Articoli filtrati per data: Domenica, 11 Febbraio 2018 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Atletico Vieste - Atletico Aradeo – 2-1 (68' e 82' Sciacca (AV), 80' Ceresetto (A)

Novoli - Avetrana - 1-2 (28' e 67' Alemanni (A), 73' Mazza (N)

Corato 1946 - Barletta 1922 – 2-1 (2' Trotta (B), 65' Cirigliano (C), 67' Lacarra (C)

Fasano - Gallipoli 1909 – 2-2 (34' e 40' Montaldi (F), 45+1' Scialpi (G), 66' Carrozza (G)

Otranto - Molfetta – 1-1 (20' Rosafio (O), 40' Augelli (M)

Casarano - Omnia Bitonto – 0-1 (40' Cardinale )

Bitonto - Pro Italia Galatina – 15-1 (10' e 46' Modesto (B), 16' Lezzi (G), 20' rig. Moscelli (B), 22', 73' e 89' Rana (B), 26' Sisalli (B), 32', 379, 70' e 73' Manzari (B), 49' e 83' Terrone (B), 68'

Caprioli (B), 87' Mongiello (B)

Vigor Trani - Unione Calcio Bisceglie 3-0 (28' e 30' Lorusso, 55' Cantatore)

 

Classifica

41 – Bitonto

40 - Gallipoli 1909

39 – Avetrana

37 – Casarano

36 Fasano

35 - Vigor Trani

34 - Omnia Bitonto

31 - Molfetta

31 - Corato 1946

25 - Atletico Vieste

23 - Otranto

20 Unione Calcio Bisceglie

18 Barletta 1922

18 Novoli

15 Atletico Aradeo

9 Pro Italia Galatina

La prossima la 22° giornata 22 - 18/02/2018

Barletta 1922 - Atletico Vieste -
Unione Calcio Bisceglie - Bitonto -
Avetrana - Casarano -
Pro Italia Galatina - Fasano -
Omnia Bitonto - Corato 1946 -
Gallipoli 1909 - Novoli -
Atletico Aradeo - Otranto -
Molfetta - Vigor Trani -

Pubblicato in Sport

Entusiasmo e fiducia all'inaugurazione della sezione di Forza Italia con la presenza della candidata Micaela Di donna. Nonostante il freddo pungente un centinaio di persone ha accolto Micaela.
Presenti anche l’ex Sindaco d'Ischitella, Pietro Colecchia, con Leo La Malva ex vice sindaco e attuale consigliere di minoranza. Tanti i simpatizzanti arrivati dalla vicina Vico, tra i quali Tonino di Nunzio, e perfino l’ultracentenario d'Ischitella Maiorano Domenico. Ottima l’impressione della futura rappresentante alla camera per Foggia e il Gargano. Troppi aggettivi non basterebbero a descriverla: sicura di se, preparatissima, simpaticissima, attenta verso tutti, capace di catturare consensi. Quasi impossibile non apprezzarla. Rispetto e disponibilità verso tutti, e la politica così intesa coinvolge chiunque la sta ad ascoltare, ma sopratutto parla di programmi e di amore verso la propria terra le cui potenzialità inespresse non vengono adeguatamente valorizzate. Dopo la presentazione da parte di Leo La Malva e il suo intenso discorso si è concessa ai suoi elettori. Tenera la foto con il centunenne ischitellano, Maiorano Domenico, colpita dalla grotta delle chitarre battenti di Enzo Valente. Sufficiente per scoprire le peculiarità di quello che ha definito uno straordinario paese. Le occasioni non mancheranno, ma per il momento un grazie per la sua visita e per la splendida giornata regalata agli amici ed estimatori di Forza Italia.

Giuseppe Laganella

Pubblicato in Politica

“La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”, il brano cantato da Max Gazzè, conquista la sesta posizione finale al 68° Festival di Sanremo vinto da Ermal Meta e Fabrizio Moro (sul podio anche Lo Stato Sociale e Annalisa). Il brano che narra la favola d’amore del monolite viestano ha ottenuto comunque un prestigioso risultato, aggiudicandosi il premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione musicale, riconoscimento assegnato con i voti dei maestri che compongono l’orchestra sanremese.

E’ stato comunque un grande successo per Vieste, catapultato sui media di tutta Italia per le sue bellezze (finalmente) e non per tristi fatti di cronaca. Finito il Festival, Max Gazzè sarà impegnato per la promozione del disco in radio e tv nazionali, ma troverà il tempo per venire a Vieste dove riceverà la cittadinanza onoraria, così come preannunciato dal sindaco Giuseppe Nobiletti nei giorni scorsi.

Pubblicato in Spettacolo
Domenica, 11 Febbraio 2018 11:36

ASL FG/ AVVISO ALLA CITTADINANZA

GENTILE CITTADINA E CITTADINO

In conseguenza di recenti provvedimenti del Ministero della Salute e della Regione Puglia, ciascuna/o di noi è tenuto a rispettare scrupolosamente le norme contenute in tali disposizioni. Tutti i medici prescrittori di farmaci, esami e prestazioni sono tenuti ad osservare il principio di appropriatezza. La mancata osservanza di tali regole comporta sanzioni disciplinari nei confronti del medico.

• Sappi che per questi motivi molti farmaci di uso comune sono prescrivibili a carico del Servizio Sanitario Nazionale solo se appropriati per il Tuo stato di salute. Altrimenti l’intero costo del farmaco sarà a Tuo carico.

• E’ esplicitamente vietato a qualsiasi medico prescrivere farmaci durante il ricovero ospedaliero.

• Ricorda che, alla dimissione da ricovero ospedaliero, hai diritto di ricevere i farmaci prescritti per il primo ciclo di terapia, per un massimo di 30 giorni.
• Sappi che se il medico di famiglia Ti ha inviata/o a consulto dal collega specialista, questi deve prescrivere sul ricettario del S.S.N. tutte le indagini necessarie al completamento dell’iter diagnostico o per controllo da eseguire entro 60 giorni dalla consulenza.

• Quando Ti rechi a visita specialistica, porta con Te ogni documento clinico utile (esami, referti, ricoveri, ecc. ...) e la tessera sanitaria con eventuale esenzione dal pagamento del ticket. Se non possiedi questo documento, puoi richiederlo presso il Tuo Distretto Sanitario.

• Ricorda che anche per gli esami diagnostici esistono limitazioni di prescrizione e che alcuni esami sono prescrivibili esclusivamente dal medico specialista.

• Sappi che un medico non può trascrivere certificati di malattia per assenza dal lavoro, se la diagnosi è posta da altro medico. Il medico che dimette la/il paziente da ricovero ospedaliero o che esprime diagnosi dopo una prestazione specialistica deve formulare la prognosi e rilasciare il relativo certificato di malattia.

Se insieme rispettiamo queste semplici regole, il Servizio Sanitario Regionale continuerà certamente a garantire assistenza di qualità.

Direttore Sanitario
Antonio Battista

Direttore Generale
Vito Piazzolla

Pubblicato in Sanità

Un ape si posa su un bottone di rosa lo succhia e se ne và! tutto sommato la felicità è una piccola cosa!...Fratí...

Ad essere sinceri la tua aurea non ci ha mai abbandonato, le serate sono diminuite in numero ma non in repertorio. Ti presenti all’improvviso nei sogni di molti di noi, con una certa periodicità; il giorno del tuo compleanno cosa è successo al campo santo, Tortellino e Aurelio sono ancora scioccati.... AAA FRATIII, SEMB STA KEP TIN!!!!
La ruota della vita ci dice che è già passato un anno, questa è la realtà. Ma noi continuiamo, continueremo a pensarti sempre qui con noi.
Però Fratìììì la verità è un’altra, ci manchi tanto... ci mancano le nostre serate... ci manca la garaggia... ci manca l’oroscopo tibetano... ci manca la tua presenza!!! Non voglio immaginare le discussioni sulla Var (stai zitto ignorante, studiati i regolamenti), la tua analisi sulla canzone di Max Gazzè (voi di musica non capite nulla, non dite eresie... sacrilegio) e ancora i tuoi commenti all’ennesima finale di champions persa dalla tua amata juventus (mang mel che t’nemm la birr, è uno scandaloo).
Potremmo scrivere pagine e pagine di tanti repertori mancati in un solo anno.
E’ arrivato il primo anniversario ma sta anche per arrivare la seconda estate senza di te...vienici a trovare il prima possibile che è da un po’ che non ti fai sentire e vedere.

Perdere un amico è inacettabile, perdere u fratiii è insopportabile...un anno dopo è ancora peggio...

Gli amici della Garaggia

Pubblicato in Personaggi

Il Gallipoli nella tana del Fasano, impegni ostici anche per il Casarano e Avetrana. Scontro salvezza, invece, al Riccardo Spina dove un determinato Atletico, con obbligo vittoria, riceverà l’Atletico Aradeo all’ultima spiaggia. Arbitrerà Bruno Spina di Barletta. Salta la diretta radiofonica curata da Ignazio Silvestri perché influenzato.

Atletico Vieste - Atletico Aradeo -
Novoli - Avetrana -
Corato 1946 - Barletta 1922 -
Fasano - Gallipoli 1909 -
Otranto - Molfetta -
Casarano - Omnia Bitonto -
Bitonto - Pro Italia Galatina -
Vigor Trani - Unione Calcio Bisceglie

 

Classifica

39 - Gallipoli 1909
38 – Bitonto
37 – Casarano
36 – Avetrana
35 Fasano
32 - Vigor Trani
31 - Omnia Bitonto
30 - Molfetta
28 - Corato 1946
22 - Otranto
22 - Atletico Vieste
20 Unione Calcio Bisceglie
18 Barletta 1922
18 Novoli
15 Atletico Aradeo
9 Pro Italia Galatina

La prossima la 22° giornata 22 - 18/02/2018

Barletta 1922 - Atletico Vieste -
Unione Calcio Bisceglie - Bitonto -
Avetrana - Casarano -
Pro Italia Galatina - Fasano -
Omnia Bitonto - Corato 1946 -
Gallipoli 1909 - Novoli -
Atletico Aradeo - Otranto -
Molfetta - Vigor Trani -

Pubblicato in Sport

Nel primo quarto parte forte Vieste ma soprattutto Ljubisa Markovic che mette 2 canestri di fila e assiste due volte Compagnoni per l’8-0 e costringe il coach tarantino al primo time out del match dopo un paio di minuti.Giovara e Veccari provano a rimettere in partita Taranto ma nel finale del primo quarto 3 canestri di Carosi fissano il punteggio suo 13-25.
Il secondo quarto è di marca tarantina con uno strepitoso Fernandez(19 punti all' intervallo) che si va ad aggiungere alle due guardie e realizzano un controparziale chiuso 30-18 raggiungendo così il pareggio nonostante il grande secondo quarto di Hoxha dalla panchina e Joshua Dos Santos da 3.

Rientro in campo estremamente positivo per la Bisanum che come ad inizio partita rimette grazie ancora a Markovic un parziale di 7-0 che costringe la squadra di casa a rincorrere per il resto dei minuti e nel momento in cui sembravano rifarsi sotto una tripla stupenda di Tommaso Lauriola chiude la rimonta.
Brivido ad inizio quarto quarto con Beccati che riporta al pareggio sul 61 pari i suoi ma l'accoppiata Markovic,Dos Santos riporta sul +7 la Bisanum e il nervosismo finale della squadra di Taranto portano il vantaggio fino al +15 dell' 67-82 finale.
Bisanum Viaggi Sunshine Vieste: M.Lauriola ne, Compagnoni 13, Hoxha 4, Markovic 26, Argentieri ne, T.Lauriola 10, Dos Santos 12, Ruggieri ne, Ragno, Carosi 17.
La prossima gara sarà altrettanto decisiva contro Monteroni che occupa il 10° posto a soli due punti di distacco e si giocherà domenica prossima all' Omnisport di Vieste.

Pubblicato in Sport

 

 

Saranno presenti per l’occasione:

- Leonardo DI GIOIA Assessore Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione Puglia

- Rosario CUSMAI Vice Pres. Provincia di Foggia

- Franco LANDELLA Sindaco di Foggia

- Potito BELGIOIOSO Commissario Ente Fiera Foggia

- Michele GRAMAZIO Preside Istituto EINAUDI Foggia

- Executive Chef Michele D’Agostino Pres. F.I.C. Puglia

- Pietro Del Gaudio Pres. Flavors in Promotion “Accademi del Gusto”

- Pastry Chef Chiazzolino Vice Pres. COMPAIT

- Daniele Circiello Pres. Fiera GATE & GUSTO

- Altri Ospiti Professionisti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Avvisi

Terrarancia - l’evento che racconta storia, tradizioni e tipicità di Vico del Gargano, il paese dell’amore - sarà presentato alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano, in programma a Fieramilanocity, appuntamento che raccoglie gli operatori turistici di tutto il mondo, un numeroso pubblico di visitatori, appassionati di viaggi, televisioni e stampa.
Domani, lunedì 12 febbraio alle ore 15, nello Stand di PugliaPromozione - Regione Puglia, a parlare della prima edizione di Terrarancia - la manifestazione che mota intorno all’amore per il bello e il buono promuovendo turismo, enogastronomia e cultura - saranno il sindaco di Vico Del Gargano Michele Sementino, il segretario generale di Symbola Fabio Renzi, le organizzatrici dell’evento Ester Fracasso e Maria Pia Liguori.
«Con Terrarancia vogliamo destagionalizzare il turismo a Vico del Gargano e valorizzare la nostra cittadina fortemente legata a San Valentino», racconta il sindaco Michele Sementino, che aggiunge:
«Credo che questo evento possa far scoprire quanto di vero e autentico c’è a Vico». La cittadina garganica - che si è piazzata al sesto posto nella classifica delle località della Capitanata col maggior numero di presenze turistiche (la classifica è basata sui dati ufficiali elaborati dalla Regione Puglia nel Report Movimento Turistico Annuale per comune, con le statistiche che si riferiscono ai flussi dell’intero 2016) - ha l’ambizione di diventare meta turistica anche durante la stagione invernale. Dal 16 al 18 febbraio Vico del Gargano, già contraddistinta dalla bandiera arancione - è uno dei Borghi più Belli d’Italia - si vestirà a festa per celebrare San Valentino, patrono della città da 400 anni, da quando nel 1618 i vichesi lo sostituirono a San Norberto. Da allora il Santo protegge non solo gli in¬namorati ma soprattutto gli agrumi. E saranno gli ornamenti originali a base di agrumi a decorare la Chiesa Matrice, il centro storico di origine medievale, le vecchie case “a pujedd” (a schiera con scala esterna), archi, portoni e vicoli, a partire dal “Vicolo del Bacio”, stretta e pittoresca stradina simbolo del paese dell’amore, incantando i visitatori.
A colorare Vico saranno non solo gli agrumi ma anche i prodotti tipici in mostra nel villaggio enogastronomico allestito nelle strada e nei palazzi della cittadina garganica. Non mancheranno manufatti artigianali, simbolo delle forti tradizioni presenti in paese, legate in particolare alla tessitura e alla lavorazione del legno. Ci saranno momenti culturali, mostre e laboratori del gusto, rivolti sia ai grandi che ai piccoli, che ruoteranno intorno all’arancia. Una tre giorni che valorizza e mette in mostra l’ani¬ma di Vico, paese dal suggestivo centro storico, che merita di essere visitato durante l’intero arco dell’anno.

Pubblicato in Manifestazioni
Domenica, 11 Febbraio 2018 10:47

A VICO UN CORSO COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

“Communico ergo Sum:la comunicazione aumentativa alternativa”. Sabato 24 febbraio dalle 15:00 alle 19:00 presso Scuola dell’infanzia paritaria San Francesco-Viale San Pietro 19, Vico del Gargano (FG), la dr.ssa Caterina Apruzzese, Logopedista specializzata in Comunicazione Aumentativa Alternativa presso la Fondazione Benedetta d’Intino di Milano, sarà docente del corso sulla Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA)
L’ Evento è accreditato sulla piattaforma Sofia (è possibile utilizzare la carta del docente). Destinatari: insegnanti ed educatori. Per info iscrizioni, contattare il centro di orientamento Don Bosco all’indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
0883599993 dal lun al ven dalle 15:00 alle 19:00. Costo: 35€. In allegato la scheda di iscrizione.

La Comunicazione Aumentativa e Alternativa(CAA) rappresenta un’area della pratica clinica che cerca di compensare la disabilità temporanea o permanente di persone con bisogni comunicativi complessi.
Utilizza tutte le competenze comunicative della persona, includendo le vocalizzazioni o il linguaggio verbale esistente, i gesti, i segni, la comunicazione con ausili e la tecnologia avanzata.
Non si tratta semplicemente di applicare una tecnica riabilitativa, ma di costruire un sistema flessibile su misura per ogni persona, da promuovere in tutti i momenti e luoghi della vita poiché la comunicazione è per ognuno di noi necessaria ed indispensabile in ogni momento, e non solo nella stanza di terapia.
La CAA è un sistema multimodale che interviene nei contesti di vita.
Quando può iniziare l'intervento di CAA?
La mancanza di possibilità di comunicare con gli altri ha gravi ricadute negative nello sviluppo della relazione, del linguaggio, nello sviluppo cognitivo e sociale.
L'inizio precoce di interventi di comunicazione aumentativa può contribuire a prevenire un ulteriore impoverimento comunicativo, simbolico e cognitivo e la comparsa di disturbi del comportamento, altrimenti molto diffusi proprio come strategia di richiesta di attenzione.

Ci sono dei prerequisiti?
Non ci sono prerequisiti minimi necessari nel bambino, non c’è quindi un livello cognitivo minimo, o di gravità, o di età al di sotto del quale è sconsigliato iniziare; vi sono invece prerequisiti del contesto, caratteristiche minime di collaborazione e di assunzione della responsabilità dell'intervento da parte dei servizi riabilitativi e dell’ambiente, che sono indispensabili.
L’utilizzo di CAA può inibire lo sviluppo verbale del bambino?
Ci sono molte evidenze che la CAA non interferisca ma anzi possa stimolare la naturale abilità del bambino a sviluppare una comunicazione verbale, se possibile.
Per comunicare i loro bisogni e i loro desideri i bambini, ma anche gli adulti, tendono ad utilizzare la modalità più veloce, più efficace, e più immediatamente disponibile. Se la comunicazione verbale può svilupparsi troverà subito il suo spazio.

Chi utilizza la comunicazione aumentativa?
I potenziali utilizzatori sono le persone con disabilità cognitiva che possono utilmente utilizzarne le strategie come veicolo per lo sviluppo di un'esperienza significativa di comunicazione, verso lo sviluppo di una competenza verbale o come modalità principale con cui la persona esprime le sue scelte e i suoi sentimenti.
Ci sono poi le diverse situazioni di disabilita sviluppata in età adulta, in seguito a traumi, sclerosi laterale amiotrofica, Alzheiemer, afasia grave, ictus, sclerosi multipla.
Infine la CAA è una proposta interessante per le situazioni in cui la comunicazione è temporaneamente preclusa lungo i canali tradizionali: in terapia intensiva, in pronto soccorso, per i primi approcci con la lingua locale da parte di persone straniere. (sovrazonalecaa.org)

Pubblicato in Avvisi
Pagina 1 di 2

Ondaradio consiglia...

Ristorante Il Capriccio

Reporter della tua città

11 Ottobre 2018 - 10:26:20

Reporter della Tua Città / La meraviglia del cerro ultra centenario… che più sà e più tace, più tace e più sa.

La sua romantica autorevolezza giganteggia lunga la strada dei tre confini o del “compromesso”, nei pressi di coppa Fusillo. Sulla via del pellegrinaggio a S. Michele. Ghiande…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Piazza Kennedy (Presso Ufficio Informazioni Turistiche) - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 708806 (ufficio IAT) - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005