anni 18, Nicholas Della Malva, anni 14, ed il più piccolo, questa volta rappresentato da Gennaro Tavaglione, anni 12.

La scuola di Kick-Boxing & K1 style ha ottenuto buoni risultati aggiungendo punteggi validi per le finali, in particolare vediamo le varie discipline in cui si sono trovati inpegnati i giovani atleti viestani.

Come primo combattimento è impegnato Tomas Innangi che combatte su ring di contatto pieno, specialità K1, dove previsto l'uso di leve e proiezioni. Combattimento impegnativo per Innangi contro un tecnico e valido atleta, nel quale non manca spettacolo e competizione. Sportivi e rispettosi entrambi gli atleti ricevono anche un caloroso applauso. Secondo della giornata il più piccolo del Team, Gennaro Tavaglione, impegnato invece in un torneo di Kick- Boxing light, contatto leggero su Tatami. Al suo secondo combattimento riconferma e migliora le sue caratteristiche, sempre più veloce e tecnico arriva in finale su sette atleti. E arriva il turno di Nicholas Della Malva, carattere forte che lo spinge a non risparmiare neanche un colpo, fino all'ultimo secondo dettato dalla campana. Anche lui come Tavaglione partecipa ad un torneo di Kick-Boxing light, ed anch'esso arriva in finale, dove come già detto da il meglio di se. Si ritorna su ring, K1, Francesco Vescera, che come numero di combattimenti supera tutti nel Team, si può dire simpaticamente che non ne perde una. Avversario difficile impegna da subito Vescera in un match duro. Le sue abilità gli permettono di non subire gli attacchi dell'avversario ma di rispondere e contrattaccare a sua volta.

Si conclude così, e dopo i vari saluti e foto, il Team Manzari ritorna illeso e contento verso casa. A breve nuovi aggiornamenti sul campionato.

Pubblicato in Sport

Giungono alla 10^ giornata i campionati provinciali Aics Open di pallavolo, nella femminile riposa la capolista Virtus San Severo , che comunque conserva il primo posto, vince il Vieste Real Gargano Estate in trasferta a Vico con l’Atletico per 3 a 0, partita sostanzialmente equilibrata ed incerta fino alla fine, attinge sia dal settore Over 30 che da quello under 14 la formazione del duo Olivieri-Cariglia per completare l’organico da mettere in campo, buono l’esordio del libero Munno Claudia, classe 2004. Rimane dunque invariato il distacco dei 4 punti tra Vieste ed Ischitella che vince per 3 a 1 ad Apricena , gara molto tirata che evidenzia la crescita tecnico-tattica di entrambi le formazioni. Sono occorsi 5 set per spartirsi i 3 punti in palio tra Sammarco e Anspi S. Nicandro, partono bene le ospiti che vincono i primi due set ma si fanno poi rimontare sul due pari ed infine 3 a 2 per la squadra di Luciano Potenza che mette nel carniere due punti e ne lascia uno al S. Nicandro. Alla ripresa dei campionati, dopo la sosta per il Carnevale e la 2^ tappa di Minivolley, scontro diretto tra Virtus S. Severo e Ipssar V. Vieste Real Gargano Estate, domenica 25 alle ore 18.00 presso la palestra Padre Pio.
Nella maschile la capolista Blu Lucera, dopo il passo falso in casa con il Vico, esce indenne dalla trasferta di San Nicandro 3 a 1 per la squadra di Marco Recchia che mantiene il punticino di vantaggio sulla Canguri Foggia di Rosario Ravalli, 3 a 0 in casa con la Virtus San Severo. Partitone a Vico tra Atletico e Olimpia Volley PF Apricena, partono sparati i locali sotto la magica regia di un inossidabile Emilio d’Incalci, che riesce a far rendere al meglio i due attaccanti di punta Vino e Capolongo, uscito poi per infortunio dopo il due a zero. Ma nei set successivi Andrea Sàbato sale in cattedra e fa girare al meglio la propria squadra ed uno scatenato Ernesto Rinadi ottimizza qualsiasi palla di attacco, riuscendo prima a pareggiare i conti e poi a vincere per 15 a 13. Gara molto corretta e a fine partita strette di mano e complimenti reciproci. Gara intensa ed interminabile anche tra Sammarco e Pietramontecorvino con esiti alterni ed incerti fino alla fine, prevalgono i padroni di casa alla fine per 3 a 2. In settimana iniziano i campionati provinciali Under 16 sia F.li che M.li, 8 le squadre, complessivamente, ai nastri di partenza. Domenica 18 tappa di Minivolley di Carnevale a Cerignola.

 


28 Dom. 04-02-2018 OLIMPIA V. PF APRICENA PLAY VOLLEY ISCHITELLA 1-3 20/25-25/20-24/26-19/25

29 Dom. 04-02-2018 SAMMARCO PALLAVOLO ANSPI S.T. S. NICANDRO 3-2 23/25-17/25-25/22-25/23-15/4

30 Dom. 04-02-2018 ATLETICO VICO IPSSAR V. VIESTE RGE 0-3 21-22-22/25
HA RIPOSATO VIRTUS SAN SEVERO

Classifica: Virtus S. Severo p. 23; Csp Ipssar V. Vieste Gargano Real Estate p. 21; Play Volley Ischitella p. 17; Atletico Vico p. 11; Olimpia Volley PF Apricena p. 10; Anspi S. Nicandro p. 5; Sammarco Pallavolo p. 3.

Prossimo turno 11^ giornata, 4^ di ritorno, sabato 24 e domenica 25 Febbraio 2018:


31 Dom. 25-02-2018 16.30 OLIMPIA V. PF APRICENA SAMMARCO PALLAVOLO
32 Dom. 25-02-2018 18.00 ATLETICO VICO ANSPI S.T. S. NICANDRO
33 Dom. 25-02-2018 18.00 VIRTUS SAN SEVERO IPSSAR V. VIESTE RGE
RIPOSA PLAY VOLLEY ISCHITELLA

Open Maschile, risultati 10^ Giornata, sabato 03 e domenica 04 Febbraio 2018:


79 Dom. 04-02-2018 CANGURI FOGGIA VIRTUS S. SEVERO 3-0 25/23-19-9
80 Sab. 03-02-2018 SAMMARCO PALLAVOLO PIETRAMONTECORVINO 3-2 25/18-19/25-25/17-23/25-15/13
81 Dom. 04-02-2018 ANSPI S.T. S. NICANDRO BLU LUCERA 1-3 8/25-11/25-25/23-12/25
82 Dom. 04-02-2018 ATLETICO VICO OLIMPIA V. PF APRICENA 2-3 25/19-25/19-15/25-18/25-13/15
Classifica: Blu Lucera p. 24; Canguri Foggia p. 23 Olimpia V. PF Apricena p. 21; Atletico Vico p. 14; Virtus S. Severo p. 11; Sammarco Pallavolo, Pietramontecorvino, Anspi S. Nicandro p. 9..
Prossimo turno 11^ giornata, 4^ di ritorno , sabato 24 e domenica 25 Febbraio 2018:


83 Sab. 24-02-2018 18.00 VIRTUS S. SEVERO ANSPI S.T.S. NICANDRO
84 Dom. 25-02-2018 19.00 OLIMPIA V. PF APRICENA SAMMARCO PALLAVOLO
85 Sab. 24-02-2018 18.00 ATLETICO VICO CANGURI FOGGIA
86 Sab. 24-02-2018 18.30 PIETRAMONTECORVINO BLU LUCERA

Pubblicato in Sport

Aria super elettrizzata nel paese di Vieste, dove oramai le onde del WiFi e le note sanremesi si percepiscono nell’aria come le gocce di pioggia che stamattina ci accompagnano. Grande attesa per la prima serata del Festival dove il cantautore Max Gazzè presenterà il pezzo “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”. Conosciamo tutti ormai il testo dove viene citata espressamente la nostra cittadina, siamo ora curiosi di come sarà la melodia e che tipo di arrangiamento userà l’autore per l‘esibizione di prima serata. Il 68° festival di Sanremo vedrà impegnati tutti i media italiani e in primis mamma Rai che oltre alla diretta televisiva avrà anche quella tradizionale radiofonica. Proprio per quest’ultima ha già fissato l’appuntamento con noi di OndaRadio durante l’esibizione di Gazzè. Il nostro portavoce per la serata sarà Gaetano Simone, contattato già dalla redazione RadioRai, al telefono con gli speakers parleranno del territorio viestano e le sue spiagge e della Leggenda che gira intorno al nostro monolite. Quindi che dire? “Sanremo è Sanremo”, però pure Vieste si difende bene.

 

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Spettacolo
Martedì, 06 Febbraio 2018 13:58

Sanremo 2018: la scaletta della prima serata

Resa nota la scaletta della prima serata del 68mo Festival di Sanremo. Max Gazzè e la sua “Leggenda di Cristalda e Pizzomunno” si esibiranno per quarti, dopo Annalisa, Ron e The Kolors. Questo l’ordine completo delle esibizioni:

  • Annalisa
  • Ron
  • The Kolors
  • Max Gazzé
  • Vanoni-Bungaro-Pacifico
  • Ermal Meta – Fabrizio Moro
  • Mario Biondi
  • Roby Facchinetti e Riccardo Fogli
  • Lo Stato Sociale
  • Noemi
  • Decibel
  • Elio e le Storie Tese
  • Giovanni Caccamo
  • Red Canzian
  • Luca Barbarossa
  • Diodato e Roy Paci
  • Nina Zilli
  • Renzo Rubino
  • Enzo Avitabile e Peppe Servillo
  • Le Vibrazioni
Pubblicato in Spettacolo

All'I.C. "Manicone-Fiorentino" di Vico del Gargano, dopo 1 anno, 9 mesi e 3 giorni siamo ancora in una condizione di precaria vita scolastica... con una parte dell'edificio del plesso "Manicone" non ancora nella disponibilità della scuola e: - alunni e docenti ospitati in aule inadeguate in via della Salandra - un solo laboratorio di informatica al plesso "Fiorentino" per 795 alunni dall'infanzia alla sec. di I grado, nessun'aula per i docenti - nessuna linea telefonica per gli uffici amministrativi (come sanno bene gli utenti e gli altri uffici della P. A. e non), niente Wi-Fi per le classi al plesso "Manicone" - nessuno spazio per attività di gruppo e/o attività personalizzate in tutti i plessi. Manca praticamente, e se ne avverte il peso, tutto quello che è fondamentale per un servizio scolastico di qualità e una didattica efficace e adeguata alle diverse esigenze educative e formative dei nostri bambini/ragazzi, cittadini di oggi che dovrebbero acquisire al massimo livello possibile quelle conoscenze e competenze indispensabili per essere cittadini protagonisti del loro futuro. La cosa più triste è che ad oggi nessuna comunicazione ufficiale o ufficiosa è pervenuta alla nostra attenzione, per cui si naviga a vista... programmazione impossibile, nel senso che ancora oggi non sappiamo, e quindi non possiamo definire e comunicare all'INVALSI, se gli alunni della classe terza della sec. di I grado, che dovranno nel mese di aprile effettuare le prove (italiano/matematica/inglese al computer = 12 prove x 83 alunni) per la rilevazione nazionale degli apprendimenti, potranno utilizzare due laboratori di informatica o si dovranno organizzare turni, evidentemente allungando i tempi necessari, nell'unico attualmente disponibile nel plesso "Fiorentino". E tutto questo disagio, diciamolo chiaramente, senza che i miglioramenti attesi (almeno quelli visibili a occhio nudo relativamente agli ambienti, di quello statico, che non si vede, non è competenza nostra esprimere pareri e/o giudizi) siano in realtà davvero miglioramenti! Le porte dei bagni, ad esempio, non sono a norma e in più non a tutt'altezza, sanitari e rubinetteria non sostituiti ma in alcuni casi riutilizzati, quelli nuovi dei più economici in vendita, nonostante l'elevata frequenza d'uso che richiederebbe i migliori materiali fatti per durare; le porte delle aule o meglio le cornici delle porte già con segni evidenti di distacco dalla parete, l'umidità ricomparsa, gli intonaci che si staccano in alcuni punti, per non dire delle scelte cromatiche e dei materiali in generale (vale il famoso "de gustibus..."?). Insomma, vedere per credere, anche perché tutta l'operazione è stata realizzata con soldi pubblici... chi doveva vigilare e dirigere si è distratto un po'? Per la cronaca, i lavori dovevano terminare a fine aprile 2017... ricorderete che il 23 marzo 2017 siamo stati "sbattuti" letteralmente fuori dai nostri uffici e aule, con tanto di scenografia lesiva dell'Istituzione Scolastica, dei suoi operatori e utenti, del Paese e del Comune che ci ospita, ancora oggi raccapricciante per come si è presentata e per i modi e i toni usati dai responsabili della cosa pubblica che, piuttosto che solidarizzare con la scuola, le hanno dato addosso a loro volta...

Donatella Apruzzese
Dirigente Istituto Comprensivo Manicone -Fiorentino di Vico del Gargano)

Pubblicato in Società

Un sondaggio condotto da Groupon per San Valentino dimostra che l’amore ideale non esiste e che sono proprio i tanto amati/odiati difetti del proprio partner a rendere la vita di coppia davvero speciale. Ma quali sono i difetti che i pugliesi odiano di più nella loro dolce metà? Il 29% non sopporta il suo essere superattivo, seguito dal 21% che odia il suo essere mammone ed il suo essere esageratamente preciso. L’altezza (35%) ed il naso importante (26%) sono le imperfezioni fisiche più amate in assoluto.

San Valentino si avvicina e le coppie di tutto il mondo si preparano con gli occhi a cuore a descrivere il proprio partner con le migliori parole.

Groupon ha deciso di giocare con i propri utenti e ha chiesto loro di dimenticarsi per un attimo questa scenetta da commedia romantica per analizzare l’amore – quello vero – attraverso i difetti della propria dolce metà. Ma partiamo dalle basi. Alla domanda “come definiresti il tuo partner”, il 45% dei pugliesi è innamorato perso e lo definisce perfetto così com’è, seguito dal 29% che afferma di non potersi lamentare ma ci sono ampi margini di miglioramento, mentre un buon 26% lo definisce un disastro vivente. Spesso capita di essere talmente innamorati che non ci si accorge nemmeno dei difetti del proprio compagno/a, ma una volta tolte le fette di salame dagli occhi e svanita la fase iniziale, se le intenzioni sono serie, questi difetti vengono a galla e bisogna imparare a conviverci... volenti o nolenti. E quali sono i difetti che i pugliesi proprio non riescono a sopportare? Il 29% odia il suo essere superattivo, seguito dal 21% che non regge la sua maniacale precisione e l’essere troppo mammone, difetto tipico degli uomini italiani. Ci sono poi altri difetti che – per quanto fastidiosi – riescono ad avere un risvolto positivo. Ad esempio? Il 33% degli utenti pugliesi Groupon afferma di avere un partner incapace di dire di no, ma in fondo questa incapacità poi si trasforma nel fare tutto ciò che si vuole. Al secondo posto dei difetti più perdonati dai pugliesi c’è l’essere troppo chiacchierone... perché sa sempre come sdrammatizzare. Terzo gradino del podio per i partner totalmente privi di senso pratico, perché questo si tramuta poi nel loro essere molto fantasiosi, in tutte le situazioni. Oltre ai difetti caratteriali, ci sono delle piccole imperfezioni fisiche che spesso caratterizzano ognuno di noi, rendendolo in qualche modo speciale. Su alcuni di questi difetti i pugliesi sono pronti a passarci sopra...vedendoci anche un lato positivo. Per il 35% degli utenti l’altezza non è assolutamente un problema anzi, si sa, nella botte piccola c’è il vino buono. Il 26% confessa di essere tremendamente attratto dal naso importante... anche Dante Alighieri ce l’aveva! Fanalino di coda per le orecchie a sventola (8%), in fondo con il giusto taglio di capelli il gioco è fatto. Difetti a parte, l’amore prima o poi deve superare la prova del nove sotto le lenzuola. E in questo caso i difetti come vengono visti? 1 pugliese su 2 non ha alcun dubbio: la lentezza non sempre è un difetto! C’è poi un 22% che ama molto i chiacchieroni, nonostante ci sia un momento per parlare ed uno per agire ed un 17% che afferma che il proprio partner è totalmente irrazionale nella vita di coppia, ma poi a letto è così fantasioso che si fa perdonare tutto.

 

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società
Martedì, 06 Febbraio 2018 10:17

Vieste/ CERCASI CAMPIONI DISPERATAMENTE

Sono passati tre anni dalla prima volta che sono venuto qui, ad OndaRadio, per svolgere le attività riguardanti l’alternanza scuola-lavoro e all’epoca scrissi un articolo nel quale la speranza era quella di avere una rinascita dal punto di vista sportivo per il nostro paese. Ora, a tre anni di distanza mi chiedo: ci sono stati quei progressi tanto auspicati, oppure no? Beh, se parliamo nell’ambito degli eventi sportivi di passi in avanti ne sono stati fatti ed anche molti: sarà forse perché si è finalmente capito che avvenimenti che godono di copertura televisiva a livello nazionale, come ad esempio il passaggio del Giro d’Italia avvenuto lo scorso anno, sono un importantissima vetrina per il nostro territorio? Invece, a malincuore mi duole constatare che i movimenti sportivi che caratterizzano i cosiddetti “sport di gruppo” stiano arrancando sempre più, vuoi perché colpiti dalla dura crisi economica che attanaglia la nostra società e vuoi perché la sporadica partecipazione da parte di noi giovani non stia portando a quel ricambio generazionale che garantirebbe un giovamento sia dal punto di vista sportivo che sociale. Avvicinare le nuove generazioni allo sport è giusto a prescindere, ma ancor di più lo è per la nostra società che, alla luce degli avvenimenti recenti, ha bisogno di identificarsi in una squadra o in un campione capaci di dare risalto davanti ai più di gran parte dei nostri problemi di carattere sociale, come avvenne per il Brasile degli anni 80° che aveva individuato nella figura del mitico ed indimenticabile Ayrton Senna, un beniamino in grado di far gioire ogni brasiliano nonostante tutte le problematiche di quella nazione. A volte basta una persona, il cosiddetto “uomo del destino”, per cambiare in meglio una situazione che è solo apparentemente immutabile. La domanda è: lo troverà anche Vieste?

ANDREA CARIGLIA
V°A LICEO SCIENTIFICO

 

 

-----------------------------------
Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sport
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

Reporter della tua città

14 Febbraio 2018 - 10:47:28

Reporter della Tua Città/ “Vieste ha dimenticato Lino Protano: increscioso è anche il silenzio di coloro i quali hanno ricevuto dei benefici dall’allora Presidente della Provincia”.

Mi son posto un interrogativo: Vieste è forse pervasa dall’ingratitudine? Ebbene ho constatato, purtroppo, che l’ingratitudine fa parte del d.na. della gente e che sembra esser…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005