Articoli filtrati per data: Mercoledì, 09 Agosto 2017 - Ondaradio - Tra le vie della città Gargano

Il gruppo folkloristico Pizzeche & Muzzeche in collaborazione con i lidi e i Villaggi della Baia Vi invita il 10agosto alla 1° edizione del Molinella Folk Festival. La magica Notte di San Lorenzo a suon di musica. Quando la visione delle stelle cadenti regalano un evento straordinario che unisce la cultura alle tradizioni. direttamente in riva al mare in una baia da sogno.
Vi aspettiamo per ballare insieme sotto le stelle assaporando l'alba.

Il presidente Pizzeche & Muzzeche

Michele Savastano

Pubblicato in Manifestazioni

"Quello che è accaduto questa mattina a San Marco in Lamis è un fatto gravissimo. Ancor più doloroso se fosse confermato che a perdere la vita sono state anche due persone innocenti, barbaramente inseguite e uccise solo perché si trovavano nel posto sbagliato al momento sbagliato. Sono in contatto con il Comandante della Legione Carabinieri Puglia, Gianni Cataldo, per avere aggiornamenti.
“Di fronte a un delitto così brutale, la Regione Puglia è pronta a reagire con ogni mezzo contro la mafia, al fianco della magistratura e delle forze dell'ordine, costituendosi parte civile nel processo che verrà, facendo ogni sforzo per contrastare e debellare fenomeni criminali che nella nostra terra non possono avere diritto di cittadinanza". È quanto dichiarato dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, con riferimento all'agguato di San Marco in Lamis. Emiliano parteciperà domani al Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Pubblicato in Politica

“ Il panorama locale sulle concessioni balneari è caratterizzato da un ritardo cronico di pianificazione. Il risultato è una mancata regolamentazione e una corsa frenetica, spesso incontrollata, alla concessione balneare. Solo pochissimi Comuni hanno terminato l'iter autorizzativo ed alcuni attendono l'espletamento della Vas (Valutazione ambientale strategica) da parte della Regione che deve accelerare per non lasciare alibi a quelle amministrazioni che devono procedere urgentemente all'approvazione finale che avviene in Consiglio comunale, passaggio fondamentale per regolarizzare la collocazione delle strutture balneari. Urge cambiare rotta, le amministrazioni locali si affrettino a dotarsi del piano e anche la Regione faccia la sua parte , sollecitando e monitorando, pena anche il commissariamento, i Comuni inadempienti”. A sottolinearlo è Cristian Casili, consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle e Vicepresidente della V Commissione che prosegue: “Un quadro nebuloso la cui mancanza di chiarezza comporta almeno due grosse problematiche gestionali la prima è quella di sovraccaricare i litorali di ombrelloni, lettini e sdraio.”

Infatti, ad oggi, su 180 chilometri di costa, dall’Adriatico allo Jonio, i lidi esistenti sono già 286. Altri 92 invece potrebbero sorgere dopo l’adozione dei piani comunali delle coste. Se così fosse si arriverebbe ad un totale di 378 tra nuovi lidi e spiagge pubbliche attrezzate. L’adozione di un piano delle coste, spiega il consigliere pentastellato, serve proprio ad equilibrare la corsa alle concessioni, salvaguardando il diritto di tutti ad accedere alle spiagge libere. Il secondo problema è amministrativo, comporta ritardi e imbriglia gli operatori nella morsa della burocrazia. Infatti, sebbene la legge regionale consenta il rilascio delle concessioni anche in assenza del Piano comunale delle coste, l’indirizzo delle amministrazioni comunali è spesso quello di non rilasciare nuove concessioni, spingendo gli operatori turistici a rivolgersi al Tar. E in questi casi il Tribunale amministrativo ha dato ragione agli imprenditori, obbligando i Comuni a concedere la concessione balneare.

“ Una situazione che potrebbe essere alleggerita - continua Casili - con l’adozione dei suddetti piani e la realizzazione di appositi bandi per l’assegnazione dei tratti di litorale. Altrimenti il sistema assomiglia a un cane che si morde la coda, allunga i tempi amministrativi e comporta una corsa incontrollata alla concessione. L'auspicio - conclude - è che i Comuni colmino in fretta il ritardo e che, in vista delle elezioni regionali, il tema spinoso non venga accantonato per motivi di opportunità elettorale che vedranno coinvolti alcuni esponenti della maggioranza di Emiliano pronti a fare il salto a Roma.”

Pubblicato in Ambiente

Carpenter wine-bar, bistrot, paposceria e panineria con veranda panoramica al largo Seggio, nel Centro storico di Vieste. I nostri vini preparano i cuori e li rendono più pronti alla passione.
TI ASPETTIAMO!

Non perderti l’esclusivo mercoledì JAZZ

Questa settimana: JAZZ CONVERSATION – Nicola Scogliozzi – Nando Luceri – Gaia Petrone – MariaRita Del Zompo -

Info: 320/6989512

Pubblicato in Avvisi

Sono tre le classi, le quarte dello scientifico e del classico dei licei
dell'Ist. Gian Tommaso Giordani di Monte Sant'Angelo, che a
FestambienteSud, in programma dal 17 al 19 agosto prossimi nel centro
storico di Monte Sant'Angelo, faranno esperienza di Alternanza
Scuola-Lavoro nel settore dell'organizzazione di eventi culturali e di
spettacolo. Gli studenti sono già stati impegnati in attività preparatorie
prima dell'esperienza sul campo. Nei prossimi anni la collaborazione tra
FestambienteSud e istituti d'Istruzione superiore su progetti di Alternanza si
consoliderà, in coerenza con la storica attenzione che questo festival ha
sempre riservato ai temi dell'educazione e della formazione.

La responsabile nazionale Scuola e Formazione di Legambiente, Vanessa
Pallucchi, sarà presente nei giorni del festival e sottolinea come:
"L'alternanza
scuola lavoro è un'opportunità formativa che va coniugata con le reali
vocazioni dei territorio. La scuola ed i soggetti attivi nelle filiere
economico e sociali più innovative devono stringere un patto per costruire
consapevolezza e competenze nelle giovani generazioni a cui verrà lasciato
il testimone di fare, ad esempio in un territorio patrimonio UNESCO, della
cultura un motore di benessere economico e sociale ed una scelta
professionale individuale".

"Le nostre studentesse e i nostri studenti sono da sempre coinvolti
nell'organizzazione e nella gestione di FestambienteSud. Va da sé che
occorreva tradurre la loro partecipazione in Alternanza scuola lavoro" -
rimarca Francesco di Palma, preside dell'Istituto Giordani - "per la
nostra scuola FestambienteSud è un'occasione preziosa per invitare i nostri
studenti e le nostre studentesse a partecipare, a mettersi in gioco, ad
offrire il proprio contributo per organizzare una Festa che sia accogliente
per chi vive e per chi visita Monte Sant'Angelo".

L'appuntamento è alla tappa estiva di FestambienteSud in programma dal 17
al 19 agosto a Monte Sant'Angelo.

Pubblicato in Manifestazioni

Sono quattro le vittime di un agguato compiuto da un commando nei pressi della ex stazione di San Marco in Lamis, nel Foggiano. I veri bersagli dei killer erano un boss, Mario Luciano Romito, di 50 anni, di Manfredonia, e suo cognato, Matteo De Palma, di 44 anni, che erano a bordo di un maggiolone. Uccisi anche due contadini, Luigi e Aurelio Luciani, rispettivamente di 47 e di 43 anni, a bordo di un Fiorino, testimoni involontari del duplice omicidio.

Secondo la ricostruzione fatta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia che indagano sull'episodio, un'automobile con i sicari a bordo avrebbe affiancato il maggiolone sul quale si trovavano Romito, ritenuto dagli investigatori uno degli esponenti di spicco dell'omonimo clan che negli ultimi anni si e' contrapposto al clan dei Libergolis nella cosiddetta faida del Gargano, e De Palma. I killer hanno aperto il fuoco con un fucile d'assalto Kalashnikov AK-47 e un fucile da caccia calibro 12, uccidendo sul colpo Romito e De Palma per poi inseguire e uccidere i fratelli Luciani, incolpevoli testimoni.
L'agguato è avvenuto in un tratto di strada della provinciale 272 che si trova a pochissimi chilometri da San Severo e Apricena, altri due Comuni dove recentemente sono avvenuti omicidi a causa della lotta tra clan per la spartizione degli affari illeciti sul territorio.

Sindaco, episodio terribile - "Quello che è accaduto è terribile, non ci sono altre parole per descrivere quello che è successo". Così all'ANSA Michele Merla, sindaco di San Marco in Lamis. "Non ho ancora particolari su quanto avvenuto", afferma Merla. "C'è nel territorio compreso tra San Marco in Lamis, San Severo e Apricena, tutti comuni poco distanti l'uno dall'altro - aggiunge il sindaco - una lotta di mala e quello che è avvenuto oggi - aggiunge - potrebbe essere, ma non ho alcun elemento, lo sto solo ipotizzando, una scia delle stragi già avvenute di recente sul territorio".

Pubblicato in Cronaca

La comunicazione dell’interruzione di energia elettrica, dalle ore 09:00 alle ore 16:00, nelle giornate di domani 10 agosto e dopodomani 11, per via di lavori Enel nel circondario, era giunta nei giorni scorsi agli abitanti e lavoratori della Piana. Immediata la reazione. Com’era possibile in queste giornate organizzare siffatti lavori. Alla vigilia di ferragosto, in una Piana dove insistono villaggi turistici, abitazioni civili e commerciali, oltre all’unico distributore di gpl e metano del Gargano costiero? Informato il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti, si è subito attivato, contattando l’Enel.

I lavori sono stati ri-programmati nel prossimo mese di settembre. Come logica voleva.

GIOVEDI’ 10 AGOSTO

i raggruppati interessati:
- con Mandrione
• loc piano grande
• con Lama le Botti
• con Mandrione
• con S. Maria Merino
•loc Piano Grande
loc S. Giuliano
- con Delfino
-loc piano grande 20,19, sn33, sn20
• loc piano grande 34, sn16, sn51 - con S Maria Merino sn30
- con cutino rospo 2. sn1
- con macc.pastinella sn
• loc piano grande sn53
• loc s giuliano sn, sn 1
• loc piano grande sn34
• con mandrione 11, sn 16
• con valle coppa sn 1
- con marchionna sn10
- loc piano grande sn
• loc piano grande sn –
con mandrione sn2
• con mandrione sn

VENERDI’ 11 AGOSTO

• con mandrione da 2/c a 4, da 12 a 18/a, 15, sn, dandr, sn15, sn4, sn6, sn17,dilen,sn1,sn7,sn5,sn8
-Loc piano grande 22, sn46, sn54, sn31, sn36,sn52,sn50
• con mandrione sn12, sn13, sn11, sn18, sn14,sn9
• con s maria merino sn11, sn1, sn10, sn12,sn27
-Loc piano grande sn16, sn45, sn1, sn25,sn2
• loc piano grande 20, 19, sn33, sn20
• con cutino rospo 2, sn1
• con mandrione 11, sn16
• loc piano grande sn53
• loe piano grande sn
• con marchionna sn10
• con valle coppa sn 1
• loc piano grande sn
• con mandrione sn2
• con delfino 13, sn
• con mandrione sn
• con s maria merino sn30
• con macc.pastinella sn

Pubblicato in Avvisi
Mercoledì, 09 Agosto 2017 11:55

Vieste/ Questa sera i TerrAnima in concerto

I TerrAnima questa sera alle 21,00 a Vieste (Marina Piccola)

Pubblicato in Spettacolo

Ancora sangue sul Gargano. Questa volta nelle campagne di San Marco in Lamis dove si è consumato l'ennesimo delitto di mafia. Nei pressi della stazione ferroviaria, sulla pedegarganica in direzione Apricena, quattro le persone uccise a colpi di fucile. Sul posto i Carabinieri e alcune pattuglie di Polizia Locale.

Pubblicato in Cronaca

"L'ordinanza parla chiaro" mi è stato detto "lei non è residente". "Non vada in quella zona, signora, altrimenti le faremo un verbale" Ma quando chiedo se è lecito occupare suolo pubblico con vasi, sedie o altro, la risposta "Faccia una segnalazione scritta". Perché tanta solerzia solo nei confronti dei non residenti?

Luisa Cavaliere

Pubblicato in Società
Pagina 1 di 3

Ondaradio consiglia...

Lucatelli arredamento

Reporter della tua città

28 Novembre 2017 - 17:23:44

Reporter della Tua Città/ Vieste pulita? Chissà!!

La notizia che Vieste non sarebbe affatto un comune virtuoso in fatto di rifiuti, è solo di qualche giorno fa. Ma il dover vivere sommersi dai rifiuti, dopo che le tasse sul…

Seguici su...

Emittente radiofonica OndaRadio - Editore: Associazione Amici della Radio - Lungomare Europa - Marina di Vieste - Lotto 24 - CF 93005440719 - Partita Iva 01689250718
Presidente: Mario Vieste - Direttore Responsabile: Ninì delli Santi - Telefono: 0884 705248 - Email: info@ondaradio.info
Registrazione al Tribunale di Lucera n. 64 del 24/02/1988 - Registro periodici del Tribunale di Foggia 02/09/2005