Articoli filtrati per data: Sabato, 03 Febbraio 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Nella classifica delle località della Capitanata col maggior numero di presenze turistiche, vale a dire dei pernottamenti dei visitatori, Vico del Gargano è al sesto posto. La classifica è basata sui dati ufficiali elaborati dalla Regione Puglia nel Report Movimento Turistico Annuale per comune, con le statistiche che si riferiscono ai flussi dell’intero 2016 (nel 2018 sarà pubblicato il report con i dati del 2017). I dati, naturalmente, sono basati sui numeri prodotti dalle strutture dell’ospitalità, vale a dire alberghi, B&B e campeggi.

LA CLASSIFICA

1) VIESTE ha registrato, complessivamente, 283.517 arrivi e 1.935.801 presenze così suddivisi: 230.135 arrivi e 1.601.474 presenze dall’Italia; 55.382 arrivi e 334.327 presenze dall’estero.

2) PESCHICI ha totalizzato 89.019 arrivi e 702.922 presenze così suddivisi: 75.521 arrivi e 596.190 presenze dall’Italia; 13.498 arrivi e 106.732 presenze dall’estero.

3) SAN GIOVANNI ROTONDO ha totalizzato 243.705 arrivi e 437.723 presenze così suddivisi: 181.443 arrivi e 331.702 presenze dall’Italia; 62.262 arrivi e 106.021 presenze dall’estero.

4) RODI GARGANICO si piazza al quarto posto con 51.254 arrivi e 343.396 presenze dall’Italia, 3035 arrivi e 13.447 presenze dall’estero, per un dato complessivo di 54.289 arrivi e 356.843 presenze.

5) MATTINATA è al quinto posto, in forza di un dato totale di 36.002 arrivi e 186.993 presenze così composti: 25.525 arrivi e 140.189 presenze dall’Italia; 10.477 arrivi e 46.894 presenze dall’estero.

6) VICO DEL GARGANO è sesto, e somma ai dati del borgo quelli di Calenella e San Menaio: 20.963 arrivi e 144.718 presenze in totale (18.434 arrivi e 129.227 presenze dall’Italia, 2529 arrivi e 15.491 presenze dall’estero).

7) MANFREDONIA rientra tra i primi 7 comuni della Capitanata per flussi turistici. La città sipontina ha totalizzato 41.373 arrivi e 138.545 presenze in totale: 33.182 arrivi e 113.029 dall’Italia, 8.191 arrivi e 25.516 presenze dall’estero.

8) FOGGIA è l’unico comune non garganico presente nella top ten. La città capoluogo ha totalizzato 62.036 arrivi e 126.376 presenze in totale: 56.383 arrivi e 113.626 presenze dall’Italia; 5.653 arrivi e 12.750 presenze dall’estero.

9) Le ISOLE TREMITI hanno registrato, complessivamente, 22.021 arrivi e 92.174 presenze: 20.909 arrivi e 88.910 presenze dall’Italia, 1112 arrivi e 3.264 presenze dall’estero.

10) LESINA chiude la top ten con 11.422 arrivi e 67.994 presenze in totale: 10.932 arrivi e 66.177 presenze dall’Italia; 490 arrivi e 1.817 presenze dall’estero.
All’undicesimo posto c’è Monte Sant’Angelo, che ha totalizzato 21.809 arrivi e 64.795 presenze complessivamente: 14.545 arrivi e 48.013 presenze dall’Italia; 7.264 arrivi e 16.782 presenze dall’estero. Al dodicesimo posto c’è Cagnano Varano (dato totale: 8.511 arrivi, 63.022 presenze).

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Turismo

I Carabinieri della Stazione di San Marco in Lamis hanno tratto in arresto Angelo Martino, 49enne, allevatore, già noto alle Forze dell’Ordine poiché “colpito” nel 2004 da un ordine di custodia cautelare nell'ambito dell’operazione “Free Valley”, condotta dal Comando Provinciale di Foggia e dal Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di San Giovanni Rotondo, Emanuele Martino, 35enne, allevatore, nipote di Angelo, anch’egli con svariati precedenti di polizia anche specifici, e Matteo Ramunno, 46enne, operaio, tutti del luogo, ritenuti responsabili, a vario titolo e in concorso tra di loro, di furto aggravato, ricettazione, danneggiamento aggravato e distruzione di bellezze naturali.
Nel corso di un servizio coordinato di controllo straordinario del territorio, appositamente pianificato dal Comando della Compagnia di San Giovanni Rotondo e che ha visto interessate, grazie anche alla presenza dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sardegna, anche le zone più isolate e impervie del Gargano, in località “Difesa” i Carabinieri hanno sorpreso in flagranza di reato i tre soggetti mentre caricavano su due carrelli le sezioni di tronco di numerosi alberi di “cerro”, che avevano precedentemente tagliato.
Il tanto triste quanto diffuso fenomeno criminale del selvaggio taglio boschivo, reso ancora più odioso perché praticato nelle aree più delicate e protette, ha infatti da tempo indotto il Comando territorialmente competente ad attuare una serie di servizi finalizzati al suo contrasto, dislocando già durante la notte i militari più idonei, per addestramento ed equipaggiamento, su diversi punti di osservazione, dai quali è possibile notare movimenti sospetti di uomini e mezzi. E così, i "Cacciatori", proprio da uno di questi punti di osservazione già alle prime luci dell’alba avevano osservato due veicoli agricoli allontanarsi dalla masseria di proprietà della famiglia Martino per dirigersi nella foresta. Durante il pedinamento a distanza i militari hanno quindi verificato che i due mezzi, percorrendo una pista forestale, si erano divisi per procedere al taglio degli alberi in due zone distinte. I Cacciatori, quindi, procedendo a piedi con “andatura tattica” per diversi chilometri, sono così riusciti a raggiungere i tre senza che questi si fossero accorti di nulla, sorprendendoli in flagranza e procedendo quindi al loro arresto.
Il successivo sopralluogo, effettuato con ausilio di personale delle Stazioni Carabinieri Forestale di San Nicandro Garganico e San Marco in Lamis, ha consentito di appurare, anche con utilizzo di tecnologia GPS, che gli arrestati avevano “aperto” una “pista forestale” per circa 10.000 metri circa, con una larghezza media di 2,5 metri, per complessivi 2500 metri quadrati di superficie, e che avevano tagliato ben 400 alberi, asportando un totale stimato di 2800 quintali di legna pregiata, deturpando una delle aree più belle del nostro Paese, quale si può considerare il Parco Nazionale del Gargano.
Il prosieguo dell'attività ha, infine, portato al sequestro, oltre che di 40 quintali di legna già tagliata e sezionata, di altro materiale di illecita provenienza, quale una motosega priva di matricola e altre attrezzature utilizzate per lo scempio, quali i due trattori e i relativi carrelli.
Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati accompagnati presso i rispettivi domicili in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Cronaca

Un 2017 positivo quello della scuderia foggiana New Jolly Motors nella Coppa Italia, campionato in cui ha trionfano nel 2016 con Giuseppe Bergantino e che in questa stagione appena trascorsa ha regalato la Coppa Aci Sport nella classe R2 a Sante Raduano. Il driver pugliese già da diverse stagioni portacolori della New Jolly Motors, ha offerto ottime prestazioni nonostante spesso siano state ostacolate da noie meccaniche sulla piccola Suzuki Swift.
Una vittoria che si iscrive nel palmeres di un pilota di grande esperienza, da anni sulla scena dei rally e che si estende anche alle classi A6 e K10, che insieme alla R2 formavano il ragruppamento in cui Raduano – Ascalone hanno ottenuto il successo.
I due saranno premiati nella sala “Assemblea” presso la sede centrale dell’ACI a Roma, sabato 17 febbraio dalle ore 13:30, orario d’inizio delle premiazioni per i vincitori dei “Trofei e Coppe ACI 2017”.

 

 

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sport

É nella natura dell'uomo credere in qualcosa di divino al di sopra di noi che abbia dato un senso alla nostra esistenza. L'uomo ha paura di essere solo e si rifiuta di credere di esserlo, da qui nasce l'idea di religione. Questa ha assunto diverse forme e si è evoluta di pari passo con la civilizzazione dell'uomo, non senza a volte ostacolarla. Dalle prime religioni politeiste si è arrivati al Cristianesimo, all'Ebraismo, al Buddismo. Ci sono da sempre modi diversi di vedere la religione, soprattutto in relazione al ruolo che assume nella società. Ma questa è davvero sempre utile al progresso di una comunità? "Oppio dei popoli", così Karl Marx definiva il cristianesimo del suo tempo, un'illusoria felicità che annebbia gli uomini, eliminata la quale si può giungere ad una condizione di reale felicità. L'esigenza di questa reale felicità non esclude la religione ma ammette che questa sia assoggettata all'uomo e non il contrario, pertanto "l'uomo fa la religione e non già la religione fa l'uomo". Egli costruisce una religione in funzione di sè stesso, che non chieda all'uomo obbedienza imponendogli catene abbellite da fiori immaginari, poiché compito di questa è quello di fornire strumenti per interpretare la realtà e ogni religione offre strumenti diversi, è bene quindi che essa sia lo specchio dell'individuo. Attualmente la religione è sempre più associata al tradizionalismo, possiamo quindi parlare di una religione deviata, dove le ideologie si sostituiscono agli strumenti per interpretare la realtà. Dunque la religione in sé può essere considerata come riteneva Giordano Bruno un mezzo per governare i popoli rozzi? Di certo qualsiasi fede chiarisce ciò che è giusto e ciò che è sbagliato e mira a quell'ideale di uguaglianza sia spirituale che materiale su cui si basano le costituzioni di qualsiasi stato, dettando così quelli che sono i principi morali. Ma la religione è strettamente necessaria per questo processo? Una persona che non crede, riesce a distinguere da sé il bene dal male? Cosa ci rende "buoni"? Ciò che caratterizza noi uomini è il senso di umanità che appartiene alla nostra specie, rendendoci capaci di provare affetto, compassione, pietà. Dettando quindi gli stessi principi morali che troviamo in qualsiasi religione. Forse la ragione e il senso di umanità possono quindi sostituirsi alla fede e agli strumenti da essa offerti. Le persone tuttavia non riescono a non credere in nulla, che sia un Dio, scienza, valori o ideologie, non è nella natura dell'uomo accettare la pura casualità della nostra esistenza.

Federica Maggiore
IV A Liceo scientifico Alternanza scuola-lavoro

Pubblicato in Società

Quest'anno è molto semplice trovare i costumi e gli abiti più belli di Carnevale per i tuoi piccini.

Al Bolle di Bimbo proponiamo la più ampia gamma di vestiti di Carnevale per bambini ed un grandissimo numero di accessori per travestimenti, maschere, trucchi, scherzi, parrucche...a prezzi decisamente accessibili.

Per vestire i panni dei personaggi preferiti dai tuoi bambini o per partecipare alle feste in maschera, l'indirizzo giusto è Bolle di Bimbo!
Bolle di Bimbo è il primo ed unico negozio a Vieste interamente dedicato ai bambini.

Le migliori marche di omogeneizzati, come Plasmon, HiPP, Humana, Mellin, Dieterba, Mio...

Un intero reparto dedicato alla biberoneria con succhiotti, biberon, piatti...

Le più importanti aziende per l'igiene e la bellezza dei tuoi piccoli come Euphidra, Humana, Aveeno Baby, Chicco, Fissan, Trudi, Babygella, Nivea...
Al Bolle di Bimbo trovi i prezzi più convenienti sui pannolini e le salviette, non solo Pampers ma anche Chicco, Libero, Huggies, Trudi...

Giocattoli per la prima infanzia e per i bimbi più grandi.

Ed il reparto INTIMO con slip, pigiamini, bavette, ghettine , calze, collant e tanti altri accessori per tutti i giorni o per una idea regalo.

Bolle di Bimbo è a Vieste in Via Ruggiero Bonghi, 20/22 ed è aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 13:00 e dalle 16:30 alle 20:00

Pubblicato in Avvisi

Si chiama Italia agli italiani, ed è la lista che raggruppa Forza Nuova e Fiamma Tricolore, tramite mail ufficiale la Corte d'Appello di Bari ha ufficializzato le candidature del movimento della coalizione nazional-popolare per la Camera dei Deputati e per il Senato in Puglia.

"La candidatura di Antonella Cito, attuale consigliera comunale di Taranto, è una sfida ad una classe politica che ha distrutto una città che con Giancarlo Cito era la quarta in Italia per vivibilità" dichiara Fiore immediatamente dopo l'accettazione delle liste in Puglia, quando si è diffusa la notizia della storica alleanza. "Il popolo di Taranto vuole uscire dal dissesto economico, dall'emergenza sanitaria e dal disordine causato dall'immigrazione. Con Antonella Cito e Italia agli Italiani, Taranto e il Sud avranno una donna in loro difesa" ha concluso Fiore.
A ciò si aggiungono anche Gianfranco Ribezzo, Tenente dell'Aeronautica Militare, nel collegio Uninominale di Brindisi, l'Avv. Michele Mitrotti per il collegio di Monopoli e Gianvito Armenise per il collegio di Martina Franca.

Nel Collegio Plurinominale di Brindisi-Taranto, oltre ad Antonella Cito, è presente anche Daniele Stanisci di Ostuni, Agente Scelto di Polizia Penitenziaria, militante di storico di Fiamma Tricolore.

In Capitanata e BAT per la Camera ed a Foggia e Bari per il Senato, la lista ci sarà. Le battaglie svolte sul territorio in questi anni sono notevoli, dalle raccolte alimentari per gli Italiani in difficoltà, dalla difesa dei ceti più deboli come gli italiani a rischio sfratto, e dalla difesa anche fisica di donne ed anziani in zona stazione attraverso le passeggiate per la sicurezza, nonché la rivolta di Borgo Mezzanone al seguito di un episodio di tentata stupro verso una signora.

I candidati sono un mix di gioventù ed esperienza. Alla Camera all'uninominale di Foggia, un grande ritorno, l'Avvocato Margherita Matrella, già consigliere comunale per due legislatore a Foggia nel MSI, una delle principesse del foro foggiano con oltre quaranta anni di esperienza professionale. A San Severo nell'uninominale Armando Dell'Oglio imprenditore edile sanseverese. Sempre nell'uninominale di Cerignola e Manfredonia Giuseppe Prencipe già segretario cittadino di Forza Nuova Manfredonia, il quale ha portato la voce forzanovista in una città tradizionalmente di sinistra.

Nel plurinominale camera troviamo Mattia Calorio, artefice del famoso sciopero a San Ferdinando di Puglia insieme ai braccianti agricoli foggiani, che qualcuno ha denominato il Di Vittorio nero, appunto per la sua sensibilità verso i braccianti agricoli. L'Avvocato Margherita Matrella è candidata anche nel plurinominale; al terzo posto del plurinominale camera troviamo Domenico Carlucci coordinatore regionale di Forza Nuova in Puglia e militante storico della comunità foggiana, già componente del comitato vola Gino Lisa. Vittoria Emanuela Massaro giovane e combattiva precaria lucerina doc chiude la lista .

Altrettanto agguerrita la lista al Senato, dove tra l'altro su l'uninominale di Capitanata troviamo Luigi Palladino, Vigile Urbano, originario di Lesina, ma conosciutissimo anche a Foggia, dove non si risparmia nel pattugliare la zona del quartiere ferrovia, persona di garbo e polso. Nel Plurinominale, oltreché all'Uninominale di Andria, troviamo l'Insegnante Oriana Moscatelli, nota per il suo impegno e sensibilità verso i bambini, esperta nel mondo (distorto) della scuola pubblica.
Angelo Maglione, già vicesegretario nazionale del Nuovo Ordine Nazionale, da sempre a difesa della sua città dagli stadi alle strade, e da sempre il più suffragato della lista, che sarà anche il rappresentante Forzanovista per l'uninominale di Bari. Antonella Striani, già candidata all'uninominale di Altamura, e Luigi Palladino chiudono il collegio plurinominale del Senato.

"Numerose sono state le battaglie svolte sul territorio salentino, dalle raccolte alimentari per le famiglie italiane in difficoltà alla difesa anche fisica di donne ed anziani in zona stazione attraverso le passeggiate per la sicurezza. I candidati sono un mix di gioventù ed esperienza", dichiara Roberto Olimpio, Segretario Provinciale di Forza Nuova Foggia. Alla Camera all'uninominale di Lecce, ci sarà Donatella Parata, responsabile della sezione di Taviano di Forza Nuova e storica militante salentina . A Nardò nell'uninominale Angelo Baldassarre responsabile regionale di Italica associazione satellite di Forza Nuova. Sempre nell’uninominale di Casarano troviamo Desirè Longo giovanissima militante e responsabile di Solidarietà Nazionale, infine nel collegio di Francavilla Fontana Amedeo Turi agente scelto di Polizia penitenziaria e storico militante di Fiamma Tricolore. Nel plurinominale camera troviamo Raffaele Guido storico militante della destra leccese e tesserato del Movimento Sociale Fiamma Tricolore, seguito da Donatella Parata, Desirè Longo e Amedeo Turi già citati precedentemente.

Altrettanto agguerrita la lista al Senato dove su Lecce città troviamo Francesco Bizzarro, responsabile provinciale di Fiamma Tricolore, afferma che: “Non daremo tregua a chi vuole svendere la nostra nazione. Le nostre lotte sul territorio continueranno anche nel periodo delle elezioni e non si fermeranno dopo quest’ultime perché noi di Fiamma Tricolore e i ragazzi di Forza Nuova saremo sempre a difesa dei leccesi e degli italiani”. Nel Plurinominale insieme allo stesso Bizzarro troviamo una squadra fatta di esperienza e storia della destra sociale leccese formata da Antonella Oronza Striani, Emiliano Romano e Oriana Moscatelli. Quindi una lista che promette una campagna elettorale tutta all'assalto.

Pubblicato in Politica

Partite importanti, in chiave salvezza, per la Silac Angel Manfredonia e la Bisanum Viaggi Vieste. In programma, in questo fine settimana, la sesta giornata di ritorno del campionato pugliese maschile di serie C Silver di basket. Turno che si aprirà questa sera con l’anticipo Manfredonia-Martina Franca. Domani impegno casalingo anche per Vieste, che ospiterà Castellaneta.
Il derby Manfredonia-Martina avrà inizio alle 20 di stasera e si disputerà al palazzetto di via Scaloria di Manfredonia (arbitri Menelao di Mola e Mazzilli di Corato). Silac Angel terz’ultima in classifica con 10 punti. Martina Franca è penultima, a quota 4. Gara da vincere, dunque, per il quintetto allenato da Ciociola, chiamato a rilanciarsi nella lotta per la permanenza. La formazione sipontina viene da due sconfitte esterne consecutive, subite contro due big del torneo: battute d’arresto a Monopoli e sul parquet della capolista Ceglie. La Valle d’Itria Martina è in serie negativa da ben 14 giornate: l’ultimo successo della compagine ionica risale proprio alla gara d’andata con l’Angel Manfredonia, che si concluse 73-66. Domani sera, alle 18.15 al centro “Omnisport” di Vieste, la Bisanum riceverà la Valentino Castellaneta. I padroni di casa vogliono ripartire dopo tre stop di seguito. Il team allenato da Desantis è al quint’ultimo posto con 14 punti. Castellaneta è in nona posizione, in zona play-off, a quota 22 punti ed è reduce da tre sconfitte consecutive. All’andata, la squadra ionica si impose nettamente sui viestani (95-74). Completano il quadro della 21.ma giornata, domani, le sfide Santeramo-Ceglie, Mola-Monteroni, Ruvo-Altamura, Francavilla Fontana-Taranto, Corato-Lecce e Monopoli-Ostuni. Al comando della classifica Ceglie, con 34 punti. A seguire Corato (30 punti), Monopoli (30), Ostuni (28) e le altre.

[r.f]

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sport

La riabilitazione con i robot per raggiungere risultati più efficaci, in minor tempo, nel recupero dell’arto superiore dopo l’ictus. È l’obiettivo dello studio multicentrico che vede impegnata la fondazione Centri Padre Pio di San Giovanni Rotondo, grazie agli importanti risultati raggiunti con l’esoscheletro Armeo Power. Il progetto, promosso dall’ospedale San Gerardo e dalla Asst Monza Regione Lombardia, vede impegnate altre 17 strutture italiane e punterà alla comprensione dei diversi effetti terapeutici di questo approccio negli esiti di stroke rispetto alle terapie convenzionali. Nell’esperienza fattuale, il trattamento robotico ha già fatto registrare performance di rilievo soprattutto nella capacità dei pazienti di recupero della forza e della funzione del braccio. Per di più, secondo studi recenti, a migliorare è l’articolarita’ del braccio e i movimenti di presa della mano. Alcuni pazienti che hanno continuato a fare riabilitazione robotica hanno recuperato anche a distanza di un anno dall’ictus, ad esempio riuscendo ad afferrare una bottiglia o bere da soli.
Allo stato attuale sono stati implementati diversi sistemi robotici per la riabilitazione dell’arto superiore negli esiti di stroke, che sono ormai correntemente utilizzati in almeno 35 centri in Italia. Il tema inesplorato, tuttavia, è la caratterizzazione della tipologia di paziente più adatta a ricevere un trattamento con i diversi sistemi robotici. Questo rimane un aspetto di estrema rilevanza clinica ma ad oggi ancora poco conosciuto. «Lavoriamo con i robot di arto superiore da ormai 6 anni e abbiamo già ottenuto importanti risultati - spiega il direttore sanitario dei Centri Padre Pio, Serena Filoni -. Uno studio che abbiamo condotto con la facoltà di Bioingegneria della Sapienza di Roma, che ha già prodotto una tesi sulla riabilitazione dell’ictus post acuto, sta per essere pubblicato su una importante rivista scientifica internazionale».

 

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Sanità

Foggia può diventare sede di Distretto del cibo, lo dice il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina in tour elettorale in Capitanata. La proposta è stata illustrata in Camera di commercio alle organizzazioni agricole, all’università e agli operatori locali come i gruppi di azione locale Gal che il presidente dell’ente camerale, Fabio Porreca, candida per assumere la governance. Contraria invece l’on. Colomba Mongiello che propone invece il Dare. Intanto l’hub rurale «Vazàpp» premia la «salsa social» di An-tonio Ciuffreda, 37enne di Monte Sant’Angelo, che vuol trasformare il rito della salsa della nonna in un processo industriale.

 

 

-----------------------------------

Info pubblicitaria/ A S. VALENTINO TI AMO dillo con i FIORI del LA GARGANICA !

Per chi non sa come dire “TI AMO” il giorno degli innamorati, i fiori del LA GARGANICA corrono in aiuto! C’è solo l’imbarazzo della scelta: ROSE ROSSE? Ma puoi sperimentare con altri fiori.

Se il TUO amore è appassionato dillo con i garofani rossi o i fiori di CAMELIA.

Se invece il TUO amore è sincero sono perfette le VIOLE e i NONTISCORDARDIME: simboleggiano tutto il TUO romanticismo!

E’ un amore appena sbocciato regalaLE un fiore bianco: un GIGLIO e delle MARGHERITE.

Il TUO amore è perfetto? Unico al mondo? Indescrivibile?

I fiori di San Valentino alla GARGANICA perfetti sono i TULIPANI.

CON i FIORI de LA GARGANICA ogni giorno c'è il sole, che con i suoi raggi illumina la VOSTRA vita e riscalda i VOSTRI cuori.

La Garganica è in via Verdi a Vieste, telefono: O884/701740 – 340/6232075

--------------------------------------------------------------

Pubblicato in Società
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

Reporter della tua città

13 Agosto 2018 - 11:37:59

Reporter della Tua Città/ E’ vero i soldi non puzzano, ma le piazze e strade occupati da pizzerie o ristoranti?

Egregio Vigile sanitario che dovresti vigilare anche per le strade.. Egregio Medico Sanitario, Egregia ASL, Egregio vigile normale, Egregio Assessore alla Sanità, Egregi…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005